16/12/2020

Inter - Napoli nel tempo di... Zzzzzzzzzz

‘sta settimana è proprio dura.
Non basta la vita, lo studio, il lavoro, lamm*erda che cade dal cielo ogni giorno.

Ci tocca soffrire pure di mercoledì.

Primo tempo

1’ - Oh madre mia Caressa ha già detto che stasera si sente benissimo da bordocampo e che “ci andremo spesso”.

Eh no. Io spengo l’audio.
‘Tacci tua.

8’ - Per sette minuti circa ho pensato che stasera potesse andare a tutto bene stasera.

Ora sto iniziando a dubitarne.

13’ - Mertens si fa male da solo ed è costretto ad uscire.

Ora ci tocca subire di nuovo gol da Petagna.

16’ - No. No. No.
Il Napoli in uscita bassa fa quello che di solito facciamo noi, ovvero regalare palla a campo aperto. Barella intercetta e serve Lautaro che dai nove metri si gira e... la butta fuori. Solo. Col portiere immobile.

Questa squadra è maleducata.
Non accettare regali è segno di maleducazione, tutte le altre squadre lo sanno.

30’ - Perla di rara saggezza di Caressa:
“Si rialza Barella che ha anche un segno sull’occhio destro.”

Peccato che ce l’abbia dalla scorsa partita.

39’ - Mi chiedo come si possa segnare se ogni volta che abbiamo la palla il nostro allenatore urla ai giocatori di non forzare la giocata.

Siamo più soporifero del lexotan.

Secondo tempo

5’ - Ah è ricominciato il secondo tempo?

Mi ero preso bene con lo Snooker su Eurosport. Rispetto a ‘sta partita è davvero avvincente.

17’ - Lozano mi fa sussultare il cuore per un secondo, ma era in fuorigioco.

Niente, sta partita non regala proprio emozioni.

23’ - Paratona di Handa sul colpo di tacco impressionate di Insigne.

Infine un sussulto.

25’ - RIGOREEEEEEEE!
Eccolo il sussulto!

Solito controllo var di dieci minuti, ma nel frattempo succede di tutto. L’arbitro espelle Insigne per motivi talmente dubbi che persino Lautaro sembra chiedersi che minchia sta facendo.

Importa solo che Lukaku è di pietra e spiazza Ospina.

Uno a zero in un mare di nulla.

28’ - Boh brati sono stupefatto.

Che il nostro eterno contrappasso morale sia finito?

32’ - Ok. Io cerco sempre di mantenere la lucidità, perlomeno quella poca che mi porto solitamente appresso.

Ma che minchia sto guardando?
Ma che siamo? Il Chievo?
541? Hakimi per Lautaro.
Con l’uomo in più?
Lukaku allibito almeno quanto me.

Boh.

34’ - Miracolo di Handanovic sull’avvelenatissima dell’ex Politano.

LA STIAMO GESTENDO BENE ANDÒ

40’ - Mai vista una squadra giocare così.
In vantaggio.
In superiorità numerica.

Aiuto.

41’ - Politano di nuovo non ci punisce per pochissimo.

Si ma non reggiamo così.

44’ - Altra parata salvifica di Handanovic che mura Di Lorenza che - grazie signore - non vede Petagna solo soletto in mezzo.

45’ + 1’ - PALO CLAMOROSO DI PETAGNA.

Non mi sono mai sentito in imbarazzo all’idea di vincere una partita.

45’ + 4’ - E invece questo mercoledì ci tocca sentirci delle merde anche dopo una vittoria.

GRAZIE INTER.

Inter - Napoli nel tempo di... Zzzzzzzzzz

‘sta settimana è proprio dura.
Non basta la vita, lo studio, il lavoro, lamm*erda che cade dal cielo ogni giorno.

Ci tocca soffrire pure di mercoledì.

Primo tempo

1’ - Oh madre mia Caressa ha già detto che stasera si sente benissimo da bordocampo e che “ci andremo spesso”.

Eh no. Io spengo l’audio.
‘Tacci tua.

8’ - Per sette minuti circa ho pensato che stasera potesse andare a tutto bene stasera.

Ora sto iniziando a dubitarne.

13’ - Mertens si fa male da solo ed è costretto ad uscire.

Ora ci tocca subire di nuovo gol da Petagna.

16’ - No. No. No.
Il Napoli in uscita bassa fa quello che di solito facciamo noi, ovvero regalare palla a campo aperto. Barella intercetta e serve Lautaro che dai nove metri si gira e... la butta fuori. Solo. Col portiere immobile.

Questa squadra è maleducata.
Non accettare regali è segno di maleducazione, tutte le altre squadre lo sanno.

30’ - Perla di rara saggezza di Caressa:
“Si rialza Barella che ha anche un segno sull’occhio destro.”

Peccato che ce l’abbia dalla scorsa partita.

39’ - Mi chiedo come si possa segnare se ogni volta che abbiamo la palla il nostro allenatore urla ai giocatori di non forzare la giocata.

Siamo più soporifero del lexotan.

Secondo tempo

5’ - Ah è ricominciato il secondo tempo?

Mi ero preso bene con lo Snooker su Eurosport. Rispetto a ‘sta partita è davvero avvincente.

17’ - Lozano mi fa sussultare il cuore per un secondo, ma era in fuorigioco.

Niente, sta partita non regala proprio emozioni.

23’ - Paratona di Handa sul colpo di tacco impressionate di Insigne.

Infine un sussulto.

25’ - RIGOREEEEEEEE!
Eccolo il sussulto!

Solito controllo var di dieci minuti, ma nel frattempo succede di tutto. L’arbitro espelle Insigne per motivi talmente dubbi che persino Lautaro sembra chiedersi che minchia sta facendo.

Importa solo che Lukaku è di pietra e spiazza Ospina.

Uno a zero in un mare di nulla.

28’ - Boh brati sono stupefatto.

Che il nostro eterno contrappasso morale sia finito?

32’ - Ok. Io cerco sempre di mantenere la lucidità, perlomeno quella poca che mi porto solitamente appresso.

Ma che minchia sto guardando?
Ma che siamo? Il Chievo?
541? Hakimi per Lautaro.
Con l’uomo in più?
Lukaku allibito almeno quanto me.

Boh.

34’ - Miracolo di Handanovic sull’avvelenatissima dell’ex Politano.

LA STIAMO GESTENDO BENE ANDÒ

40’ - Mai vista una squadra giocare così.
In vantaggio.
In superiorità numerica.

Aiuto.

41’ - Politano di nuovo non ci punisce per pochissimo.

Si ma non reggiamo così.

44’ - Altra parata salvifica di Handanovic che mura Di Lorenza che - grazie signore - non vede Petagna solo soletto in mezzo.

45’ + 1’ - PALO CLAMOROSO DI PETAGNA.

Non mi sono mai sentito in imbarazzo all’idea di vincere una partita.

45’ + 4’ - E invece questo mercoledì ci tocca sentirci delle merde anche dopo una vittoria.

GRAZIE INTER.

Notizie flash

Ultimi articoli

04/03/2024
Inter - Genoa, dieci tartarughe prepartita

🐢 Puah che trovata commerciale becera mettere le Tartarughe Ninja a posto dello sponsor di maglia, meglio occuparsi di cose più serie.  Tipo aprire al corriere, ho comprato un centinaio di maglie dall'Inter Store. 🐢 Se guardate bene le due immagini troverete bella bella la descrizione di karma: P.S. Al prossimo milanista che pronuncia le […]

29/02/2024
Inter-Atalanta, ⁩ dieci 🍐cassi post-partita

🍐 - Vedi quanto sono lontane Juve e Milan? Sono piccoli così! 🍐 - Signor demone, lo sa che si possono vincere partite anche senza segnare 4 gol? Il demone: 🍐 - È una sconfitta anomala È un altro 4 a 0, tutto secondo i piani 🍐 - A proposito di Gasp, ciao Gaaaaaaasp sai chi ti saluta pure […]

29/02/2024
Inter - Atalanta, il pagellone 4x4

YANN 6 - A volte un uomo è da solo perchè ha in testa strani tarliPerchè ha paura del sessoO perchè è il portiere dell'Inter BENJI 6 - ULALLA' BENJITU HA FATT UN PETIT ERROR CON SANDRIN E KRI KRI CATTIVON!MA QUELL CHE JE ME DOMAND VERAMENT: POURQUOI NON TIRE' TU LE PEINE? STEF 6 […]

28/02/2024
Inter - Atalanta nel tempo di un asterisco

Primo tempo 0’ - Gasp Sei Un Caro Amico 5’ - è da 9 partite che mi sveglio alla mattina, mi guardo allo specchio e dico ‘oggi segna Pavard’ 7' - Quante volte Pardo dirà Cavallo Pazzo Hateboer? 10' - CDK dovevi segnare domenica non adesso 11’ - Non ho mai sentito un boato a […]

28/02/2024
Inter - Atalanta, il prepartita del recupero

Che bello sarebbe stato un mercoledì di riposo… Invece non siamo la J**e o il Milan. I mercoledì sono sempre pieni, e quando non sono pieni li dobbiamo usare per i recuperi. Così ci togliamo pure dalle scatole l’asterisco. Che per carità, fa scena, fa spettacolo, ci fornisce un sacco di battute, ma mette ansia. […]

26/02/2024
Lecce - Inter, dieci leoni postpartita

🦁 Dicono che siamo bellissimi da vedere sotto la guida del demóne. Oh anche meno che da giugno metà dei top club in Europa sono senza allenatore. 🦁 Mi sei piaciuto ieri, davvero, ma puoi fare un post in cui non sembri polemico? 🦁 Akinsanmitt ancora non sappiamo come si scrive il tuo nome ma […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram