04/10/2022

Inter – Barcelona, 4 chiacchiere prepartita con il mister del futuro

Vivere ad Appiano ultimamente è come starnutire a Wuhan a gennaio 2020: ti guardano tutti male.
Lauti e Correa non sono più liberi di fare un asado come ai vecchi tempi, Barella passa il tempo a litigare con sè stesso, Brozo sbuffa e sbraccia anche dal divano di casa.

Inter – Barcelona, 4 chiacchiere prepartita con il mister del futuro 1 Ranocchiate

In questo clima di serenità, la dirigenza da un lato rassicura Inzaghi, dall’altro lavora alacremente alla sua sostituzione.
Siamo venuti in possesso di un’intercettazione registrata ieri nel quartier generale dell’Internazionale F.C. La riproduciamo fedelmente in esclusiva per voi:

Intercettazione del 3-10-2022, ore 15.35.
Beppe Marotta (The Boss), Piero Ausilio (Ausy), Dario Baccin (Batch).

Inter – Barcelona, 4 chiacchiere prepartita con il mister del futuro 2 Ranocchiate

The Boss :”Allora, Ausy, come va la ricerca di Mr. X?”
Ausy: “Benissimo, capo, si è appena liberato Giampaolo!”
The Boss: “Vedi, Piero, avevamo detto qualcosa più all’altezza dell’Inter”
Ausy: “Hodgson dovrebbe essere libero”
The boss: “...senza legami con la dirigenza Moratti”
Ausy: “Tuchel? Pochettino?”
The boss: “Ma all’interno di un progetto di sostenibilità finanziaria”
Ausy: “...cioè?”
The Boss: “Che costi poco, Ausy!”
Batch: “E se scegliessimo Farris?”
The Boss: “That sounds good!”

Inter – Barcelona, 4 chiacchiere prepartita con il mister del futuro 3 Ranocchiate
That sounds good, Batch!


Abbiamo allora subito contattato il Mr. del futuro, Massimiliano Farris. Pare che verrà annunciato in una conferenza-lampo subito prima della partita di Champions contro il Barcellona.

Inter – Barcelona, 4 chiacchiere prepartita con il mister del futuro 4 Ranocchiate

Buongiorno, mister
“Me poi chiamà Massi, ma no Max, che sennò me confondeno con quell’artro”
Ok, Massi, contento di essere stato selezionato come mister del futuro? Emozionato?
“Guarda, prima di esprimermi me tocca espletare un gesto apotropaico dato che si dà er caso che la notizia non è ancora ufficiale”
Cioè?
“ME DEVO TOCCA’ LI CO******! Ecco, messe da parte le formalità, come diceva Fassone, te posso dì che la decisione era nell’aria, ormai Simo non aveva più la squadra in mano”
La squadra è contenta del tuo arrivo?
“Abbiamo avuto qualche discussione” *fa scroccare le dita* “ma penso che sia tutto chiaro ora”.
Come pensi di affrontare la partita contro i blaugrana?
“Allora, amo deciso co lo staff che ci saranno un po’ di cambiamenti. In porta basta con questa staffetta tra Samir e Onana, che francamente ci ha sfracassato non dico cosa (che so’ uno educato) e ci distoglie da un sereno proseguimento della stagione”
Bene! E chi hai scelto?
Stankovic, er fijo de Dejan, mo nun me ricordo er nome, quello c’ha diciotto figli e giocano tutti all’Inter, so peggio degli Esposito. Però mo tocca a lui”
Una scelta coraggiosa! Ed il resto della formazione?
Cambio di modulo, so vent’anni che so er secondo de Inzaghi, sempre a 3, nun je la faccio più!
Difesa a due, Acerbi e De Vrij, li conosco dai tempi da Lazio, so ragazzi affidabili. Terzini Dimarco e Bellanova, con la premessa che se Dimarco comincia ad annà avanti lo pijo e lo fracico ar muro. Dietro se deve sta!”
A centrocampo?
Niente Mikicoso che è romanista, spazio ad Asrrani e Gaglia in mezzo, Gosens e Denzelone sulle fasce”
Davanti?
“Fuori i due asadori Correa e Lautaro, Valentin Carboni a svariare e Dzeko centravanti fisso.
Ner senso che nun se move manco a sollevallo co na ruspa, ma quello c’avemo”
Una formazione senz’altro interessante! Che strategie pensi di adottare per fermare il Barcellona?
“Gaglia a uomo su Busquets, Asrrani su Kessie, De Vrij a distrarre Lewandoski parlandogli de Schubert, Acerbi su Messi...
Non c’è più Messi al Barcellona, da due anni!
“Ah, ma davero? Allora semo a posto!”
Un messaggio per i tifosi?
“Come dice Darmian: Pregate, pregate tanto. E deveno pregà pure i giocatori che se perdemo mi sa che Brozo e Romelu non saranno l’unici infortunati. A Sassuolo ce annamo co la primavera!”


Ringraziamo Mr. Farris per questa intervista in esclusiva su Ranocchiate.
E via verso nuove avventure!
Sperando di non sfracicarci ar muro, come direbbe il futuro nuovo mister.

Inter – Barcelona, 4 chiacchiere prepartita con il mister del futuro

Vivere ad Appiano ultimamente è come starnutire a Wuhan a gennaio 2020: ti guardano tutti male.
Lauti e Correa non sono più liberi di fare un asado come ai vecchi tempi, Barella passa il tempo a litigare con sè stesso, Brozo sbuffa e sbraccia anche dal divano di casa.

Inter – Barcelona, 4 chiacchiere prepartita con il mister del futuro 5 Ranocchiate

In questo clima di serenità, la dirigenza da un lato rassicura Inzaghi, dall’altro lavora alacremente alla sua sostituzione.
Siamo venuti in possesso di un’intercettazione registrata ieri nel quartier generale dell’Internazionale F.C. La riproduciamo fedelmente in esclusiva per voi:

Intercettazione del 3-10-2022, ore 15.35.
Beppe Marotta (The Boss), Piero Ausilio (Ausy), Dario Baccin (Batch).

Inter – Barcelona, 4 chiacchiere prepartita con il mister del futuro 6 Ranocchiate

The Boss :”Allora, Ausy, come va la ricerca di Mr. X?”
Ausy: “Benissimo, capo, si è appena liberato Giampaolo!”
The Boss: “Vedi, Piero, avevamo detto qualcosa più all’altezza dell’Inter”
Ausy: “Hodgson dovrebbe essere libero”
The boss: “...senza legami con la dirigenza Moratti”
Ausy: “Tuchel? Pochettino?”
The boss: “Ma all’interno di un progetto di sostenibilità finanziaria”
Ausy: “...cioè?”
The Boss: “Che costi poco, Ausy!”
Batch: “E se scegliessimo Farris?”
The Boss: “That sounds good!”

Inter – Barcelona, 4 chiacchiere prepartita con il mister del futuro 7 Ranocchiate
That sounds good, Batch!


Abbiamo allora subito contattato il Mr. del futuro, Massimiliano Farris. Pare che verrà annunciato in una conferenza-lampo subito prima della partita di Champions contro il Barcellona.

Inter – Barcelona, 4 chiacchiere prepartita con il mister del futuro 8 Ranocchiate

Buongiorno, mister
“Me poi chiamà Massi, ma no Max, che sennò me confondeno con quell’artro”
Ok, Massi, contento di essere stato selezionato come mister del futuro? Emozionato?
“Guarda, prima di esprimermi me tocca espletare un gesto apotropaico dato che si dà er caso che la notizia non è ancora ufficiale”
Cioè?
“ME DEVO TOCCA’ LI CO******! Ecco, messe da parte le formalità, come diceva Fassone, te posso dì che la decisione era nell’aria, ormai Simo non aveva più la squadra in mano”
La squadra è contenta del tuo arrivo?
“Abbiamo avuto qualche discussione” *fa scroccare le dita* “ma penso che sia tutto chiaro ora”.
Come pensi di affrontare la partita contro i blaugrana?
“Allora, amo deciso co lo staff che ci saranno un po’ di cambiamenti. In porta basta con questa staffetta tra Samir e Onana, che francamente ci ha sfracassato non dico cosa (che so’ uno educato) e ci distoglie da un sereno proseguimento della stagione”
Bene! E chi hai scelto?
Stankovic, er fijo de Dejan, mo nun me ricordo er nome, quello c’ha diciotto figli e giocano tutti all’Inter, so peggio degli Esposito. Però mo tocca a lui”
Una scelta coraggiosa! Ed il resto della formazione?
Cambio di modulo, so vent’anni che so er secondo de Inzaghi, sempre a 3, nun je la faccio più!
Difesa a due, Acerbi e De Vrij, li conosco dai tempi da Lazio, so ragazzi affidabili. Terzini Dimarco e Bellanova, con la premessa che se Dimarco comincia ad annà avanti lo pijo e lo fracico ar muro. Dietro se deve sta!”
A centrocampo?
Niente Mikicoso che è romanista, spazio ad Asrrani e Gaglia in mezzo, Gosens e Denzelone sulle fasce”
Davanti?
“Fuori i due asadori Correa e Lautaro, Valentin Carboni a svariare e Dzeko centravanti fisso.
Ner senso che nun se move manco a sollevallo co na ruspa, ma quello c’avemo”
Una formazione senz’altro interessante! Che strategie pensi di adottare per fermare il Barcellona?
“Gaglia a uomo su Busquets, Asrrani su Kessie, De Vrij a distrarre Lewandoski parlandogli de Schubert, Acerbi su Messi...
Non c’è più Messi al Barcellona, da due anni!
“Ah, ma davero? Allora semo a posto!”
Un messaggio per i tifosi?
“Come dice Darmian: Pregate, pregate tanto. E deveno pregà pure i giocatori che se perdemo mi sa che Brozo e Romelu non saranno l’unici infortunati. A Sassuolo ce annamo co la primavera!”


Ringraziamo Mr. Farris per questa intervista in esclusiva su Ranocchiate.
E via verso nuove avventure!
Sperando di non sfracicarci ar muro, come direbbe il futuro nuovo mister.

Notizie flash

Ultimi articoli

13/11/2022
Atalanta- Inter nel tempo di un ultimo caffè

Primo tempo 1’ - Palomino alla prima da titolare dell’anno dopo lo stop per il presunto caso di doping. Come gli miglioreremo ulteriormente la giornata? 5' - Dopo due sconfitte di fila, Atalanta in versione Olanda di Cruijff 12' - Ma quindi Bastoni era in mood Barella che si rotola e non si fa nulla […]

13/11/2022
Atalanta - Inter, il prepartita dell'ultima di campionato

Non so se essere più basito dal fatto che quella di oggi sia l'ultima partita dell'anno oppure dal fatto che ormai sia arrivato Natale. Cioè raga qui mancano qualcosa come 40 giorni o poco più e io ho ancora le t-shirt a maniche corte nel cesto del panni da lavare. Voi siete consci del fatto […]

10/11/2022
Inter - Bologna, il Pagellone del ritorno della grande Inter

ONANA 7 – La serata comincia con Musa Barrow (uno dei tanti che sembra avere un conto aperto con noi) che sfiora il gol, poi un tiro di Arna viene respinto con le cosce da Andrè, con un intervento che ricorda il sacrificio di Dambro in un derby di qualche anno fa. La differenza è […]

10/11/2022
Inter - Bologna, dieci ranocchie post-partita

🐸 - Abbiamo fatto 6 a 1 anche all’andata l’anno scorso, non serve giocare il ritorno che tanto sappiamo già come va a finire. 🐸- Ma poi non li potevate dividere sto gol, tipo 3 al Bologna e gli altri tre a Torino contro quelli là porcoilcaz 🐸 - Cose che non pensavo di vedere […]

09/11/2022
Inter - Bologna nel tempo di un caffè

0' - Milan e Roma pareggiano, lAtalanta perde, cosa potrebbe andare male oggi?Ah già, giochiamo noi. PRIMO TEMPO: 1’ - Vi diròVi diròVi diròChe la situa, dopo aver guardato FroggyCosì brutta non é 2' - Bare è già dolorante. Non so più se crederci o no 4' - Quasi gol del Bologna dopo un contropiede. […]

09/11/2022
Inter - Bologna, il prepartita delle speranze finite

Siamo fritti. Finiti. Distrutti. Se per una partita in casa contro il Bologna ci tocca scomodare il signore in copertina, ieri in visita alla Pinetina, significa che la situazione è davvero tragica. Non supereremo la notte. A conferma di quanto sto dicendo, arrivano immagini inedite dalla visita del Vate di ieri al centro di allenamento: […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram