Inter - Milan: corsa al derby

Amici miei stringiamoci forte. Si, anche tu che odi quando le persone ti toccano. Anche tu, ehi non nasconderti! Dico proprio a te, con la maglia di Joao che non mi pare sia né di Mario e neanche di Miranda.

Inter - Milan: corsa al derby 1 Ranocchiate

A che punto arriva l’ansia? Vedo cose che non esistono, un po’ come Maccio Capatonda. Solo che lui vede la gente scema e io pure, con l’unica differenza che quelle che vedo io indossano la maglia del Milan.
Non sono il primo e non sarò l’ultimo a fare queste battute, sto solo cercando di imitare Prisco, che diceva, "Il vero interista è interista solo al 20 per cento, all'80 per cento è antimilanista"

Inter - Milan: corsa al derby 2 Ranocchiate

Prima di Prisco ci sono stati molti derby, così come dopo di lui. Per la precisione parliamo di circa 20520 minuti, più o meno come le imprecazioni che tiro per ogni pausa nazionale. Tornando indietro nel tempo il primo non si è giocato nemmeno al Meazza in San Siro, ma a Chiasso. Esatto quello che fanno Bare e Brozo nello spogliatoio.
A proposito di Siro, prima di diventare un santo era un moderno rider di JustEat. Infatti è stato colui che ha portato i pani e i pesci per fare il miracolo.
Più o meno quello che fa Ranocchia ogni volta che gioca, fa miracoli.

Inter - Milan: corsa al derby 3 Ranocchiate

Non solo, il derby inizialmente era una corsa di cavalli che si disputò per la prima volta ad Epsom, i due cavalieri si giocarono con il gioco della monetina il nome della corsa.
Non vi sto neanche a dire che se il conte di Derby avesse perso, oggi si giocherebbe il Bunbury di Milano. Brutto come una vittoria del Milan.

Inter - Milan: corsa al derby 4 Ranocchiate
Derby di Chiasso.

Questa è una storia d’amore, non solo una partita. Il derby è come la stessa stanza in cui dormono due fratelli. Sogni diversi ma sotto lo stesso cielo, nerazzurro. L’Inter e la primavera dell’Inter. Ne esistono altre? Il Derby è (e lo sarà sempre) un’esperienza sensoriale impossibile da dimenticare… per tutti i 5 SENSI.

Inter - Milan: corsa al derby 5 Ranocchiate
Ansia, Rabbia, Nervoso, Stress, Paura. I 5 SENSI

Veniamo da giorni faticosi, dolorosi e/o felici ma soprattutto ansiosi. Ste cazzo di nazionali mi fanno sentrire strano manco stessi mangiando una banana in pubblico.

Inter - Milan: corsa al derby 6 Ranocchiate

Ma ora è giunto il momento di tornare a cavalcare verso la meta, la seconda stella a destra come diceva una vecchia canzone. Si torna in sella, per favore Mone senza auto disarcionarci, come con i cavalli, forse come quella gara ad Epsom. Anche se la capienza sarà ridotta, noi facciamo il tifo anche da casa, chissenefrega, e respiriamo l’aria di un miracolo, il ventesimo scudetto. Proprio come un miracolo che succede una volta e rimane impresso, forse come è successo con San Siro.  

Inter - Milan: corsa al derby 7 Ranocchiate
San Siro, vedi che devi fare

Anche se febbraio non sa di inverno, lo è lo stesso. L’aria sa di castagne sul fuoco e anche i piccioni che popolano il Duomo migrano verso lo stadio. C’è ancora chi, sotto le chiappe infreddolite, usa i cari vecchi cuscini che si chiudono a metà mentre le orecchie dei tifosi custodiscono la voce elettronica della fermata della metro e lo stridio dei freni del tram. Mentre a casa si sentono solo gli insulti perché sto cazzo di DAZN.
Già, perché che ne sa DAZN di quel Milan-Inter 0-4. L’anno del TRIPLETE che fa fare un botto al Milan rispedendolo da dove è venuto. Quando Sneijder non fa in tempo a fare il check-in e poggiare il trolley che scende in campo a far vedere come si danza con il pallone.
Come lui anche un altro qualsiasi, contro il Milan fece vedere a tutti che la potenza senza il controllo è niente.
(Buona fortuna Melio <3)

Inter - Milan: corsa al derby 8 Ranocchiate
Non sto piangendo, mi è entrata una punizione nell'occhio

Ma adesso riprendiamo il fiato e il filo, ore 18:00. La voce di Mirko che annuncia l’arrivo del treno che stavamo aspettando, come il saluto di un amico che non vedevamo da un po’. Non sappiamo come andrà, o forse sì con gol di Caicedo nei minuti finali, ma sappiamo ciò che sta scritto nella Bibbia: andate e moltiplicatevi.
Fate in modo che sia indimenticabile, come tutti quelli che abbiamo vinto, in attesa del prossimo perché il prossimo potrebbe avere una stella in più nel cielo e sulla maglia che amiamo.

Inter - Milan: corsa al derby

Amici miei stringiamoci forte. Si, anche tu che odi quando le persone ti toccano. Anche tu, ehi non nasconderti! Dico proprio a te, con la maglia di Joao che non mi pare sia né di Mario e neanche di Miranda.

Inter - Milan: corsa al derby 9 Ranocchiate

A che punto arriva l’ansia? Vedo cose che non esistono, un po’ come Maccio Capatonda. Solo che lui vede la gente scema e io pure, con l’unica differenza che quelle che vedo io indossano la maglia del Milan.
Non sono il primo e non sarò l’ultimo a fare queste battute, sto solo cercando di imitare Prisco, che diceva, "Il vero interista è interista solo al 20 per cento, all'80 per cento è antimilanista"

Inter - Milan: corsa al derby 10 Ranocchiate

Prima di Prisco ci sono stati molti derby, così come dopo di lui. Per la precisione parliamo di circa 20520 minuti, più o meno come le imprecazioni che tiro per ogni pausa nazionale. Tornando indietro nel tempo il primo non si è giocato nemmeno al Meazza in San Siro, ma a Chiasso. Esatto quello che fanno Bare e Brozo nello spogliatoio.
A proposito di Siro, prima di diventare un santo era un moderno rider di JustEat. Infatti è stato colui che ha portato i pani e i pesci per fare il miracolo.
Più o meno quello che fa Ranocchia ogni volta che gioca, fa miracoli.

Inter - Milan: corsa al derby 11 Ranocchiate

Non solo, il derby inizialmente era una corsa di cavalli che si disputò per la prima volta ad Epsom, i due cavalieri si giocarono con il gioco della monetina il nome della corsa.
Non vi sto neanche a dire che se il conte di Derby avesse perso, oggi si giocherebbe il Bunbury di Milano. Brutto come una vittoria del Milan.

Inter - Milan: corsa al derby 12 Ranocchiate
Derby di Chiasso.

Questa è una storia d’amore, non solo una partita. Il derby è come la stessa stanza in cui dormono due fratelli. Sogni diversi ma sotto lo stesso cielo, nerazzurro. L’Inter e la primavera dell’Inter. Ne esistono altre? Il Derby è (e lo sarà sempre) un’esperienza sensoriale impossibile da dimenticare… per tutti i 5 SENSI.

Inter - Milan: corsa al derby 13 Ranocchiate
Ansia, Rabbia, Nervoso, Stress, Paura. I 5 SENSI

Veniamo da giorni faticosi, dolorosi e/o felici ma soprattutto ansiosi. Ste cazzo di nazionali mi fanno sentrire strano manco stessi mangiando una banana in pubblico.

Inter - Milan: corsa al derby 14 Ranocchiate

Ma ora è giunto il momento di tornare a cavalcare verso la meta, la seconda stella a destra come diceva una vecchia canzone. Si torna in sella, per favore Mone senza auto disarcionarci, come con i cavalli, forse come quella gara ad Epsom. Anche se la capienza sarà ridotta, noi facciamo il tifo anche da casa, chissenefrega, e respiriamo l’aria di un miracolo, il ventesimo scudetto. Proprio come un miracolo che succede una volta e rimane impresso, forse come è successo con San Siro.  

Inter - Milan: corsa al derby 15 Ranocchiate
San Siro, vedi che devi fare

Anche se febbraio non sa di inverno, lo è lo stesso. L’aria sa di castagne sul fuoco e anche i piccioni che popolano il Duomo migrano verso lo stadio. C’è ancora chi, sotto le chiappe infreddolite, usa i cari vecchi cuscini che si chiudono a metà mentre le orecchie dei tifosi custodiscono la voce elettronica della fermata della metro e lo stridio dei freni del tram. Mentre a casa si sentono solo gli insulti perché sto cazzo di DAZN.
Già, perché che ne sa DAZN di quel Milan-Inter 0-4. L’anno del TRIPLETE che fa fare un botto al Milan rispedendolo da dove è venuto. Quando Sneijder non fa in tempo a fare il check-in e poggiare il trolley che scende in campo a far vedere come si danza con il pallone.
Come lui anche un altro qualsiasi, contro il Milan fece vedere a tutti che la potenza senza il controllo è niente.
(Buona fortuna Melio <3)

Inter - Milan: corsa al derby 16 Ranocchiate
Non sto piangendo, mi è entrata una punizione nell'occhio

Ma adesso riprendiamo il fiato e il filo, ore 18:00. La voce di Mirko che annuncia l’arrivo del treno che stavamo aspettando, come il saluto di un amico che non vedevamo da un po’. Non sappiamo come andrà, o forse sì con gol di Caicedo nei minuti finali, ma sappiamo ciò che sta scritto nella Bibbia: andate e moltiplicatevi.
Fate in modo che sia indimenticabile, come tutti quelli che abbiamo vinto, in attesa del prossimo perché il prossimo potrebbe avere una stella in più nel cielo e sulla maglia che amiamo.

Notizie flash

Ultimi articoli

29/02/2024
Inter - Atalanta, il pagellone 4x4

YANN 6 - A volte un uomo è da solo perchè ha in testa strani tarliPerchè ha paura del sessoO perchè è il portiere dell'Inter BENJI 6 - ULALLA' BENJITU HA FATT UN PETIT ERROR CON SANDRIN E KRI KRI CATTIVON!MA QUELL CHE JE ME DOMAND VERAMENT: POURQUOI NON TIRE' TU LE PEINE? STEF 6 […]

28/02/2024
Inter - Atalanta nel tempo di un asterisco

Primo tempo 0’ - Gasp Sei Un Caro Amico 5’ - è da 9 partite che mi sveglio alla mattina, mi guardo allo specchio e dico ‘oggi segna Pavard’ 7' - Quante volte Pardo dirà Cavallo Pazzo Hateboer? 10' - CDK dovevi segnare domenica non adesso 11’ - Non ho mai sentito un boato a […]

28/02/2024
Inter - Atalanta, il prepartita del recupero

Che bello sarebbe stato un mercoledì di riposo… Invece non siamo la J**e o il Milan. I mercoledì sono sempre pieni, e quando non sono pieni li dobbiamo usare per i recuperi. Così ci togliamo pure dalle scatole l’asterisco. Che per carità, fa scena, fa spettacolo, ci fornisce un sacco di battute, ma mette ansia. […]

26/02/2024
Lecce - Inter, dieci leoni postpartita

🦁 Dicono che siamo bellissimi da vedere sotto la guida del demóne. Oh anche meno che da giugno metà dei top club in Europa sono senza allenatore. 🦁 Mi sei piaciuto ieri, davvero, ma puoi fare un post in cui non sembri polemico? 🦁 Akinsanmitt ancora non sappiamo come si scrive il tuo nome ma […]

26/02/2024
Lecce - Inter, il pagellone del turnover eccessivo

EMILIO 10 –  Da grande voglio fare il portiere dell’Inter. YANNERONE 9 – Ma come, mister Farris, sono già finiti gli Inter Lecce stagionali? Posso portare a casa Sansone e giocarci un po’? STEFAN 10 – Controllare Piccoli non è stato poi così difficile. Anche tornare al gol dà le sue soddisfazioni. Però adesso è […]

25/02/2024
Lecce - Inter nel tempo di un caffé leccese

0' - Domenica alle 18. Sperimentiamo nuovi orari, con il turnover massiccio, in uno dei campi peggiori della Serie A. Cosa mai potrebbe andare storto PRIMO TEMPO: 1’ - si ok bravo attaccante del Lecce, hai provato a spostare Bisteccone, ora torna a casa. 8' - Caruccio KriAslla che prova ad imitare Chala col tiro […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram