13/02/2020

Inter - Napoli, il pagellone del "hey, Napoli chi? ABBIAMO VINTO IL DERBY!!!!"

PADELLI S.V: Più alla ribalta del lato b della Hunziker a diciott'anni, Padellone continua ad approfittare del momento di ferie/crisi di mezza età/ mese sabbatico di Handanovic. Anche se forse essendo Coppa Italia la avrebbe giocata lo stesso. Forse. La sua partita ricorda un po' le linee erotiche dopo le 23.30 dei canali televisivi locali, quelli tipo Tele San Marzano Tivú dove per soli 8,89€ al minuto puoi parlare in live con Giovanna al telefono. Chi non è d'accordo con questo paragone pornografico lo chieda a chi era al primo verde/blu e si chieda perché tutti hanno snobbato le poltroncine rosse a 10€ pur di andare a sedersi lì.

DE VRIJ 6.5: Purtroppo nella vita non è sempre domenica, anche perché siamo in coppa italia quindi per forza di cose deve esserci un infrasettimanale. Sarebbe facile giocare sempre il derby contro il Milan ma purtroppo a volte tocca affrontare anche avversari seri.
SI ABBIAMO PERSO LO SO MA FACCIAMO FINTA DI NIENTE E CONTINUIAMO A SFOTTERE I MILANISTI PER CONSOLARCI.

SKRINIAR 5.5: Eeeeeh ma quest'anno non è come una volta eeeeh ma i pomodori buoni come una volta non si trovano più eeeeh ma Borja Valero con i capelli dovreste vedere quanto rimorchiava ai tempi eeeh ma Berni... No niente come non detto Berni è sempre eterno e perfetto. Sempre.
Così come Skriniar. Fatevene una ragione

BASTONI 5.5: Prestazione un po' altalenante va in difficoltà contro gli attacchi del Napoli e beh quindi stavamo dicendo GODOOO IBRAAAAA INFAMEEEE BEFANA DI MERDA MUTO VAI A CASA MILANO SIAMO NOIIII

MOSES 5: Prova il numero con la sua magica mossa della divisione delle acque ma purtroppo va a scontrarsi contro le due tavole della legge scolpite da Ruiz figlio di Pdor della tribù di Instar

SENSI 5: Purtroppo gli avversari hanno giocato meglio di noi non ci resta che provare a essere obiettivi e ammetterlo: che partita Demme!!!!... Rda.

BROZOVIC 100000000: Il Sommo Frog ci ha provato a istruirlo per bene insegnandogli le basi della capitananza (le stesse che aveva spiegato anche a Zanetti tra un allenamento all'altro) purtroppo però un allievo Brate non è disciplinato quanto l'eterno ragazzo argentino col 4 e così ora ci troviamo con la fascia al braccio uno che va girando in giro con il costume da coccodrillo e ha battuto tutti i record di freccette delle sale giochi più unte e becere dell'hinterland milanese. ED È COMUNQUE UN UPGRADE ENORME DICIAMO LA VERITA'

CAMERATA BIRAGHI 7: VIENE COLPITO A TRADIMENTO NEI SVOI VIRILISSIMI GIOIELLI MA GRAZIE A VNA RESISTENZA TESTICOLARE PARI A QVELLA DELL'ACCIAIO FORGIATO NELLE ARMERIE STATALI, DA VERO ITALIANO IL CAMERATA BIRAGHI CONTINUERÀ LO STESSO A DISTRIBVIRE ALLA PATRIA VIGOROSA E ITALICA PROLE.

BARELLA 6: Si vede che era ancora troppo esaltato dal derby. Non bisogna esagerare con i festeggiamenti, il calendario è intenso, si giocano partite ogni tre giorni, bisogna avere la giusta maturità per concentrarsi e MILANO SIAMO NOIIIII MILANO SIAMO NOIIII

MARTINEZ 6.5: Bella mossa di Gattuso che manda Mertens in pressing su Brozovic. Purtroppo quando Conte chiede a Lautaro di fare lo stesso con il regista del Napoli, il toro si presenta con dieci pacchi di nastro adesivo grigio di quello extra strong, un piede di porco nella mano destra e suo cugino Mariano El Gordo parcheggiato fuori da San Siro con il bagagliaio della macchina aperto. Conte si preoccupa capisce come andrebbe a finire e perciò ritira tutto e gli chiede di giocare tranquillo come se nulla fosse. E purtroppo è con quella scelta che la perdiamo. Scusaci Mariano El Gordo, non hanno capito il tuo talento.

LUKAKU 6: parte bene ma poi viene invitato a una festa a sorpresa in via Giovanni da Procida angolo Vespri Siciliani e lo ritrovano in piedi sul tavolo a cantare VIDE O MARE QUANT'È BELLO SPIRA TANTU SENTIMENTO

DD33: Ecco lui in realtà ci abita in via Giovanni da Procida

ERIKSEN 6.5: Ormai è stato colto dalla sindrome del cinquantenne incallito. Conte lo può mandare in campo solo al 66' perché prima deve finire di mandare nei vari gruppi le immagini e gli audio che dicono BUONGIORNO BUONGIORNO BUONGIORNO BUONGIORNO
CIAO CIAO CIAO CIAO

SANCHEZ 5: Pare che sia entrato anche lui, si, no, boh forse, nel dubbio VOLEVANO VINCEREEEE VOLEVANO VINCEREEEEEEE

CONTE 6: Tra lui e Gattuso, Rino sembra un angioletto mansueto e credo che questo dica tutto della serata che abbiamo vissuto. GALBARESE BORGA DROIA

Inter - Napoli, il pagellone del "hey, Napoli chi? ABBIAMO VINTO IL DERBY!!!!"

PADELLI S.V: Più alla ribalta del lato b della Hunziker a diciott'anni, Padellone continua ad approfittare del momento di ferie/crisi di mezza età/ mese sabbatico di Handanovic. Anche se forse essendo Coppa Italia la avrebbe giocata lo stesso. Forse. La sua partita ricorda un po' le linee erotiche dopo le 23.30 dei canali televisivi locali, quelli tipo Tele San Marzano Tivú dove per soli 8,89€ al minuto puoi parlare in live con Giovanna al telefono. Chi non è d'accordo con questo paragone pornografico lo chieda a chi era al primo verde/blu e si chieda perché tutti hanno snobbato le poltroncine rosse a 10€ pur di andare a sedersi lì.

DE VRIJ 6.5: Purtroppo nella vita non è sempre domenica, anche perché siamo in coppa italia quindi per forza di cose deve esserci un infrasettimanale. Sarebbe facile giocare sempre il derby contro il Milan ma purtroppo a volte tocca affrontare anche avversari seri.
SI ABBIAMO PERSO LO SO MA FACCIAMO FINTA DI NIENTE E CONTINUIAMO A SFOTTERE I MILANISTI PER CONSOLARCI.

SKRINIAR 5.5: Eeeeeh ma quest'anno non è come una volta eeeeh ma i pomodori buoni come una volta non si trovano più eeeeh ma Borja Valero con i capelli dovreste vedere quanto rimorchiava ai tempi eeeh ma Berni... No niente come non detto Berni è sempre eterno e perfetto. Sempre.
Così come Skriniar. Fatevene una ragione

BASTONI 5.5: Prestazione un po' altalenante va in difficoltà contro gli attacchi del Napoli e beh quindi stavamo dicendo GODOOO IBRAAAAA INFAMEEEE BEFANA DI MERDA MUTO VAI A CASA MILANO SIAMO NOIIII

MOSES 5: Prova il numero con la sua magica mossa della divisione delle acque ma purtroppo va a scontrarsi contro le due tavole della legge scolpite da Ruiz figlio di Pdor della tribù di Instar

SENSI 5: Purtroppo gli avversari hanno giocato meglio di noi non ci resta che provare a essere obiettivi e ammetterlo: che partita Demme!!!!... Rda.

BROZOVIC 100000000: Il Sommo Frog ci ha provato a istruirlo per bene insegnandogli le basi della capitananza (le stesse che aveva spiegato anche a Zanetti tra un allenamento all'altro) purtroppo però un allievo Brate non è disciplinato quanto l'eterno ragazzo argentino col 4 e così ora ci troviamo con la fascia al braccio uno che va girando in giro con il costume da coccodrillo e ha battuto tutti i record di freccette delle sale giochi più unte e becere dell'hinterland milanese. ED È COMUNQUE UN UPGRADE ENORME DICIAMO LA VERITA'

CAMERATA BIRAGHI 7: VIENE COLPITO A TRADIMENTO NEI SVOI VIRILISSIMI GIOIELLI MA GRAZIE A VNA RESISTENZA TESTICOLARE PARI A QVELLA DELL'ACCIAIO FORGIATO NELLE ARMERIE STATALI, DA VERO ITALIANO IL CAMERATA BIRAGHI CONTINUERÀ LO STESSO A DISTRIBVIRE ALLA PATRIA VIGOROSA E ITALICA PROLE.

BARELLA 6: Si vede che era ancora troppo esaltato dal derby. Non bisogna esagerare con i festeggiamenti, il calendario è intenso, si giocano partite ogni tre giorni, bisogna avere la giusta maturità per concentrarsi e MILANO SIAMO NOIIIII MILANO SIAMO NOIIII

MARTINEZ 6.5: Bella mossa di Gattuso che manda Mertens in pressing su Brozovic. Purtroppo quando Conte chiede a Lautaro di fare lo stesso con il regista del Napoli, il toro si presenta con dieci pacchi di nastro adesivo grigio di quello extra strong, un piede di porco nella mano destra e suo cugino Mariano El Gordo parcheggiato fuori da San Siro con il bagagliaio della macchina aperto. Conte si preoccupa capisce come andrebbe a finire e perciò ritira tutto e gli chiede di giocare tranquillo come se nulla fosse. E purtroppo è con quella scelta che la perdiamo. Scusaci Mariano El Gordo, non hanno capito il tuo talento.

LUKAKU 6: parte bene ma poi viene invitato a una festa a sorpresa in via Giovanni da Procida angolo Vespri Siciliani e lo ritrovano in piedi sul tavolo a cantare VIDE O MARE QUANT'È BELLO SPIRA TANTU SENTIMENTO

DD33: Ecco lui in realtà ci abita in via Giovanni da Procida

ERIKSEN 6.5: Ormai è stato colto dalla sindrome del cinquantenne incallito. Conte lo può mandare in campo solo al 66' perché prima deve finire di mandare nei vari gruppi le immagini e gli audio che dicono BUONGIORNO BUONGIORNO BUONGIORNO BUONGIORNO
CIAO CIAO CIAO CIAO

SANCHEZ 5: Pare che sia entrato anche lui, si, no, boh forse, nel dubbio VOLEVANO VINCEREEEE VOLEVANO VINCEREEEEEEE

CONTE 6: Tra lui e Gattuso, Rino sembra un angioletto mansueto e credo che questo dica tutto della serata che abbiamo vissuto. GALBARESE BORGA DROIA

Notizie flash

Ultimi articoli

17/01/2022
Atalanta - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - OOOOOOH finalmente una non vittoria, tutto questo tempo e persino dicembre e gennaio senza un minimo di profumo di CRISIINTER mi stava troppo destabilizzando. 9 - Ah, dobbiamo sempre recuperare una partita?E comunque non abbiamo perso?Quindi non siamo ancora in CRISIINTER?Ah, ok. 8 - Io: madonna ma basta che schifo io con questi […]

16/01/2022
Atalanta - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Eccoci qui di nuovo per la più bella partita dell’anno per tutti coloro che non tifano. Per me, interista in terra bergamasca, una tassa, un supplizio che mi tocca pagare ogni anno. 8’ - Siamo già a 3 occasioni per l’Atalanta che la prospettiva ha fatto sembrare gol. 15’ - Dzeko […]

16/01/2022
Le 5 statistiche più ansiogene di Atalanta - Inter

Sarà la Supercoppa vinta contro la J**e, dopo aver recuperato uno svantaggio con un rigore a favore e vinta al 120’ con un gol del giocatore più umile della storia, sarà la vittoria con la Lazio che ha avuto tanto il sapore della #VENDETT, sarà che si parla di scippare ai nostri acerrimi nemici il […]

13/01/2022
Inter - Juventus, il pagellone del fallo tattico

HANDA 10 - Quanti feels ieri sera con il vicecap: vederlo con quel capello brizzolato da anni di Inter e di tasche piene di sassi mi ha riportato alla mente Francesco Toldo, mio primo amore calcistico.Forse non tutti se ne saranno accorti, ma ieri Handa ha fatto il primo vero tentativo di carriera postcalcistica: la […]

13/01/2022
Inter - Juventus, dieci leoni post - Supercoppa

🦁 ALZALAAAAAAAAAAAA ALZALA CAPITANO ALZALAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA 🦁Abbiamo perso anni di vita (come al solito), la salute fisica (che novità), la salute mentale (firts time?) ma ECCOCI QUI DOPO IL MINUTO 120:01 A FESTEGGIARE IL 12 GENNAIO E IL 13 GENNAIO E IL 14 GENNAIO ECC ECC UN TROFEO NON SO SE VI RENDETE CONTO UN T […]

12/01/2022
Inter - Juventus nel tempo di una supercoppa

Primo tempo 0’ - Eccoci qui, prontissimi, per la competizione meno interessante della stagione ma pur sempre l’occasione di esultare in faccia direttamente ai bianconeri. 1’ - Subito Dzeko su cross di Perry.Siamo più caldi del motore truccato del motorino di un bullo di provincia 5’ - De Vrij di testa su calcio d’angolo.È ROVENTE […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram