Inter - Roma nel tempo di un caffè

PRIMO TEMPO

0' - Mou manda bacini ai tifosi, e non possiamo che emozionarci. Con la testa ai bei tempi passati insieme.

2’ – E SI COMINCIA ALLA GRANDE! Scambio brasilero tra Perry e Alexini, cross in mezzo di Ivan e Dzeko segna il gol dell’ex! 1 a 0!

4’ – Vedo Skri a terra e ripenso a Correa contro l’Empoli. Poi penso che pure contro i toscani abbiamo segnato nei primi minuti e poi ci ha dovuto pensare Froggy. Scusate, il derby mi ha un po’ scombussolato.

6’ - Cosa stiamo vedendo! Traversa di Mbare da casa sua (in Sardegna). Ora sono sicuro che finirà ai supplementari.

8’ – Calcio champagne al Meazza, con azione in velocità e fallo su Dambro poco prima di entrare in area. Poi, sulla punizione di Sanchez, Skri di testa in bocca a Rui Patricio.

11’ - In termini di possesso palla, dopo i primi dieci minuti saremo al 90%. Supplementari sempre più vicini.

15’ – Ecco che la Roma reagisce: azione di Mkhitaryan sulla destra, e sul cross Dambro deve inventarsi una deviazione come contro l’Empoli nel 2019! Solo che questa volta finisce sopra la traversa.

19’ – Super parata di Handa su Zaniolo, che però a rivere il replay gli spara addosso. Tutto questo comincia a non piacermi.

21’ – Mkhitaryan gioca bene. Armeno lui. Scusate, erano anni che volevo fare questa battuta.

25’ – Stiamo stabilendo il record di rimpalli persi. Ma porca di quella zozza.

31’ – Sudo freddo ogni volta che Alexini dribbla a centrocampo. Specialmente se è girato verso la nostra porta.

36’ – Mbare ti amo! Grandissima progressione box to box, poi Asado Vidal sbaglia il cross in stile Candrew.

43’ – Merda merdissima! Bastoni a terra e cambio necessario. Esce portato a spalla, Skri cerca di rincuorarlo. Entra De Vrij, seguiamo questi ultimi minuti del primo tempo con la pena nel cuore. Alla fine ce l'hanno tirata, gli infortuni cominciano pure per noi.

SECONDO TEMPO

1' - Le grandi questioni irrisolte: perchè gioca a sinistra Skri che è destro e non Dambro che è ambidestro?

3' - Abraham si beve Skri e serve un pallone per Zaniolo, ma mentre sto controllando qual è il santo di oggi, Handa esce (!) ed anticipa l'avversario. Ora sono ancora più scobussolato di prima.

6' - Skri si rifà alla grande su Abraham e gli stoppa la conclusione col gambone! Fate capitano quest'uomo.

11' - Parata laser di Handa su tiro da fuori di Veretout. C'è andata bene, ma non ho buone sensazioni.

14' - Stavolta la parata laser è sul rasoterra di Zaniolo, dopo una vaccata di Vidal, che forse sarebbe il caso che si dedicasse all'asado a bordo campo.

17' - Tiro da fuori di Sergio Oliveira, deviazione di Brozo e Handa smanaccia in angolo. Ho iniziato a mangiare le unghie e per la fine del tempo conto di arrivare alle falangi.

19' - Barella sposami! Recupera a centrocampo e poi arriva alla conclusione costringendo Rui Patricio in angolo. Un mito.

20' - Il cuore si ferma su un'azione di Zaniolo che salta Handa in uscita, tira in porta e Skri salva sulla linea di testa contravvenendo almeno a 7 leggi della fisica. Poi si alza la banderina, era fuorigioco. Ma li mortacci vostra!

23' - GOL CLAMOROSO DI ALEXINI! BOTTA ALL'INCROCIO DAL LIMITE, NIENTE DA FARE PER I NEMICI DELL'IGIENE! 2 a 0!

29' - Su angolo della Roma, Abraham spinge Dambro e di testa prende la traversa. Il cuore mi si è fermato di nuovo prima di sentire il fischio di Di Bello. Mentre mi sto defibrillando, entra Lautaro al posto di Dzeko.

35' - Sono un po' di minuti che non succede granchè. Ed è in queste occasioni che dobbiamo prepararci al peggio. Lo abbiamo imparato, vero?

39' - Triplo cambio per noi, la buona notizia è che Vidal si accomoda in panca. Entrano Calha, Fifino e Vecino. Quest'ultimo giusto per darci qualche brivido nel finale.

45' - Come volevasi dimostrare, a Vecino riesce benissimo quello che riusciva a Vidal: perdere palloni sanguinosi a centrocampo ed avviare la ripartenza dei giallorossi. Per fortuna sbagliano anche loro.

45' + 4' - Finalmente finisce, 2 a 0! Semifinale conquistata, dove probabilmente ritroveremo i cugini. Forse non sono così contento.









Inter - Roma nel tempo di un caffè

PRIMO TEMPO

0' - Mou manda bacini ai tifosi, e non possiamo che emozionarci. Con la testa ai bei tempi passati insieme.

2’ – E SI COMINCIA ALLA GRANDE! Scambio brasilero tra Perry e Alexini, cross in mezzo di Ivan e Dzeko segna il gol dell’ex! 1 a 0!

4’ – Vedo Skri a terra e ripenso a Correa contro l’Empoli. Poi penso che pure contro i toscani abbiamo segnato nei primi minuti e poi ci ha dovuto pensare Froggy. Scusate, il derby mi ha un po’ scombussolato.

6’ - Cosa stiamo vedendo! Traversa di Mbare da casa sua (in Sardegna). Ora sono sicuro che finirà ai supplementari.

8’ – Calcio champagne al Meazza, con azione in velocità e fallo su Dambro poco prima di entrare in area. Poi, sulla punizione di Sanchez, Skri di testa in bocca a Rui Patricio.

11’ - In termini di possesso palla, dopo i primi dieci minuti saremo al 90%. Supplementari sempre più vicini.

15’ – Ecco che la Roma reagisce: azione di Mkhitaryan sulla destra, e sul cross Dambro deve inventarsi una deviazione come contro l’Empoli nel 2019! Solo che questa volta finisce sopra la traversa.

19’ – Super parata di Handa su Zaniolo, che però a rivere il replay gli spara addosso. Tutto questo comincia a non piacermi.

21’ – Mkhitaryan gioca bene. Armeno lui. Scusate, erano anni che volevo fare questa battuta.

25’ – Stiamo stabilendo il record di rimpalli persi. Ma porca di quella zozza.

31’ – Sudo freddo ogni volta che Alexini dribbla a centrocampo. Specialmente se è girato verso la nostra porta.

36’ – Mbare ti amo! Grandissima progressione box to box, poi Asado Vidal sbaglia il cross in stile Candrew.

43’ – Merda merdissima! Bastoni a terra e cambio necessario. Esce portato a spalla, Skri cerca di rincuorarlo. Entra De Vrij, seguiamo questi ultimi minuti del primo tempo con la pena nel cuore. Alla fine ce l'hanno tirata, gli infortuni cominciano pure per noi.

SECONDO TEMPO

1' - Le grandi questioni irrisolte: perchè gioca a sinistra Skri che è destro e non Dambro che è ambidestro?

3' - Abraham si beve Skri e serve un pallone per Zaniolo, ma mentre sto controllando qual è il santo di oggi, Handa esce (!) ed anticipa l'avversario. Ora sono ancora più scobussolato di prima.

6' - Skri si rifà alla grande su Abraham e gli stoppa la conclusione col gambone! Fate capitano quest'uomo.

11' - Parata laser di Handa su tiro da fuori di Veretout. C'è andata bene, ma non ho buone sensazioni.

14' - Stavolta la parata laser è sul rasoterra di Zaniolo, dopo una vaccata di Vidal, che forse sarebbe il caso che si dedicasse all'asado a bordo campo.

17' - Tiro da fuori di Sergio Oliveira, deviazione di Brozo e Handa smanaccia in angolo. Ho iniziato a mangiare le unghie e per la fine del tempo conto di arrivare alle falangi.

19' - Barella sposami! Recupera a centrocampo e poi arriva alla conclusione costringendo Rui Patricio in angolo. Un mito.

20' - Il cuore si ferma su un'azione di Zaniolo che salta Handa in uscita, tira in porta e Skri salva sulla linea di testa contravvenendo almeno a 7 leggi della fisica. Poi si alza la banderina, era fuorigioco. Ma li mortacci vostra!

23' - GOL CLAMOROSO DI ALEXINI! BOTTA ALL'INCROCIO DAL LIMITE, NIENTE DA FARE PER I NEMICI DELL'IGIENE! 2 a 0!

29' - Su angolo della Roma, Abraham spinge Dambro e di testa prende la traversa. Il cuore mi si è fermato di nuovo prima di sentire il fischio di Di Bello. Mentre mi sto defibrillando, entra Lautaro al posto di Dzeko.

35' - Sono un po' di minuti che non succede granchè. Ed è in queste occasioni che dobbiamo prepararci al peggio. Lo abbiamo imparato, vero?

39' - Triplo cambio per noi, la buona notizia è che Vidal si accomoda in panca. Entrano Calha, Fifino e Vecino. Quest'ultimo giusto per darci qualche brivido nel finale.

45' - Come volevasi dimostrare, a Vecino riesce benissimo quello che riusciva a Vidal: perdere palloni sanguinosi a centrocampo ed avviare la ripartenza dei giallorossi. Per fortuna sbagliano anche loro.

45' + 4' - Finalmente finisce, 2 a 0! Semifinale conquistata, dove probabilmente ritroveremo i cugini. Forse non sono così contento.









Notizie flash

Ultimi articoli

13/11/2022
Atalanta- Inter nel tempo di un ultimo caffè

Primo tempo 1’ - Palomino alla prima da titolare dell’anno dopo lo stop per il presunto caso di doping. Come gli miglioreremo ulteriormente la giornata? 5' - Dopo due sconfitte di fila, Atalanta in versione Olanda di Cruijff 12' - Ma quindi Bastoni era in mood Barella che si rotola e non si fa nulla […]

13/11/2022
Atalanta - Inter, il prepartita dell'ultima di campionato

Non so se essere più basito dal fatto che quella di oggi sia l'ultima partita dell'anno oppure dal fatto che ormai sia arrivato Natale. Cioè raga qui mancano qualcosa come 40 giorni o poco più e io ho ancora le t-shirt a maniche corte nel cesto del panni da lavare. Voi siete consci del fatto […]

10/11/2022
Inter - Bologna, il Pagellone del ritorno della grande Inter

ONANA 7 – La serata comincia con Musa Barrow (uno dei tanti che sembra avere un conto aperto con noi) che sfiora il gol, poi un tiro di Arna viene respinto con le cosce da Andrè, con un intervento che ricorda il sacrificio di Dambro in un derby di qualche anno fa. La differenza è […]

10/11/2022
Inter - Bologna, dieci ranocchie post-partita

🐸 - Abbiamo fatto 6 a 1 anche all’andata l’anno scorso, non serve giocare il ritorno che tanto sappiamo già come va a finire. 🐸- Ma poi non li potevate dividere sto gol, tipo 3 al Bologna e gli altri tre a Torino contro quelli là porcoilcaz 🐸 - Cose che non pensavo di vedere […]

09/11/2022
Inter - Bologna nel tempo di un caffè

0' - Milan e Roma pareggiano, lAtalanta perde, cosa potrebbe andare male oggi?Ah già, giochiamo noi. PRIMO TEMPO: 1’ - Vi diròVi diròVi diròChe la situa, dopo aver guardato FroggyCosì brutta non é 2' - Bare è già dolorante. Non so più se crederci o no 4' - Quasi gol del Bologna dopo un contropiede. […]

09/11/2022
Inter - Bologna, il prepartita delle speranze finite

Siamo fritti. Finiti. Distrutti. Se per una partita in casa contro il Bologna ci tocca scomodare il signore in copertina, ieri in visita alla Pinetina, significa che la situazione è davvero tragica. Non supereremo la notte. A conferma di quanto sto dicendo, arrivano immagini inedite dalla visita del Vate di ieri al centro di allenamento: […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram