05/10/2022

Inter - Barcellona, il pagellone ineluttabile

ONANA 10 - L’Hermes Conrad de no altri porta a casa un risultato impensabile per qualunque interista: clean sheet.
Certo, come tutti i vincitori deve sicuramente ringraziare anche la fortuna con la C maiuscola (vedi manina avversaria e sospetta manina Fifinica) ma di certo ci ha messo del suo: lui di laser non ne vuole proprio che sapere e si tuffa anche quando la palla gli arriva praticamente addosso, ma la sorpresa più grande arriva quando decide di compiere un’azione che da molti anni non si vedeva dalle nostre parti ed esce in anticipo sugli attaccanti.
E pensi finisca lì.
Alla fine un portiere cosa fa? Para.
E invece no.
Perché a fine partita Calha ci rivela che il suo gol nasce da una intuizione suggeritagli proprio da André.
E quindi le cose sono due: o Calha é Team Onana ed ha deciso di inventare una cappellata pur di fargli guadagnare qualche punto oppure questo ragazzo ha davvero le risorse tipiche del protagonista di un anime.

DE SKRIASTONIJ 10+10+10 - Giudizio unico per loro non tanto per mancanza di fantasia, quanto perché ad inizio partita hanno deciso di rimanere così compatti da ricordarmi le fusioni dei Power Rangers
Detto ciò, passiamo alla spiegazione vera e propria.
Ehm ehm…
DISGRAZIATI MALEDETTI C’ERA BISOGNO DI GIOCARE UN MATCH DECISIVO COL BARCELONA PER FARVI DARE IL 100%?!
Non é che uno pretenda possiate giocare sempre a questo livello eh, però ecco se poteste marcare anche quando non vi ritrovate davanti gente come Lewandowski sarebbe già un passetto avanti, ecco.
Fatto sta che esistono cose che non esistono: l’attacco del Barça ieri sera, ad esempio.
A proposito, sapevate che il logo del Sassuolo é praticamente la versione di Wish di quello del Barça ed anche loro sono innamorati di questo stile di gioco fatto tutto di passaggi e qualità?
Dico per dire eh.

DARMY 10 - “Padre Matteo”
“Mister! Tutto bene?”
“Insomma Padre: ho bisogno di parlarle di una cosa importante”
“Mi dica pure”
“Sua magnificenza, come sa giochiamo col Barcelona Martedì”
“Certo, lo ricordo bene: è il giorno di San Francesco d’Assisi, patrono d’Italia!”
“Siete in confidenza per caso? Non é che gli si può chiedere un miracolo?”
“Mister, le vie del signore sono infinite…”
“Lo so, lo so…é che a conoscerne una buona sa…”
“Cosa la porta qui da me, mister?”
“Maaaaaaa io penso cheeeee probabilmente la schiererò titolare”
“E Fratello Fifino?”
“Maaaa Denzeeeelll penso che entrerà nel secondo tempo, ho bisogno delle sue doti da equilibratore: siamo in guerra, sua eminentissima eccellenza”
*cambio di espressione alla Gus Fring* “E allora, che guerra santa sia. Sia fatta la mia volontà.”

BARE 15 - VERO MVP, change my mind.
Bare sta attraversando un momento difficile: la sua stupida e banale nazionalità italiana non gli permette di essere convocato dalla Croazia e cosa é successo durante la sosta? Brozo si é fatto male.
Lui non se la sta perdonando.
Non avere Marcelo al suo fianco per un mese intero é straziante: vi immaginate cosa voglia dire conoscere il paradiso in terra e ritrovarsi improvvisamente in questo triste e ripetitivo mondo in cui viviamo tutti noi?
Tremo al solo pensiero.
Eppure, questo coraggioso ragazzo anche ieri é sceso in campo ed ha sfidato quel campioncino di un Pedri con tutta l’energia e la determinazione che aveva in corpo.
Ed ha fatto il suo dovere.
Se hai un cuore, dona anche tu 2000 euro al 4520103528+1 per regalare una gamba nuova a Brozo.
Un piccolo salto verso la povertà per te, significa tanto per l’amore altrui.

MKHITARYAN 10 - Io non so se lui, armeno di nascita, abbia imparato a parlare romano durante gli anni trascorsi nella capitale.
Ma dopo ieri sera, io sono SICURO al 100000% che lui, almeno una volta negli ultimi 2 mesi, abbia detto o pensato “AO MA CHI M’HA FATTA FARE MORTACCI DE PIPPO” con una dizione da far invidia al miglior Pupone.
Vi é mai capitato di ritrovarvi in una situazione assurda e piuttosto che riportarla alla normalità scegliere di seguire la corrente e vedere dove vi avrebbe portato?
Ecco Mkhi ieri sera, ma più in generale dopo aver scelto sua sponte di unirsi a questa banda di squilibrati mentali.
Che dire, ti capisco.
Però bella partita ieri: non ho ben capito quale fosse di preciso il tuo ruolo o i tuoi compiti, ma alla fine va bene così chissene le categorie lasciamole ai professoroni

CALHA 10 - L'illuminismo fu un movimento politico, sociale, culturale e filosofico che si sviluppò in Europa nel XVIII secolo. Nacque in Inghilterra ma ebbe il suo massimo sviluppo in Francia, poi in tutta Europa e raggiunse anche l'America. [Wikipedia].
Successivamente, nel XXI secolo, ritornò alla luce grazie alle gesta di un giovane turco di nome Hakan “Cialda Croccante” Calhanoglu in una sera del 2022. [Ranocchiate]
D’ora in poi, di fronte ai problemi della vita, agiamo tutti come Calha: si tirano sassate anche dai 35 metri. Easy.

DIMA 22 km/h - Prima che qualcuno osi anche solo fare una sinapsi, vi dico subito che questa secondo me é la media velocità di Dima durante la partita di ieri sera.
E no, non ero a bordocampo con l’autovelox né sono andato a cercarmi statistiche su siti specializzati.
Lo dico così, a membro di segugio, perché mi va.
Non siete d’accordo?
Anche i giocatori del Barça non erano d’accordo che Dima si trasformasse in un martello pneumatico.
Eppure…

TUCU TUCU 10 - GARRA LONTRUA DE JUAN BAUTISTA ALBERTI CARAJO
Forse non la più memorabile delle prestazioni, ma io la voglia di dimostrare il suo talento a tutti i talentuosi del BarçaTikiTakagnegne l’ho vista.
“Se voglio, non ho niente in meno di voi!”

LAUTORO 100 - Se siete arrivati a questa pagella aspettandovi un giudizio, vi siete semplicemente sbagliati.
Perchè qui si parla soltanto di quella difesa di palla al minuto 97 fatta di determinazione, forza, classe, talento e amore vero.
O, come l'ho chiamata ieri sera mentre la vedevo "SIIIII DAI TORO DIFENDILAAAAA GRANDEEEE ANCORAAAAAAAA"

DZEKO 10 - So che alcuni di voi hanno pensato che magari potesse entrare per buttarla dentro un colpo di testa sai...
No.
Cioè se capita, vabbè si va.
Ma la sua unica missione era difendere la palla a costo della sua stessa vita.
Porta a casa la pagnotta (e se la mangia pure)

GOSENS 10 - Guardi le do il massimo ma per me é un no
“Ma non ha senso”
E non deve averne.

ACERBI 10 - Quando l’ho visto entrare al 75esimo minuto ho provato un fortissimo terrore misto a paura di morire. Quindi si, in pratica quello che provo ogni volta che giochiamo contro l’ultima in classifica, ecco.

DUM DUM 10 - Io ti amo però Fifì per favore stai più attento in area perdincibacco.
Ero già pronto alla playlist "Tiziano Ferro Best Skills and Cry".

KRISSASLLANINO 10 - Probabilmente ti avrei dato 10 anche se avessi fatto autogol ed avessi esultato. Però ecco, lasciamo la cosa al campo delle possibilità, per favore

SCIMONE 10 - Quello sguardo alla telecamera a fine partita è una immagine visiva che vale più di mille parole.
Però, a volte, le apparenze ingannano, sapete?
Ieri sulla panchina catalana c'era un uomo geniale, vestito in modo cool e con una delle squadre con più classe in circolazione in tutta Europa.
Compassato, sicuro delle sue idee, mas que un entrenador.
Dall'altra parte c'era Scimone, che avrà cambiato 18 camicie durante la partita, isterico come una mamma del Sud quando tenti di passare sul pavimento appena lavato.
Preoccupato, speranzoso in questo gruppo, a detta di tutti più di qua che di là.
Com'è finita?
Abbiamo vinto noi, Xavi a gridare alla partita comprata (senti io non so come funzionino le cose lì al Barça ma da noi per ora si portano le cialde del caffè da casa, comprata dove) e tutti vissero felici e contenti.
Beh, non proprio tutti.
Però noi si.

Inter - Barcellona, il pagellone ineluttabile

ONANA 10 - L’Hermes Conrad de no altri porta a casa un risultato impensabile per qualunque interista: clean sheet.
Certo, come tutti i vincitori deve sicuramente ringraziare anche la fortuna con la C maiuscola (vedi manina avversaria e sospetta manina Fifinica) ma di certo ci ha messo del suo: lui di laser non ne vuole proprio che sapere e si tuffa anche quando la palla gli arriva praticamente addosso, ma la sorpresa più grande arriva quando decide di compiere un’azione che da molti anni non si vedeva dalle nostre parti ed esce in anticipo sugli attaccanti.
E pensi finisca lì.
Alla fine un portiere cosa fa? Para.
E invece no.
Perché a fine partita Calha ci rivela che il suo gol nasce da una intuizione suggeritagli proprio da André.
E quindi le cose sono due: o Calha é Team Onana ed ha deciso di inventare una cappellata pur di fargli guadagnare qualche punto oppure questo ragazzo ha davvero le risorse tipiche del protagonista di un anime.

DE SKRIASTONIJ 10+10+10 - Giudizio unico per loro non tanto per mancanza di fantasia, quanto perché ad inizio partita hanno deciso di rimanere così compatti da ricordarmi le fusioni dei Power Rangers
Detto ciò, passiamo alla spiegazione vera e propria.
Ehm ehm…
DISGRAZIATI MALEDETTI C’ERA BISOGNO DI GIOCARE UN MATCH DECISIVO COL BARCELONA PER FARVI DARE IL 100%?!
Non é che uno pretenda possiate giocare sempre a questo livello eh, però ecco se poteste marcare anche quando non vi ritrovate davanti gente come Lewandowski sarebbe già un passetto avanti, ecco.
Fatto sta che esistono cose che non esistono: l’attacco del Barça ieri sera, ad esempio.
A proposito, sapevate che il logo del Sassuolo é praticamente la versione di Wish di quello del Barça ed anche loro sono innamorati di questo stile di gioco fatto tutto di passaggi e qualità?
Dico per dire eh.

DARMY 10 - “Padre Matteo”
“Mister! Tutto bene?”
“Insomma Padre: ho bisogno di parlarle di una cosa importante”
“Mi dica pure”
“Sua magnificenza, come sa giochiamo col Barcelona Martedì”
“Certo, lo ricordo bene: è il giorno di San Francesco d’Assisi, patrono d’Italia!”
“Siete in confidenza per caso? Non é che gli si può chiedere un miracolo?”
“Mister, le vie del signore sono infinite…”
“Lo so, lo so…é che a conoscerne una buona sa…”
“Cosa la porta qui da me, mister?”
“Maaaaaaa io penso cheeeee probabilmente la schiererò titolare”
“E Fratello Fifino?”
“Maaaa Denzeeeelll penso che entrerà nel secondo tempo, ho bisogno delle sue doti da equilibratore: siamo in guerra, sua eminentissima eccellenza”
*cambio di espressione alla Gus Fring* “E allora, che guerra santa sia. Sia fatta la mia volontà.”

BARE 15 - VERO MVP, change my mind.
Bare sta attraversando un momento difficile: la sua stupida e banale nazionalità italiana non gli permette di essere convocato dalla Croazia e cosa é successo durante la sosta? Brozo si é fatto male.
Lui non se la sta perdonando.
Non avere Marcelo al suo fianco per un mese intero é straziante: vi immaginate cosa voglia dire conoscere il paradiso in terra e ritrovarsi improvvisamente in questo triste e ripetitivo mondo in cui viviamo tutti noi?
Tremo al solo pensiero.
Eppure, questo coraggioso ragazzo anche ieri é sceso in campo ed ha sfidato quel campioncino di un Pedri con tutta l’energia e la determinazione che aveva in corpo.
Ed ha fatto il suo dovere.
Se hai un cuore, dona anche tu 2000 euro al 4520103528+1 per regalare una gamba nuova a Brozo.
Un piccolo salto verso la povertà per te, significa tanto per l’amore altrui.

MKHITARYAN 10 - Io non so se lui, armeno di nascita, abbia imparato a parlare romano durante gli anni trascorsi nella capitale.
Ma dopo ieri sera, io sono SICURO al 100000% che lui, almeno una volta negli ultimi 2 mesi, abbia detto o pensato “AO MA CHI M’HA FATTA FARE MORTACCI DE PIPPO” con una dizione da far invidia al miglior Pupone.
Vi é mai capitato di ritrovarvi in una situazione assurda e piuttosto che riportarla alla normalità scegliere di seguire la corrente e vedere dove vi avrebbe portato?
Ecco Mkhi ieri sera, ma più in generale dopo aver scelto sua sponte di unirsi a questa banda di squilibrati mentali.
Che dire, ti capisco.
Però bella partita ieri: non ho ben capito quale fosse di preciso il tuo ruolo o i tuoi compiti, ma alla fine va bene così chissene le categorie lasciamole ai professoroni

CALHA 10 - L'illuminismo fu un movimento politico, sociale, culturale e filosofico che si sviluppò in Europa nel XVIII secolo. Nacque in Inghilterra ma ebbe il suo massimo sviluppo in Francia, poi in tutta Europa e raggiunse anche l'America. [Wikipedia].
Successivamente, nel XXI secolo, ritornò alla luce grazie alle gesta di un giovane turco di nome Hakan “Cialda Croccante” Calhanoglu in una sera del 2022. [Ranocchiate]
D’ora in poi, di fronte ai problemi della vita, agiamo tutti come Calha: si tirano sassate anche dai 35 metri. Easy.

DIMA 22 km/h - Prima che qualcuno osi anche solo fare una sinapsi, vi dico subito che questa secondo me é la media velocità di Dima durante la partita di ieri sera.
E no, non ero a bordocampo con l’autovelox né sono andato a cercarmi statistiche su siti specializzati.
Lo dico così, a membro di segugio, perché mi va.
Non siete d’accordo?
Anche i giocatori del Barça non erano d’accordo che Dima si trasformasse in un martello pneumatico.
Eppure…

TUCU TUCU 10 - GARRA LONTRUA DE JUAN BAUTISTA ALBERTI CARAJO
Forse non la più memorabile delle prestazioni, ma io la voglia di dimostrare il suo talento a tutti i talentuosi del BarçaTikiTakagnegne l’ho vista.
“Se voglio, non ho niente in meno di voi!”

LAUTORO 100 - Se siete arrivati a questa pagella aspettandovi un giudizio, vi siete semplicemente sbagliati.
Perchè qui si parla soltanto di quella difesa di palla al minuto 97 fatta di determinazione, forza, classe, talento e amore vero.
O, come l'ho chiamata ieri sera mentre la vedevo "SIIIII DAI TORO DIFENDILAAAAA GRANDEEEE ANCORAAAAAAAA"

DZEKO 10 - So che alcuni di voi hanno pensato che magari potesse entrare per buttarla dentro un colpo di testa sai...
No.
Cioè se capita, vabbè si va.
Ma la sua unica missione era difendere la palla a costo della sua stessa vita.
Porta a casa la pagnotta (e se la mangia pure)

GOSENS 10 - Guardi le do il massimo ma per me é un no
“Ma non ha senso”
E non deve averne.

ACERBI 10 - Quando l’ho visto entrare al 75esimo minuto ho provato un fortissimo terrore misto a paura di morire. Quindi si, in pratica quello che provo ogni volta che giochiamo contro l’ultima in classifica, ecco.

DUM DUM 10 - Io ti amo però Fifì per favore stai più attento in area perdincibacco.
Ero già pronto alla playlist "Tiziano Ferro Best Skills and Cry".

KRISSASLLANINO 10 - Probabilmente ti avrei dato 10 anche se avessi fatto autogol ed avessi esultato. Però ecco, lasciamo la cosa al campo delle possibilità, per favore

SCIMONE 10 - Quello sguardo alla telecamera a fine partita è una immagine visiva che vale più di mille parole.
Però, a volte, le apparenze ingannano, sapete?
Ieri sulla panchina catalana c'era un uomo geniale, vestito in modo cool e con una delle squadre con più classe in circolazione in tutta Europa.
Compassato, sicuro delle sue idee, mas que un entrenador.
Dall'altra parte c'era Scimone, che avrà cambiato 18 camicie durante la partita, isterico come una mamma del Sud quando tenti di passare sul pavimento appena lavato.
Preoccupato, speranzoso in questo gruppo, a detta di tutti più di qua che di là.
Com'è finita?
Abbiamo vinto noi, Xavi a gridare alla partita comprata (senti io non so come funzionino le cose lì al Barça ma da noi per ora si portano le cialde del caffè da casa, comprata dove) e tutti vissero felici e contenti.
Beh, non proprio tutti.
Però noi si.

Notizie flash

Ultimi articoli

23/01/2023
Inter - Empoli, il prepartita della goduria

Quelli più scaramantici tra voi diranno che non devo crogiolarmi troppo nella goduria perché il karma è un attimo che torna indietro come un boomerang. Ora però, vorrei fare una domanda a tutti voi: andando a memoria, ricordate, in tutto il vostro percorso da interisti, una sola volta in cui il karma non ci abbia […]

01/02/2023
Inter - Atalanta, dieci Santini post-partita

😇 - E per una volta non sono quelli che abbiamo tirato giù durante la partita ma quelli pregati a fine partita in onore del nostro Apostolo. 😇 - Partita con l’Atalanta fatta, semifinale di Coppa Italia presa, Gasperini salutato e mandato a cogliere fiori insieme a Xavi, ora possiamo finalmente concentrare tutto il nostro odio verso […]

31/01/2023
Inter - Atalanta nel tempo di un santo caffè

PRIMO TEMPO: 0'- Benvenuti a Inter - Atalanta, una partita che è come un film già visto, con Pasalic nel ruolo di Ilicic, Boga nel ruolo di Muriel e Maehle nel ruolo di Gosens 4' - Darmy di nuovo in modalità save the world 6' - Chala invece in modalità scazzo non mi avete comprato […]

31/01/2023
Inter - Atalanta, 10 pensieri prepartita e 10 commenti cinici

1 - L’Atalanta 4 giorni prima del derby; praticamente volete farmi incontrare tutti quelli della lista delle persone più odiose del mondo. Manca solo Cuadrado ma non me lo far dire troppo forte che questo è in scadenza di contratto con una squadra che rischia la serie B e l’anno prossimo me lo ritrovo al […]

29/01/2023
Cremonese - Inter, il pagellone delle citazioni improbabili

ONANA 6.5 – Comincia la partita e collezioniamo angoli a ripetizione, tanto che ad un certo punto sono più i corner che i minuti trascorsi.Andrè se ne sta in porta, pronto ad esultare, perchè prima di venire a giocare con noi ha avuto il tempo di studiarci e sa che siamo la squadra che segna […]

29/01/2023
Cremonese - Inter, dieci tori post-partita

🐂 - È durata giusto il tempo di farsi una doccia 🐂 - Che voglia di chiudermi in camera scrivendo frasi sulla Smemo ascoltando Bella Senz’Anima di Riccardo Cocciante 🐂 - Non so cosa sia peggio questa settimana tra Skriniar alla Juv…scusate, PSG, i ricordi di Eriksen che arriva all’Inter e sapere che esiste un Epic Team dal […]

28/01/2023
Cremonese - Inter, la partita nel tempo di un caffè con Gaglia capitano

0’ - non siamo pronti a vedere Gagliardini con la fascia NON SIAMO PRONTI Primo tempo 1' - Mariani fischia dopo aver regolato i suoi sedici orologi 4’ - qui dal settore ospiti Cremona tutto ok. Tanti ravioli e tanto vino, ma ok.  Finita la birra, vi aggiorniamo. 5’ - il primo piano su dzeko […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram