16/12/2020

Inter - Napoli nel tempo di... Zzzzzzzzzz

‘sta settimana è proprio dura.
Non basta la vita, lo studio, il lavoro, lamm*erda che cade dal cielo ogni giorno.

Ci tocca soffrire pure di mercoledì.

Primo tempo

1’ - Oh madre mia Caressa ha già detto che stasera si sente benissimo da bordocampo e che “ci andremo spesso”.

Eh no. Io spengo l’audio.
‘Tacci tua.

8’ - Per sette minuti circa ho pensato che stasera potesse andare a tutto bene stasera.

Ora sto iniziando a dubitarne.

13’ - Mertens si fa male da solo ed è costretto ad uscire.

Ora ci tocca subire di nuovo gol da Petagna.

16’ - No. No. No.
Il Napoli in uscita bassa fa quello che di solito facciamo noi, ovvero regalare palla a campo aperto. Barella intercetta e serve Lautaro che dai nove metri si gira e... la butta fuori. Solo. Col portiere immobile.

Questa squadra è maleducata.
Non accettare regali è segno di maleducazione, tutte le altre squadre lo sanno.

30’ - Perla di rara saggezza di Caressa:
“Si rialza Barella che ha anche un segno sull’occhio destro.”

Peccato che ce l’abbia dalla scorsa partita.

39’ - Mi chiedo come si possa segnare se ogni volta che abbiamo la palla il nostro allenatore urla ai giocatori di non forzare la giocata.

Siamo più soporifero del lexotan.

Secondo tempo

5’ - Ah è ricominciato il secondo tempo?

Mi ero preso bene con lo Snooker su Eurosport. Rispetto a ‘sta partita è davvero avvincente.

17’ - Lozano mi fa sussultare il cuore per un secondo, ma era in fuorigioco.

Niente, sta partita non regala proprio emozioni.

23’ - Paratona di Handa sul colpo di tacco impressionate di Insigne.

Infine un sussulto.

25’ - RIGOREEEEEEEE!
Eccolo il sussulto!

Solito controllo var di dieci minuti, ma nel frattempo succede di tutto. L’arbitro espelle Insigne per motivi talmente dubbi che persino Lautaro sembra chiedersi che minchia sta facendo.

Importa solo che Lukaku è di pietra e spiazza Ospina.

Uno a zero in un mare di nulla.

28’ - Boh brati sono stupefatto.

Che il nostro eterno contrappasso morale sia finito?

32’ - Ok. Io cerco sempre di mantenere la lucidità, perlomeno quella poca che mi porto solitamente appresso.

Ma che minchia sto guardando?
Ma che siamo? Il Chievo?
541? Hakimi per Lautaro.
Con l’uomo in più?
Lukaku allibito almeno quanto me.

Boh.

34’ - Miracolo di Handanovic sull’avvelenatissima dell’ex Politano.

LA STIAMO GESTENDO BENE ANDÒ

40’ - Mai vista una squadra giocare così.
In vantaggio.
In superiorità numerica.

Aiuto.

41’ - Politano di nuovo non ci punisce per pochissimo.

Si ma non reggiamo così.

44’ - Altra parata salvifica di Handanovic che mura Di Lorenza che - grazie signore - non vede Petagna solo soletto in mezzo.

45’ + 1’ - PALO CLAMOROSO DI PETAGNA.

Non mi sono mai sentito in imbarazzo all’idea di vincere una partita.

45’ + 4’ - E invece questo mercoledì ci tocca sentirci delle merde anche dopo una vittoria.

GRAZIE INTER.

Inter - Napoli nel tempo di... Zzzzzzzzzz

‘sta settimana è proprio dura.
Non basta la vita, lo studio, il lavoro, lamm*erda che cade dal cielo ogni giorno.

Ci tocca soffrire pure di mercoledì.

Primo tempo

1’ - Oh madre mia Caressa ha già detto che stasera si sente benissimo da bordocampo e che “ci andremo spesso”.

Eh no. Io spengo l’audio.
‘Tacci tua.

8’ - Per sette minuti circa ho pensato che stasera potesse andare a tutto bene stasera.

Ora sto iniziando a dubitarne.

13’ - Mertens si fa male da solo ed è costretto ad uscire.

Ora ci tocca subire di nuovo gol da Petagna.

16’ - No. No. No.
Il Napoli in uscita bassa fa quello che di solito facciamo noi, ovvero regalare palla a campo aperto. Barella intercetta e serve Lautaro che dai nove metri si gira e... la butta fuori. Solo. Col portiere immobile.

Questa squadra è maleducata.
Non accettare regali è segno di maleducazione, tutte le altre squadre lo sanno.

30’ - Perla di rara saggezza di Caressa:
“Si rialza Barella che ha anche un segno sull’occhio destro.”

Peccato che ce l’abbia dalla scorsa partita.

39’ - Mi chiedo come si possa segnare se ogni volta che abbiamo la palla il nostro allenatore urla ai giocatori di non forzare la giocata.

Siamo più soporifero del lexotan.

Secondo tempo

5’ - Ah è ricominciato il secondo tempo?

Mi ero preso bene con lo Snooker su Eurosport. Rispetto a ‘sta partita è davvero avvincente.

17’ - Lozano mi fa sussultare il cuore per un secondo, ma era in fuorigioco.

Niente, sta partita non regala proprio emozioni.

23’ - Paratona di Handa sul colpo di tacco impressionate di Insigne.

Infine un sussulto.

25’ - RIGOREEEEEEEE!
Eccolo il sussulto!

Solito controllo var di dieci minuti, ma nel frattempo succede di tutto. L’arbitro espelle Insigne per motivi talmente dubbi che persino Lautaro sembra chiedersi che minchia sta facendo.

Importa solo che Lukaku è di pietra e spiazza Ospina.

Uno a zero in un mare di nulla.

28’ - Boh brati sono stupefatto.

Che il nostro eterno contrappasso morale sia finito?

32’ - Ok. Io cerco sempre di mantenere la lucidità, perlomeno quella poca che mi porto solitamente appresso.

Ma che minchia sto guardando?
Ma che siamo? Il Chievo?
541? Hakimi per Lautaro.
Con l’uomo in più?
Lukaku allibito almeno quanto me.

Boh.

34’ - Miracolo di Handanovic sull’avvelenatissima dell’ex Politano.

LA STIAMO GESTENDO BENE ANDÒ

40’ - Mai vista una squadra giocare così.
In vantaggio.
In superiorità numerica.

Aiuto.

41’ - Politano di nuovo non ci punisce per pochissimo.

Si ma non reggiamo così.

44’ - Altra parata salvifica di Handanovic che mura Di Lorenza che - grazie signore - non vede Petagna solo soletto in mezzo.

45’ + 1’ - PALO CLAMOROSO DI PETAGNA.

Non mi sono mai sentito in imbarazzo all’idea di vincere una partita.

45’ + 4’ - E invece questo mercoledì ci tocca sentirci delle merde anche dopo una vittoria.

GRAZIE INTER.

Notizie flash

Ultimi articoli

15/09/2021
Inter-Real nel tempo di un pianto

Eccoci qui, cari amici di Ranocchiate.Qui, al solito bivio, quello che decide buona parte della stagione e che, immancabilmente, in pieno stile interista, affrontiamo con la stessa tranquillità d’animo di una gazzella che fugge da uno gnu mutante carnivoro alto venti metri che spara acido dalle corna. Per cui, dicevamo, eccoci qui. A giocare col […]

15/09/2021
Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata

Dame e cavalieri, bentornati al vice torneo europeo più importante di tutti i tempi, al vice palcoscenico più illuminato del mondo con la vice musichetta più iconica dell’universo. Lo so, siamo tutti un po’ delusi da questa maledetta falla del sistema delle qualificazioni che manda la vincente del campionato nazionale in prima fascia di Champions […]

13/09/2021
Sampdoria - Inter, il pagellone della Pazza Inter

HANDA 10 - Il Vicecap è ormai stella polare del nostro interismo: scende in campo e stai lì a chiederti:"Andrà bene?""Andrà male?""Quel cappellino alla Benji Price ci salverà?"Beh, bene non è andata. Però dai ci sembra esagerato dare colpe a luHANDAOUTTTT, SE NON PARI UNA DEVIAZIONE DI TACCO DI UN TUO COMPAGNO DA 20 cm […]

12/09/2021
Sampdoria-Inter, dieci pensieri post-partita

10 - Prima giornata di campionato dopo la sosta e prima giornata del Fantacalcio, ma sai che alla fine la pausa nazionali non è poi così male? 9 - Notizie dal mondo: Tino Lazaro ha fatto il suo esordio con la maglia del Benfica. Saggiamente è stato fatto entrare dopo l'uscita dal terreno di gioco […]

12/09/2021
Samp-Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 1’ - Avevo proprio una gran voglia di incontrare di nuovo Candreva. 2’ - Dimarco centrale difensivo mi sta già regalando emozioni che non sentivo dai tempi di Juan Jesus. 4’ - Stavo scolando la pasta e a momenti prendiamo gol. Che belle le partite alle 12.30.C’è pure Handa col cappellino. 17’ - […]

10/09/2021
dR.anocchio, la genesi

Ottobre 2017, Appiano Gentile. Uno studente di medicina si apposta all'uscita della Pinetina per aspettare i Campioni neroazzurri dopo un Derby vinto per 3 a 2. É un pomeriggio soleggiato e c'è una piccola folla che ferma le auto per salutare e strappare una foto ai propri beniamini. Il clima è molto disteso e quasi […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram