06/08/2020

Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana

HANDANOVIC 10000: E ci stiamo tenendo pure bassi col voto. Nei primi venti minuti ci salva almeno in due grandissime occasioni. La partenza a razzo del Getafe ci fa trovare impreparati ma poi ci ricordiamo dell'assioma decisivo: Squadra piccola + Inter = partita della vita e incominciamo a giocare anche noi.
La squadra spagnola ha tutto quello che serve per farci male: giocatori sconosciuti in stato di grazia, un allenatore hipster 56enne che ne dimostra trenta, siamo a dir poco sotto shock di fronte a questo cocktail letale tra Chievo Verona e Sassuolo, ma il nostro vice-capitano ci tiene a galla, consapevole delle mille battaglie vissute, delle mille partitacce giocate, ormai è abituato a queste situazioni, sa come comportarsi. Nemmeno l'assurda decisione del rigore lo scompone più di tanto. Arriva lì tranquillo "Dai su avanti, tira, fa vedere cosa sai fare" Molina ovviamente viene ipnotizzato e lo spara fuori, mentre noi eravamo già tutti in lacrime pronti a essere eliminati, tranne Samir.
"Guarda mi butto a destra giusto per farti un favore ma lo avevo battezzato già da mezz'ora questo rigore"

D'AMBROSIO 10: Ormai per lui abbiamo finito gli aggettivi. L'avete vista anche voi quella rovesciata? Ma di che cazzo stiamo parlando?
Dateci l'Europa League a tavolino già ora così Danilo se ne va direttamente a mare a Scalea. Siamo palesemente superiori a chiunque altro.
E lo sappiamo che abbiamo affrontato una squadra di metà classifica spagnola ma il punto è proprio questo, abbiamo vinto!!! Siamo ai quarti, abbiamo battuto il nostro record assoluto di permanenza in Europa League. da qui in poi è tutto più facile.
*gesti apotropaici a piacere*

GODIN 10: Il povero prozio Diego viene spintonato malissimo in un chiaro caso di violenza sugli anziani, ma l'arbitro anziché dare un calcio di punizione va a vedere il var. Sempre con queste diavolerie tecnologiche, ai tempi di Godin non c'erano queste cose, se andavi giù era calcio di punizione stop. Invece ci ritroviamo con un rigore contro e non sappiamo ancora come sia successo, ma soprattutto non sappiamo ancora come abbiamo fatto ad uscirne indenni.
Per il resto gran partita, bravo Godin, dopo 12 mesi ha capito pure come si fa giocare nella difesa a tre. Non è mai troppo tardi per imparare, quando uno è forte è forte.

DE VRIJ 10:


Godin: Beccatevi questa schiacciata in area come De Ligt!!! Il miglior difensore della Serie A!
S
tefan: Ehm, veramente il miglior difensore sono io, De VRIJ!
Skriniar vestito da ragazza pompon: VAI AMORE DIGLIELOOOOO
Juventini: No ma che dici, ti stai di sicuro sbagliando
Ranocchia: Vi è andata bene che ero nella categoria attaccanti
Skriniar: DATEMI UNA ESSEEEEEEEEE DATEMI UNA TIIIIIIIIIIII DATEMI UNA EEEEEEEEEE

MARC CUCURELLA 10: Per la prima volta nella storia del pagellone sentivo il bisogno di dare un voto anche a un nostro avversario

Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana 1 Ranocchiate

Ogni cosa che fa ci porta involontariamente a urlare: #PIGL, MAROTTA PRENDILO, COMPRALO, TI PREGO, PERFAVORE FINO A DIECI MINUTI FA NON LO CONOSCEVO NEANCHE MA ORA SO CHE NON POSSO VIVERE SENZA
È sicuramente l'uomo giusto per continuare la maledizione dei terzini sinistri. Non eccelle assolutamente in nulla, ma sa fare tutto. Ogni suo movimento sembra totalmente casuale eppure allo stesso tempo frutto di di un'organizzazione accuratissima. Ma non è tanto il suo stile di gioco unico, o il suo nome mistico sospeso a metà strada tra la Catalogna e la provincia di Catanzaro, no, Cucurella è molto di più, è una chioma mai vista su un campo da calcio, dei capelli così sono sicuramente il segno di una personalità incredibile. Più bello delle treccine di Obi, o dei riccioli di Dodò (un po' lo ricorda in effetti...), e più lo guardiamo più ci sembra Borja Valero con una parrucca. Sarà per questo che ieri ha giocato Eriksen????
Se siamo una società seria c'è solo una cosa da fare: presentarci a Madrid con una valigetta piena di soldi e portarlo all'Inter.

BASTONI 10: Salvataggio da urlo sulle orme di Froggy contro il Bayern Monaco, lo zio Rano lo osserva emozionato mentre ripercorre le sue orme.
Oggi era una prova molto difficile soprattutto perché Nyom sembrava molto in forma. Ha giocato nel Granada, nel Watford, ma il fatto di non aver avuto la possibilità di esordire con l'Udinese e di segnare il suo primo gol in Serie A contro di noi non gli andava giù. Finiamo ancora una volta a reti inviolate, è la X partita di fila, non voglio dire il numero per non gufarcela. Una volta assicurato lo strapotere in difesa, Gerry voleva anche dedicarsi all'attacco. Lancio illuminante per Lukaku e gol dell'1-0, così si fa.
Ma la giocata migliore di tutte in assoluto arriva al novantesimo, quando riesce a subire un fallo e l'arbitro AMMONISCE un giocatore del Getafe!!! incredibile.

BARELLA 10:
La partita dei suoi sogni: affrontiamo una squadra di fabbri grezzissimi che picchiano e basta e le ammonizioni verranno azzerate dai quarti in poi.
In realtà ci provano anche a spiegargli che lui è diffidato ed è comunque a rischio, ma se ne frega altamente. "Vai mi prendo un rosso cazzo me ne frega tanto si annulla tuttoooooooooooooo"
Non funziona precisamente così, ma alla fine la strategia si rivela vincente.
Quel centrocampo diventa subito la "Macelleria da Nico", specialità del giorno: jamón serrano. Azzanna con gusto le caviglie degli spagnoli, che a un certo punto si pentono di averla messa così tanto sul piano fisico e implorano pietà.

"Por favor, non volevamo, estamos tra amigos!"
u cazz.
WEEEEEEEEE TRMN DOVE LO HAI LASCIATO PUMBA

Prestazione spettacolare di Mbare Nico, perché magari in Champions ti possono rinfacciare che fino all'anno scorso giocavi nel Cagliari, ma qui in Europa League borgadiquelladroia l'ignoranza è soltanto una skill in più che ritorna utile nel curriculum.

GAGLIARDINI 10: appena si è parlato di ignoranza anche ziorobbi si è sentito nel suo habitat naturale. Alla millemilesima partita consecutiva (presto batterà anche il record di Zanetti) Gaglia fa vedere esattamente i motivi per cui Conte lo ama così tanto e continua a schierarlo da titolare: NESSUNO.
NON C'E UN MOTIVO, NON LO HA CAPITO MANCO LUI
"Boh il mister mi schiera sempre titolare e allora io gioco"
Non fa una piega.

Più felice di daddofrìfrì in visita alla Pinetina, anche Gaglia segue con rigore il leitmotiv della partita: Corri a caso e picchia un po' tutti.
E soprattutto quando c'è un'azione a un metro dalla porta fatti trovare lì, come al solito.
Se avesse i soldi la dirigenza del Getafe lo metterebbe subito al primo posto nella lista degli acquisti, ma, putroppo per loro, non sanno che in realtà glielo daremmo volentieri anche gratis.
Adesso l'obiettivo è chiaro: giocarle tutte da titolare fino alla supercoppa europea (inclusa)

BROZOVIC 10: Quando hanno detto che il preparatore atletico del Getafe spia i suoi giocatori per vedere cosa fanno fuori dal campo, ci siamo chiesti subito che cosa succederebbe se si ritrovasse ad allenare Brozovic.
Un sogno. Meglio di una puntata di Peaky Blinders.
Netflix avrebbe infiniti spunti per una serie tv.

CAMERATA ASCANIO IL GIOVANE VIII:

NELLA GIORNATA ODIERNA L'AMBROSIANA SI GIOCA IL TROFEO PROPRIO IN TERRA GERMANICA. IL CAMERATA SVPREMO BIRAGHI E' STATO CHIARO: BISOGNA FARE BELLA FIGVRA, NON SI PVO PERDERE NELLO STADIO DEI NOSTRI ALLEATI. ABBIAMO GLI OCCHI DI TVTTI PVNTATI ADDOSSO... E GIA VNA VOLTA ABBIAMO FATTO VNA BRVTTA FIGVRA...
GIVSTO IL TEMPO DI VN RAPIDO SALVTO A TVTTI I NOSTRI AMICI FRANCHISTI E SI COMINCIA CON LA PARTITA, CHE COME PIACE A NOI SI GIOCA FIN DA SVBITO DVRAMENTE, CON ABBONDANZA DI CONTRASTI VIOLENTI MA SEMPRE LEALI. SEMBRA ANDARE TVTTO BENE QVANDO
IL GIOVANE ASCANIO PVRTROPPO SI TROVA DI FRONTE A VNA VISIONE ORRIBILE: IL COMPAGNO MARX CVCVRELLA.
ASCANIO INCREDVLO SI VOLTA VERSO IL SVO DVX E CHIEDE: CRISTIANO, COSA E' QVELL'ESSERE ORRIPILANTE?
BIRAGHI INDICANDO LA SINISTRA CREATVRA RISPONDE: E' TVTTO QVELLO CHE VN VERO CAMERATA NON DEVE ESSERE. È VN TERZINO COMVNISTA E INDISCIPLINATO E SONO PRONTO A SCOMMETTERE CHE FACCIA ANCHE VSO DI DROGHE LEGGERE. ALLONTANATI SVBITO DA LVI.
ASCANIO SCONVOLTO ESEGVE L'ORDINE. NON IMMAGINAVA NEMMENO CHE POTESSERO ESISTERE SIMILI NEFANDEZZE. DOPO QVESTO BRVTTO INCONTRO PRENDE SVBITO LE DISTANZE DA QVESTO CATTIVO ESEMPIO. VEDENDO QVELLA CHIOMA ANIMALESCA E BESTIALE, SI SENTE ANCORA PIV FIERO DELLA SVA LVCIDA CAPOCCIA, SIMBOLO DEL RISPETTO DELLE REGOLE E DELLA PERFEZIONE ASSOLVTA, COME LE TRADIZIONI DEI VERI CAMERATI IMPONGONO. VN'ALTRA IMPORTANTE LEZIONE NELLA VIA VERSO LA PERFEZIONE.

BIRAGHI X: ENTRA IN CAMPO NEL FINALE GIVSTO PER PRENDERSI L'OVAZIONE DALL'ANNVNCIATORE DELLO STADIO TEDESCO: MIT NUMMERRRRRRRR VIERUNDDREISSIGGGGGGGG KAMERADENNNNNN CRISTIANOOOOOOOO BIRAGHIIIIIIIIIII

Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana 2 Ranocchiate

TRA L'ALTRO NELLA PVBBLICITA DELL'INTERVALLO HANNO ANNVNCIATO VNA TRASMISSIONE TELEVISIVA SPECIALE DEDICATA PROPRIO A BIRAGHI. NON VEDIAMO L'ORA.

LAUTARO 10: All'inizio della trasferta sinceramente Lauti era un po' scettico. Aveva ancora i brutti ricordi di Francoforte. Di nuovo in Germania,
Dusseldorf è proprio una città di merda, arriva alla Veltins Arena e vede che ha un tunnel che sembra un'attrazione di Gardaland, il Getafe non si sa manco che squadra sia, poi però scende in campo, sente l'inno, vede un po' l'atmosfera da corrida, e si esalta. Ci prende proprio gusto. Ma vuoi vedere che alla fine non è così male? Finalmente anche lui capisce che l'Europa League è MERAVIGLIOSA, molto meglio della Champions e decide che vuole chiudere definitivamente con il Barcellona per giocarsi per sempre questa competizione incredibile. DUDDI SUL GARRO DELL'EUROBA LIG

Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana 3 Ranocchiate
A modo suo è figo

ROMELU LUKAKU 10: Proprio nel momento di massima paura, proprio quando stavamo già cercando su internet "cose da fare ad agosto" visto che in teoria avevamo già tutte le serate occupate fino al 21. Per fortuna arriva Lukakone e spazza via tutte le paure.
E con questo arriviamo a quota 30, l'ultimo era stato Samuel Eto'o e poi dopo ancora Gaby Mudingayi.

SANCHEZ 10: Prima della partita siamo lì in attesa delle parole di Marotta.
Conte resta? va via? tornerà finalmente Strama?
Marotta spiazza tutti: Sanchez è ufficiosamente un giocatore dell'Inter

OLEEEEEE E SI VOLA

L'annuncio ufficiale lo dà direttamente Sanchez con un pallonetto vanitoso fuori di due metri. Ora si che è uno di noi.

ERIKSEN 1000000:

La sua partita inizia nel migliore dei modi: comodo comodo in panchina accanto a Froggy

Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana 4 Ranocchiate

A otto minuti dalla fine, Conte decide di fare un cambio. Per Eriksen è ancora presto, così chiama Sensi, ma lo informano che si è fatto male mettendosi i parastinchi.

"ah gazzo, allora borja"
"eh ma oggi è in campo con la parrucca a fare il Cucurella"
"Ah già, gui brodezioni mai... vabbe ghiama il biondino"

Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana 5 Ranocchiate

Eriksen è incredulo vedendo che il tabellone segna ancora l'82'.
"Ma chi? Io?"

DA UOMO MERAVIGLIOSO QUAL È, CHRIS SI ESALTA PROPRIO IN EUROPA LEAGUE, DOPOTUTTO SONO BELLISSIMI ENTRAMBI

ENTRA E FA GOL, CHIUDE LA PARTITA, QUATTRO PRESENZE DUE GOL E TRE ASSIST

E ADESSO SALITE ANCHE VOI SOPRA AL CA**O DI ERIKSEN GRAZIE PREGO CIAOOOOOOOOOOOOOOOO

CONTE 10:

CUCCURUUCUCUUUUUU RELLAAAAAAAAA

AIAIAIAIAIAIIIIIII MOLINAAAAAAAAAAAAAA

Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana

HANDANOVIC 10000: E ci stiamo tenendo pure bassi col voto. Nei primi venti minuti ci salva almeno in due grandissime occasioni. La partenza a razzo del Getafe ci fa trovare impreparati ma poi ci ricordiamo dell'assioma decisivo: Squadra piccola + Inter = partita della vita e incominciamo a giocare anche noi.
La squadra spagnola ha tutto quello che serve per farci male: giocatori sconosciuti in stato di grazia, un allenatore hipster 56enne che ne dimostra trenta, siamo a dir poco sotto shock di fronte a questo cocktail letale tra Chievo Verona e Sassuolo, ma il nostro vice-capitano ci tiene a galla, consapevole delle mille battaglie vissute, delle mille partitacce giocate, ormai è abituato a queste situazioni, sa come comportarsi. Nemmeno l'assurda decisione del rigore lo scompone più di tanto. Arriva lì tranquillo "Dai su avanti, tira, fa vedere cosa sai fare" Molina ovviamente viene ipnotizzato e lo spara fuori, mentre noi eravamo già tutti in lacrime pronti a essere eliminati, tranne Samir.
"Guarda mi butto a destra giusto per farti un favore ma lo avevo battezzato già da mezz'ora questo rigore"

D'AMBROSIO 10: Ormai per lui abbiamo finito gli aggettivi. L'avete vista anche voi quella rovesciata? Ma di che cazzo stiamo parlando?
Dateci l'Europa League a tavolino già ora così Danilo se ne va direttamente a mare a Scalea. Siamo palesemente superiori a chiunque altro.
E lo sappiamo che abbiamo affrontato una squadra di metà classifica spagnola ma il punto è proprio questo, abbiamo vinto!!! Siamo ai quarti, abbiamo battuto il nostro record assoluto di permanenza in Europa League. da qui in poi è tutto più facile.
*gesti apotropaici a piacere*

GODIN 10: Il povero prozio Diego viene spintonato malissimo in un chiaro caso di violenza sugli anziani, ma l'arbitro anziché dare un calcio di punizione va a vedere il var. Sempre con queste diavolerie tecnologiche, ai tempi di Godin non c'erano queste cose, se andavi giù era calcio di punizione stop. Invece ci ritroviamo con un rigore contro e non sappiamo ancora come sia successo, ma soprattutto non sappiamo ancora come abbiamo fatto ad uscirne indenni.
Per il resto gran partita, bravo Godin, dopo 12 mesi ha capito pure come si fa giocare nella difesa a tre. Non è mai troppo tardi per imparare, quando uno è forte è forte.

DE VRIJ 10:


Godin: Beccatevi questa schiacciata in area come De Ligt!!! Il miglior difensore della Serie A!
S
tefan: Ehm, veramente il miglior difensore sono io, De VRIJ!
Skriniar vestito da ragazza pompon: VAI AMORE DIGLIELOOOOO
Juventini: No ma che dici, ti stai di sicuro sbagliando
Ranocchia: Vi è andata bene che ero nella categoria attaccanti
Skriniar: DATEMI UNA ESSEEEEEEEEE DATEMI UNA TIIIIIIIIIIII DATEMI UNA EEEEEEEEEE

MARC CUCURELLA 10: Per la prima volta nella storia del pagellone sentivo il bisogno di dare un voto anche a un nostro avversario

Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana 6 Ranocchiate

Ogni cosa che fa ci porta involontariamente a urlare: #PIGL, MAROTTA PRENDILO, COMPRALO, TI PREGO, PERFAVORE FINO A DIECI MINUTI FA NON LO CONOSCEVO NEANCHE MA ORA SO CHE NON POSSO VIVERE SENZA
È sicuramente l'uomo giusto per continuare la maledizione dei terzini sinistri. Non eccelle assolutamente in nulla, ma sa fare tutto. Ogni suo movimento sembra totalmente casuale eppure allo stesso tempo frutto di di un'organizzazione accuratissima. Ma non è tanto il suo stile di gioco unico, o il suo nome mistico sospeso a metà strada tra la Catalogna e la provincia di Catanzaro, no, Cucurella è molto di più, è una chioma mai vista su un campo da calcio, dei capelli così sono sicuramente il segno di una personalità incredibile. Più bello delle treccine di Obi, o dei riccioli di Dodò (un po' lo ricorda in effetti...), e più lo guardiamo più ci sembra Borja Valero con una parrucca. Sarà per questo che ieri ha giocato Eriksen????
Se siamo una società seria c'è solo una cosa da fare: presentarci a Madrid con una valigetta piena di soldi e portarlo all'Inter.

BASTONI 10: Salvataggio da urlo sulle orme di Froggy contro il Bayern Monaco, lo zio Rano lo osserva emozionato mentre ripercorre le sue orme.
Oggi era una prova molto difficile soprattutto perché Nyom sembrava molto in forma. Ha giocato nel Granada, nel Watford, ma il fatto di non aver avuto la possibilità di esordire con l'Udinese e di segnare il suo primo gol in Serie A contro di noi non gli andava giù. Finiamo ancora una volta a reti inviolate, è la X partita di fila, non voglio dire il numero per non gufarcela. Una volta assicurato lo strapotere in difesa, Gerry voleva anche dedicarsi all'attacco. Lancio illuminante per Lukaku e gol dell'1-0, così si fa.
Ma la giocata migliore di tutte in assoluto arriva al novantesimo, quando riesce a subire un fallo e l'arbitro AMMONISCE un giocatore del Getafe!!! incredibile.

BARELLA 10:
La partita dei suoi sogni: affrontiamo una squadra di fabbri grezzissimi che picchiano e basta e le ammonizioni verranno azzerate dai quarti in poi.
In realtà ci provano anche a spiegargli che lui è diffidato ed è comunque a rischio, ma se ne frega altamente. "Vai mi prendo un rosso cazzo me ne frega tanto si annulla tuttoooooooooooooo"
Non funziona precisamente così, ma alla fine la strategia si rivela vincente.
Quel centrocampo diventa subito la "Macelleria da Nico", specialità del giorno: jamón serrano. Azzanna con gusto le caviglie degli spagnoli, che a un certo punto si pentono di averla messa così tanto sul piano fisico e implorano pietà.

"Por favor, non volevamo, estamos tra amigos!"
u cazz.
WEEEEEEEEE TRMN DOVE LO HAI LASCIATO PUMBA

Prestazione spettacolare di Mbare Nico, perché magari in Champions ti possono rinfacciare che fino all'anno scorso giocavi nel Cagliari, ma qui in Europa League borgadiquelladroia l'ignoranza è soltanto una skill in più che ritorna utile nel curriculum.

GAGLIARDINI 10: appena si è parlato di ignoranza anche ziorobbi si è sentito nel suo habitat naturale. Alla millemilesima partita consecutiva (presto batterà anche il record di Zanetti) Gaglia fa vedere esattamente i motivi per cui Conte lo ama così tanto e continua a schierarlo da titolare: NESSUNO.
NON C'E UN MOTIVO, NON LO HA CAPITO MANCO LUI
"Boh il mister mi schiera sempre titolare e allora io gioco"
Non fa una piega.

Più felice di daddofrìfrì in visita alla Pinetina, anche Gaglia segue con rigore il leitmotiv della partita: Corri a caso e picchia un po' tutti.
E soprattutto quando c'è un'azione a un metro dalla porta fatti trovare lì, come al solito.
Se avesse i soldi la dirigenza del Getafe lo metterebbe subito al primo posto nella lista degli acquisti, ma, putroppo per loro, non sanno che in realtà glielo daremmo volentieri anche gratis.
Adesso l'obiettivo è chiaro: giocarle tutte da titolare fino alla supercoppa europea (inclusa)

BROZOVIC 10: Quando hanno detto che il preparatore atletico del Getafe spia i suoi giocatori per vedere cosa fanno fuori dal campo, ci siamo chiesti subito che cosa succederebbe se si ritrovasse ad allenare Brozovic.
Un sogno. Meglio di una puntata di Peaky Blinders.
Netflix avrebbe infiniti spunti per una serie tv.

CAMERATA ASCANIO IL GIOVANE VIII:

NELLA GIORNATA ODIERNA L'AMBROSIANA SI GIOCA IL TROFEO PROPRIO IN TERRA GERMANICA. IL CAMERATA SVPREMO BIRAGHI E' STATO CHIARO: BISOGNA FARE BELLA FIGVRA, NON SI PVO PERDERE NELLO STADIO DEI NOSTRI ALLEATI. ABBIAMO GLI OCCHI DI TVTTI PVNTATI ADDOSSO... E GIA VNA VOLTA ABBIAMO FATTO VNA BRVTTA FIGVRA...
GIVSTO IL TEMPO DI VN RAPIDO SALVTO A TVTTI I NOSTRI AMICI FRANCHISTI E SI COMINCIA CON LA PARTITA, CHE COME PIACE A NOI SI GIOCA FIN DA SVBITO DVRAMENTE, CON ABBONDANZA DI CONTRASTI VIOLENTI MA SEMPRE LEALI. SEMBRA ANDARE TVTTO BENE QVANDO
IL GIOVANE ASCANIO PVRTROPPO SI TROVA DI FRONTE A VNA VISIONE ORRIBILE: IL COMPAGNO MARX CVCVRELLA.
ASCANIO INCREDVLO SI VOLTA VERSO IL SVO DVX E CHIEDE: CRISTIANO, COSA E' QVELL'ESSERE ORRIPILANTE?
BIRAGHI INDICANDO LA SINISTRA CREATVRA RISPONDE: E' TVTTO QVELLO CHE VN VERO CAMERATA NON DEVE ESSERE. È VN TERZINO COMVNISTA E INDISCIPLINATO E SONO PRONTO A SCOMMETTERE CHE FACCIA ANCHE VSO DI DROGHE LEGGERE. ALLONTANATI SVBITO DA LVI.
ASCANIO SCONVOLTO ESEGVE L'ORDINE. NON IMMAGINAVA NEMMENO CHE POTESSERO ESISTERE SIMILI NEFANDEZZE. DOPO QVESTO BRVTTO INCONTRO PRENDE SVBITO LE DISTANZE DA QVESTO CATTIVO ESEMPIO. VEDENDO QVELLA CHIOMA ANIMALESCA E BESTIALE, SI SENTE ANCORA PIV FIERO DELLA SVA LVCIDA CAPOCCIA, SIMBOLO DEL RISPETTO DELLE REGOLE E DELLA PERFEZIONE ASSOLVTA, COME LE TRADIZIONI DEI VERI CAMERATI IMPONGONO. VN'ALTRA IMPORTANTE LEZIONE NELLA VIA VERSO LA PERFEZIONE.

BIRAGHI X: ENTRA IN CAMPO NEL FINALE GIVSTO PER PRENDERSI L'OVAZIONE DALL'ANNVNCIATORE DELLO STADIO TEDESCO: MIT NUMMERRRRRRRR VIERUNDDREISSIGGGGGGGG KAMERADENNNNNN CRISTIANOOOOOOOO BIRAGHIIIIIIIIIII

Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana 7 Ranocchiate

TRA L'ALTRO NELLA PVBBLICITA DELL'INTERVALLO HANNO ANNVNCIATO VNA TRASMISSIONE TELEVISIVA SPECIALE DEDICATA PROPRIO A BIRAGHI. NON VEDIAMO L'ORA.

LAUTARO 10: All'inizio della trasferta sinceramente Lauti era un po' scettico. Aveva ancora i brutti ricordi di Francoforte. Di nuovo in Germania,
Dusseldorf è proprio una città di merda, arriva alla Veltins Arena e vede che ha un tunnel che sembra un'attrazione di Gardaland, il Getafe non si sa manco che squadra sia, poi però scende in campo, sente l'inno, vede un po' l'atmosfera da corrida, e si esalta. Ci prende proprio gusto. Ma vuoi vedere che alla fine non è così male? Finalmente anche lui capisce che l'Europa League è MERAVIGLIOSA, molto meglio della Champions e decide che vuole chiudere definitivamente con il Barcellona per giocarsi per sempre questa competizione incredibile. DUDDI SUL GARRO DELL'EUROBA LIG

Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana 8 Ranocchiate
A modo suo è figo

ROMELU LUKAKU 10: Proprio nel momento di massima paura, proprio quando stavamo già cercando su internet "cose da fare ad agosto" visto che in teoria avevamo già tutte le serate occupate fino al 21. Per fortuna arriva Lukakone e spazza via tutte le paure.
E con questo arriviamo a quota 30, l'ultimo era stato Samuel Eto'o e poi dopo ancora Gaby Mudingayi.

SANCHEZ 10: Prima della partita siamo lì in attesa delle parole di Marotta.
Conte resta? va via? tornerà finalmente Strama?
Marotta spiazza tutti: Sanchez è ufficiosamente un giocatore dell'Inter

OLEEEEEE E SI VOLA

L'annuncio ufficiale lo dà direttamente Sanchez con un pallonetto vanitoso fuori di due metri. Ora si che è uno di noi.

ERIKSEN 1000000:

La sua partita inizia nel migliore dei modi: comodo comodo in panchina accanto a Froggy

Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana 9 Ranocchiate

A otto minuti dalla fine, Conte decide di fare un cambio. Per Eriksen è ancora presto, così chiama Sensi, ma lo informano che si è fatto male mettendosi i parastinchi.

"ah gazzo, allora borja"
"eh ma oggi è in campo con la parrucca a fare il Cucurella"
"Ah già, gui brodezioni mai... vabbe ghiama il biondino"

Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana 10 Ranocchiate

Eriksen è incredulo vedendo che il tabellone segna ancora l'82'.
"Ma chi? Io?"

DA UOMO MERAVIGLIOSO QUAL È, CHRIS SI ESALTA PROPRIO IN EUROPA LEAGUE, DOPOTUTTO SONO BELLISSIMI ENTRAMBI

ENTRA E FA GOL, CHIUDE LA PARTITA, QUATTRO PRESENZE DUE GOL E TRE ASSIST

E ADESSO SALITE ANCHE VOI SOPRA AL CA**O DI ERIKSEN GRAZIE PREGO CIAOOOOOOOOOOOOOOOO

CONTE 10:

CUCCURUUCUCUUUUUU RELLAAAAAAAAA

AIAIAIAIAIAIIIIIII MOLINAAAAAAAAAAAAAA

Ultimi articoli

19/09/2020
Inter-Pisa, la partita segreta nel tempo di un caffé

Oggi in concomitanza con la prima giornata di Serie A (CHE NOIAAAAAA MA CHI SE NE FREGAAAA) è andata in scena una partita molto più importante, ma purtroppo i poteri forti hanno deciso di oscurarla. Per fortuna i 1000 tifosi interisti che hanno avuto l'occasione di tornare a San Siro potranno raccontarla... MA NON NOI, […]

15/09/2020
Inter-Lugano nel tempo di un caffé

CI SIAMO. DALLO STADIO “Campetto dietro la Pinetina”, TUTTO PRONTO PER INTER-LUGANO. IL TERZO APPUNTAMENTO CON LA PRESTIGIOSISSIMA LUGANO CUP, ORMAI UN VERO E PROPRIO CULT DEL CALCIO ESTIVO, ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. L’Inter viene da due edizioni consecutive in cui abbiamo sollevato la coppa, e non ho capito perché quest’anno si parli di “amichevole” […]

22/08/2020
Siviglia-Inter, un pagellone con tantissime lacrime

HANDANOVIC s.v: Un uomo talmente baciato dalla sfortuna che arriva in finale per la prima volta nella sua carriera e prende tre gol senza fare una parata, e uno di questi gli arriva pure dal suo centravanti. A quanto pare è la giornata dello scambio di ruoli, visto che Samir in compenso fa più passaggi […]

21/08/2020
Siviglia - Inter nel tempo di un c'abbiamo creduto

“Il Siviglia viene da 20 risultati utili consecutivi, non perde da Febbraio!”LI MORTACCI TUA MARIANÉ IO STO SOFFRENDO COME UN CANE E TU MI DICI STE COSE?!Ma Mannaggia a voi mannaggia. PRIMO TEMPO: 1’ - Un minuto di gioco, DD33 fa capire subito chi comanda con due falli E poi ci si chiede perché giochi! […]

21/08/2020
10 cose più probabili della vittoria dell’Europa League

Cari amici di Ranocchiate, siamo di nuovo qui.A 10 anni di distanza dalla vittoria della Champions League, ci giochiamo un’altra finale: solo che questa volta ci giochiamo COPPA PIÙ BELLA DEL MONDO ❤️❤️❤️Immagino che per questa occasione vorreste un articolo gasante, incoraggiante: un misto fra 300 ed Ogni maledetta domenica.AHAHAH ILLUSI. Ecco quindi, senza ulteriori […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram