Inter-Parma nel tempo di un caffè horror

Mood del pomeriggio: partiamo con Ranocchia ed Eriksen titolari ma sono depresso lo stesso.
Non so se sono diventato impossibile da accontentare oppure se è colpa di questo 2020 che mi ha dato il colpo di grazia.

Nel dubbio direi entrambe le cose.

La prima vera azione della partita è un tiro di Perisic che si libera benissimo davanti a Sepe però poi la spara sopra la traversa.

I brati danno, i brati tolgono.

Andiamo avanti con convinzione con Frog che fa scintille in area di rigore, purtroppo però quelli del Parma hanno anche la faccia tosta di non lasciarlo entrare in porta col pallone. Non c'è più rispetto.

La partita ricalca un po' quella di Champions in Ucraina, con Liverani che dopo una vita di partite da over 6.5 si inventa la difesa a oltranza proprio contro di noi.

Oppure siamo noi che senza Lukaku non riusciamo a segnare. Naaaah, meglio dare la colpa a Liverani.

A un certo punto suonano alla porta di casa, sono due bambini del mio palazzo.
"Dolcetto o scherzetto?"

"Volete entrare a guardare un po' di Inter Parma?"

I due malcapitati bimbi sono scappati via piangendo. Che ho detto di male? Pensare che all'intervallo sono anche quasi fiducioso di vincerla nel secondo tempo.

Sarà la presenza di Froggy, combinata al non ingresso di Karamoh.

Intanto entra Inglese, che mi riporta subito al tema horror della partita, ripensando un po' a caso a dei vecchi Inter Carpi del passato.

Nemmeno il tempo di rivivere certi ricordi che ci ritroviamo sotto 1-0.

Gervinho. E ti pareva.

"Vabbè, magari lo annullano per fuorigioco"

E INVECE.

Sembra la classica partita beffa. Gol da terra di Froggy annullato per fuorigioco (e lì il pensiero vola al derby di Coppa Italia, con JM10 che la tira addosso ad Antonio Donnarumma..)

Ma come se non bastasse ci facciamo del male anche con il 2-0 del Parma.

Siete tristi perché c'è il coprifuoco e non potete uscire a festeggiare Halloween? Tranquilli, ci pensa l'inter a portarvi Halloween a casa.

Per fortuna c'è un finale agrodolce come piace a noi: la resurrezione degli zombij kroatij

Proprio i due più bersagliati sono autori della remuntada incredibile (coadiuvati da un gran Pinamó, questo bisogna dirlo)

Zampata di Brozovic in stile "rimonta nel derby" e poi proprio l'uomo dei miracoli IVAN PERISIC la risolve di testa. Morata, guarda e impara come si fa a segnare sul filo del fuorigioco.

In teoria ci sarebbe quasi il tempo di rimontarla con Vidal ma non vogliamo strafare e ci teniamo un bel 2-2 horror come piace a noi. Meglio non arrivare troppo ottimisti alla partita contro il Real

Poteva andare peggio, poteva farci di nuovo gol Karamoh.

Inter-Parma nel tempo di un caffè horror

Mood del pomeriggio: partiamo con Ranocchia ed Eriksen titolari ma sono depresso lo stesso.
Non so se sono diventato impossibile da accontentare oppure se è colpa di questo 2020 che mi ha dato il colpo di grazia.

Nel dubbio direi entrambe le cose.

La prima vera azione della partita è un tiro di Perisic che si libera benissimo davanti a Sepe però poi la spara sopra la traversa.

I brati danno, i brati tolgono.

Andiamo avanti con convinzione con Frog che fa scintille in area di rigore, purtroppo però quelli del Parma hanno anche la faccia tosta di non lasciarlo entrare in porta col pallone. Non c'è più rispetto.

La partita ricalca un po' quella di Champions in Ucraina, con Liverani che dopo una vita di partite da over 6.5 si inventa la difesa a oltranza proprio contro di noi.

Oppure siamo noi che senza Lukaku non riusciamo a segnare. Naaaah, meglio dare la colpa a Liverani.

A un certo punto suonano alla porta di casa, sono due bambini del mio palazzo.
"Dolcetto o scherzetto?"

"Volete entrare a guardare un po' di Inter Parma?"

I due malcapitati bimbi sono scappati via piangendo. Che ho detto di male? Pensare che all'intervallo sono anche quasi fiducioso di vincerla nel secondo tempo.

Sarà la presenza di Froggy, combinata al non ingresso di Karamoh.

Intanto entra Inglese, che mi riporta subito al tema horror della partita, ripensando un po' a caso a dei vecchi Inter Carpi del passato.

Nemmeno il tempo di rivivere certi ricordi che ci ritroviamo sotto 1-0.

Gervinho. E ti pareva.

"Vabbè, magari lo annullano per fuorigioco"

E INVECE.

Sembra la classica partita beffa. Gol da terra di Froggy annullato per fuorigioco (e lì il pensiero vola al derby di Coppa Italia, con JM10 che la tira addosso ad Antonio Donnarumma..)

Ma come se non bastasse ci facciamo del male anche con il 2-0 del Parma.

Siete tristi perché c'è il coprifuoco e non potete uscire a festeggiare Halloween? Tranquilli, ci pensa l'inter a portarvi Halloween a casa.

Per fortuna c'è un finale agrodolce come piace a noi: la resurrezione degli zombij kroatij

Proprio i due più bersagliati sono autori della remuntada incredibile (coadiuvati da un gran Pinamó, questo bisogna dirlo)

Zampata di Brozovic in stile "rimonta nel derby" e poi proprio l'uomo dei miracoli IVAN PERISIC la risolve di testa. Morata, guarda e impara come si fa a segnare sul filo del fuorigioco.

In teoria ci sarebbe quasi il tempo di rimontarla con Vidal ma non vogliamo strafare e ci teniamo un bel 2-2 horror come piace a noi. Meglio non arrivare troppo ottimisti alla partita contro il Real

Poteva andare peggio, poteva farci di nuovo gol Karamoh.

Notizie flash

Ultimi articoli

01/12/2020
Borussia Mönchengladbach - Inter, il prepartita rassegnato

La domanda più gettonata di oggi è: “Quante possibilità abbiamo di passare il turno?”   Dai, ragazzi.  Lo sappiamo.  Guardiamoci negli occhi.  Non mentiamo a noi stessi.  È impossibile.  Eh ma se noi le vinciamo tutte e due, e poi il Real pareggia, e poi il Real perde, e poi, e poi, e poi....tutto senza mettere in […]

30/11/2020
C'è Posta per... Tino!

"Ehi, ciao Brate Maksim. Tutt'apposto? Sì, l'articolo è piaciuto molto. A proposito, sarebbe arrivata un sacco di posta a cui risponder... Ah, 'sta settimana sei impegnato? Ah, la moglia ti stressa e te ne vai a pesca? Comprensibile, ma... e l'articolo? Ah, sì. Sì, lo so che fai già un sacco di soldi e che […]

29/11/2020
Siviglia-Inter e il tifoso navigato

Abbiamo speso 235 per una bestia. Una BESTÅ. Un mobile di IKEA. Cioè mio padre li ha spesi in realtà, io l’ho solo accompagnato. L’ha dovuto ricomprare perché l’ha sfondato a calci. Detta così sembrerebbe che mio padre abbia dei problemi a controllare la rabbia, un Burdisso a Valencia. Ieri sera c’era la finale di […]

29/11/2020
Vidal esclusivo: chi sarei diventato senza il calcio? Tutti ascoltano musica rock, io ho il mio modo per caricarmi....

Aggressivo, veemente ed istintivo, siamo abituati a descrivere in questi termini il neo acquisto neroazzurro ma si sa, come diceva Pirandello “imparerai a tue spese che nel lungo tragitto dellavita incontrerai tante maschere e pochi volti”. Arturo, se non fosse diventato calciatore professionista, cosa avrebbe fatto nella vita?“Non è semplice per me rispondere a questa […]

29/11/2020
GOSSIP - "Antonio Conte mi tradisce?" terremoto da Barbara D'Urso

A poche ore dalla fondamentale sfida dell'Inter, si scatena un terremoto in casa Conte: ospite da Barbara D'Urso, la moglie dell'allenatore nerazzurro lancia la bomba in diretta. 'Sono sicura al 99% dell'infedeltà di mio marito. Dice sempre di dover restare al lavoro fino a tardi, ma io chiamo alla Pinetina e il custode mi dice […]

29/11/2020
CRONACA - Pinamonti arrestato a Milano per atti vandalici estremi nel tentativo di ricevere attenzioni

Disordini quest’oggi in centro a Milano: il calciatore dell’Inter Andrea Pinamonti è stato portato via dalle forze dell’ordine dopo aver vandalizzato l’Inter Store in Galleria Passarella. Pare che il giovane, dopo essere impazzito per non aver visto nessuna maglietta con il suo nome, abbia disegnato con la bomboletta una gigante t-shirt con la scritta ‘Pinagol […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram