30/01/2020

Inter - Fiorentina, il pagellone della resurrezione

Handa 6.5: Fossi in quest’uomo, mi schiererei contro qualunque religione: fa un salvataggio impossibile su Vlahovic, non può nulla sulla incursione caprina di Caceres

GODIN 6.5: Decide di dedicarsi personalmente al nonnismo su Chiesa: d’altronde, senza Borja, toccava a lui.
E vi dirò, mi sembra ci abbia goduto anche .

ALTISSIMO 10: Regia degna del miglior Nolan, guida nuovamente la difesa alla conquista del turno successivo
Ma non è una gran notizia, si sa.

BASTONI 6: Dopo le leggerezze con Cagliari e Lecce, viene affidato alle sapienti mani del Sommo.
Lui, riacquistata la serenità interiore grazie ai divini influssi, sfiora persino il gol

CANDREW 6: Dottor Candrew e Mister Candreva, la sua è una prestazione più indecifrabile dei segnali di una ragazza confusa
Gioca sottotono, poi segna.
Corre tanto, perde un pallone che grida vendetta su Vlahovic.
ANTÒ OCCHIO A STA BARBA EH

VECINO 6: Toh, chi si rivede.
Sprazzi di buona tenuta per l’uruguagio più amato da Lele Adani: voci di corridoio danno il telecronista vicino alla creazione di un app virus che si attiva automaticamente in ogni telefono ad ogni gol urlando “LA GARRA CHARRUUAAA”
Secondo quanto giunto alla nostra redazione, Simone Inzaghi ha di conseguenza deciso di non usare più nessun cellulare.

BARELLA 8.5: L’allievo di Bennacer sfodera una prestazione degna di quelle del suo mentore nell’immaginario di tutti i tifosi milanisti: disarmante la sua incredibile capacità di essere sempre al posto giusto nel momento giusto, prestazione degna del miglior Kuzmanovic sotto anfetamine. Segna il gol del 2-1 con un incredibile gol al volo dal limite dell'area sotto gli occhi soddisfatti dell'uomo danese del momento.

YOUNG 7: Mezzo voto in più perché quando ho saputo del suo arrivo ho pensato volesse entrare a far parte del club “ci sono quasi” della nostra fascia sinistra.
Sfodera invece una prestazione ordinata e attenta.
So già che mi innamorerò di lui e poi mi farà del male.

SANCHEZ 5.5: io sono convinto che se lo United avesse evitato di ricordargli che è di loro proprietà avrebbe giocato bene.

LUKAKU 5.5: “Romelu è un pendolo che oscilla costantemente fra Baghera e Baloo”.
Oggi è in versione orso pacioso, ma si sacrifica per la squadra come sempre, offrendo anche alla telecamera 2-3 espressione che mi aspetto diventino meme nel più breve tempo possibile.

LAUTARO 6.5: Il Gol di Candrew è praticamente tutta farina del suo sacco, in cui riesce a divincolarsi fra i centrali e Terracciano con la stessa nonchalance con cui mi destreggio ogni giorno fra le ansie.
Chiude la partita senza giurare vendetta a nessuno.
Dai signor giudice sportivo, lo guardi: ha imparato la lezione, gli faccia giocare il derby.

ERIKSEN 6: Ammettiamolo. Al momento del suo ingresso in campo, è stato come sfogare un urlo strozzato da un mese: orgasmico.
E lui, da giocatore ambizioso qual è, cerca subito il gol su calcio d’angolo, il tiro da lontano, il passaggio decisivo.
E tu stai lì, con quel sorrisetto ebete tipico del post-coito.
È tutto così fottutamente bello.

MOSES S.V: (ma, se posso, vedere quella macchietta nera che corre sulla fascia mi ha fatto molto ridere)

ESPOSITO S.V

GONDE 6.5: Young, Moses, ERIKSEN.
Li ficca tutti in campo. Lui se lo gode, noi pure.

E ci prendiamo anche la qualificazione.

Inter - Fiorentina, il pagellone della resurrezione

Handa 6.5: Fossi in quest’uomo, mi schiererei contro qualunque religione: fa un salvataggio impossibile su Vlahovic, non può nulla sulla incursione caprina di Caceres

GODIN 6.5: Decide di dedicarsi personalmente al nonnismo su Chiesa: d’altronde, senza Borja, toccava a lui.
E vi dirò, mi sembra ci abbia goduto anche .

ALTISSIMO 10: Regia degna del miglior Nolan, guida nuovamente la difesa alla conquista del turno successivo
Ma non è una gran notizia, si sa.

BASTONI 6: Dopo le leggerezze con Cagliari e Lecce, viene affidato alle sapienti mani del Sommo.
Lui, riacquistata la serenità interiore grazie ai divini influssi, sfiora persino il gol

CANDREW 6: Dottor Candrew e Mister Candreva, la sua è una prestazione più indecifrabile dei segnali di una ragazza confusa
Gioca sottotono, poi segna.
Corre tanto, perde un pallone che grida vendetta su Vlahovic.
ANTÒ OCCHIO A STA BARBA EH

VECINO 6: Toh, chi si rivede.
Sprazzi di buona tenuta per l’uruguagio più amato da Lele Adani: voci di corridoio danno il telecronista vicino alla creazione di un app virus che si attiva automaticamente in ogni telefono ad ogni gol urlando “LA GARRA CHARRUUAAA”
Secondo quanto giunto alla nostra redazione, Simone Inzaghi ha di conseguenza deciso di non usare più nessun cellulare.

BARELLA 8.5: L’allievo di Bennacer sfodera una prestazione degna di quelle del suo mentore nell’immaginario di tutti i tifosi milanisti: disarmante la sua incredibile capacità di essere sempre al posto giusto nel momento giusto, prestazione degna del miglior Kuzmanovic sotto anfetamine. Segna il gol del 2-1 con un incredibile gol al volo dal limite dell'area sotto gli occhi soddisfatti dell'uomo danese del momento.

YOUNG 7: Mezzo voto in più perché quando ho saputo del suo arrivo ho pensato volesse entrare a far parte del club “ci sono quasi” della nostra fascia sinistra.
Sfodera invece una prestazione ordinata e attenta.
So già che mi innamorerò di lui e poi mi farà del male.

SANCHEZ 5.5: io sono convinto che se lo United avesse evitato di ricordargli che è di loro proprietà avrebbe giocato bene.

LUKAKU 5.5: “Romelu è un pendolo che oscilla costantemente fra Baghera e Baloo”.
Oggi è in versione orso pacioso, ma si sacrifica per la squadra come sempre, offrendo anche alla telecamera 2-3 espressione che mi aspetto diventino meme nel più breve tempo possibile.

LAUTARO 6.5: Il Gol di Candrew è praticamente tutta farina del suo sacco, in cui riesce a divincolarsi fra i centrali e Terracciano con la stessa nonchalance con cui mi destreggio ogni giorno fra le ansie.
Chiude la partita senza giurare vendetta a nessuno.
Dai signor giudice sportivo, lo guardi: ha imparato la lezione, gli faccia giocare il derby.

ERIKSEN 6: Ammettiamolo. Al momento del suo ingresso in campo, è stato come sfogare un urlo strozzato da un mese: orgasmico.
E lui, da giocatore ambizioso qual è, cerca subito il gol su calcio d’angolo, il tiro da lontano, il passaggio decisivo.
E tu stai lì, con quel sorrisetto ebete tipico del post-coito.
È tutto così fottutamente bello.

MOSES S.V: (ma, se posso, vedere quella macchietta nera che corre sulla fascia mi ha fatto molto ridere)

ESPOSITO S.V

GONDE 6.5: Young, Moses, ERIKSEN.
Li ficca tutti in campo. Lui se lo gode, noi pure.

E ci prendiamo anche la qualificazione.

Notizie flash

Ultimi articoli

21/02/2021
Milan-Inter, dieci pensieri post-derby

10 - Buonasera buonasera buonasera buonasera, sono un'interista, sono a digiuno, e tra le 15 e le 17 circa sono morta e risorta un centinaio di volte, sono capolista e serenamente godo. 9 - MADOOOOOOOOO SIAMO PRIMI GRAZIE A UN DERBY CON TRE GOL RIFILATI AL MILAN IO GODISSIMO E SE NEEE VAAAAAAAA 8 - […]

21/02/2021
Il Derby nel tempo di tre schiaffi in faccia

Primo tempo 1’ - E niente sono già deluso. Ho aspettato invano lo scambio di strette di mano tra Lukaku e Ibra con possibile improvvisazione in scazzottata / la più bella royal rumble mai vista. E invece niente strette di mano e niente. Triste. 4’ - LA LULA COLPISCE ANCORAAAAAAAAAAAAAAAA Perché Romelu?Perché?Perché continui ad attentare […]

21/02/2021
Alla Ricerca del Derby Perfetto

Ho diversi anni di interismo alle spalle ed ho vissuto tantissimi derby. Molti, da bambino, attaccato alla radio e raccontati dalle voci di Sandro Ciotti ed Enrico Ameri.Diversi, da adolescente, visti in TV a casa di amici, o in un bar, in stato di ebrezza e blasfemia.Nessuno putroppo vissuto allo stadio, avendo abitato sempre a […]

19/02/2021
Milan - Inter: il Derby in 5 istantanee

Sinceramente ragazzi, il Derby di Milano è una partita così unica, particolare e ricca di aneddoti nella storia, che scegliere 5 istantanee è davvero difficile. Noi "Bauscia" (Inter squadra della borghesia) e loro "casciavitt" (Milan squadra degli operai e del popolo) siamo sempre stati in competizione, eppure mai nemici, ma sempre cugini. Grandi campioni hanno […]

15/02/2021
Inter - Lazio, il pagellone in ideogrammi

汉达诺维奇 10: Dice il saggio "Fare 5 clean sheet di fila sventure attira"Dice 汉达诺维奇: "Queste non si parano nemmeno col laser!"Anche i tifosi interisti hanno detto qualcosa in quel momento, ma manteniamo il mistero. 什克里尼亚尔, 德弗赖, 巴斯托尼 7: Nell'era dell'integrazione, del "Love is Love" e delle famiglie di ogni tipo, il QG non si lascia […]

15/02/2021
Inter-Lazio, dieci pensieri post-partita

10 - Come si scrive SPIAZE PER I RAGASSI in cinese? 9 - Bella partita, vittoria netta, ma noi tranquilli mai con Brozo, Barella e Bastoni diffidati e a rischio squalifica per il Derby in campo per 90 minuti. 8 - Antonio Conte nel frattempo: 7 - Più in alto dell'Inter capolista solo il livello […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram