01/04/2023

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta

È sabato 1 Aprile, anno domini 2023.
Il fatto che l'Inter non vinca una partita da circa un mese non è un Pesce d'Aprile e dopo più o meno due settimane possiamo finalmente(?) riaccostare il colore nero all'Azzurro nazionale.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 1 Ranocchiate
FINALMENTE INTEEEEEEER

La cara vecchia sosta nazionali.
Il luogo di perdizione per eccellenza, un posto costruito sulle macerie nerazzurre e che puntualmente rimpolpa le sue ceneri bruciando giocatori della Beneamata e false speranze di noi tifosi.
Ma vediamo nel dettaglio cosa ci lascia questa tornata amichevoli e/o inutili qualificazione a tornei internazionali a cui la nostra Nazionale, puntualmente, mancherà di partecipare salvo aver prima decimato i ranghi interisti.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 2 Ranocchiate
Letteralmente io che leggo i nomi degli interisti convocati in nazionale

GLI INFORTUNI
Partiamo dal solito tasto dolente: l'infermeria di Appiano Gentile.
Come ogni maledetta volta i medici del Suning Center si ritrovano oberati di lavoro, sommersi da muscoli da ricucire e cartilagini varie da stuccare quando i ragazzi tornano dai rispettivi ritiri.
Per l'occasione, le teste a cadere sono state quelle di Dimarco (partito acciaccato) e Calha, il quale rischia di saltare le partite di Coppa che, per come si è messa la stagione, hanno il peso specifico di Fredy Guarin.
Per il primo si spera nel recupero in vista della Juve, per il turco, come per Skriniar, i tempi saranno da rivalutare. Nella speranza che la rivalutazione non sia la stessa fatta per il rinnovo dello slovacco.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 3 Ranocchiate
Dai, giocatore X, che ne pensi di restare?

IL MERCATO
Come fare a perdere giocatori senza che si rompano? Vendendoli, ovviamente!
E puntuale come l'orologio di Xherdan Shaqiri arriva la solita fanta-campagna mediatica di svendita dei giocatori nerazzurri.
Nell'ordine, durante questa sosta, hanno lasciato la Pinetina:
-Inzaghi, perché Conte ha rescisso il contratto con il Tottenham.
-Bastoni, a costo zero, perché è sempre stato interista ma è forte quindi vabbè, via in Inghilterra.
-Acerbi, non riscattato perché Lotito chiede 2mln e noi piangiamo miseria.
-Gosens, che si dedicherà a tempo pieno alla meditazione per riprendersi finalmente dall'infortunio.
-Lukaku, perché fa cacare.
-Onana, perché Lukaku fa cacare ma a noi piace, quindi forse cancelliamo il punto prima, e in qualche modo lo dobbiamo pagare.
-Dumfries, a quattro spicci però perché fa cacare pure lui.
-Brozovic, perché fino all'esplosione di Calha era uno dei top 5 playmaker al mondo ma adesso gli togliamo anche la fascia, dato che rischia di perderla facendo ciondolare le braccia.
-Gagliardini, perché è il primo di aprile. SCHERZONEEEEEE

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 4 Ranocchiate
"Vieni qua che facciamo il passaporto meneghino, Tucu"

LA QUESTIONE ORIUNDI
A tenere banco nell'italico stivale, in queste settimane, è stata anche la questione oriundi, dato che l'unica nota positiva dei due match è stato proprio l'oriundo Mateo Retegui, inserito anche lui nell'orbita-mercato interista.
Giusto sì, giusto no. Chi può dirlo.
Presi dell'hype dell'argomento e su indicazione dell'allenatore, abbiamo anche noi naturalizzato nerazzurro e reso punto fisso della squadra un giocatore discusso, argentino, un attaccante e no, non è Lautaro.
L'asadico Joaquin Correa partirà con ogni probabilità titolare, proprio per festeggiare questa sua svolta.
Non trovo altra spiegazione.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 5 Ranocchiate
Hai visto? Perché col cavolo che lo rifaccio!

GLI EXPLOIT
Al fianco del Tucu ma non alla griglia, ci sarà Romelu Lukaku che nella settimana con la nazionale belga ha timbrato il cartellino 4 volte in due match. Praticamente quanto fatto in tutta la stagione in maglia Inter.
Buone speranze, insomma, da far rimanere tali.
Ottime sensazioni sono arrivate anche da Dumfries, autore di due assist e l'oggetto misterioso Kristjan Asllani, che trova minutaggio e grandi prestazioni in maglia albanese salvo poi tornare presumibilmente a lavare gli scarpini di Gagliardini, nonostante l'infortunio di Calhanoglu.
Meno buone invece le vibes lanciate da Lautaro che, nell'amichevole vinta per svariate reti a zero contro Curaçao (che ho scoperto oggi non essere solamente un alcolico blu) si è clamorosamente mangiato un gol a porta vuota.
Un buon motivo per spedirlo nella seduta tra Handanovic e Cordaz.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 6 Ranocchiate
Che sia un segno divino?

IL CALENDARIO DI APRILE

Quella che ci aspetta oggi è la prima di una serie infernale di battaglie che vedranno i ragazzi in campo, praticamente senza tregua, per tutto il mese di Aprile.
9 gare in trenta giorni.
Di queste, quattro saranno turni ad eliminazione diretta che, come si diceva in precedenza, avranno un valore immenso nel computo finale della stagione.
Dovessimo vincere stasera, aspettatevi una dichiarazione post-partita di Inzaghi in cui sostanzialmente spiegherà a tutti che si trattava di un Pesce d'Aprile per poter poi tornare a perdere in settimana.
Dovessimo perdere, beh, sarà l'inizio del naufragio.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 7 Ranocchiate
Signori, è stato un piacere perdere partite random con voi.

Mettetevi comodi e godetevi lo spettacolo.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta

È sabato 1 Aprile, anno domini 2023.
Il fatto che l'Inter non vinca una partita da circa un mese non è un Pesce d'Aprile e dopo più o meno due settimane possiamo finalmente(?) riaccostare il colore nero all'Azzurro nazionale.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 8 Ranocchiate
FINALMENTE INTEEEEEEER

La cara vecchia sosta nazionali.
Il luogo di perdizione per eccellenza, un posto costruito sulle macerie nerazzurre e che puntualmente rimpolpa le sue ceneri bruciando giocatori della Beneamata e false speranze di noi tifosi.
Ma vediamo nel dettaglio cosa ci lascia questa tornata amichevoli e/o inutili qualificazione a tornei internazionali a cui la nostra Nazionale, puntualmente, mancherà di partecipare salvo aver prima decimato i ranghi interisti.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 9 Ranocchiate
Letteralmente io che leggo i nomi degli interisti convocati in nazionale

GLI INFORTUNI
Partiamo dal solito tasto dolente: l'infermeria di Appiano Gentile.
Come ogni maledetta volta i medici del Suning Center si ritrovano oberati di lavoro, sommersi da muscoli da ricucire e cartilagini varie da stuccare quando i ragazzi tornano dai rispettivi ritiri.
Per l'occasione, le teste a cadere sono state quelle di Dimarco (partito acciaccato) e Calha, il quale rischia di saltare le partite di Coppa che, per come si è messa la stagione, hanno il peso specifico di Fredy Guarin.
Per il primo si spera nel recupero in vista della Juve, per il turco, come per Skriniar, i tempi saranno da rivalutare. Nella speranza che la rivalutazione non sia la stessa fatta per il rinnovo dello slovacco.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 10 Ranocchiate
Dai, giocatore X, che ne pensi di restare?

IL MERCATO
Come fare a perdere giocatori senza che si rompano? Vendendoli, ovviamente!
E puntuale come l'orologio di Xherdan Shaqiri arriva la solita fanta-campagna mediatica di svendita dei giocatori nerazzurri.
Nell'ordine, durante questa sosta, hanno lasciato la Pinetina:
-Inzaghi, perché Conte ha rescisso il contratto con il Tottenham.
-Bastoni, a costo zero, perché è sempre stato interista ma è forte quindi vabbè, via in Inghilterra.
-Acerbi, non riscattato perché Lotito chiede 2mln e noi piangiamo miseria.
-Gosens, che si dedicherà a tempo pieno alla meditazione per riprendersi finalmente dall'infortunio.
-Lukaku, perché fa cacare.
-Onana, perché Lukaku fa cacare ma a noi piace, quindi forse cancelliamo il punto prima, e in qualche modo lo dobbiamo pagare.
-Dumfries, a quattro spicci però perché fa cacare pure lui.
-Brozovic, perché fino all'esplosione di Calha era uno dei top 5 playmaker al mondo ma adesso gli togliamo anche la fascia, dato che rischia di perderla facendo ciondolare le braccia.
-Gagliardini, perché è il primo di aprile. SCHERZONEEEEEE

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 11 Ranocchiate
"Vieni qua che facciamo il passaporto meneghino, Tucu"

LA QUESTIONE ORIUNDI
A tenere banco nell'italico stivale, in queste settimane, è stata anche la questione oriundi, dato che l'unica nota positiva dei due match è stato proprio l'oriundo Mateo Retegui, inserito anche lui nell'orbita-mercato interista.
Giusto sì, giusto no. Chi può dirlo.
Presi dell'hype dell'argomento e su indicazione dell'allenatore, abbiamo anche noi naturalizzato nerazzurro e reso punto fisso della squadra un giocatore discusso, argentino, un attaccante e no, non è Lautaro.
L'asadico Joaquin Correa partirà con ogni probabilità titolare, proprio per festeggiare questa sua svolta.
Non trovo altra spiegazione.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 12 Ranocchiate
Hai visto? Perché col cavolo che lo rifaccio!

GLI EXPLOIT
Al fianco del Tucu ma non alla griglia, ci sarà Romelu Lukaku che nella settimana con la nazionale belga ha timbrato il cartellino 4 volte in due match. Praticamente quanto fatto in tutta la stagione in maglia Inter.
Buone speranze, insomma, da far rimanere tali.
Ottime sensazioni sono arrivate anche da Dumfries, autore di due assist e l'oggetto misterioso Kristjan Asllani, che trova minutaggio e grandi prestazioni in maglia albanese salvo poi tornare presumibilmente a lavare gli scarpini di Gagliardini, nonostante l'infortunio di Calhanoglu.
Meno buone invece le vibes lanciate da Lautaro che, nell'amichevole vinta per svariate reti a zero contro Curaçao (che ho scoperto oggi non essere solamente un alcolico blu) si è clamorosamente mangiato un gol a porta vuota.
Un buon motivo per spedirlo nella seduta tra Handanovic e Cordaz.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 13 Ranocchiate
Che sia un segno divino?

IL CALENDARIO DI APRILE

Quella che ci aspetta oggi è la prima di una serie infernale di battaglie che vedranno i ragazzi in campo, praticamente senza tregua, per tutto il mese di Aprile.
9 gare in trenta giorni.
Di queste, quattro saranno turni ad eliminazione diretta che, come si diceva in precedenza, avranno un valore immenso nel computo finale della stagione.
Dovessimo vincere stasera, aspettatevi una dichiarazione post-partita di Inzaghi in cui sostanzialmente spiegherà a tutti che si trattava di un Pesce d'Aprile per poter poi tornare a perdere in settimana.
Dovessimo perdere, beh, sarà l'inizio del naufragio.

Inter-Fiorentina: il prepartita dopo la sosta 14 Ranocchiate
Signori, è stato un piacere perdere partite random con voi.

Mettetevi comodi e godetevi lo spettacolo.

Notizie flash

Ultimi articoli

19/05/2024
Inter - Lazio nel tempo di un caffè

0’ - Non é iniziata la partita ed ho già visto una coreografia commovente e Patrick e SpongeBob allo stadioNon ci capisco nulla ma sto piangendo PRIMO TEMPO: 1' - NOI PATRICK VOI PATRIC 2’ - ma oggi dobbiamo essere felici o tristi? 3’ - Taty ma che vuoi oh?Lasciaci festeggiare per 3 minuti dico […]

19/05/2024
Inter - Lazio. Il prepartita della festa

UEEEEEEEEEEE Cazzarola Steven si parlava di festeggiamenti piuttosto importanti ma non pensavamo che avresti presa per vera la canzone delle lampadine che si canta ad ogni comunione sulla faccia della terra. LA NOSTRA FESTA NON DEVE FINIRE NON DEVE FINIRE E NON FINIRÀ AAAAAAAAAAALLELUJA ALLELUJA AAAAAAAAAAAA Vabbè ma se vogliamo continuare per noi va bene. […]

11/05/2024
Frosinone – Inter, il pagellone goleador

MR. HUNZIKER 10 –  Non si può lasciare la porta incustodita un secondo a Reggio Emilia, che i ragazzi tornano a casa con una sconfitta e, cosa ancora peggiore, il record di clean sheet a forte rischio. Allora Yann decide di prendere la situazione nel guantone e comincia a sfoderare tutto il repertorio di parate […]

10/05/2024
Frosinone - Inter nel tempo di cinque caffè

Primo tempo 1' - Mone ha le occhiaie da ansia anche oggi. Forse pensa a Laurientè 7' - un po' di Moneball per compiacere il pubblico 11’ - sembra un’amichevole estiva 11'- Con la differenza che il Frosinone si gioca la serie A 13' - Frat cambia i tacchetti per favore 16' -  cross poetico di […]

10/05/2024
Frosinone - Inter, qualche pensierino prepartita

💭 Sì andiamo in versione ridotta perché oh Lukaku può permettersi di sparire nelle partite che contano e noi non possiamo mettere qualche punto in meno al prepartita di FrosinoneCulone - Inter valevole per 'sta grandissima ceppa? Sempre con affetto eh Romè. 💭 Che poi a proposito di culoni, visto bella settimana? Manca solo che […]

05/05/2024
Sassuolo - Inter, il pagellone che ci aspettavamo

AUDERO 6 - "Aaaaah, che bello! Questa volta sarò io a portare a casa il clean sheet senza fare nulla!"Fu così che il giovane Emil si ritrovò a dover fare un mezzo pericolo su quel gran pezzo di sconosciuto di Lipani per poi venire fulminato da un tiro sotto l'incrocio di Laurientè, uno che si […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram