27/09/2020

Inter-Fiorentina, il pagellone del VAE VICTIS


HANDANOVIC 6: Handa ai compagni nel pre-partita: "ragazzi questo è il nostro anno, finalmente possiamo vincere il campionato, è da una vita che aspetto questo momento. Siamo cresciuti, siamo maturi, non siamo più quelli del passato. Andiamo lì fuori e dimostriamolo."

E dopo tre minuti Kouamé e Bonaventura varcano insieme la linea di porta mano nella mano.

"VABBÈ HO CAPITO LASCIAMO STARE.
MAESTRO, SE MI PERMETTE, LA FACCIA PIÙ A CAZZO DI CANEEEEE"

CRAZY INTER IS BACK

KOLAROV 4:
Io: ma guarda questoooo ma con sti capelliiii grigi, ma chi è? mio nonno? Almeno Borja era pelato e non si notava.
Ma dove vogliamo andare con sti vecchiiiiii ma che mercato del cazzooo

Sempre io: Franckkkk Riberyyyy che fenomenoooo, gli anni passano ma la classe resta. Guarda lì come insegna calcio a tutti, guarda come ha uccellato la difesa? Questo è un campione c'è poco da fare, avercene di giocatori così…

DANILO D'AMBROSIO 1000000: Non mi stanco mai di sottolinearlo abbastanza, ma chi come me fa il Compleani in questo periodo lo avrà sicuramente notato, e lo starà ripetendo a chiunque esattamente come me. In questo periodo dell'anno Danilone segna SEMPRE.

24 settembre 2017: gol contro il Genoa
25 settembre 2018: gol contro la Fiorentina
25 settembre 2019: gol contro la Lazio
26 settembre 2020: di nuovo in gol contro la Fiorentina

Quando mi chiederanno "di che segno sei?" d'ora in poi risponderò: D'Ambrosio.

E comunque era PETTO NETTO.

BASTONI 4: Inizio di stagione tremendo per Bastoncino che si ritrova solo soletto in mezzo alla difesa, con due assassini assetati di sangue come compagni di reparto. Mamma? Papà? Dove siete?

AK11 non la prende bene. "Cazo dici sei grande adeso.. Ankora vuoij la mama? Io a età di 6 annij quando ero in Serbija gija facevo doppijo turno in fabrijka"
Il piccolo Ale inizia a piangere terrorizzato e prendiamo subito gol.
Come se non bastasse, esce fuori dai suoi peggiori incubi anche un mostro francese dal volto pieno di cicatrici, che lo perseguita per tutta la partita.

"Dai no stare lì fermo spezzalij tibija e perone. Voi nuove generazijoni no sapete fare un cazzo."

Che seratacca. De Vrij e Skriniar stanno ancora cercando di farlo dormire da ieri sera.

ASCANIO IL GIOVANE VI:

-Ashley, ho bisogno di te…

-PER FAVORE SIGNOR CONTE NON MI CHIAMI PIV ADOPERANDO IL MIO ALBIONICO NOME. IO MI CHIAMO ASCANIO.

-Ancora con questa stronzata? Ma non se n'era andato Biraghi?

-NON PARLI COSÌ DEL NOSTRO CAMERATA CB XXXIV

-Per favore, ascolta, oggi ti devo spostare a destra.

-SIGNOR CONTE, È DA VN ANNO CHE MI SONO SPOSTATO A DESTRA.

-Non in quel senso… Vabbè lasciamo stare. Hakimi non ha ancora capito gli equilibri, mi servi tu per fare i suoi movimenti.

-CERTAMENTE SIGNOR CONTE.
MI ISPIRERÓ AI SVOI MOVIMENTI. ANCHE SE QVANDO C'ERA LVI ERA TVTTA VN'ALTRA COSA….

-Ma no cosa hai capito, non Biraghi…

-AH VA BENE. ALLORA INIZIO A BVTTARE IN MEZZO PALLONI A CASO.

-MA NOOOO, NON DICEVO NEMMENO CANDREVA, VOLEVO DIRE HAKIMI!

-MI DISPIACE SIGNOR ALLENATORE, VN VERO PATRIOTA SI ISPIRA SOLO ED ESCLVSIVAMENTE A CALCIATORI ITALIANI.

E si è visto.

BARELLA 6: Nel suo caso non ha nemmeno senso parlare di nuova stagione, perché lui da Inter-Siviglia a oggi non si è mica fermato.
Pure in vacanza non ha smesso nemmeno per un minuto di correre e si è fatto ammonire dalle persone che incontrava per strada, così, per farsi trovare pronto alla ripresa del campionato. Una sola, unica e ininterrotta corsa per tutte queste settimane.
È Mbare Nicolò il nostro simbolo della ripartenza.
Per tornare alla normalità, ma sempre con gli infarti e la nostra pazzia, così è più facile riabituarsi.

BROZO 5: Classica energia del primo giorno di lavoro dopo le ferie. UFFFFF *sbracciata* che palle di nuovo qua, meno male che ci sei te Perry borga droia. Quando arriva la trentottesima giornata? Non vedo l'ora di tornare col pedalò in Hrvatska...... *uffffff*

Io ve l'ho fatto giocare il biondino, non è cosa. Gaglia scaldati che mercoledì sei tu il titolare"

ERIKSEN 10: Addirittura maglia da titolare per il Bello di Danimarca che con joaomariosa grazia fa ricredere tutti quanti sul suo conto.
Infatti dopo questa partita a Firenze sostituiranno il David con una sua statua, per omaggiarlo per la sua prestazione.
Certo avrà fatto qualche piccolo errore ma alla prima giornata può succedere, e comunque non è facile giocare bene quando hai Conte in panchina che canta
"ROBERTO GAGLIARDINIIII EEEEH OOOHOOOH"

Lo ha fatto deconcentrare, povero cucciolo.

E Conte in sottofondo che continua:
"Lo avete visto che è scarso il biondino? Lo avete visto tutti vero? Dalla prossima partita ritorniamo a Gagliardini titolare e si va alla grande"

PERISIC 6: eccoloooo, finalmente c'è l'attesissimo #RITORN del nostro treble-winner.
Perché a volte le belle storie si avverano.
Bastano cinque minuti e lo troviamo ad arare la fascia e a bestemmiargli dietro come ai tempi d'oro.
Aaaaaaaah quanto cazzo ci eri mancato Perry.

A un certo punto i mille di San Siro fanno partire il coretto "DOPPIO PASSO DOPPIO PASSO DOPPIO PASSO"

Perry un po' imbarazzato risponde "No ragazzi in Baviera sono cresciuto e ho migliorato il mio livello di gioco, non ho più bisogno di fare finte banali che i difensori hanno capito già da mille ann…. E va bene dai ve ne faccio uno subito!"

Inter-Fiorentina, il pagellone del VAE VICTIS 1 Ranocchiate

Perché nessun Triplete sarà mai bello come il rapporto di amore e odio tra l'Inter e Perry.

Perché sfangarla con la Fiorentina al novantesimo con gol dell'ineluttabile Danilone vale più di qualsiasi finale di Champions.

BENTORNATO BRATE.

SANCHEZ 7: conte lo butta nella mischia e in Cile parte subito una serie di fuochi d'artificio che si sentono fino a San Siro.

Arrivano anche le grida: SIIIII VIDAL Y SANCHEZZZ LA PUTA MADREEEE VAMOSSSSS

Quelli della Fiorentina si guardano intorno spaventati, ma che succede?
E allora KTM pronti via a Sanchez gli salgono i due minuti di esaltazione e fa partire due pennellate ingrifatissime prima per Hakimi e poi per D'ambrosio che esulta alla Carmine della corrida POMPOMPOMPOM A BOMB E MARADON POMMMM VIENI QUA NINO FATTI ABBRACCIARE KTM

LAUTARO 10: bellissimo debutto in blaugrana per il Toro che si fa subito conoscere come degno erede del mitico Ill.mo. Signor Rettore Suarez.
Lauti non sente la pressione e trova subito il suo primo gol con la nuova maglia, con un bellissimo tiro da fuori, ma poi arriva addirittura anche il raddoppio che è ancora più bello del primo gol: tiro, rimpallo, AUTOGOOOOL DI CECCHERINIIII UNA BOTTA DI CULO OGNI TANTO ANCHE NOI GRAZIE A DIO

LUKAKU 10: Anche lui inizia l'anno nel migliore dei modi. #HakimiToLukakone e si vola. Con la speranza di scriverlo tante volte questo hashtag. Quasi come #RIPIGLKARAMOH

Dai Romelu che quest'anno in finale di EL la mettiamo nella porta giusta e il Tripletino non ce lo toglie nessuno.
Però dobbiamo impegnarci per uscire il prima possibile dalla gabbia della Champions League. Aspettiamo il sorteggio dei gironi, sperando in due squadre fortissime con cui fare punti e in una scarsa con cui perderli per finire al terzo posto.

HAKIMI 10: Ancora k.o. dopo la sfortunatissima intossicazione alimentare al Caveau Tradizioni (l'unico tra tutti gli ospiti, che sfiga, saranno state le cozze…)
Per fortuna Achraf riesce a giocare una mezz'oretta facendo vedere delle buone cose.

Bravo, ma niente di eccezionale eh, Danilone queste cose le faceva già ai tempi di Mazzarri contro il Dnipro Dnipropetrovsk.
Ma comunque per essere un pischellino arrivato da poco se l'è cavata bene dai.
Gol per il Maestro e assist per l'Allievo. Sta imparando dal migliore.

STEFANINO 10: Bravissimo. Non era facile rientrare dopo la sosta e tutti i problemi che ha avuto in questo sciagurato 2020, ma è stato bravissimo.

Certo siamo ancora agli inizi, ma in questa prima settimana di scuola media ha già portato a casa due 9 e un 8.
Bravo.

VIDAL&NAINGGOLAN: Le cose si mettono male e allora c'è bisogno di cattive maniere. Conte li manda a scaldarsi a bordo campo e a San Siro parte lo show di luci e musica del pre-partita eeee RIGHT HERE, RIGHT NOW, RIGHT HERE, RIGHT NOW NANANANANANANANA entra il nostro centrocampo cattivo, non che Brozo-Barella fosse il circolo dei lettori eh, però basta fare uno sguardo brutto a quelli della Fiorentina che subito la vinciamo 4-3.
Così, a volte basta un'occhiata.

"Ragazzi… scusateci se stavamo provando a vincerla…. ma davvero non lo sapevamo, non lo faremo più…"

CONTE 10: DAI CHE IL SECONDO ANNO 'STO CONTE SI TRASFORMA, STO CONTE E' UNA SINFONIA



Inter-Fiorentina, il pagellone del VAE VICTIS


HANDANOVIC 6: Handa ai compagni nel pre-partita: "ragazzi questo è il nostro anno, finalmente possiamo vincere il campionato, è da una vita che aspetto questo momento. Siamo cresciuti, siamo maturi, non siamo più quelli del passato. Andiamo lì fuori e dimostriamolo."

E dopo tre minuti Kouamé e Bonaventura varcano insieme la linea di porta mano nella mano.

"VABBÈ HO CAPITO LASCIAMO STARE.
MAESTRO, SE MI PERMETTE, LA FACCIA PIÙ A CAZZO DI CANEEEEE"

CRAZY INTER IS BACK

KOLAROV 4:
Io: ma guarda questoooo ma con sti capelliiii grigi, ma chi è? mio nonno? Almeno Borja era pelato e non si notava.
Ma dove vogliamo andare con sti vecchiiiiii ma che mercato del cazzooo

Sempre io: Franckkkk Riberyyyy che fenomenoooo, gli anni passano ma la classe resta. Guarda lì come insegna calcio a tutti, guarda come ha uccellato la difesa? Questo è un campione c'è poco da fare, avercene di giocatori così…

DANILO D'AMBROSIO 1000000: Non mi stanco mai di sottolinearlo abbastanza, ma chi come me fa il Compleani in questo periodo lo avrà sicuramente notato, e lo starà ripetendo a chiunque esattamente come me. In questo periodo dell'anno Danilone segna SEMPRE.

24 settembre 2017: gol contro il Genoa
25 settembre 2018: gol contro la Fiorentina
25 settembre 2019: gol contro la Lazio
26 settembre 2020: di nuovo in gol contro la Fiorentina

Quando mi chiederanno "di che segno sei?" d'ora in poi risponderò: D'Ambrosio.

E comunque era PETTO NETTO.

BASTONI 4: Inizio di stagione tremendo per Bastoncino che si ritrova solo soletto in mezzo alla difesa, con due assassini assetati di sangue come compagni di reparto. Mamma? Papà? Dove siete?

AK11 non la prende bene. "Cazo dici sei grande adeso.. Ankora vuoij la mama? Io a età di 6 annij quando ero in Serbija gija facevo doppijo turno in fabrijka"
Il piccolo Ale inizia a piangere terrorizzato e prendiamo subito gol.
Come se non bastasse, esce fuori dai suoi peggiori incubi anche un mostro francese dal volto pieno di cicatrici, che lo perseguita per tutta la partita.

"Dai no stare lì fermo spezzalij tibija e perone. Voi nuove generazijoni no sapete fare un cazzo."

Che seratacca. De Vrij e Skriniar stanno ancora cercando di farlo dormire da ieri sera.

ASCANIO IL GIOVANE VI:

-Ashley, ho bisogno di te…

-PER FAVORE SIGNOR CONTE NON MI CHIAMI PIV ADOPERANDO IL MIO ALBIONICO NOME. IO MI CHIAMO ASCANIO.

-Ancora con questa stronzata? Ma non se n'era andato Biraghi?

-NON PARLI COSÌ DEL NOSTRO CAMERATA CB XXXIV

-Per favore, ascolta, oggi ti devo spostare a destra.

-SIGNOR CONTE, È DA VN ANNO CHE MI SONO SPOSTATO A DESTRA.

-Non in quel senso… Vabbè lasciamo stare. Hakimi non ha ancora capito gli equilibri, mi servi tu per fare i suoi movimenti.

-CERTAMENTE SIGNOR CONTE.
MI ISPIRERÓ AI SVOI MOVIMENTI. ANCHE SE QVANDO C'ERA LVI ERA TVTTA VN'ALTRA COSA….

-Ma no cosa hai capito, non Biraghi…

-AH VA BENE. ALLORA INIZIO A BVTTARE IN MEZZO PALLONI A CASO.

-MA NOOOO, NON DICEVO NEMMENO CANDREVA, VOLEVO DIRE HAKIMI!

-MI DISPIACE SIGNOR ALLENATORE, VN VERO PATRIOTA SI ISPIRA SOLO ED ESCLVSIVAMENTE A CALCIATORI ITALIANI.

E si è visto.

BARELLA 6: Nel suo caso non ha nemmeno senso parlare di nuova stagione, perché lui da Inter-Siviglia a oggi non si è mica fermato.
Pure in vacanza non ha smesso nemmeno per un minuto di correre e si è fatto ammonire dalle persone che incontrava per strada, così, per farsi trovare pronto alla ripresa del campionato. Una sola, unica e ininterrotta corsa per tutte queste settimane.
È Mbare Nicolò il nostro simbolo della ripartenza.
Per tornare alla normalità, ma sempre con gli infarti e la nostra pazzia, così è più facile riabituarsi.

BROZO 5: Classica energia del primo giorno di lavoro dopo le ferie. UFFFFF *sbracciata* che palle di nuovo qua, meno male che ci sei te Perry borga droia. Quando arriva la trentottesima giornata? Non vedo l'ora di tornare col pedalò in Hrvatska...... *uffffff*

Io ve l'ho fatto giocare il biondino, non è cosa. Gaglia scaldati che mercoledì sei tu il titolare"

ERIKSEN 10: Addirittura maglia da titolare per il Bello di Danimarca che con joaomariosa grazia fa ricredere tutti quanti sul suo conto.
Infatti dopo questa partita a Firenze sostituiranno il David con una sua statua, per omaggiarlo per la sua prestazione.
Certo avrà fatto qualche piccolo errore ma alla prima giornata può succedere, e comunque non è facile giocare bene quando hai Conte in panchina che canta
"ROBERTO GAGLIARDINIIII EEEEH OOOHOOOH"

Lo ha fatto deconcentrare, povero cucciolo.

E Conte in sottofondo che continua:
"Lo avete visto che è scarso il biondino? Lo avete visto tutti vero? Dalla prossima partita ritorniamo a Gagliardini titolare e si va alla grande"

PERISIC 6: eccoloooo, finalmente c'è l'attesissimo #RITORN del nostro treble-winner.
Perché a volte le belle storie si avverano.
Bastano cinque minuti e lo troviamo ad arare la fascia e a bestemmiargli dietro come ai tempi d'oro.
Aaaaaaaah quanto cazzo ci eri mancato Perry.

A un certo punto i mille di San Siro fanno partire il coretto "DOPPIO PASSO DOPPIO PASSO DOPPIO PASSO"

Perry un po' imbarazzato risponde "No ragazzi in Baviera sono cresciuto e ho migliorato il mio livello di gioco, non ho più bisogno di fare finte banali che i difensori hanno capito già da mille ann…. E va bene dai ve ne faccio uno subito!"

Inter-Fiorentina, il pagellone del VAE VICTIS 2 Ranocchiate

Perché nessun Triplete sarà mai bello come il rapporto di amore e odio tra l'Inter e Perry.

Perché sfangarla con la Fiorentina al novantesimo con gol dell'ineluttabile Danilone vale più di qualsiasi finale di Champions.

BENTORNATO BRATE.

SANCHEZ 7: conte lo butta nella mischia e in Cile parte subito una serie di fuochi d'artificio che si sentono fino a San Siro.

Arrivano anche le grida: SIIIII VIDAL Y SANCHEZZZ LA PUTA MADREEEE VAMOSSSSS

Quelli della Fiorentina si guardano intorno spaventati, ma che succede?
E allora KTM pronti via a Sanchez gli salgono i due minuti di esaltazione e fa partire due pennellate ingrifatissime prima per Hakimi e poi per D'ambrosio che esulta alla Carmine della corrida POMPOMPOMPOM A BOMB E MARADON POMMMM VIENI QUA NINO FATTI ABBRACCIARE KTM

LAUTARO 10: bellissimo debutto in blaugrana per il Toro che si fa subito conoscere come degno erede del mitico Ill.mo. Signor Rettore Suarez.
Lauti non sente la pressione e trova subito il suo primo gol con la nuova maglia, con un bellissimo tiro da fuori, ma poi arriva addirittura anche il raddoppio che è ancora più bello del primo gol: tiro, rimpallo, AUTOGOOOOL DI CECCHERINIIII UNA BOTTA DI CULO OGNI TANTO ANCHE NOI GRAZIE A DIO

LUKAKU 10: Anche lui inizia l'anno nel migliore dei modi. #HakimiToLukakone e si vola. Con la speranza di scriverlo tante volte questo hashtag. Quasi come #RIPIGLKARAMOH

Dai Romelu che quest'anno in finale di EL la mettiamo nella porta giusta e il Tripletino non ce lo toglie nessuno.
Però dobbiamo impegnarci per uscire il prima possibile dalla gabbia della Champions League. Aspettiamo il sorteggio dei gironi, sperando in due squadre fortissime con cui fare punti e in una scarsa con cui perderli per finire al terzo posto.

HAKIMI 10: Ancora k.o. dopo la sfortunatissima intossicazione alimentare al Caveau Tradizioni (l'unico tra tutti gli ospiti, che sfiga, saranno state le cozze…)
Per fortuna Achraf riesce a giocare una mezz'oretta facendo vedere delle buone cose.

Bravo, ma niente di eccezionale eh, Danilone queste cose le faceva già ai tempi di Mazzarri contro il Dnipro Dnipropetrovsk.
Ma comunque per essere un pischellino arrivato da poco se l'è cavata bene dai.
Gol per il Maestro e assist per l'Allievo. Sta imparando dal migliore.

STEFANINO 10: Bravissimo. Non era facile rientrare dopo la sosta e tutti i problemi che ha avuto in questo sciagurato 2020, ma è stato bravissimo.

Certo siamo ancora agli inizi, ma in questa prima settimana di scuola media ha già portato a casa due 9 e un 8.
Bravo.

VIDAL&NAINGGOLAN: Le cose si mettono male e allora c'è bisogno di cattive maniere. Conte li manda a scaldarsi a bordo campo e a San Siro parte lo show di luci e musica del pre-partita eeee RIGHT HERE, RIGHT NOW, RIGHT HERE, RIGHT NOW NANANANANANANANA entra il nostro centrocampo cattivo, non che Brozo-Barella fosse il circolo dei lettori eh, però basta fare uno sguardo brutto a quelli della Fiorentina che subito la vinciamo 4-3.
Così, a volte basta un'occhiata.

"Ragazzi… scusateci se stavamo provando a vincerla…. ma davvero non lo sapevamo, non lo faremo più…"

CONTE 10: DAI CHE IL SECONDO ANNO 'STO CONTE SI TRASFORMA, STO CONTE E' UNA SINFONIA



Ultimi articoli

22/10/2020
Inter-Gladbach, il pagellone del RoadToGdansk Bis

HANDANOVIC 6: Stanco di arbitraggi di parte, di rigori regalati, di difensori brizzolati e chi più ne ha più ne metta, Handa capisce che c'è bisogno di dare un segnale: Si inventa una corsa assolutamente a caso verso la nostra trequarti con annessa entrataccia a caso sull'avversario lanciato a rete. Un eroico Ilunga Mwepu dei […]

21/10/2020
Inter - Borussia M'Gladbach nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Visto l’andazzo, mi sono già bombato di aspirine e canniboidi vari peggio di Flachi. Magari riesco a prevenire la notte insonne che mi aspetta. 1’ - Però almeno posso vedere Eriksen che saltella in campo per almeno tutto il primo tempo <3 2’ - Comunque, signori e signore, si aprono le […]

21/10/2020
4 chiacchiere pre-partita: Inter - Borussia Ctrl+v

Cari amici di Ranocchiate, bentornati nella Champions League. La SOLA ED UNICA COPPA EUROPEA CHE SPERIAMO DI RIUSCIRE A CONQUISTARE! Sarò onesto: fra Finale di Europa League, calciomercato, Campionato e pausa nazionali questo giorno è arrivato senza che potessi ansiare per bene in vista di questa partita: tant'è, i Mönchengladbach......come diavolo si chiamano quelli di […]

18/10/2020
Inter-Milan, il pagellone della disperazione

HANDANOVIC 6: Applausoni per Samir che vince il premio come miglior pararigori della Serie A. Su un rigore che è finito comunque in rete, in un derby che abbiamo comunque perso. Fantastico.Un po' come quando la ragazza che ti piace ti dice che vorrebbe un ragazzo proprio come te (ma non te), o come quando […]

17/10/2020
Il derby maledetto nel tempo di un caffè

Primo tempo 1’ - Incredibilmente, nonostante le diverse assenze, riusciamo a mettere undici giocatori in campo. Per la panchina invece ci dobbiamo accontentare del figlio del magazziniere, di un compagno di merende di Pinamonti.Si dice che Ausilio abbia tesserato al volo anche due passanti capitati per caso vicino a San Siro. 2’ - Subito Hamiki […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram