Inter-Parma nel tempo di un caffè horror

Mood del pomeriggio: partiamo con Ranocchia ed Eriksen titolari ma sono depresso lo stesso.
Non so se sono diventato impossibile da accontentare oppure se è colpa di questo 2020 che mi ha dato il colpo di grazia.

Nel dubbio direi entrambe le cose.

La prima vera azione della partita è un tiro di Perisic che si libera benissimo davanti a Sepe però poi la spara sopra la traversa.

I brati danno, i brati tolgono.

Andiamo avanti con convinzione con Frog che fa scintille in area di rigore, purtroppo però quelli del Parma hanno anche la faccia tosta di non lasciarlo entrare in porta col pallone. Non c'è più rispetto.

La partita ricalca un po' quella di Champions in Ucraina, con Liverani che dopo una vita di partite da over 6.5 si inventa la difesa a oltranza proprio contro di noi.

Oppure siamo noi che senza Lukaku non riusciamo a segnare. Naaaah, meglio dare la colpa a Liverani.

A un certo punto suonano alla porta di casa, sono due bambini del mio palazzo.
"Dolcetto o scherzetto?"

"Volete entrare a guardare un po' di Inter Parma?"

I due malcapitati bimbi sono scappati via piangendo. Che ho detto di male? Pensare che all'intervallo sono anche quasi fiducioso di vincerla nel secondo tempo.

Sarà la presenza di Froggy, combinata al non ingresso di Karamoh.

Intanto entra Inglese, che mi riporta subito al tema horror della partita, ripensando un po' a caso a dei vecchi Inter Carpi del passato.

Nemmeno il tempo di rivivere certi ricordi che ci ritroviamo sotto 1-0.

Gervinho. E ti pareva.

"Vabbè, magari lo annullano per fuorigioco"

E INVECE.

Sembra la classica partita beffa. Gol da terra di Froggy annullato per fuorigioco (e lì il pensiero vola al derby di Coppa Italia, con JM10 che la tira addosso ad Antonio Donnarumma..)

Ma come se non bastasse ci facciamo del male anche con il 2-0 del Parma.

Siete tristi perché c'è il coprifuoco e non potete uscire a festeggiare Halloween? Tranquilli, ci pensa l'inter a portarvi Halloween a casa.

Per fortuna c'è un finale agrodolce come piace a noi: la resurrezione degli zombij kroatij

Proprio i due più bersagliati sono autori della remuntada incredibile (coadiuvati da un gran Pinamó, questo bisogna dirlo)

Zampata di Brozovic in stile "rimonta nel derby" e poi proprio l'uomo dei miracoli IVAN PERISIC la risolve di testa. Morata, guarda e impara come si fa a segnare sul filo del fuorigioco.

In teoria ci sarebbe quasi il tempo di rimontarla con Vidal ma non vogliamo strafare e ci teniamo un bel 2-2 horror come piace a noi. Meglio non arrivare troppo ottimisti alla partita contro il Real

Poteva andare peggio, poteva farci di nuovo gol Karamoh.

Inter-Parma nel tempo di un caffè horror

Mood del pomeriggio: partiamo con Ranocchia ed Eriksen titolari ma sono depresso lo stesso.
Non so se sono diventato impossibile da accontentare oppure se è colpa di questo 2020 che mi ha dato il colpo di grazia.

Nel dubbio direi entrambe le cose.

La prima vera azione della partita è un tiro di Perisic che si libera benissimo davanti a Sepe però poi la spara sopra la traversa.

I brati danno, i brati tolgono.

Andiamo avanti con convinzione con Frog che fa scintille in area di rigore, purtroppo però quelli del Parma hanno anche la faccia tosta di non lasciarlo entrare in porta col pallone. Non c'è più rispetto.

La partita ricalca un po' quella di Champions in Ucraina, con Liverani che dopo una vita di partite da over 6.5 si inventa la difesa a oltranza proprio contro di noi.

Oppure siamo noi che senza Lukaku non riusciamo a segnare. Naaaah, meglio dare la colpa a Liverani.

A un certo punto suonano alla porta di casa, sono due bambini del mio palazzo.
"Dolcetto o scherzetto?"

"Volete entrare a guardare un po' di Inter Parma?"

I due malcapitati bimbi sono scappati via piangendo. Che ho detto di male? Pensare che all'intervallo sono anche quasi fiducioso di vincerla nel secondo tempo.

Sarà la presenza di Froggy, combinata al non ingresso di Karamoh.

Intanto entra Inglese, che mi riporta subito al tema horror della partita, ripensando un po' a caso a dei vecchi Inter Carpi del passato.

Nemmeno il tempo di rivivere certi ricordi che ci ritroviamo sotto 1-0.

Gervinho. E ti pareva.

"Vabbè, magari lo annullano per fuorigioco"

E INVECE.

Sembra la classica partita beffa. Gol da terra di Froggy annullato per fuorigioco (e lì il pensiero vola al derby di Coppa Italia, con JM10 che la tira addosso ad Antonio Donnarumma..)

Ma come se non bastasse ci facciamo del male anche con il 2-0 del Parma.

Siete tristi perché c'è il coprifuoco e non potete uscire a festeggiare Halloween? Tranquilli, ci pensa l'inter a portarvi Halloween a casa.

Per fortuna c'è un finale agrodolce come piace a noi: la resurrezione degli zombij kroatij

Proprio i due più bersagliati sono autori della remuntada incredibile (coadiuvati da un gran Pinamó, questo bisogna dirlo)

Zampata di Brozovic in stile "rimonta nel derby" e poi proprio l'uomo dei miracoli IVAN PERISIC la risolve di testa. Morata, guarda e impara come si fa a segnare sul filo del fuorigioco.

In teoria ci sarebbe quasi il tempo di rimontarla con Vidal ma non vogliamo strafare e ci teniamo un bel 2-2 horror come piace a noi. Meglio non arrivare troppo ottimisti alla partita contro il Real

Poteva andare peggio, poteva farci di nuovo gol Karamoh.

Notizie flash

Ultimi articoli

20/10/2021
Inter - Sheriff, dieci coccodrilli post - partita

🐊 Quanto è bello svegliarsi alla mattina quando sai di essere stata la prima squadra a battere lo Sheriff Tiraspol in Champions League. Ciao Real Madrid, tu questo non lo sai fare. 🐊 Comunque mi state simpatici, amici dell’ONU datevi una mossa e riconoscete questo bellissimo stato con una popolazione magnifica, non vedo l’ora di […]

19/10/2021
Uno sceriffo strapazzato nel tempo di un caffè

Terza partita del girone e siamo già qua, a dover strappare con i denti 3 punti per non vedere già andare in frantumi il sogno europeo. Tutto molto interista. Almeno però negli ultimi anni aspettavamo l’ultima giornata. Beh, godiamoci lo spettacolo dello Sceriffo. Primo tempo 4’ - Prima discesa degli uomini dello Sceriffo e sto […]

19/10/2021
10 cose più probabili di una vittoria con lo Sheriff Tiraspol

10 – Mauro Ica**i e Max Allegri decidono di fondare una società di consulenza matrimoniale 9 – Il dR.anocchio scopre una nuova fondamentale porzione anatomica del ginocchio umano e decide di chiamarla capsula di Sensi 8 – Il Napoli vince lo scudetto a punteggio pieno 7 – Fifino Dumfries si ritira, si dà alla boxe […]

17/10/2021
Lazio - Inter, il pagellone rissoso

HANDA 6+10 - Una prestazione normale per il vicecap, che mi toglie la possibilità di difenderlo a spada tratta perché sul 3-1 decide di abbandonarci a noi stessi lasciando entrare la palla in porta. Ma nel megarissone dà il meglio di sé: lo trovi in tutte le situazioni più calde e a fine partita è […]

17/10/2021
Lazio - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - Simon Kjaer che festeggia la qualificazione della Danimarca ai Mondiali con addosso la 10 di Chris l’unica cosa bella della sosta nazionali. 9 - Però è stato bello pensare che mi mancasse il campionato per quasi due settimane. 8 - GRAZIE SIGNORA BEST MANAGER NARA WANDA PER IL DRAMA DELLA SERATA che bello […]

16/10/2021
Lazio - Inter nel tempo di un'infamata

Primo tempo 0’ - Se non altro Pardo mi conferma che non sono l’unico ad aver perplessità a intendere la nostra formazione. 10’ - Rigoreeeeeee Mamma Mbare che giocatore che sei diventato!E ora chi cazzo lo tira il rigore? 11’ - PERRYYYYYYYYYYYY RIGORE PERFETTOChi ha bisogno 18’ - Comunque Felipe Anderson ogni volta che vede […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram