Inter-Parma nel tempo di un caffè horror

Mood del pomeriggio: partiamo con Ranocchia ed Eriksen titolari ma sono depresso lo stesso.
Non so se sono diventato impossibile da accontentare oppure se è colpa di questo 2020 che mi ha dato il colpo di grazia.

Nel dubbio direi entrambe le cose.

La prima vera azione della partita è un tiro di Perisic che si libera benissimo davanti a Sepe però poi la spara sopra la traversa.

I brati danno, i brati tolgono.

Andiamo avanti con convinzione con Frog che fa scintille in area di rigore, purtroppo però quelli del Parma hanno anche la faccia tosta di non lasciarlo entrare in porta col pallone. Non c'è più rispetto.

La partita ricalca un po' quella di Champions in Ucraina, con Liverani che dopo una vita di partite da over 6.5 si inventa la difesa a oltranza proprio contro di noi.

Oppure siamo noi che senza Lukaku non riusciamo a segnare. Naaaah, meglio dare la colpa a Liverani.

A un certo punto suonano alla porta di casa, sono due bambini del mio palazzo.
"Dolcetto o scherzetto?"

"Volete entrare a guardare un po' di Inter Parma?"

I due malcapitati bimbi sono scappati via piangendo. Che ho detto di male? Pensare che all'intervallo sono anche quasi fiducioso di vincerla nel secondo tempo.

Sarà la presenza di Froggy, combinata al non ingresso di Karamoh.

Intanto entra Inglese, che mi riporta subito al tema horror della partita, ripensando un po' a caso a dei vecchi Inter Carpi del passato.

Nemmeno il tempo di rivivere certi ricordi che ci ritroviamo sotto 1-0.

Gervinho. E ti pareva.

"Vabbè, magari lo annullano per fuorigioco"

E INVECE.

Sembra la classica partita beffa. Gol da terra di Froggy annullato per fuorigioco (e lì il pensiero vola al derby di Coppa Italia, con JM10 che la tira addosso ad Antonio Donnarumma..)

Ma come se non bastasse ci facciamo del male anche con il 2-0 del Parma.

Siete tristi perché c'è il coprifuoco e non potete uscire a festeggiare Halloween? Tranquilli, ci pensa l'inter a portarvi Halloween a casa.

Per fortuna c'è un finale agrodolce come piace a noi: la resurrezione degli zombij kroatij

Proprio i due più bersagliati sono autori della remuntada incredibile (coadiuvati da un gran Pinamó, questo bisogna dirlo)

Zampata di Brozovic in stile "rimonta nel derby" e poi proprio l'uomo dei miracoli IVAN PERISIC la risolve di testa. Morata, guarda e impara come si fa a segnare sul filo del fuorigioco.

In teoria ci sarebbe quasi il tempo di rimontarla con Vidal ma non vogliamo strafare e ci teniamo un bel 2-2 horror come piace a noi. Meglio non arrivare troppo ottimisti alla partita contro il Real

Poteva andare peggio, poteva farci di nuovo gol Karamoh.

Inter-Parma nel tempo di un caffè horror

Mood del pomeriggio: partiamo con Ranocchia ed Eriksen titolari ma sono depresso lo stesso.
Non so se sono diventato impossibile da accontentare oppure se è colpa di questo 2020 che mi ha dato il colpo di grazia.

Nel dubbio direi entrambe le cose.

La prima vera azione della partita è un tiro di Perisic che si libera benissimo davanti a Sepe però poi la spara sopra la traversa.

I brati danno, i brati tolgono.

Andiamo avanti con convinzione con Frog che fa scintille in area di rigore, purtroppo però quelli del Parma hanno anche la faccia tosta di non lasciarlo entrare in porta col pallone. Non c'è più rispetto.

La partita ricalca un po' quella di Champions in Ucraina, con Liverani che dopo una vita di partite da over 6.5 si inventa la difesa a oltranza proprio contro di noi.

Oppure siamo noi che senza Lukaku non riusciamo a segnare. Naaaah, meglio dare la colpa a Liverani.

A un certo punto suonano alla porta di casa, sono due bambini del mio palazzo.
"Dolcetto o scherzetto?"

"Volete entrare a guardare un po' di Inter Parma?"

I due malcapitati bimbi sono scappati via piangendo. Che ho detto di male? Pensare che all'intervallo sono anche quasi fiducioso di vincerla nel secondo tempo.

Sarà la presenza di Froggy, combinata al non ingresso di Karamoh.

Intanto entra Inglese, che mi riporta subito al tema horror della partita, ripensando un po' a caso a dei vecchi Inter Carpi del passato.

Nemmeno il tempo di rivivere certi ricordi che ci ritroviamo sotto 1-0.

Gervinho. E ti pareva.

"Vabbè, magari lo annullano per fuorigioco"

E INVECE.

Sembra la classica partita beffa. Gol da terra di Froggy annullato per fuorigioco (e lì il pensiero vola al derby di Coppa Italia, con JM10 che la tira addosso ad Antonio Donnarumma..)

Ma come se non bastasse ci facciamo del male anche con il 2-0 del Parma.

Siete tristi perché c'è il coprifuoco e non potete uscire a festeggiare Halloween? Tranquilli, ci pensa l'inter a portarvi Halloween a casa.

Per fortuna c'è un finale agrodolce come piace a noi: la resurrezione degli zombij kroatij

Proprio i due più bersagliati sono autori della remuntada incredibile (coadiuvati da un gran Pinamó, questo bisogna dirlo)

Zampata di Brozovic in stile "rimonta nel derby" e poi proprio l'uomo dei miracoli IVAN PERISIC la risolve di testa. Morata, guarda e impara come si fa a segnare sul filo del fuorigioco.

In teoria ci sarebbe quasi il tempo di rimontarla con Vidal ma non vogliamo strafare e ci teniamo un bel 2-2 horror come piace a noi. Meglio non arrivare troppo ottimisti alla partita contro il Real

Poteva andare peggio, poteva farci di nuovo gol Karamoh.

Notizie flash

Ultimi articoli

28/02/2021
Inter - Genoa, dieci pensieri post-partita

10 - Premessa: non ho potuto vedere proprio tutta tutta la partita, ma ho letto il caffè, quindi ho l'autorizzazione a scrivere questo post. 9 - Eriksen ormai titolare fisso mi destabilizza, se poi me lo fa giocare pure per tutta la partita crollano tutte le mie certezze.Ma godo. 8 - Invia anche tu un […]

28/02/2021
Inter - Genoa nel tempo di un caffè a tinte bianconere

Ho un brutto presentimento.Giocare contro questo Genoa, dopo il passo falso della Juve. Non c’è niente di buono. In più ieri ha pure segnato Karamoh.Nuvole oscure ci attendono all’orizzonte. Mi manchi Yann. Primo tempo 1’ - NON CI CREDO LUKAKONEEEEEEE Progressione infinita sul lancio di Bastoni e punisce Perin senza pietà. 3’ - Che noia […]

28/02/2021
Inter - Genoa: 3 motivi per non perderti questa partita

Premessa: diamo a Cesare quel che è di Cesare. Il nostro allenatore – che è una pesantezza di uomo – già alle 17.15 di domenica scorsa diceva di essere concentrato solo sulla prossima partita, e alle 9 di lunedì mattina faceva già sputare fuoco a Vidal facendolo allenare con Zanetti. Ecco, ringraziamo il fatto che […]

22/02/2021
Milan - Inter, il pagellone che non ci si crede

HANDA 52: EUREKA! IL LASER FUNZIONA!Non esistono altre possibili spiegazioni al fatto che il tiro di Theo Hernandez non sia entrato: giuro, finché non è ripreso il gioco avrei giurato di essere stato vittima di un allucinazione.E invece no.E' TUTTO VERO.Poi però non gli basta e decide di fare 3 parate che valgono 3 gol […]

21/02/2021
Milan-Inter, dieci pensieri post-derby

10 - Buonasera buonasera buonasera buonasera, sono un'interista, sono a digiuno, e tra le 15 e le 17 circa sono morta e risorta un centinaio di volte, sono capolista e serenamente godo. 9 - MADOOOOOOOOO SIAMO PRIMI GRAZIE A UN DERBY CON TRE GOL RIFILATI AL MILAN IO GODISSIMO E SE NEEE VAAAAAAAA 8 - […]

21/02/2021
Il Derby nel tempo di tre schiaffi in faccia

Primo tempo 1’ - E niente sono già deluso. Ho aspettato invano lo scambio di strette di mano tra Lukaku e Ibra con possibile improvvisazione in scazzottata / la più bella royal rumble mai vista. E invece niente strette di mano e niente. Triste. 4’ - LA LULA COLPISCE ANCORAAAAAAAAAAAAAAAA Perché Romelu?Perché?Perché continui ad attentare […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram