Inter-Rapid, il pagellone del vero capitano

HANDANOVIC 6: In una partita senza particolari sforzi poteva benissimo cedere il posto a Padellone, così avremmo avuto anche Froggy Capitano.
Ma abbiamo imparato cheil vero capitano è molto generoso e non si fa problemi se non porta la fascia al braccio, lui la porta sempre nel cuore. Bisogna dire però che anche Handa è stato molto cazzuto in conferenza stampa, quando ha detto "la fascia non è mica un trofeo o un titolo nobiliare", bellissima frecciatina soprattutto perché è la prima volta che un calciatore, per di più sloveno, usa la parola "nobiliare".

CEDRIC DIGGORY 6: Con Joao Mario impegnatissimo e richiestissimo nella Fashion Week milanese (quella della lista uefa era solo una scusa) Cedric deve cavarsela e fare tutto da solo E CI RIESCE BENE
10 PUNTI A TASSOROSSO

Inter-Rapid, il pagellone del vero capitano 1 Ranocchiate
un po' di sano cyberbullismo nello spogliatoio

 

SKRINIAR 7: Premessa: giocare al fianco di Andrea Ranocchia sarebbe facile per chiunque, quindi è difficile andare a giudicare l'effettiva prestazione di Skriniar e dividerla dai meriti del vero capitano.
Quel che è certo è che Skrigno sta crescendo benissimo con un pilastro come AR13 al suo fianco, perché De Vrij sarà anche il suo nuovo e dirompente amore giovanile, ma Froggy rimane il babbo esperto e saggio che gli guarderà sempre le spalle <3

ANDREA RANOCCHIA L'UNICO E VERO CAPITANO 110 E LODE: CHE DIRE??? CHE DIRE??? Ci avete annunciato la Sua Titolarità mentre eravamo in live su Twitch e siamo esplosi di gioia in diretta, soltanto per la soddisfazione di rivederlo dal vivo tra gli undici titolari, per di più ci siamo beccati il suo gol AL VOLO a pochi metri da noi e ancora non ci siamo ripresi da questa enorme gioia e emozione.
Frog è un ragazzo pulito e trasparente e questo si vede da ogni suo atteggiamento in campo.
Ci saranno sempre i soliti che andranno a scrivere "eeeeh ma gli errori del passato" "eeeh ma prende 3 milioni all'anno" ecc...  come se tutti i giocatori della storia dell'Inter avessero sempre meritato ogni centesimo dei soldi che hanno guadagnato, o come se non avessero mai commesso alcun errore, eccezion fatta ovviamente per Capitan Zanetti e per il Divino Jonathan.
Froggy non le ha mai nascoste le sue colpe e le sue responsabilità, ci ha sempre messo la faccia.
Adesso che le cose girano bene c'è gente che è così autolesionista da polemizzare ancora, anziché essere contenta per un giocatore che fino a prova contraria indossa e onora la maglia dell'Inter.
A questo punto davvero, ripensate a tutti i calciatori dell'Inter che hanno commesso errori e pensate se tutti avessero almeno rimediato facendo lo stesso percorso di Frog. Oppure ripensiamo a qualche sbaglio che abbiamo commesso in passato, come chiunque, e a quanto è bello quando riesci a metterci una pezza. Il Capitano lo ha anche ripetuto oggi: lui ne è contento. (MONTEMAGNO FURBO DI UN BEL PELATINO, È INUTILE CHE POSTI IL VIDEO DOPO IL GOL DEL FROGGY, SOLO NOI CE LO COCCOLIAMO 24 ORE SU 24) 

ASAMOAH 6: Prestazione ok ma non indimenticabile, da bravo ex bianconero quando si gioca in Europa.Ma dopotutto è anche merito suo contro il PSV se siamo arrivati ai sedicesimi di Europa League, e se abbiamo avuto l'onore di assistere a questa partita. Quindi grazie ancora Zio Asa.
 
BROZOVIC 6: Epic Croco da oggi ha anche un esercito di crocofans. Ok, erano in due, e uno di loro era una rana, ma potrebbero moltiplicarsi da un momento all'altro. Quando la sua armata avrà raggiunto le dimensioni necessarie potrà addirittura tentare un croco-colpo di stato e impossessarsi della Pinetina, autoproclamandosi Epic-Capitano. 
Se lo fai almeno portaci Rakitic. E Modric. E #RIPIGL MATTEO KOVACIC.

VECINO 6: LA RIPRENDE VECINO: così ora l'ha presa in tutte e 3 le competizioni, Serie A, Champions ed Europa League (in ordine di importanza crescente).
Il fatto di averlo un po' criticato in live ha portato fortuna: l'ultima volta era toccato a D'Ambrosio e questa volta è toccato a Matias.
Ranocchiate non si smentisce mai. Mirko sei un profeta, meglio di Hernanes.

NAINGGOLAN 6: L'Apfelwein è il famoso vino di mele di Francoforte. Si serve con il Bembel, tipica brocca di terracotta smaltata in grigio e blu, e bevuto in un bicchiere di vetro lavorato, il cosiddetto Gerippte. 
Tratto da: "Guida Alcolica all'Europa League", a cura di Nainggolan Radja. Ed.Stombriacofracico, 2019

PERISIC 7: IVANNNNNNNNNN PERISICCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCC L'UOMO CHE E' RESUSCITATO E HA RICOMINCIATO A GIOCARE.
Altro che Lazzaro. Siete tanto convinti che Perisic sia mejo de Lazzaro del Nuovo Testamento? 35 milioni per Lazzaro? Tiettelo, ce ne son tanti.

Inter-Rapid, il pagellone del vero capitano 2 Ranocchiate

CANDREVA 10: Eroico. Fedelissimo ai suoi principi, lo ricorderemo per il suo assist di tacco (?) con tuffo dentro la rete della porta in occasione del gol di Vecino. Insegnaci come fai. "LUI È CANDREVA" Cit.

LAUTARO 6: Entra in campo con la solita grazia e gentilezza che lo contraddistingue, i fisioterapisti stanno tutto il tempo pronti a bordocampo con la pinzatrice, i rotoli di carta igienica e la colla vinilica ma per fortuna non c'è bisogno del loro intervento.

POLITANO 6: Cosa sarebbe più umiliante per Maurito? Gol all'esordio del #MITT Adorante o gol di Politano da falso nueve? Luciano, la prossima volta #MITT.

MIRANDA s.v.: ????????? #MITT A ADORANTE!

BORJA VALERO s.v: Basta con le battute sull'Impero Ausburgico, ora tocca al Sacro Romano Impero.

SPALLETTI 7: Da quando segue i consigli di Ranocchiate (#MITT A RANOCCHIA) è molto più facile per lui gestire la CRISI INTER. 
Il suo sorrisone sul gol di Froggy ne è la prova, ma anche il fatto che in 180 minuti non abbiamo preso gol da Knasmuller.

Prego mister, è un piacere, siamo sempre a disposizione.

Inter-Rapid, il pagellone del vero capitano

HANDANOVIC 6: In una partita senza particolari sforzi poteva benissimo cedere il posto a Padellone, così avremmo avuto anche Froggy Capitano.
Ma abbiamo imparato cheil vero capitano è molto generoso e non si fa problemi se non porta la fascia al braccio, lui la porta sempre nel cuore. Bisogna dire però che anche Handa è stato molto cazzuto in conferenza stampa, quando ha detto "la fascia non è mica un trofeo o un titolo nobiliare", bellissima frecciatina soprattutto perché è la prima volta che un calciatore, per di più sloveno, usa la parola "nobiliare".

CEDRIC DIGGORY 6: Con Joao Mario impegnatissimo e richiestissimo nella Fashion Week milanese (quella della lista uefa era solo una scusa) Cedric deve cavarsela e fare tutto da solo E CI RIESCE BENE
10 PUNTI A TASSOROSSO

Inter-Rapid, il pagellone del vero capitano 3 Ranocchiate
un po' di sano cyberbullismo nello spogliatoio

 

SKRINIAR 7: Premessa: giocare al fianco di Andrea Ranocchia sarebbe facile per chiunque, quindi è difficile andare a giudicare l'effettiva prestazione di Skriniar e dividerla dai meriti del vero capitano.
Quel che è certo è che Skrigno sta crescendo benissimo con un pilastro come AR13 al suo fianco, perché De Vrij sarà anche il suo nuovo e dirompente amore giovanile, ma Froggy rimane il babbo esperto e saggio che gli guarderà sempre le spalle <3

ANDREA RANOCCHIA L'UNICO E VERO CAPITANO 110 E LODE: CHE DIRE??? CHE DIRE??? Ci avete annunciato la Sua Titolarità mentre eravamo in live su Twitch e siamo esplosi di gioia in diretta, soltanto per la soddisfazione di rivederlo dal vivo tra gli undici titolari, per di più ci siamo beccati il suo gol AL VOLO a pochi metri da noi e ancora non ci siamo ripresi da questa enorme gioia e emozione.
Frog è un ragazzo pulito e trasparente e questo si vede da ogni suo atteggiamento in campo.
Ci saranno sempre i soliti che andranno a scrivere "eeeeh ma gli errori del passato" "eeeh ma prende 3 milioni all'anno" ecc...  come se tutti i giocatori della storia dell'Inter avessero sempre meritato ogni centesimo dei soldi che hanno guadagnato, o come se non avessero mai commesso alcun errore, eccezion fatta ovviamente per Capitan Zanetti e per il Divino Jonathan.
Froggy non le ha mai nascoste le sue colpe e le sue responsabilità, ci ha sempre messo la faccia.
Adesso che le cose girano bene c'è gente che è così autolesionista da polemizzare ancora, anziché essere contenta per un giocatore che fino a prova contraria indossa e onora la maglia dell'Inter.
A questo punto davvero, ripensate a tutti i calciatori dell'Inter che hanno commesso errori e pensate se tutti avessero almeno rimediato facendo lo stesso percorso di Frog. Oppure ripensiamo a qualche sbaglio che abbiamo commesso in passato, come chiunque, e a quanto è bello quando riesci a metterci una pezza. Il Capitano lo ha anche ripetuto oggi: lui ne è contento. (MONTEMAGNO FURBO DI UN BEL PELATINO, È INUTILE CHE POSTI IL VIDEO DOPO IL GOL DEL FROGGY, SOLO NOI CE LO COCCOLIAMO 24 ORE SU 24) 

ASAMOAH 6: Prestazione ok ma non indimenticabile, da bravo ex bianconero quando si gioca in Europa.Ma dopotutto è anche merito suo contro il PSV se siamo arrivati ai sedicesimi di Europa League, e se abbiamo avuto l'onore di assistere a questa partita. Quindi grazie ancora Zio Asa.
 
BROZOVIC 6: Epic Croco da oggi ha anche un esercito di crocofans. Ok, erano in due, e uno di loro era una rana, ma potrebbero moltiplicarsi da un momento all'altro. Quando la sua armata avrà raggiunto le dimensioni necessarie potrà addirittura tentare un croco-colpo di stato e impossessarsi della Pinetina, autoproclamandosi Epic-Capitano. 
Se lo fai almeno portaci Rakitic. E Modric. E #RIPIGL MATTEO KOVACIC.

VECINO 6: LA RIPRENDE VECINO: così ora l'ha presa in tutte e 3 le competizioni, Serie A, Champions ed Europa League (in ordine di importanza crescente).
Il fatto di averlo un po' criticato in live ha portato fortuna: l'ultima volta era toccato a D'Ambrosio e questa volta è toccato a Matias.
Ranocchiate non si smentisce mai. Mirko sei un profeta, meglio di Hernanes.

NAINGGOLAN 6: L'Apfelwein è il famoso vino di mele di Francoforte. Si serve con il Bembel, tipica brocca di terracotta smaltata in grigio e blu, e bevuto in un bicchiere di vetro lavorato, il cosiddetto Gerippte. 
Tratto da: "Guida Alcolica all'Europa League", a cura di Nainggolan Radja. Ed.Stombriacofracico, 2019

PERISIC 7: IVANNNNNNNNNN PERISICCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCC L'UOMO CHE E' RESUSCITATO E HA RICOMINCIATO A GIOCARE.
Altro che Lazzaro. Siete tanto convinti che Perisic sia mejo de Lazzaro del Nuovo Testamento? 35 milioni per Lazzaro? Tiettelo, ce ne son tanti.

Inter-Rapid, il pagellone del vero capitano 4 Ranocchiate

CANDREVA 10: Eroico. Fedelissimo ai suoi principi, lo ricorderemo per il suo assist di tacco (?) con tuffo dentro la rete della porta in occasione del gol di Vecino. Insegnaci come fai. "LUI È CANDREVA" Cit.

LAUTARO 6: Entra in campo con la solita grazia e gentilezza che lo contraddistingue, i fisioterapisti stanno tutto il tempo pronti a bordocampo con la pinzatrice, i rotoli di carta igienica e la colla vinilica ma per fortuna non c'è bisogno del loro intervento.

POLITANO 6: Cosa sarebbe più umiliante per Maurito? Gol all'esordio del #MITT Adorante o gol di Politano da falso nueve? Luciano, la prossima volta #MITT.

MIRANDA s.v.: ????????? #MITT A ADORANTE!

BORJA VALERO s.v: Basta con le battute sull'Impero Ausburgico, ora tocca al Sacro Romano Impero.

SPALLETTI 7: Da quando segue i consigli di Ranocchiate (#MITT A RANOCCHIA) è molto più facile per lui gestire la CRISI INTER. 
Il suo sorrisone sul gol di Froggy ne è la prova, ma anche il fatto che in 180 minuti non abbiamo preso gol da Knasmuller.

Prego mister, è un piacere, siamo sempre a disposizione.

Notizie flash

Ultimi articoli

19/05/2024
Inter - Lazio nel tempo di un caffè

0’ - Non é iniziata la partita ed ho già visto una coreografia commovente e Patrick e SpongeBob allo stadioNon ci capisco nulla ma sto piangendo PRIMO TEMPO: 1' - NOI PATRICK VOI PATRIC 2’ - ma oggi dobbiamo essere felici o tristi? 3’ - Taty ma che vuoi oh?Lasciaci festeggiare per 3 minuti dico […]

19/05/2024
Inter - Lazio. Il prepartita della festa

UEEEEEEEEEEE Cazzarola Steven si parlava di festeggiamenti piuttosto importanti ma non pensavamo che avresti presa per vera la canzone delle lampadine che si canta ad ogni comunione sulla faccia della terra. LA NOSTRA FESTA NON DEVE FINIRE NON DEVE FINIRE E NON FINIRÀ AAAAAAAAAAALLELUJA ALLELUJA AAAAAAAAAAAA Vabbè ma se vogliamo continuare per noi va bene. […]

11/05/2024
Frosinone – Inter, il pagellone goleador

MR. HUNZIKER 10 –  Non si può lasciare la porta incustodita un secondo a Reggio Emilia, che i ragazzi tornano a casa con una sconfitta e, cosa ancora peggiore, il record di clean sheet a forte rischio. Allora Yann decide di prendere la situazione nel guantone e comincia a sfoderare tutto il repertorio di parate […]

10/05/2024
Frosinone - Inter nel tempo di cinque caffè

Primo tempo 1' - Mone ha le occhiaie da ansia anche oggi. Forse pensa a Laurientè 7' - un po' di Moneball per compiacere il pubblico 11’ - sembra un’amichevole estiva 11'- Con la differenza che il Frosinone si gioca la serie A 13' - Frat cambia i tacchetti per favore 16' -  cross poetico di […]

10/05/2024
Frosinone - Inter, qualche pensierino prepartita

💭 Sì andiamo in versione ridotta perché oh Lukaku può permettersi di sparire nelle partite che contano e noi non possiamo mettere qualche punto in meno al prepartita di FrosinoneCulone - Inter valevole per 'sta grandissima ceppa? Sempre con affetto eh Romè. 💭 Che poi a proposito di culoni, visto bella settimana? Manca solo che […]

05/05/2024
Sassuolo - Inter, il pagellone che ci aspettavamo

AUDERO 6 - "Aaaaah, che bello! Questa volta sarò io a portare a casa il clean sheet senza fare nulla!"Fu così che il giovane Emil si ritrovò a dover fare un mezzo pericolo su quel gran pezzo di sconosciuto di Lipani per poi venire fulminato da un tiro sotto l'incrocio di Laurientè, uno che si […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram