28/02/2020

Inter - Ludogorets, il pagellone della terra desolata

PADELLI 8: Sono venuto a sapere da fonti affidabili che qualcuno ha avuto il coraggio di criticare The Italian Stallion. E non mi sono ancora ripreso dalla cosa.

Cioè ma come si fa?!

Io capisco la psicosi Coronavirus, ma qua mi pare si esageri.
Poco male, lui è talmente meraviglioso da rispondere alle critiche TOTALMENTE IMMERITATE sul campo, con una paratona a mano aperta.

Mezzo voto in più per essere l’unico, insieme a Godin, a farci seguire con un po’ di patema d’animo la partita, aiutando Cauly a segnare un gol altrimenti impossibile.

D’AMBROSIO 7: Cazzo che momento per i D’Ambrosio: Danilone gioca centrale di difesa, terzino destro, ala destra. A momenti va punta. E poi c’è Daddo, che domina la scena Instagram come il papà domina il campo.
Ne sono certo: un giorno leggeremo notizie riguardanti un misterioso infortunio di un suo avversario.

SUA ECCELLENZA 10 : EHI TV8 COME TI PERMETTI A DIRE CHE ANDREA FA COSE SBAGLIATE?!
Prova a ripeterlo ancora una volta se ne hai il coraggio.

GODIN 7: Reso già merito ai suoi evidenti meriti d’intrattenitore, si lancia sugli avversari con la stessa foga con cui un cane si lancerebbe su un prosciutto.

MOSES/BARELLA 600 (km percorsi), il tutto senza fermarsi nemmeno una volta all’autogrill. Con un solo pieno.

BORJA 7.5: Competizioni come l’Europa League ai tempi del Coronavirus richiedono grande esperienza. E lui distribuisce sapienti palloni in campo e sapienti consigli per evitare il contagio fuori.

ERIKSEN 7: Ok, ho un problema.
Ogni volta che Chris tocca palla, sento Carl Douglas cantare “Kung Fu Fighting” ed immagino che inizi a saltare tutti gli avversari con dribbling ubriacanti ai limiti della fisica.
Poi torno sulla terra e mi ritrovo con gli occhi a cuoricino manco fossi una dodicenne alla sua prima cotta.

E lui?
Gigioneggia con quell’aria da bello e dannato, poi regala una palla con scritto TRIVELA all’accorrente Biraghi, come volesse farci capire che può cambiare.
NOI POSSIAMO CAMBIARLO.
SOLO NOI POSSIAMO.

BIRAGHI 8: E' una Marcia su Roma, è un'invasione dell'Abissinia, è un italico passo che lega Predappio a Milano, la coppa viaggia verso piazza Duomo , la coppa vede sempre più neroazzurro, per merito del dvx di Cernusco sul Naviglio che ha lasciato sul posto i difensori del Ludogorets, ha alzato la testa, ha guardato il portiere e ha depositato il pallone con il piatto nell'angolo più lontano, nemmeno avesse dei manganelli al posto degli scarpini!

SANCHEZ 8: Raga ma che gli avete dato a Sanchez?
Sembra di vederlo giocare in Sudamerica, indovina talmente tanto bene il passaggio a Lukaku per il 2-1 da fargliela arrivare due volte sulla testa.
Poi vabbè, le solite robe alla Fifa: tacchi, tiri a giro da posizioni defilate etc e la classica traversa tirablasfemie.
Non capisco se lo vorrei titolare o se non voglia rivederlo mai più.

LUKAKU 10: Perché se fai un gol del genere, il dieci te lo meriti di diritto.
La cosa più bella è che avrebbe avuto l’occasione per segnare altri due gran bei gol, finalizza invece il più gollonzo dei gol della storia del calcio conosciuto e non.

Perché l’Europa League è così. Mai banale.

BROZO 6: Entra nel secondo tempo per fare staffetta con Brate Barellovic, ma la lontananza dalla sua nuova fiamma finisce per deconcentrarlo

SEBA s.v

BASTONI s.v

GONDE 9: Schiera una squadra con Sua eminenza capitano. E già è goduria.
Poi butta dentro pure tutti i mitt, provocandomi una crisi mistica degne delle migliori conversioni religiose.
Un punto in meno perché lo tengo da parte per domenica. Fai il bravo Andò.

Inter - Ludogorets, il pagellone della terra desolata

PADELLI 8: Sono venuto a sapere da fonti affidabili che qualcuno ha avuto il coraggio di criticare The Italian Stallion. E non mi sono ancora ripreso dalla cosa.

Cioè ma come si fa?!

Io capisco la psicosi Coronavirus, ma qua mi pare si esageri.
Poco male, lui è talmente meraviglioso da rispondere alle critiche TOTALMENTE IMMERITATE sul campo, con una paratona a mano aperta.

Mezzo voto in più per essere l’unico, insieme a Godin, a farci seguire con un po’ di patema d’animo la partita, aiutando Cauly a segnare un gol altrimenti impossibile.

D’AMBROSIO 7: Cazzo che momento per i D’Ambrosio: Danilone gioca centrale di difesa, terzino destro, ala destra. A momenti va punta. E poi c’è Daddo, che domina la scena Instagram come il papà domina il campo.
Ne sono certo: un giorno leggeremo notizie riguardanti un misterioso infortunio di un suo avversario.

SUA ECCELLENZA 10 : EHI TV8 COME TI PERMETTI A DIRE CHE ANDREA FA COSE SBAGLIATE?!
Prova a ripeterlo ancora una volta se ne hai il coraggio.

GODIN 7: Reso già merito ai suoi evidenti meriti d’intrattenitore, si lancia sugli avversari con la stessa foga con cui un cane si lancerebbe su un prosciutto.

MOSES/BARELLA 600 (km percorsi), il tutto senza fermarsi nemmeno una volta all’autogrill. Con un solo pieno.

BORJA 7.5: Competizioni come l’Europa League ai tempi del Coronavirus richiedono grande esperienza. E lui distribuisce sapienti palloni in campo e sapienti consigli per evitare il contagio fuori.

ERIKSEN 7: Ok, ho un problema.
Ogni volta che Chris tocca palla, sento Carl Douglas cantare “Kung Fu Fighting” ed immagino che inizi a saltare tutti gli avversari con dribbling ubriacanti ai limiti della fisica.
Poi torno sulla terra e mi ritrovo con gli occhi a cuoricino manco fossi una dodicenne alla sua prima cotta.

E lui?
Gigioneggia con quell’aria da bello e dannato, poi regala una palla con scritto TRIVELA all’accorrente Biraghi, come volesse farci capire che può cambiare.
NOI POSSIAMO CAMBIARLO.
SOLO NOI POSSIAMO.

BIRAGHI 8: E' una Marcia su Roma, è un'invasione dell'Abissinia, è un italico passo che lega Predappio a Milano, la coppa viaggia verso piazza Duomo , la coppa vede sempre più neroazzurro, per merito del dvx di Cernusco sul Naviglio che ha lasciato sul posto i difensori del Ludogorets, ha alzato la testa, ha guardato il portiere e ha depositato il pallone con il piatto nell'angolo più lontano, nemmeno avesse dei manganelli al posto degli scarpini!

SANCHEZ 8: Raga ma che gli avete dato a Sanchez?
Sembra di vederlo giocare in Sudamerica, indovina talmente tanto bene il passaggio a Lukaku per il 2-1 da fargliela arrivare due volte sulla testa.
Poi vabbè, le solite robe alla Fifa: tacchi, tiri a giro da posizioni defilate etc e la classica traversa tirablasfemie.
Non capisco se lo vorrei titolare o se non voglia rivederlo mai più.

LUKAKU 10: Perché se fai un gol del genere, il dieci te lo meriti di diritto.
La cosa più bella è che avrebbe avuto l’occasione per segnare altri due gran bei gol, finalizza invece il più gollonzo dei gol della storia del calcio conosciuto e non.

Perché l’Europa League è così. Mai banale.

BROZO 6: Entra nel secondo tempo per fare staffetta con Brate Barellovic, ma la lontananza dalla sua nuova fiamma finisce per deconcentrarlo

SEBA s.v

BASTONI s.v

GONDE 9: Schiera una squadra con Sua eminenza capitano. E già è goduria.
Poi butta dentro pure tutti i mitt, provocandomi una crisi mistica degne delle migliori conversioni religiose.
Un punto in meno perché lo tengo da parte per domenica. Fai il bravo Andò.

Ultimi articoli

24/05/2020
L'universo alternativo in cui abbiamo vinto il campionato

24/05/2020Che tristezza le domeniche senza Serie A. Ma per fortuna c'è un continuum spazio temporale diverso in cui tutto è andato secondo i piani, un universo in cui siamo CAMP19NI D'ITALIA Un universo un cui alle ore 15.00 di questa domenica è andata in scena, come da programma, Atalanta-Inter e in cui ci siamo aggiudicati, […]

24/05/2020
Inter-Atalanta tra rigori, risse, triplette e follie

7 aprile 2013. Sette anni fa a San Siro va in scena una delle partite più belle degli ultimi anni.L'Inter guidata dal suo mitico condottiero Strama si trova tanto per cambiare in Crisi e scende in campo con un avveniristico 3-5-2 con Handa in porta, the wall difensivo con Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; centrocampo con […]

24/05/2020
Crotone-Inter e la mossa volante di Kondogbia

9 aprile 2017 L'Inter è ospite in trasferta a Crotone per la prima volta nella storia e decide di rendere onore a questo avvenimento epico indossando la maglia Sprite delle grandi occasioni. Dopotutto noi siamo ancora in piena "rincorsa Champions" che in realtà è più un "cerchiamo di evitarci i preliminari di Europa League". Che […]

24/05/2020
Torino-Inter tra gol dell'ex e milze

8 aprile 2018 L'Inter di Spalletti continua la sua pazza corsa verso la qualificazione in Champions, ogni partita è un testa a testa, la tensione è incredibile, non possiamo permetterci passi falsi. Ogni giornata è il panico puro, con gli occhi alla Marotta a guardare da un lato quello che facciamo noi e da un […]

22/05/2020
Inter-Bayern 2010: il pagellone degli Eroi di Madrid

JULIO CESAR 10: Quando arrivi a giocarti una finale sai che gli interventi saranno pochi ma decisivi. Ecco i due migliori di Julione di questa sera: prima la parata su Muller, al termine di una bella combinazione dell'attacco bavarese, poi un riflesso sul più classico dei tiri a giro di Robben.Parte da un suo rinvio […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram