29/11/2016

Inter-Fiorentina, il pagellone della partita più pazza dell'anno (finora)


HANDANOVIC 5
 Contro la Fiorentina qualche cazzata la combina sempre. Sarà che ormai da cabarettista navigato qual è, sa che il viola sul palcoscenico porta sfortuna.

D’AMBROSIO 7 Riscopertosi titolare, ma anche terzino e calciatore, sfodera una delle sue migliori prestazioni in assoluto. Si becca addirittura l’ovazione di San Siro per la sua chiusura su Tello. Bernardeschi? ha detto che vuole venire all’Inter solo per non averlo più come avversario.

RANOCCHIA 7 Anche per lui voto clamorosamente pompato verso l’alto per la simpatia. Questo è il Frog che vogliamo vedere sempre. Ok, abbiamo sofferto e preso 2 gol, ma sono cose che capitano, no?

MIRANDA 5  A inizio anno davo la colpa al gioco di De Boer, ma purtroppo Joao è la brutta copia di se stesso. Se Murillo si è ranocchizzato, Miranda a sua volta ora è palesemente murillizzato. Vai Marchino Andreolli, è il tuo momento!

ANSALDI 5  “A ogni sua azione offensiva, corrisponde sempre una uguale ed opposta reazione in contropiede”
Dal terzo principio di Cristian “Newton” Ansaldi.

ansaldi-newton
Ansaldi in un momento di pausa dagli allenamenti

BROZOVIC 6.5 Aveva litigato con De Boer perché aveva chiesto di lasciare lo stadio dopo una sostituzione nell’intervallo. Con Pioli tutto risolto: dopo aver visto come gioca nei secondi tempi sarà direttamente lui a chiamargli un taxi per mandarlo a casa.

KONDOGBIA 6 Passi in avanti per il Kondo, dopo la sostituzione al 28’, resiste fino al 45’.  Eroico.

Dal 46’ JOAO MARIO 5 Esce un Kondogbia già ammonito per un Joao Mario diffidato. Il suo cartellino è quotato a 1.01 da tutti i bookmakers, ma pur rischiando un paio di volte per fortuna la scampa. Entra per dare geometrie al possesso palla, così disegna una bella parabola in cielo per quello che sarebbe dovuto essere il gol della tranquillità.

BANEGA 6.5 Pioli finalmente lo libera da qualsiasi compito difensivo, per la sua gioia, ma anche per quella della Fiorentina.

dal 69’ FELIPE MELO 5 Degno di nota solo un tentativo di fusione con Miranda, ma sarebbe stato qualcosa per cui il calcio non è ancora pronto. Dopo la testata si alza ridendo come un pazzo e va a scherzare con Paulo Sousa a bordocampo. VA BENE COSI’

PERISIC 6.5 Contro il malcapitato Salcedo dovrebbe dominare la fascia senza pietà, invece da Ivan il Terribile si trasforma in Ivan il Clemente. Accetta da Icardi la nomination alla “Colpisco un Legno Challenge”, essendo il prescelto per la nostra dose di sfiga quotidiana.

CANDREVA 6.5 Se questi sono gli effetti della presunta antipatia con Pioli speriamo durino a lungo: 2 gol in 2 partite.

dal 79’ EDER 6 Entra giusto per togliere ogni speranza di entrare a Gabigol.

Candreva mentre sta sicuramente dicendo qualcosa di poco carino a Pioli
Candreva mentre sta dicendo qualcosa di poco carino a Pioli: È crisi!

ICARDI 7: Tiene gli occhi puntati su Džeko in cima alla classifica marcatori e soprattutto sulla sua compagna. Primo tempo di altissimo livello con un gol da antologia, nel secondo tempo è impegnato a farsi pettinare i capelli dal forte vento della serata di San Siro. Torna giusto in tempo per siglare il 4-2.

PIOLI 6.5:  Sì, divertente questo calcio olandese con valanghe di gol, ma in Serie A ci vuole ben altro. Io prenderei un italiano.

Inter-Fiorentina, il pagellone della partita più pazza dell'anno (finora)


HANDANOVIC 5
 Contro la Fiorentina qualche cazzata la combina sempre. Sarà che ormai da cabarettista navigato qual è, sa che il viola sul palcoscenico porta sfortuna.

D’AMBROSIO 7 Riscopertosi titolare, ma anche terzino e calciatore, sfodera una delle sue migliori prestazioni in assoluto. Si becca addirittura l’ovazione di San Siro per la sua chiusura su Tello. Bernardeschi? ha detto che vuole venire all’Inter solo per non averlo più come avversario.

RANOCCHIA 7 Anche per lui voto clamorosamente pompato verso l’alto per la simpatia. Questo è il Frog che vogliamo vedere sempre. Ok, abbiamo sofferto e preso 2 gol, ma sono cose che capitano, no?

MIRANDA 5  A inizio anno davo la colpa al gioco di De Boer, ma purtroppo Joao è la brutta copia di se stesso. Se Murillo si è ranocchizzato, Miranda a sua volta ora è palesemente murillizzato. Vai Marchino Andreolli, è il tuo momento!

ANSALDI 5  “A ogni sua azione offensiva, corrisponde sempre una uguale ed opposta reazione in contropiede”
Dal terzo principio di Cristian “Newton” Ansaldi.

ansaldi-newton
Ansaldi in un momento di pausa dagli allenamenti

BROZOVIC 6.5 Aveva litigato con De Boer perché aveva chiesto di lasciare lo stadio dopo una sostituzione nell’intervallo. Con Pioli tutto risolto: dopo aver visto come gioca nei secondi tempi sarà direttamente lui a chiamargli un taxi per mandarlo a casa.

KONDOGBIA 6 Passi in avanti per il Kondo, dopo la sostituzione al 28’, resiste fino al 45’.  Eroico.

Dal 46’ JOAO MARIO 5 Esce un Kondogbia già ammonito per un Joao Mario diffidato. Il suo cartellino è quotato a 1.01 da tutti i bookmakers, ma pur rischiando un paio di volte per fortuna la scampa. Entra per dare geometrie al possesso palla, così disegna una bella parabola in cielo per quello che sarebbe dovuto essere il gol della tranquillità.

BANEGA 6.5 Pioli finalmente lo libera da qualsiasi compito difensivo, per la sua gioia, ma anche per quella della Fiorentina.

dal 69’ FELIPE MELO 5 Degno di nota solo un tentativo di fusione con Miranda, ma sarebbe stato qualcosa per cui il calcio non è ancora pronto. Dopo la testata si alza ridendo come un pazzo e va a scherzare con Paulo Sousa a bordocampo. VA BENE COSI’

PERISIC 6.5 Contro il malcapitato Salcedo dovrebbe dominare la fascia senza pietà, invece da Ivan il Terribile si trasforma in Ivan il Clemente. Accetta da Icardi la nomination alla “Colpisco un Legno Challenge”, essendo il prescelto per la nostra dose di sfiga quotidiana.

CANDREVA 6.5 Se questi sono gli effetti della presunta antipatia con Pioli speriamo durino a lungo: 2 gol in 2 partite.

dal 79’ EDER 6 Entra giusto per togliere ogni speranza di entrare a Gabigol.

Candreva mentre sta sicuramente dicendo qualcosa di poco carino a Pioli
Candreva mentre sta dicendo qualcosa di poco carino a Pioli: È crisi!

ICARDI 7: Tiene gli occhi puntati su Džeko in cima alla classifica marcatori e soprattutto sulla sua compagna. Primo tempo di altissimo livello con un gol da antologia, nel secondo tempo è impegnato a farsi pettinare i capelli dal forte vento della serata di San Siro. Torna giusto in tempo per siglare il 4-2.

PIOLI 6.5:  Sì, divertente questo calcio olandese con valanghe di gol, ma in Serie A ci vuole ben altro. Io prenderei un italiano.

Notizie flash

Ultimi articoli

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

23/05/2021
Inter-Udinese nel tempo di un caffè medagliato

Primo tempo 1' - Comincia la partita con meno ansia dell'ultimo decennio interista. Il mio cervello è in ansia perché non può provare ansia. 5' - Per oggi c'è solo una missione: CAPITANO FAI GOL (Non serve dirlo ma ci riferivamo a Froggy… Però se anche Handanovic voglie togliersi lo sfizio del gol dell'ex va […]

23/05/2021
Diario di avvicinamento ad Inter - Udinese

Martedì 18 Maggio Le partite contro l’Udinese mi hanno sempre messo tanta ansia. Sarà per i colori, sarà perchè la loro squadra è un esercito di #MITT e #PIGL con rimpiazzi infiniti, sarà perché SIAMO CAMPIONI D’ITALIA QUINDI CIAO CIAO ANSIA NON TI CONOSCO!P.s.: Se PER CASO un paio di giocatori dell’Udinese tipo De Paul […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram