09/03/2021

Inter - Atalanta, il pagellone della vittoria immeritatAHAHAAHAH

HANDA 10: Se non subiamo reti contro il 2° miglior attacco della Serie A, sicuramente c'è tanto del suo.
E già basterebbe per meritarsi questo voto: ma Samir non si ferma qui.
Forse i più distratti non lo avranno notato, ma si è anche concesso il tempo di educare un giovane brate indisciplinato come Malinovksyi.
Forse è un po' presto affinché tecnologie innovative come le parate laser vengano comprese da tutti, ma abbi fiducia (vice)capitano: quando andranno di moda fra tutti i portieri del mondo, saranno tutti costretti a chiederti scusa.

SKRINIAR DE VRIJ BASTONI 10: Ogni partita che passa la mia eterosessualità è messa a dura prova da questo tripudio di efficienza e bellezza, ma oggi si sono toccate vette di godimento inimmaginabili: riuscire a contenere l'Atalanta è già un gran merito, se poi segniamo grazie all'assist di Bastoncino e al tiro vincente di Skri (scusa, ma chiamarti affettuosamente Milan proprio no), vinciamo contro la squadra di Gasperini utilizzando la difesa a 3...
Non lo so raga, mi sono incartato con tutte ste addizioni di cose belle, non ci sono abituato.
Menzione d'onore per De Vrij che si, non segna o fa assist, ma riesce in una impresa ben più pericolosa e difficile: blastare Conte.

HAKIMI 6: Un po' dispiace vederlo attento a tenere la posizione: vederlo sgroppare come Spirit Cavallo Selvaggio è una gioia per gli occhi.
Però su quella stessa fascia giocava Gosens, uno che finora ha collezionato 9 gol e 4 assist: finiscono per annullarsi a vicenda.
Va bene così Achraf, la sfida era veramente tosta: poi se tra una buona prestazione e l'altra trovi anche il modo di fare un golletto o un assistino, ci starebbe da dio.
E non lo dico perché mi servirebbe da morire al fantacalcio, assolutamente.
Lo dico così, per darti un'idea.

BARE 9: Mister, ti prego, gli vogliamo dare un turno di riposo per favore? Lo staff di Ranocchiate sta iniziando a temere per la sua salute

Inter - Atalanta, il pagellone della vittoria immeritatAHAHAAHAH 1 Ranocchiate

BROZO 10: Mi piace pensare che quel salvataggio sulla linea sia nato per caso, una cosa del tipo "sai, mi ero poggiato un attimo al palo, ho visto arrivare sta palla e mi sono detto va bene, calciamola via"
Ma non è così. Fa tutto parte della sua magica essenza coccodrillesca.

KINGARTUROTHEBESTSMM 6: Per dimostrarvi l'alta professionalità che ci teniamo a trasmettere nella scelta dei voti, oggi prendiamo Vidal come esempio per spiegarvi il complesso metodo da noi ideato: secondo quanto appreso durante i nostri anni di studio all'università della strada, Vidal:
Parte da 6 come tutti? No! Parte da -16, perché non ci permette di vedere Chris titolare.
Poi però va a 0 per l'innegabile apporto boomeristico tramite Instagram.
Gioca da 5, però esce presto e quindi un +1 se lo guadagna di diritto.
Il nostro non è un rapporto facile Arturo, ma metti like agli "j**emerda" su Instagram e avremo sempre un futuro davanti.

PERRY 8: Sicuramente avrete notato che nei festeggiamenti Brozo, Perry e Handa non compaiono mai.
È giunto il momento di rivelarvi una scomoda verità; i tornei clandestini di freccette secondo voi si vincono da soli? Gli stipendi si pagano con i fondi di Suning?
Siete veramente dei tatoni che si meritano di rimanere tutta notte a scrutare le foto della festa negli spogliatoi per cercare di intravedere un addominale di Chris, fortuna che a mandare avanti la baracca ci pensano loro tre.

LAUTARO 8: La premiata ditta Bergomi e Caressa ha paragonato il sacrificio di Lauti di ieri sera a quello di Eto’o.
Inizialmente ho detto ad alta voce ‘Ahahhahahahha inorridisco, che paragone assurdo ma vergognatevi’ poi ho chiuso gli occhi e ho visto il Toro con la bandiera del Camerun sulle spalle e i sacchetti di plastica in mano intento a esultare per il Mondiale per Club 2022 IDEMOOOOOOO LAUTIIII LAUTII LAUTI LAUTI LAUTIIII L’HANNO VISTOOO CON LA CHAMPIONS MENTRE IBRA ANCORA NOOOO

LUKAKU 10: Dopo due anni passati a sentire i vari ‘siete lì solo per Lukaku, senza di lui sareste in zona retrocessione’ il gigante buono decide di fare un grosso favore alla sua squadra e, da uomo spogliatoio qual è, decide di trascorrere questa bella serata di marzo a sentire i cinguettii primaverili degli uccellini e ad evitare le bestemmie tirate da Lautaro a Bare, dimostrando che quegli stupidoni riescono a vincere anche senza di lui.
Che gran cuore <3

ERIKSEN 7: Ormai non sa davvero più cosa fare per farsi amare da Conte: 4 partite ad altissimo livello ma lui niente, si è preso una sbandata per Vidal.
E quindi cosa fa? Tenta di diventare un bad boy anche lui: entra e dà subito un calcetto a Freuler (a cui probabilmente avrà chiesto scusa in almeno 3 lingue), chiude con una spazzata degna delle migliori partite di Terza Categoria.
Nel mezzo, benedice il gol dell'1 a 0 battendo l'angolo da cui scaturisce il gol.
La parte del bad boy probabilmente non ti si addice Chris, ma se Conte non s'innamora nenache ora molla tutto e scappiamo insieme in un'isola deserta. Non ti merita.

SANCHEZ 6:
"EHI NINO!"
"Dimmi Lauti"
"Ti va di entrare al posto mio a fare il terzinaccio? Ci si diverte da matti! Altro che stare lì davanti a fare gli attaccanti..."
"Dici?"
"Ma si, certo! Ci metti la garra, cerchi di scappare dalla difesa all'attacco il più veloce possibile...è una esperienza che ti rimette al mondo, davvero! Oh, se poi non mi credi continuo io..."
"No dai, mi hai convinto! Entro subito"

GAGLIA 6: Quando il gioco si fa duro, Gagliardini si sveste delle sue innegabili doti di talismano e si sporca le mani in prima persona, come i comuni mortali.
Che umiltà.

DARMI E DANILO 6: il loro ingresso può essere paragonato a quando durante una guerra chiamavano in extremis le donne e i bambini a resistere all’assedio della città.
Moralmente corretto? No.
Efficace? Decisamente si.

MISDER 9: "Sai gosa? Voglio provare a mettere Arduro."
E si, con quella cresta non riesci proprio a resistergli, vero?
Purtroppo i centrocampisti dell'Atalanta non si fanno ammaliare dalla sua bellezza come te e finisce che anche tu ti rendi conto che l'unica soluzione a qualunque problema è Chris q.b.
E non basta mai.

GASP 10: Miglior attore drammatico protagonista a mani basse.

Inter - Atalanta, il pagellone della vittoria immeritatAHAHAAHAH

HANDA 10: Se non subiamo reti contro il 2° miglior attacco della Serie A, sicuramente c'è tanto del suo.
E già basterebbe per meritarsi questo voto: ma Samir non si ferma qui.
Forse i più distratti non lo avranno notato, ma si è anche concesso il tempo di educare un giovane brate indisciplinato come Malinovksyi.
Forse è un po' presto affinché tecnologie innovative come le parate laser vengano comprese da tutti, ma abbi fiducia (vice)capitano: quando andranno di moda fra tutti i portieri del mondo, saranno tutti costretti a chiederti scusa.

SKRINIAR DE VRIJ BASTONI 10: Ogni partita che passa la mia eterosessualità è messa a dura prova da questo tripudio di efficienza e bellezza, ma oggi si sono toccate vette di godimento inimmaginabili: riuscire a contenere l'Atalanta è già un gran merito, se poi segniamo grazie all'assist di Bastoncino e al tiro vincente di Skri (scusa, ma chiamarti affettuosamente Milan proprio no), vinciamo contro la squadra di Gasperini utilizzando la difesa a 3...
Non lo so raga, mi sono incartato con tutte ste addizioni di cose belle, non ci sono abituato.
Menzione d'onore per De Vrij che si, non segna o fa assist, ma riesce in una impresa ben più pericolosa e difficile: blastare Conte.

HAKIMI 6: Un po' dispiace vederlo attento a tenere la posizione: vederlo sgroppare come Spirit Cavallo Selvaggio è una gioia per gli occhi.
Però su quella stessa fascia giocava Gosens, uno che finora ha collezionato 9 gol e 4 assist: finiscono per annullarsi a vicenda.
Va bene così Achraf, la sfida era veramente tosta: poi se tra una buona prestazione e l'altra trovi anche il modo di fare un golletto o un assistino, ci starebbe da dio.
E non lo dico perché mi servirebbe da morire al fantacalcio, assolutamente.
Lo dico così, per darti un'idea.

BARE 9: Mister, ti prego, gli vogliamo dare un turno di riposo per favore? Lo staff di Ranocchiate sta iniziando a temere per la sua salute

Inter - Atalanta, il pagellone della vittoria immeritatAHAHAAHAH 2 Ranocchiate

BROZO 10: Mi piace pensare che quel salvataggio sulla linea sia nato per caso, una cosa del tipo "sai, mi ero poggiato un attimo al palo, ho visto arrivare sta palla e mi sono detto va bene, calciamola via"
Ma non è così. Fa tutto parte della sua magica essenza coccodrillesca.

KINGARTUROTHEBESTSMM 6: Per dimostrarvi l'alta professionalità che ci teniamo a trasmettere nella scelta dei voti, oggi prendiamo Vidal come esempio per spiegarvi il complesso metodo da noi ideato: secondo quanto appreso durante i nostri anni di studio all'università della strada, Vidal:
Parte da 6 come tutti? No! Parte da -16, perché non ci permette di vedere Chris titolare.
Poi però va a 0 per l'innegabile apporto boomeristico tramite Instagram.
Gioca da 5, però esce presto e quindi un +1 se lo guadagna di diritto.
Il nostro non è un rapporto facile Arturo, ma metti like agli "j**emerda" su Instagram e avremo sempre un futuro davanti.

PERRY 8: Sicuramente avrete notato che nei festeggiamenti Brozo, Perry e Handa non compaiono mai.
È giunto il momento di rivelarvi una scomoda verità; i tornei clandestini di freccette secondo voi si vincono da soli? Gli stipendi si pagano con i fondi di Suning?
Siete veramente dei tatoni che si meritano di rimanere tutta notte a scrutare le foto della festa negli spogliatoi per cercare di intravedere un addominale di Chris, fortuna che a mandare avanti la baracca ci pensano loro tre.

LAUTARO 8: La premiata ditta Bergomi e Caressa ha paragonato il sacrificio di Lauti di ieri sera a quello di Eto’o.
Inizialmente ho detto ad alta voce ‘Ahahhahahahha inorridisco, che paragone assurdo ma vergognatevi’ poi ho chiuso gli occhi e ho visto il Toro con la bandiera del Camerun sulle spalle e i sacchetti di plastica in mano intento a esultare per il Mondiale per Club 2022 IDEMOOOOOOO LAUTIIII LAUTII LAUTI LAUTI LAUTIIII L’HANNO VISTOOO CON LA CHAMPIONS MENTRE IBRA ANCORA NOOOO

LUKAKU 10: Dopo due anni passati a sentire i vari ‘siete lì solo per Lukaku, senza di lui sareste in zona retrocessione’ il gigante buono decide di fare un grosso favore alla sua squadra e, da uomo spogliatoio qual è, decide di trascorrere questa bella serata di marzo a sentire i cinguettii primaverili degli uccellini e ad evitare le bestemmie tirate da Lautaro a Bare, dimostrando che quegli stupidoni riescono a vincere anche senza di lui.
Che gran cuore <3

ERIKSEN 7: Ormai non sa davvero più cosa fare per farsi amare da Conte: 4 partite ad altissimo livello ma lui niente, si è preso una sbandata per Vidal.
E quindi cosa fa? Tenta di diventare un bad boy anche lui: entra e dà subito un calcetto a Freuler (a cui probabilmente avrà chiesto scusa in almeno 3 lingue), chiude con una spazzata degna delle migliori partite di Terza Categoria.
Nel mezzo, benedice il gol dell'1 a 0 battendo l'angolo da cui scaturisce il gol.
La parte del bad boy probabilmente non ti si addice Chris, ma se Conte non s'innamora nenache ora molla tutto e scappiamo insieme in un'isola deserta. Non ti merita.

SANCHEZ 6:
"EHI NINO!"
"Dimmi Lauti"
"Ti va di entrare al posto mio a fare il terzinaccio? Ci si diverte da matti! Altro che stare lì davanti a fare gli attaccanti..."
"Dici?"
"Ma si, certo! Ci metti la garra, cerchi di scappare dalla difesa all'attacco il più veloce possibile...è una esperienza che ti rimette al mondo, davvero! Oh, se poi non mi credi continuo io..."
"No dai, mi hai convinto! Entro subito"

GAGLIA 6: Quando il gioco si fa duro, Gagliardini si sveste delle sue innegabili doti di talismano e si sporca le mani in prima persona, come i comuni mortali.
Che umiltà.

DARMI E DANILO 6: il loro ingresso può essere paragonato a quando durante una guerra chiamavano in extremis le donne e i bambini a resistere all’assedio della città.
Moralmente corretto? No.
Efficace? Decisamente si.

MISDER 9: "Sai gosa? Voglio provare a mettere Arduro."
E si, con quella cresta non riesci proprio a resistergli, vero?
Purtroppo i centrocampisti dell'Atalanta non si fanno ammaliare dalla sua bellezza come te e finisce che anche tu ti rendi conto che l'unica soluzione a qualunque problema è Chris q.b.
E non basta mai.

GASP 10: Miglior attore drammatico protagonista a mani basse.

Notizie flash

Ultimi articoli

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

23/05/2021
Inter-Udinese nel tempo di un caffè medagliato

Primo tempo 1' - Comincia la partita con meno ansia dell'ultimo decennio interista. Il mio cervello è in ansia perché non può provare ansia. 5' - Per oggi c'è solo una missione: CAPITANO FAI GOL (Non serve dirlo ma ci riferivamo a Froggy… Però se anche Handanovic voglie togliersi lo sfizio del gol dell'ex va […]

23/05/2021
Diario di avvicinamento ad Inter - Udinese

Martedì 18 Maggio Le partite contro l’Udinese mi hanno sempre messo tanta ansia. Sarà per i colori, sarà perchè la loro squadra è un esercito di #MITT e #PIGL con rimpiazzi infiniti, sarà perché SIAMO CAMPIONI D’ITALIA QUINDI CIAO CIAO ANSIA NON TI CONOSCO!P.s.: Se PER CASO un paio di giocatori dell’Udinese tipo De Paul […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram