Inter - Slavia Praga nel tempo di un caffè amaro

Primo tempo

Fottute partite alle 19.
Uscire dall'ufficio alle 19.01, sapendo che la partita è già iniziata, dovrebbe essere considerato illegale.

10' - Pedala, pedala. Arrivo al pub vicino all'ufficio che manco Elia Viviani sugli Champs Elisee, entro di corsa, corro verso la televisione... Ed è spenta.
CAMERIERAAAAAA!

11' - La gentilissima cameriera mi accende il televisore. Giusto in tempo per vedere De Vrij che, evidentemente accecato dalla bellezza di un efebeo Skriniar accanto a lui, sbaglia l'impatto col il pallone da buonissima posizione e con un colpo di nuca regala un pallone agli amici del secondo blu.

15' - Lautarooooo! Gran tiro di mancino che sfiora il palo alla sinistra del portiere ceco.
Ma la domanda che mi sobilla la mente è : che minchia sarà successo nei 10 minuti che non ho visto?

23' - Altro cross verso il centro su calcio piazzato, altra sparizione improvvisa di tutti i difensori dello Slavia Praga.
Altro errore imperdonabile. Stavolta di D'Ambrosio.

30' - Giropalla difensivo lento da parte dell'Inter.
Handanovic si scazza e inizia una serie di dribbling in area nel tentativo di vivacizzare la situazione.
A momenti scatta il disastro.

32' - CANDREVA.
De Paul... dove sei?

37' - Momento di stanca della partita. Il momento perfetto per chiedersi come facciamo a non essere già 4 a 0.
AH, GIÀ! LA TERZA MAGLIA...

38' - Sensi azzoppato da un pazzo ceco.
DON'T TOUCH MY MESSI, LITTLE PUSSY!

Intervallo

Di fronte all'empasse di questo primo tempo, sfrutto l'intervallo per attraversare la città e raggiungere il bar dei cinesi che storicamente porta bene.
Io tutto quello che potevo fare l'ho fatto. Compreso trasformare la mia camicia in una muta da sub fradicia di sudore. Ora tocca a loro.

Secondo tempo

1' - Sarà l'atmosfera del bar dei cinesi benedetto da Zhang, ma mi sento molto più in sicurezza.

2' - Sicurezza bruciata immediatamente dalla possibilità mancata dal nostro Lautaro sotto porta.

3' - S'È ROTTO CANDREVAAAAAAAAA!
OK, AK87, mi spiace, ma guarda le treccine di Lautaro mentre si scalda. GUARDALE!

5' - Certo che se la prima palla toccata da Lazaro è un passaggio direttamente in fallo laterale la schizofrenia candreviana mi coglie come si coglie un fiore.

10' - Ed ecco che l'incubo VAR torna a presentarsi in Champions.
Entrataccoa di Asamoah, giallo sacrosanto, ma la VAR richiama l'arbitro per una possibile espulsione che nemmeno se il fallo fosse avvenuto tra pulcini.
Fortunatamente, l'arbitro si conferma più assennato del suo assistente.

15' - Prima discesa sulla destra di Lazaro e lo stadio (e il mio cuore) si infiamma alla stessa velocità con cui Tino ha dribblato il terzino avversario.
Questo è il Tino che volevo.

18' - 0 a 1 Slavia Praga.
Va beh, chiudiamo tutto.
È stato bello.
Addio.

18' - MA COME CAZZO SI FA QUALCUNO MI ENTRI SULLA TESTA IN CALCIO VOLANTE PORCO MONDO DIVINO, PROFANO, PROTOCATTOLICO, HAREKRISNIANO.

21' - Intanto Stanciu su punizione rischia pure di raddoppiare.
Mi sento un tifoso dell'Arsenal.

23' - Comunque anche stavolta siamo riusciti nell'impresa di trasformare la provinciale di turno nel Barcellona di turno.
Ragguardevole.

30' - I FEEEEEL
SO MUUUUCH
DEPREEEEESSED
'KITTEMOURT

35' - Notizie dal futuro. Abbiamo colto nello spazio tempo questo stralcio di intervista.

D'Ambrosio: "Dopo lo Slavia abbiamo mollato."

42' - Più si avvicina la fine partita, più mi sale una convinzione.
Sarà il caso di rimettere pazza Inter a San Siro.

45' - MADONNA MA COME OTTO MINUTI MA LASCIATECI MORIRE IN PACE.
PIETÀ.

45' + 2' - NICCOLOOOOOOÒ BARELLAAAAAAAA.
PRIMO GOL IN MAGLIA NERAZZURRA.
Punizione al bacio di Sensinho che si stampa sulla traversa, mischia in area in cui la spunta Barella che con un fantastico diagonale (deviato) trova l'angolo e anche l'1 a 1.
Ci voleva così tanto?!

45' + 6' - LUKAKUUUUU! Incornata di testa su cross dalla destra.
Miracolo del portiere.
Ma in ogni caso il guardalinee aveva sbandierato un fuorigioco molto dubbio.
Finisce così. Nell'amarezza.

Inter - Slavia Praga nel tempo di un caffè amaro

Primo tempo

Fottute partite alle 19.
Uscire dall'ufficio alle 19.01, sapendo che la partita è già iniziata, dovrebbe essere considerato illegale.

10' - Pedala, pedala. Arrivo al pub vicino all'ufficio che manco Elia Viviani sugli Champs Elisee, entro di corsa, corro verso la televisione... Ed è spenta.
CAMERIERAAAAAA!

11' - La gentilissima cameriera mi accende il televisore. Giusto in tempo per vedere De Vrij che, evidentemente accecato dalla bellezza di un efebeo Skriniar accanto a lui, sbaglia l'impatto col il pallone da buonissima posizione e con un colpo di nuca regala un pallone agli amici del secondo blu.

15' - Lautarooooo! Gran tiro di mancino che sfiora il palo alla sinistra del portiere ceco.
Ma la domanda che mi sobilla la mente è : che minchia sarà successo nei 10 minuti che non ho visto?

23' - Altro cross verso il centro su calcio piazzato, altra sparizione improvvisa di tutti i difensori dello Slavia Praga.
Altro errore imperdonabile. Stavolta di D'Ambrosio.

30' - Giropalla difensivo lento da parte dell'Inter.
Handanovic si scazza e inizia una serie di dribbling in area nel tentativo di vivacizzare la situazione.
A momenti scatta il disastro.

32' - CANDREVA.
De Paul... dove sei?

37' - Momento di stanca della partita. Il momento perfetto per chiedersi come facciamo a non essere già 4 a 0.
AH, GIÀ! LA TERZA MAGLIA...

38' - Sensi azzoppato da un pazzo ceco.
DON'T TOUCH MY MESSI, LITTLE PUSSY!

Intervallo

Di fronte all'empasse di questo primo tempo, sfrutto l'intervallo per attraversare la città e raggiungere il bar dei cinesi che storicamente porta bene.
Io tutto quello che potevo fare l'ho fatto. Compreso trasformare la mia camicia in una muta da sub fradicia di sudore. Ora tocca a loro.

Secondo tempo

1' - Sarà l'atmosfera del bar dei cinesi benedetto da Zhang, ma mi sento molto più in sicurezza.

2' - Sicurezza bruciata immediatamente dalla possibilità mancata dal nostro Lautaro sotto porta.

3' - S'È ROTTO CANDREVAAAAAAAAA!
OK, AK87, mi spiace, ma guarda le treccine di Lautaro mentre si scalda. GUARDALE!

5' - Certo che se la prima palla toccata da Lazaro è un passaggio direttamente in fallo laterale la schizofrenia candreviana mi coglie come si coglie un fiore.

10' - Ed ecco che l'incubo VAR torna a presentarsi in Champions.
Entrataccoa di Asamoah, giallo sacrosanto, ma la VAR richiama l'arbitro per una possibile espulsione che nemmeno se il fallo fosse avvenuto tra pulcini.
Fortunatamente, l'arbitro si conferma più assennato del suo assistente.

15' - Prima discesa sulla destra di Lazaro e lo stadio (e il mio cuore) si infiamma alla stessa velocità con cui Tino ha dribblato il terzino avversario.
Questo è il Tino che volevo.

18' - 0 a 1 Slavia Praga.
Va beh, chiudiamo tutto.
È stato bello.
Addio.

18' - MA COME CAZZO SI FA QUALCUNO MI ENTRI SULLA TESTA IN CALCIO VOLANTE PORCO MONDO DIVINO, PROFANO, PROTOCATTOLICO, HAREKRISNIANO.

21' - Intanto Stanciu su punizione rischia pure di raddoppiare.
Mi sento un tifoso dell'Arsenal.

23' - Comunque anche stavolta siamo riusciti nell'impresa di trasformare la provinciale di turno nel Barcellona di turno.
Ragguardevole.

30' - I FEEEEEL
SO MUUUUCH
DEPREEEEESSED
'KITTEMOURT

35' - Notizie dal futuro. Abbiamo colto nello spazio tempo questo stralcio di intervista.

D'Ambrosio: "Dopo lo Slavia abbiamo mollato."

42' - Più si avvicina la fine partita, più mi sale una convinzione.
Sarà il caso di rimettere pazza Inter a San Siro.

45' - MADONNA MA COME OTTO MINUTI MA LASCIATECI MORIRE IN PACE.
PIETÀ.

45' + 2' - NICCOLOOOOOOÒ BARELLAAAAAAAA.
PRIMO GOL IN MAGLIA NERAZZURRA.
Punizione al bacio di Sensinho che si stampa sulla traversa, mischia in area in cui la spunta Barella che con un fantastico diagonale (deviato) trova l'angolo e anche l'1 a 1.
Ci voleva così tanto?!

45' + 6' - LUKAKUUUUU! Incornata di testa su cross dalla destra.
Miracolo del portiere.
Ma in ogni caso il guardalinee aveva sbandierato un fuorigioco molto dubbio.
Finisce così. Nell'amarezza.

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram