Inter - Borussia Dortmund nel tempo di un caffè

Primo tempo

1' - Partita da dentro-fuori col Borussia e ci presentiamo con Gagliardini titolare.
Magari non vinceremo la Champions, ma sicuramente abbiamo il cazzo duro.

4' - Momento di confusione nel momento in cui dobbiamo battere un calcio di punizione. Sul pallone Barella, Brozovic, Lukaku.
"Borga droia Romelu vai in area!"
Lukaku se ne va.
Barella richiama Lukaku.
Lukaku torna.
Brozo guarda Lukaku.
"Borga droia così ci fai ancora qua?"
Lukaku torna in area.
Alla fine tira Candreva.
Rinvio dal fondo.

15' - Risultato ancora bloccato sullo 0-0.
Diciamo che, per ora, la cosa che mi ben sperare per una vittoria è la coppia di telecronisti Trevisani+Adani.

18' - Maronna quanto è forte Lautaro.
#lautarosessuali

21' - LAU-TA-ROOOOOOOOO!
Passaggio illuminante in area di De Vrij, stop quasi malvagio, ma la foga recupera ogni cosa e il Toro prende palla e sfonda la porta.

Solita esultanza strozzata.
Soliti momenti d'ansia.
Soliti 3 minuti di magone.
Ma anche la VAR si inchina a Lautaro.
È GOL. 1 a 0.

30' - Sì, bello essere in vantaggio.
Ma che ansia.

38' - Fenomenale apertura di Skriniar che regala il pallone sui pieni a un Candreva, posto sul vertice del corner, 70 metri più in là.

Palla, ovviamente, in tribuna.

43' - Bellissimo break in pieno stile Forrest Gump di Candreva che parte palla al piede della difesa e palla al piede arriva all'altra parte del campo.
Peccato che, nel frattempo, si sia trascinanato la palla fuori dal campo.

45' - Sancho tenta di trovare la via del Berardi.
Tiro da posizione defilata-ata-ata-ata, ma, consapevole dell'esperienza di domenica, Handa fa buona guarda sul secondo palo e scongiura l'uno pari.

Intervallo

Breve spazio thriller con dubbio di uscita per De Vrij.
Per ora tutto bene, sembra.
Rientriamo con gli stessi effettivi del primo tempo.

Secondo tempo

2' - Incantevole combinazione offensiva che - purtroppo - termina sui piedi di Candreva che, da buon Candreva qual è, spara alle stelle da buona posizione.

7' - L'allenatore del Dortmund sembra la fusione tra Gasperini e Baglioni.

10' - Ma l'arbitro è consapevole che giochiamo a San Siro e non a Dortmund?

15' - Intanto mi confermano dalla regia che panchina del Dortmund si sta scaldando Guerrero.
Quel Guerrero.
Eddie Guerrero.

18' - Momento epico.
Ma davvero epico.
IT'S #MITT TIME!
Fuori Lukaku.
DENTRO ESPOSITO.

20' - LA.
CLASSICA.
CAZZATA.
IN.
USCITA.
DI.
ASAMOAH.
(IN CHAMPIONS)

Oggi, evidentemente, il Signore ci vuole bene e, così, veniamo risparmiati.

24' - Ma che aggancio ha fatto Esposito?
Poi tutti a esultare Foden 1999, Sancho 2000 o chi per essi.
Ma il vero fenomeno MITT ce l'abbiamo noi.

29' - PORCA PUTTANA.
Cazzata di Brozo.
Break del Borussia.
Palla in area.
Cuore mio che nel frattempo impazza a mo' di martello pneumatico.
Tiro del Borussia.
Brozo la blocca con la punta del piede.
Totò spazza.

SIAMO SALVI.

34' - Entra Biraghi.
È ufficiale, ho paura.
Un casino di paura.

36' - VOGLIO PIANGERE.
Rigore - incredibile - guadagnato da Esposito con l'esperienza di un veterano contro Hummels e un altro difensore.

Sul dischetto va Lautaro che si ricorda di quanto male tirava i rigori l'anno scorso.
Parata.
1 a 0 ancora.
Era meglio non avere nessun rigore a favore a sto punto.

37' - Comunque doveva batterlo Esposito.

43' - TOTÒ CAN-DRE-VAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!
Conripiede fulminante, orchestrato in maniera meravigliosa sull'asse Lautaro-Barella, palla in profondità per Candreva che per una volta non sbaglia.

Sbrodolo.

Possiamo dirlo che è tutto merito di Esposito?

45' + 3' - Finisce così.

E per favore, uccidetemi ora.

Voglio morire felice.

Inter - Borussia Dortmund nel tempo di un caffè

Primo tempo

1' - Partita da dentro-fuori col Borussia e ci presentiamo con Gagliardini titolare.
Magari non vinceremo la Champions, ma sicuramente abbiamo il cazzo duro.

4' - Momento di confusione nel momento in cui dobbiamo battere un calcio di punizione. Sul pallone Barella, Brozovic, Lukaku.
"Borga droia Romelu vai in area!"
Lukaku se ne va.
Barella richiama Lukaku.
Lukaku torna.
Brozo guarda Lukaku.
"Borga droia così ci fai ancora qua?"
Lukaku torna in area.
Alla fine tira Candreva.
Rinvio dal fondo.

15' - Risultato ancora bloccato sullo 0-0.
Diciamo che, per ora, la cosa che mi ben sperare per una vittoria è la coppia di telecronisti Trevisani+Adani.

18' - Maronna quanto è forte Lautaro.
#lautarosessuali

21' - LAU-TA-ROOOOOOOOO!
Passaggio illuminante in area di De Vrij, stop quasi malvagio, ma la foga recupera ogni cosa e il Toro prende palla e sfonda la porta.

Solita esultanza strozzata.
Soliti momenti d'ansia.
Soliti 3 minuti di magone.
Ma anche la VAR si inchina a Lautaro.
È GOL. 1 a 0.

30' - Sì, bello essere in vantaggio.
Ma che ansia.

38' - Fenomenale apertura di Skriniar che regala il pallone sui pieni a un Candreva, posto sul vertice del corner, 70 metri più in là.

Palla, ovviamente, in tribuna.

43' - Bellissimo break in pieno stile Forrest Gump di Candreva che parte palla al piede della difesa e palla al piede arriva all'altra parte del campo.
Peccato che, nel frattempo, si sia trascinanato la palla fuori dal campo.

45' - Sancho tenta di trovare la via del Berardi.
Tiro da posizione defilata-ata-ata-ata, ma, consapevole dell'esperienza di domenica, Handa fa buona guarda sul secondo palo e scongiura l'uno pari.

Intervallo

Breve spazio thriller con dubbio di uscita per De Vrij.
Per ora tutto bene, sembra.
Rientriamo con gli stessi effettivi del primo tempo.

Secondo tempo

2' - Incantevole combinazione offensiva che - purtroppo - termina sui piedi di Candreva che, da buon Candreva qual è, spara alle stelle da buona posizione.

7' - L'allenatore del Dortmund sembra la fusione tra Gasperini e Baglioni.

10' - Ma l'arbitro è consapevole che giochiamo a San Siro e non a Dortmund?

15' - Intanto mi confermano dalla regia che panchina del Dortmund si sta scaldando Guerrero.
Quel Guerrero.
Eddie Guerrero.

18' - Momento epico.
Ma davvero epico.
IT'S #MITT TIME!
Fuori Lukaku.
DENTRO ESPOSITO.

20' - LA.
CLASSICA.
CAZZATA.
IN.
USCITA.
DI.
ASAMOAH.
(IN CHAMPIONS)

Oggi, evidentemente, il Signore ci vuole bene e, così, veniamo risparmiati.

24' - Ma che aggancio ha fatto Esposito?
Poi tutti a esultare Foden 1999, Sancho 2000 o chi per essi.
Ma il vero fenomeno MITT ce l'abbiamo noi.

29' - PORCA PUTTANA.
Cazzata di Brozo.
Break del Borussia.
Palla in area.
Cuore mio che nel frattempo impazza a mo' di martello pneumatico.
Tiro del Borussia.
Brozo la blocca con la punta del piede.
Totò spazza.

SIAMO SALVI.

34' - Entra Biraghi.
È ufficiale, ho paura.
Un casino di paura.

36' - VOGLIO PIANGERE.
Rigore - incredibile - guadagnato da Esposito con l'esperienza di un veterano contro Hummels e un altro difensore.

Sul dischetto va Lautaro che si ricorda di quanto male tirava i rigori l'anno scorso.
Parata.
1 a 0 ancora.
Era meglio non avere nessun rigore a favore a sto punto.

37' - Comunque doveva batterlo Esposito.

43' - TOTÒ CAN-DRE-VAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!
Conripiede fulminante, orchestrato in maniera meravigliosa sull'asse Lautaro-Barella, palla in profondità per Candreva che per una volta non sbaglia.

Sbrodolo.

Possiamo dirlo che è tutto merito di Esposito?

45' + 3' - Finisce così.

E per favore, uccidetemi ora.

Voglio morire felice.

Ultimi articoli

19/09/2020
Inter-Pisa, la partita segreta nel tempo di un caffé

Oggi in concomitanza con la prima giornata di Serie A (CHE NOIAAAAAA MA CHI SE NE FREGAAAA) è andata in scena una partita molto più importante, ma purtroppo i poteri forti hanno deciso di oscurarla. Per fortuna i 1000 tifosi interisti che hanno avuto l'occasione di tornare a San Siro potranno raccontarla... MA NON NOI, […]

15/09/2020
Inter-Lugano nel tempo di un caffé

CI SIAMO. DALLO STADIO “Campetto dietro la Pinetina”, TUTTO PRONTO PER INTER-LUGANO. IL TERZO APPUNTAMENTO CON LA PRESTIGIOSISSIMA LUGANO CUP, ORMAI UN VERO E PROPRIO CULT DEL CALCIO ESTIVO, ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. L’Inter viene da due edizioni consecutive in cui abbiamo sollevato la coppa, e non ho capito perché quest’anno si parli di “amichevole” […]

22/08/2020
Siviglia-Inter, un pagellone con tantissime lacrime

HANDANOVIC s.v: Un uomo talmente baciato dalla sfortuna che arriva in finale per la prima volta nella sua carriera e prende tre gol senza fare una parata, e uno di questi gli arriva pure dal suo centravanti. A quanto pare è la giornata dello scambio di ruoli, visto che Samir in compenso fa più passaggi […]

21/08/2020
Siviglia - Inter nel tempo di un c'abbiamo creduto

“Il Siviglia viene da 20 risultati utili consecutivi, non perde da Febbraio!”LI MORTACCI TUA MARIANÉ IO STO SOFFRENDO COME UN CANE E TU MI DICI STE COSE?!Ma Mannaggia a voi mannaggia. PRIMO TEMPO: 1’ - Un minuto di gioco, DD33 fa capire subito chi comanda con due falli E poi ci si chiede perché giochi! […]

21/08/2020
10 cose più probabili della vittoria dell’Europa League

Cari amici di Ranocchiate, siamo di nuovo qui.A 10 anni di distanza dalla vittoria della Champions League, ci giochiamo un’altra finale: solo che questa volta ci giochiamo COPPA PIÙ BELLA DEL MONDO ❤️❤️❤️Immagino che per questa occasione vorreste un articolo gasante, incoraggiante: un misto fra 300 ed Ogni maledetta domenica.AHAHAH ILLUSI. Ecco quindi, senza ulteriori […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram