Inter-Chelsea nel tempo di un gelato

L'astinenza di partite si fa sentire, perciò andiamo a commentare insieme l'emozionantissima Chelsea-Inter. Nel tempo di un gelato, per essere piu' estivi.

Si gioca a Nizza, nell'unico stadio in cui Dalbert ha mostrato qualcosa di decente con un pallone tra i piedi, perciò c'è molta curiosità per vedere il nostro fenomeno in azione.

Simpatia in panchina tra i due allenatori, a un "Oh maremma bucaiola Maurizio ma da quant'è che noi non ci si vede?" di Lucianone, Sarri risponde con "Excuse me Sir I don't understand your question".

La partita inizia con ritmi piuttosto blandi, a nessuno sembra fregare molto.
Tranne a Dalbert, Dalbert ha sempre la sua cazzo di ansia.

Dopo quattro minuti si perde la linea del fuorigioco e Morata segna.
Ma  il guardalinee sbandiera e il gol viene annullato, tra le proteste di Handanovic che si era mosso tra i pali per niente

E' L'ANNO DI CANDREVA!!! Andonio perde un pallone facile sulla sua trequarti, rincorre Morata per scipparglielo ma si fa uccellare con un dribbling, pallone in mezzo e Pedro segna il gol dell'1-0

Tranquilli tra poco la pareggiamo con Sneijder. Poi nel secondo tempo gol di Maicon e Milito.

Timida reazione dell'Inter mentre io penso sempre di piu' che Candreva, Gagliardini e Dalbert dovrebbero andare a fare compagnia a Eder. #ACCATT 3X1

 

Cross di Candreva che finisce oltre la traversa, Andonio si sistema la scarpa per fare finta che sia stato quello il motivo

Tiro di Candreva...Finite voi da soli la frase.

Inter comunque propositiva contro un Chelsea che, a parte un potenziale MITT sulla fascia sinistra, è ben poca cosa.

Icardi se la cava bene contro la difesa formata da David Luiz, Bob Marley e Telespalla Bob

Pausa bevuta, Nainggolan prepara cocktail per tutti in panchina.

Sarri si sbraccia sulla panchina, sta ancora cercando di insegnare il suo calcio.
Spalletti si sbraccia sulla panchina, sta ancora cercando di insegnare a Dalbert il calcio.

OCCASIONISSIMA PER POLITANO che spreca un bel contropiede DI CANDREVA sparandola in curva 🙁

NUMERO DI HANDANOVIC CHE IMPAZZISCE E MANDA COL SEDERE PER TERRA MORATA. E con  questo il numero dei nostri dribbling riusciti nel primo tempo arriva a 1.

Arriviamo all'intervallo ingiustamente sotto di un gol. Commento a caldo: #MITT, #RIPIGLRAFIGNA.

 

Inizia il secondo tempo e ci portiamo subito in parità con un bel gol proprio di Gagliardini, che tra l'altro mi sono pure perso perché ho fatto tardi a sintonizzarmi. Beh, ancora una volta ho avuto la dimostrazione che non capisco un cazzo nella vita.

Poco dopo altro brivido con una conclusione ancora di Gaglia bloccata con difficoltà da quello scarsone di Caballero, che alla fine è solo un Tommaso Berni che non ci ha creduto abbastanza.

"LAUTARO, UNA FINTA, ANCORAAAAAAAA" la sua conclusione viene murata ma questo è già abbastanza per far venire la pelle d'oca a tutti

DOPPIO CAMBIO ENTRANO MITT E FROGGY CONTEMPORANEAMENTE. LA PERFEZIONE.

Interventi ruvidi del Capitano che non molla un cazzo nemmeno in amichevole.

Palla filtrante di MITT per Lautaro. Immaginate a dicembre col ritorno di Gabigol che figata di attacco che avremo.

Tra una bella parata di un Handanovic stranamente voglioso e un Lautagol sempre piu' godurioso andiamo sull'1-1 fino ai calci di rigore.

ANDREA DA VERO CAPITANO SI PRESENTA PER PRIMO.

PALLONE DA UNA PARTE, PORTIERE DALL'ALTRA. RIGORE PERFETTO PER IL FROG.

CHE GIOCATORE. CHE PERSONALITA'. UN LEADER UNICO.

CAMPIONIIIIIIIIIIIII.

L'INTER E' CAMPIONE DELLA INTERNATIONAL CHAMPIONS CUP PER LA SECONDA VOLTA DI FILA.

COME SAREBBE A DIRE CHE ABBIAMO PERSO 5-4 CON ERRORE DI SKRIGNO. IO PENSAVO CHE DOPO IL RIGORE DI FROGGY FOSSERO ANDATI TUTTI A CASA.

 

 

Inter-Chelsea nel tempo di un gelato

L'astinenza di partite si fa sentire, perciò andiamo a commentare insieme l'emozionantissima Chelsea-Inter. Nel tempo di un gelato, per essere piu' estivi.

Si gioca a Nizza, nell'unico stadio in cui Dalbert ha mostrato qualcosa di decente con un pallone tra i piedi, perciò c'è molta curiosità per vedere il nostro fenomeno in azione.

Simpatia in panchina tra i due allenatori, a un "Oh maremma bucaiola Maurizio ma da quant'è che noi non ci si vede?" di Lucianone, Sarri risponde con "Excuse me Sir I don't understand your question".

La partita inizia con ritmi piuttosto blandi, a nessuno sembra fregare molto.
Tranne a Dalbert, Dalbert ha sempre la sua cazzo di ansia.

Dopo quattro minuti si perde la linea del fuorigioco e Morata segna.
Ma  il guardalinee sbandiera e il gol viene annullato, tra le proteste di Handanovic che si era mosso tra i pali per niente

E' L'ANNO DI CANDREVA!!! Andonio perde un pallone facile sulla sua trequarti, rincorre Morata per scipparglielo ma si fa uccellare con un dribbling, pallone in mezzo e Pedro segna il gol dell'1-0

Tranquilli tra poco la pareggiamo con Sneijder. Poi nel secondo tempo gol di Maicon e Milito.

Timida reazione dell'Inter mentre io penso sempre di piu' che Candreva, Gagliardini e Dalbert dovrebbero andare a fare compagnia a Eder. #ACCATT 3X1

 

Cross di Candreva che finisce oltre la traversa, Andonio si sistema la scarpa per fare finta che sia stato quello il motivo

Tiro di Candreva...Finite voi da soli la frase.

Inter comunque propositiva contro un Chelsea che, a parte un potenziale MITT sulla fascia sinistra, è ben poca cosa.

Icardi se la cava bene contro la difesa formata da David Luiz, Bob Marley e Telespalla Bob

Pausa bevuta, Nainggolan prepara cocktail per tutti in panchina.

Sarri si sbraccia sulla panchina, sta ancora cercando di insegnare il suo calcio.
Spalletti si sbraccia sulla panchina, sta ancora cercando di insegnare a Dalbert il calcio.

OCCASIONISSIMA PER POLITANO che spreca un bel contropiede DI CANDREVA sparandola in curva 🙁

NUMERO DI HANDANOVIC CHE IMPAZZISCE E MANDA COL SEDERE PER TERRA MORATA. E con  questo il numero dei nostri dribbling riusciti nel primo tempo arriva a 1.

Arriviamo all'intervallo ingiustamente sotto di un gol. Commento a caldo: #MITT, #RIPIGLRAFIGNA.

 

Inizia il secondo tempo e ci portiamo subito in parità con un bel gol proprio di Gagliardini, che tra l'altro mi sono pure perso perché ho fatto tardi a sintonizzarmi. Beh, ancora una volta ho avuto la dimostrazione che non capisco un cazzo nella vita.

Poco dopo altro brivido con una conclusione ancora di Gaglia bloccata con difficoltà da quello scarsone di Caballero, che alla fine è solo un Tommaso Berni che non ci ha creduto abbastanza.

"LAUTARO, UNA FINTA, ANCORAAAAAAAA" la sua conclusione viene murata ma questo è già abbastanza per far venire la pelle d'oca a tutti

DOPPIO CAMBIO ENTRANO MITT E FROGGY CONTEMPORANEAMENTE. LA PERFEZIONE.

Interventi ruvidi del Capitano che non molla un cazzo nemmeno in amichevole.

Palla filtrante di MITT per Lautaro. Immaginate a dicembre col ritorno di Gabigol che figata di attacco che avremo.

Tra una bella parata di un Handanovic stranamente voglioso e un Lautagol sempre piu' godurioso andiamo sull'1-1 fino ai calci di rigore.

ANDREA DA VERO CAPITANO SI PRESENTA PER PRIMO.

PALLONE DA UNA PARTE, PORTIERE DALL'ALTRA. RIGORE PERFETTO PER IL FROG.

CHE GIOCATORE. CHE PERSONALITA'. UN LEADER UNICO.

CAMPIONIIIIIIIIIIIII.

L'INTER E' CAMPIONE DELLA INTERNATIONAL CHAMPIONS CUP PER LA SECONDA VOLTA DI FILA.

COME SAREBBE A DIRE CHE ABBIAMO PERSO 5-4 CON ERRORE DI SKRIGNO. IO PENSAVO CHE DOPO IL RIGORE DI FROGGY FOSSERO ANDATI TUTTI A CASA.

 

 

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram