21/06/2020

Inter - Sampdoria: Bentornata Serie A

Oggi ho tre motivi per essere felice:
Gioca l’Inter.
Gioca l’Inter e si ricomincia con i pianti.
Gioca l’Inter e si ricomincia con i pianti e la crisi Inter
.

Ma chi se ne frega, torna l’Inter.
In teoria, il nostro dovere oggi sarebbe portare a casa i 3 punti.
Tiro un sospiro di sollievo pensando che Quagliarella non gioca, ma esiste una remota possibilità che Ekdal si ricordi come si gioca a calcio.
Come quando segnò quella pantagruelica tripletta a San Siro su cui non avrebbe scommesso neanche sua madre, ad esempio.

Eppure, leggenda narra che loro tremino pensando ad un titano del nostro undici titolare, che per scherzo del destino è sempre un titolare obbligato contro Genoa e Sampdoria.
Che dire di lui?
Classe.
Forza nel tiro.
Visione di gioco.
Giusti tempi di inserimento.
No, signori, non stiamo parlando di Steven Gerrard, ma della sua versione italianizzata.
Roberto Gagliardini, per gli amici Gerrardini.

Probabilmente tutte queste qualità spariranno fino alla prossima partita con una genovese, ma per ora godiamocele.
Godiamoci questo ritorno della Serie A, per quanto strano possa risultare uno stadio vuoto.

Le urla di Conte, le esultanze, le urla e i pianti di Conte, il rumore delle punizioni battute, le urla di Conte, i nostri timpani spaccati o le urla di Conte non cambieranno l’emozione nel veder giocare l’Inter come se fosse la prima volta.

VAI GAGLIA, VINCI PER NOI!

Inter - Sampdoria: Bentornata Serie A

Oggi ho tre motivi per essere felice:
Gioca l’Inter.
Gioca l’Inter e si ricomincia con i pianti.
Gioca l’Inter e si ricomincia con i pianti e la crisi Inter
.

Ma chi se ne frega, torna l’Inter.
In teoria, il nostro dovere oggi sarebbe portare a casa i 3 punti.
Tiro un sospiro di sollievo pensando che Quagliarella non gioca, ma esiste una remota possibilità che Ekdal si ricordi come si gioca a calcio.
Come quando segnò quella pantagruelica tripletta a San Siro su cui non avrebbe scommesso neanche sua madre, ad esempio.

Eppure, leggenda narra che loro tremino pensando ad un titano del nostro undici titolare, che per scherzo del destino è sempre un titolare obbligato contro Genoa e Sampdoria.
Che dire di lui?
Classe.
Forza nel tiro.
Visione di gioco.
Giusti tempi di inserimento.
No, signori, non stiamo parlando di Steven Gerrard, ma della sua versione italianizzata.
Roberto Gagliardini, per gli amici Gerrardini.

Probabilmente tutte queste qualità spariranno fino alla prossima partita con una genovese, ma per ora godiamocele.
Godiamoci questo ritorno della Serie A, per quanto strano possa risultare uno stadio vuoto.

Le urla di Conte, le esultanze, le urla e i pianti di Conte, il rumore delle punizioni battute, le urla di Conte, i nostri timpani spaccati o le urla di Conte non cambieranno l’emozione nel veder giocare l’Inter come se fosse la prima volta.

VAI GAGLIA, VINCI PER NOI!

Notizie flash

Ultimi articoli

25/10/2021
Inter - Juve, dieci pensieri post - partita

10 - Che fatica scrivere sti dieci pensieri, è passata una notte, una colazione con caffè e succhino avanzato di ieri e comunque mi vengono in mente solo cose che qui non posso scrivere perché comunque c'è una certa classe da mantenere 9 - King Arturo che già sapeva come sarebbe andata a finire 8 […]

24/10/2021
Inter - Juve nel tempo di un caffè

PRIMO TEMPO: 0' - Pardo: "Insomma, dico parole per fare scena"Standing ovation degli universitari. 7' - Oh mamma mia.Tiro di Morata su ribattuta da calcio d'angolo, Handa respinge male, poi ci pensa Alex Sandro a riportare la tranquillità con una deviazione verso la porta degna di lui su cui il vicecap para senza troppi problemi. […]

24/10/2021
Inter - Juve, il prepartita ansioso in 5 step

Dopo il 3 – 1 rissoso subito dalla Lazio e quello festoso inflitto ai simpatici Tiraspolesi dello Sheriff, ci troviamo ad affrontare la nostra nemesi dai tempi del Pleistocene: è tempo di Inter – Juve. Avrò vissuto centinaia di derby d’Italia, tra campionati e Coppe Heineken, Supercoppe, trofei Birra Moretti e Coppe Italia. Quale che […]

20/10/2021
Inter - Sheriff, il pagellone della speranza

HANDA 74 - *sospira*Giuro, ce la posso fare. Forse anche senza diventare volgare, ma non ne sono sicuro.*altro sospiro da noncelafacciopiumacomefate*Questa sera ero contento. 3-1 agli Sceriffi, prima vittoria nel girone e robe così.Ma ormai la questione Handa è talmente sfuggita di mano che sembra diventata quella barzelletta che fa"73...73...73...73""Scusa perché continui a dire 73?""Ecco […]

20/10/2021
Inter - Sheriff, dieci coccodrilli post - partita

🐊 Quanto è bello svegliarsi alla mattina quando sai di essere stata la prima squadra a battere lo Sheriff Tiraspol in Champions League. Ciao Real Madrid, tu questo non lo sai fare. 🐊 Comunque mi state simpatici, amici dell’ONU datevi una mossa e riconoscete questo bellissimo stato con una popolazione magnifica, non vedo l’ora di […]

19/10/2021
Uno sceriffo strapazzato nel tempo di un caffè

Terza partita del girone e siamo già qua, a dover strappare con i denti 3 punti per non vedere già andare in frantumi il sogno europeo. Tutto molto interista. Almeno però negli ultimi anni aspettavamo l’ultima giornata. Beh, godiamoci lo spettacolo dello Sceriffo. Primo tempo 4’ - Prima discesa degli uomini dello Sceriffo e sto […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram