20/03/2023

Inter - Juve, il Pagellone del sospetto

ONANA 6 – A un certo punto ho avuto il sospetto che in porta  ci fosse Samir. E’ stato attorno al 23’ minuto, su quel tiro di Kostic che dicono abbia deciso la partita.
Ma poi ho guardato meglio e in porta c’era Andrè.
“Se ci fossi stato io, quella palla sarebbe finita fuori, mio giovane Padawan. Che la forza sia con te, usala quando serve! Ma fai spostare Denzel la prossima volta”

DARMIAN 6.5  – Dalle sue parti c’è un cliente difficile, uno che ci ha messo sempre in difficoltà anche all’andata. E lui fa quel che può per arginarlo, riuscendoci quasi sempre. Ma a volte Fifino è inarrestabile.

Dal 79’ CORREA 5  – Ho il sospetto che ci sia un bug nei software di Google e One Football. Dicono che sia entrato il Tucu al posto di Darmian. Ma deve essere chiaramente un refuso, io non mi sono accorto di niente.

DE VRIJ 6 – Dirige la difesa come ai vecchi tempi, dalle sue parti Vlahovic non passa. Nel senso che non lo vede proprio. Allora si dedica a ispezionare i lavori per la costruzione del nuovo stadio.
“Quando sarà pronto, Stefan?”
“Quando Marelli si accorgerà di un errore contro l’Inter”
Mi sa che continueremo a giocare al Meazza ancora per molto

ACERBI  6.5 -
“Mister, mi sono infortunato”
“Ti sei rotto qualcosa?”
“Sospetto di sì”
“Non hai sentito il signor Chiffi? Il sospetto non è abbastanza, continua a giocare”

DUMFRIES 3 – Il voto riflette le cose che ha azzeccato ieri, ma sospetto di essere stato troppo generoso.

Dall’83’ BELLANOVA 7 – Appena entra supera in velocità due avversari sulla fascia, e mette pure un cross interessante. Ah, si può fare?

BARELLA 6 – Comincia bene con due tiri in porta nei primi venti minuti. Saranno gli unici della partita, non solo suoi ma di tutta la squadra. Si innervosisce dopo il gol di Kostic, e questo è parecchio strano, perchè di solito Nico è l’emblema della calma. Come dimostrano i sedici seggiolini della panchina divelti.

Dal 63’  MKHITARYAN 6
“Mkhi, Nico ha preso il giallo”
“LALALALALALALALALALA”
“Dai, comincia a scaldarti”
“NON SENTO NON SENTO NON SENTO NON SENTO”
“Farris, ma perchè fa così secondo te?”
“Mah, ho il sospetto che abbia bisogno di un po’ di riposo in più”
“Vuoi dirmi che 60 minuti non bastano dopo 35 partite di fila? MKHITICREDI DI ESSERE? Guarda che c’è la fila fuori per giocare all’Inter!”

Inter - Juve, il Pagellone del sospetto 1 Ranocchiate


BROZO 5.5 -
“Mister, non mi è chiaro chi debba fare il playmaker oggi, io o Calha?”
“E’ come per i rigori, ragassi, non c’è una priorità, siete tutti e due in grado di fare i registi. Decidete voi”.
Allora succede che Brozo prende la palla, Calha gli va vicino per farsela passare, Brozo non gliela dà perchè pensa “Calha vuole far vedere di essere più bravo di me”. Allora la passa a Barella, che la dà a De Vrij, che la passa a Dimarco, che fa un cambiocampolungolungo per Fifino, che la dà indietro a Onana, che la ridà a Brozo.
E il ciclo ricomincia.
“Simò, ho il sospetto che sta cosa der doppio play nun sta funzionando proprio bene...”

CALHA 5.5 – Al 13’ sradica un pallone in scivolata a Soule, e mi illudo di assistere ad una grande prestazione. Poi si intristisce perchè Brozo non gliela passa mai e per ripicca comincia a sbagliare tutti i cross e le punizioni.

DIMARCO 5.5 – Fede è chiaramente fuori condizione, in debito di ossigeno, in debito di altezza con il suo diretto avversario e forse in debito di 20 euro con la LuLa, perchè non gli crossa un pallone decente nemmeno per sbaglio.

Dal 63’ DAMBRO 8 – Spiderdaddo è l’eroe della serata di ieri: raccoglie tutte le frustrazioni del popolo nerazzurro e le convoglia in maniera precisa ed inequivocabile su Paredes al 97’. Purtroppo Chiffi non capisce niente del Multiverso Marvel.

LAUTARO 5.5  – Lauti è tornato in quella fase della stagione in cui farebbe meglio a giocare con un cartello che dice: “Non me la passate che oggi non è giornata”. Avrebbe bisogno di un po’ di riposo, e allora ecco pronta una bella pausa per inutili amichevoli nazionali in cui Torito farà centottanta ore di voli internazionali  con 7 scali e tornerà più rincoglionito di adesso.

LUKAKU 5.5 – Si fa vedere nel primo tempo con un doppio scambio in area con Barella.
“Oh, io il mio l’ho fatto. Non vorrete che debba pure segnare?”

Dal 79’ DZEKO 6 – Sostituisce Lukaku in maniera efficace, infatti riesce pure lui a farsi anticipare costantemente da Gatti.

MISTER SIMO 10 – Il condottiero che tutti vorremmo avere per presentarsi davanti alle telecamere, metterci la faccia, e condannare le ingiustizie subite.
Poi, in caso ti avanzasse un po’ di tempo, magari la prossima volta prova pure a dare qualche indicazione in campo. Sia mai che riusciamo a pareggiarla.


Inter - Juve, il Pagellone del sospetto

ONANA 6 – A un certo punto ho avuto il sospetto che in porta  ci fosse Samir. E’ stato attorno al 23’ minuto, su quel tiro di Kostic che dicono abbia deciso la partita.
Ma poi ho guardato meglio e in porta c’era Andrè.
“Se ci fossi stato io, quella palla sarebbe finita fuori, mio giovane Padawan. Che la forza sia con te, usala quando serve! Ma fai spostare Denzel la prossima volta”

DARMIAN 6.5  – Dalle sue parti c’è un cliente difficile, uno che ci ha messo sempre in difficoltà anche all’andata. E lui fa quel che può per arginarlo, riuscendoci quasi sempre. Ma a volte Fifino è inarrestabile.

Dal 79’ CORREA 5  – Ho il sospetto che ci sia un bug nei software di Google e One Football. Dicono che sia entrato il Tucu al posto di Darmian. Ma deve essere chiaramente un refuso, io non mi sono accorto di niente.

DE VRIJ 6 – Dirige la difesa come ai vecchi tempi, dalle sue parti Vlahovic non passa. Nel senso che non lo vede proprio. Allora si dedica a ispezionare i lavori per la costruzione del nuovo stadio.
“Quando sarà pronto, Stefan?”
“Quando Marelli si accorgerà di un errore contro l’Inter”
Mi sa che continueremo a giocare al Meazza ancora per molto

ACERBI  6.5 -
“Mister, mi sono infortunato”
“Ti sei rotto qualcosa?”
“Sospetto di sì”
“Non hai sentito il signor Chiffi? Il sospetto non è abbastanza, continua a giocare”

DUMFRIES 3 – Il voto riflette le cose che ha azzeccato ieri, ma sospetto di essere stato troppo generoso.

Dall’83’ BELLANOVA 7 – Appena entra supera in velocità due avversari sulla fascia, e mette pure un cross interessante. Ah, si può fare?

BARELLA 6 – Comincia bene con due tiri in porta nei primi venti minuti. Saranno gli unici della partita, non solo suoi ma di tutta la squadra. Si innervosisce dopo il gol di Kostic, e questo è parecchio strano, perchè di solito Nico è l’emblema della calma. Come dimostrano i sedici seggiolini della panchina divelti.

Dal 63’  MKHITARYAN 6
“Mkhi, Nico ha preso il giallo”
“LALALALALALALALALALA”
“Dai, comincia a scaldarti”
“NON SENTO NON SENTO NON SENTO NON SENTO”
“Farris, ma perchè fa così secondo te?”
“Mah, ho il sospetto che abbia bisogno di un po’ di riposo in più”
“Vuoi dirmi che 60 minuti non bastano dopo 35 partite di fila? MKHITICREDI DI ESSERE? Guarda che c’è la fila fuori per giocare all’Inter!”

Inter - Juve, il Pagellone del sospetto 2 Ranocchiate


BROZO 5.5 -
“Mister, non mi è chiaro chi debba fare il playmaker oggi, io o Calha?”
“E’ come per i rigori, ragassi, non c’è una priorità, siete tutti e due in grado di fare i registi. Decidete voi”.
Allora succede che Brozo prende la palla, Calha gli va vicino per farsela passare, Brozo non gliela dà perchè pensa “Calha vuole far vedere di essere più bravo di me”. Allora la passa a Barella, che la dà a De Vrij, che la passa a Dimarco, che fa un cambiocampolungolungo per Fifino, che la dà indietro a Onana, che la ridà a Brozo.
E il ciclo ricomincia.
“Simò, ho il sospetto che sta cosa der doppio play nun sta funzionando proprio bene...”

CALHA 5.5 – Al 13’ sradica un pallone in scivolata a Soule, e mi illudo di assistere ad una grande prestazione. Poi si intristisce perchè Brozo non gliela passa mai e per ripicca comincia a sbagliare tutti i cross e le punizioni.

DIMARCO 5.5 – Fede è chiaramente fuori condizione, in debito di ossigeno, in debito di altezza con il suo diretto avversario e forse in debito di 20 euro con la LuLa, perchè non gli crossa un pallone decente nemmeno per sbaglio.

Dal 63’ DAMBRO 8 – Spiderdaddo è l’eroe della serata di ieri: raccoglie tutte le frustrazioni del popolo nerazzurro e le convoglia in maniera precisa ed inequivocabile su Paredes al 97’. Purtroppo Chiffi non capisce niente del Multiverso Marvel.

LAUTARO 5.5  – Lauti è tornato in quella fase della stagione in cui farebbe meglio a giocare con un cartello che dice: “Non me la passate che oggi non è giornata”. Avrebbe bisogno di un po’ di riposo, e allora ecco pronta una bella pausa per inutili amichevoli nazionali in cui Torito farà centottanta ore di voli internazionali  con 7 scali e tornerà più rincoglionito di adesso.

LUKAKU 5.5 – Si fa vedere nel primo tempo con un doppio scambio in area con Barella.
“Oh, io il mio l’ho fatto. Non vorrete che debba pure segnare?”

Dal 79’ DZEKO 6 – Sostituisce Lukaku in maniera efficace, infatti riesce pure lui a farsi anticipare costantemente da Gatti.

MISTER SIMO 10 – Il condottiero che tutti vorremmo avere per presentarsi davanti alle telecamere, metterci la faccia, e condannare le ingiustizie subite.
Poi, in caso ti avanzasse un po’ di tempo, magari la prossima volta prova pure a dare qualche indicazione in campo. Sia mai che riusciamo a pareggiarla.


Notizie flash

Ultimi articoli

19/05/2024
Inter - Lazio nel tempo di un caffè

0’ - Non é iniziata la partita ed ho già visto una coreografia commovente e Patrick e SpongeBob allo stadioNon ci capisco nulla ma sto piangendo PRIMO TEMPO: 1' - NOI PATRICK VOI PATRIC 2’ - ma oggi dobbiamo essere felici o tristi? 3’ - Taty ma che vuoi oh?Lasciaci festeggiare per 3 minuti dico […]

19/05/2024
Inter - Lazio. Il prepartita della festa

UEEEEEEEEEEE Cazzarola Steven si parlava di festeggiamenti piuttosto importanti ma non pensavamo che avresti presa per vera la canzone delle lampadine che si canta ad ogni comunione sulla faccia della terra. LA NOSTRA FESTA NON DEVE FINIRE NON DEVE FINIRE E NON FINIRÀ AAAAAAAAAAALLELUJA ALLELUJA AAAAAAAAAAAA Vabbè ma se vogliamo continuare per noi va bene. […]

11/05/2024
Frosinone – Inter, il pagellone goleador

MR. HUNZIKER 10 –  Non si può lasciare la porta incustodita un secondo a Reggio Emilia, che i ragazzi tornano a casa con una sconfitta e, cosa ancora peggiore, il record di clean sheet a forte rischio. Allora Yann decide di prendere la situazione nel guantone e comincia a sfoderare tutto il repertorio di parate […]

10/05/2024
Frosinone - Inter nel tempo di cinque caffè

Primo tempo 1' - Mone ha le occhiaie da ansia anche oggi. Forse pensa a Laurientè 7' - un po' di Moneball per compiacere il pubblico 11’ - sembra un’amichevole estiva 11'- Con la differenza che il Frosinone si gioca la serie A 13' - Frat cambia i tacchetti per favore 16' -  cross poetico di […]

10/05/2024
Frosinone - Inter, qualche pensierino prepartita

💭 Sì andiamo in versione ridotta perché oh Lukaku può permettersi di sparire nelle partite che contano e noi non possiamo mettere qualche punto in meno al prepartita di FrosinoneCulone - Inter valevole per 'sta grandissima ceppa? Sempre con affetto eh Romè. 💭 Che poi a proposito di culoni, visto bella settimana? Manca solo che […]

05/05/2024
Sassuolo - Inter, il pagellone che ci aspettavamo

AUDERO 6 - "Aaaaah, che bello! Questa volta sarò io a portare a casa il clean sheet senza fare nulla!"Fu così che il giovane Emil si ritrovò a dover fare un mezzo pericolo su quel gran pezzo di sconosciuto di Lipani per poi venire fulminato da un tiro sotto l'incrocio di Laurientè, uno che si […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram