Inter - Hellas Verona nel tempo di un caffè

Se non ero già depresso all’idea di vedere come i nostri amati beniamini si complicheranno la vita da soli oggi, ci pensano la Leotta e Balzaretti ricordandomi quando è MITT Dimarco e da quanti anni lo schifiamo indefinibilmente.

Primo tempo

1’ - Handanovic ha deciso di rassicurare tutti.
Col cappellino.

2’ - Iniziamo benissimo.
Spondone di Lukaku per Lautaro che mangia il tempo a tutti e si presenta davanti al portiere, ma conferma la recente tendenza del nostro attacco a mangiarsi l’immangiabile.

Ma come gli sia venuto in mente il pallonetto rimarrà per sempre un mistero.

4’ - Grazie Pardo che ci ricordi da quanto non perdiamo con l’Hellas in casa.

Ormai è una settimana che faccio gli scongiuri ogni volta che sento parlare qualcuno.

12’ - Faraoni, Dimarco, Bessa, Salcedo in panca…

Ma quanti ex mittini ci sono?
Aiuto.

24’ - Ho visto tutta la vita passarmi davanti agli occhi.

Barella scivola, Dimarco recupera palla, serve Bessa che viene murato da Handa (cappellino bene), la palla torna a Dimarco che mette dentro un tirocross che mi è sembrato dirare venticinque minuti.

35’ - Non benissimo, eh.

Secondo tempo

5’ - L’abbiamo proprio svoltato questo secondo tempo.

15’ - Vorrei riuscire a tenere il passo all’enorme mole di occasioni che stiamo creando ma è praticamente impossibile.

Ah, noi non siamo quelli in maglia gialla?

16’ - Ormai questo fine campionato sarà una sorta di eterna riproduzione di Inter-Siviglia dell’anno scorso.

18’ - Grande azione di Lautaro che fa tutto benissimo tranne il tiro.

Non vinceremo mai.

19’ - Darmian + Sensi vs Salcedo

È in questa girandola di cambi che si deciderà questa gara.
È scritto nella pietra da millenni.

23’ - Palo pieno su punizione incredibile di Hakimi.

Ma perché?
Perché la vita è così difficileeeee?

26’ - 5 pali in 3 partite.

Ok, Dio, dobbiamo parlare un po’.

28’ - Entra Sanchez.

Allora tutto bene.

31’ - NON CI CREDOOOOOOOOOOOO

È sempre lui. Il salvatore reincarnato.
MATTEO DARMIAN

Che è sempre al posto giusto nel momento giusto.

Grazie Matteo, grazie.

32’ - E ora preparati, cuore, ai 20 minuti di stress test settimanale.

37’ - Handanovic combina la terza in tre partite, ma Abisso decide che è tempo di farsi perdonare e fischia un inesistente fallo sul portiere.

In tutto ciò io ho perso quarantadue anni di vita.
Grazie Handa, non potrò mai vedere la prossima vittoria in Champions.

38’ - Dicci la verità, ti sei venduto le partite in Slovenia?

45’ - GAGLIARDINI CAZZOFAIIIII

Mi sembrava strano non averti ancora citato.

45’ + 2’ - Ci mancava Guidolin che fa la gufata a 40 secondi dalla fine

Io mi ammazzo e faccio prima.

45’ + 3’ - È finitaaaaaaaaaaaaa.

Inter - Hellas Verona nel tempo di un caffè

Se non ero già depresso all’idea di vedere come i nostri amati beniamini si complicheranno la vita da soli oggi, ci pensano la Leotta e Balzaretti ricordandomi quando è MITT Dimarco e da quanti anni lo schifiamo indefinibilmente.

Primo tempo

1’ - Handanovic ha deciso di rassicurare tutti.
Col cappellino.

2’ - Iniziamo benissimo.
Spondone di Lukaku per Lautaro che mangia il tempo a tutti e si presenta davanti al portiere, ma conferma la recente tendenza del nostro attacco a mangiarsi l’immangiabile.

Ma come gli sia venuto in mente il pallonetto rimarrà per sempre un mistero.

4’ - Grazie Pardo che ci ricordi da quanto non perdiamo con l’Hellas in casa.

Ormai è una settimana che faccio gli scongiuri ogni volta che sento parlare qualcuno.

12’ - Faraoni, Dimarco, Bessa, Salcedo in panca…

Ma quanti ex mittini ci sono?
Aiuto.

24’ - Ho visto tutta la vita passarmi davanti agli occhi.

Barella scivola, Dimarco recupera palla, serve Bessa che viene murato da Handa (cappellino bene), la palla torna a Dimarco che mette dentro un tirocross che mi è sembrato dirare venticinque minuti.

35’ - Non benissimo, eh.

Secondo tempo

5’ - L’abbiamo proprio svoltato questo secondo tempo.

15’ - Vorrei riuscire a tenere il passo all’enorme mole di occasioni che stiamo creando ma è praticamente impossibile.

Ah, noi non siamo quelli in maglia gialla?

16’ - Ormai questo fine campionato sarà una sorta di eterna riproduzione di Inter-Siviglia dell’anno scorso.

18’ - Grande azione di Lautaro che fa tutto benissimo tranne il tiro.

Non vinceremo mai.

19’ - Darmian + Sensi vs Salcedo

È in questa girandola di cambi che si deciderà questa gara.
È scritto nella pietra da millenni.

23’ - Palo pieno su punizione incredibile di Hakimi.

Ma perché?
Perché la vita è così difficileeeee?

26’ - 5 pali in 3 partite.

Ok, Dio, dobbiamo parlare un po’.

28’ - Entra Sanchez.

Allora tutto bene.

31’ - NON CI CREDOOOOOOOOOOOO

È sempre lui. Il salvatore reincarnato.
MATTEO DARMIAN

Che è sempre al posto giusto nel momento giusto.

Grazie Matteo, grazie.

32’ - E ora preparati, cuore, ai 20 minuti di stress test settimanale.

37’ - Handanovic combina la terza in tre partite, ma Abisso decide che è tempo di farsi perdonare e fischia un inesistente fallo sul portiere.

In tutto ciò io ho perso quarantadue anni di vita.
Grazie Handa, non potrò mai vedere la prossima vittoria in Champions.

38’ - Dicci la verità, ti sei venduto le partite in Slovenia?

45’ - GAGLIARDINI CAZZOFAIIIII

Mi sembrava strano non averti ancora citato.

45’ + 2’ - Ci mancava Guidolin che fa la gufata a 40 secondi dalla fine

Io mi ammazzo e faccio prima.

45’ + 3’ - È finitaaaaaaaaaaaaa.

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram