13/01/2020

Inter - Atalanta, il pagellone delle pagliacciate

Handa 10: Ora io non so cos’abbiano fatto gente come Sant’Emerenziana o Sant’Arrigo, ma Samir c’ha salvato talmente tante volte le ciapétte che almeno una nomination per la santità se la meriterebbe
24 rigori parati su 79.
SAN SAMIR
PREGA PER NOI

Godin 6: sostituisce Skriniar accanto a De Vrij un po’ come un amico che esce con te dopo che la ragazza che ti piace ti ha dato buca: serata tranquilla ed affidabile

De Vrij 6.5: È triste vederlo senza la sua soulmate: lo vedi lì che giganteggia su ogni pallone come sempre, ma lo fa con gli occhioni tristi del dolce Remy

Bastoni 5: Ooo che è tutta sta tranquillità?! Vincere con l'Atalanta in casa?! E chi siamo noi, loro?!
Umiltà prima di tutto.
Fallo da rigore all'87° e tutti lì ad ansiare come i bei vecchi tempi!

Candreva 5: “Dai Anthony, fai giocare me per oggi”
“Non lo so Antonio, non mi sembra una buona idea"
“Fidati di me, ce la posso fare”
E invece no. Non ce l'ha fatta.

Gaglia 5.5: L’Atalanta non è ligure. E si vede

Brozo 6.5: finalmente rivedo qualcuno con la mia stessa voglia di vivere. Rigenerato dalla pausa al Brozo café, prova ad applicare la nuova tecnica acquisita a freccette contro Gollini ma lui, maleducato, risponde presente.

Sensi 6.5: Rivedere il nostro bimbo col numero 12 in campo è come tornare a casa per pranzo e trovare le lasagne: scalda il cuore.
Ora però metti la sciarpa che fa freddo!

Biraghi 6: IL GIOVIN FANCIVLLO DI NVMERO 34 MVNITO DIMOSTRA NVOVAMENTE LA SVA SVPERIORITÀ, DIFENDENDO CON ITALICO FERVORE LA PROPRIA FASCIA DAGLI ASSALTI DI AVVERSARI DI IMPVRE ORIGINI OLANDESI AL GRIDO DI “VAE VICTIS” E MOSTRANDOSI ANCORA UNA VOLTA PRONTO A DIFENDERE GLI ITALICI CONFINI DAGLI ASSALTI DEGLI ALLEATI STRANIERI.

Lautaro 7.5: E che je voi dì a sto ragazzetto? Io lo manderei pure a discutere un trattato di pace fra USA ed Iran, per dire

Lukaku 6: prende un palo alla prima azione, serve alla perfezione Lauti sul primo gol. Perfetto. Poi si rende conto di aver esagerato e per compensare non fa più nulla

NONNO BORJA 6: In occasione del suo compleanno decide inaspettatamente di scendere in campo al cambio turno del cantiere: gestisce palloni con la stessa scioltezza con cui racconta ad Esposito dei bei tempi andati, sfiorando persino il gol di sinistro.

Polipoli S.V

GONDE 6: La squadra scende inizialmente bene in campo, controllando il gioco per tutto il primo tempo: poi però i secondi tempi non ci piace gestirli come i primi, finisce che ce la pareggiano e che ci becchiamo titoli come “è HANDATA bene”

Inter - Atalanta, il pagellone delle pagliacciate

Handa 10: Ora io non so cos’abbiano fatto gente come Sant’Emerenziana o Sant’Arrigo, ma Samir c’ha salvato talmente tante volte le ciapétte che almeno una nomination per la santità se la meriterebbe
24 rigori parati su 79.
SAN SAMIR
PREGA PER NOI

Godin 6: sostituisce Skriniar accanto a De Vrij un po’ come un amico che esce con te dopo che la ragazza che ti piace ti ha dato buca: serata tranquilla ed affidabile

De Vrij 6.5: È triste vederlo senza la sua soulmate: lo vedi lì che giganteggia su ogni pallone come sempre, ma lo fa con gli occhioni tristi del dolce Remy

Bastoni 5: Ooo che è tutta sta tranquillità?! Vincere con l'Atalanta in casa?! E chi siamo noi, loro?!
Umiltà prima di tutto.
Fallo da rigore all'87° e tutti lì ad ansiare come i bei vecchi tempi!

Candreva 5: “Dai Anthony, fai giocare me per oggi”
“Non lo so Antonio, non mi sembra una buona idea"
“Fidati di me, ce la posso fare”
E invece no. Non ce l'ha fatta.

Gaglia 5.5: L’Atalanta non è ligure. E si vede

Brozo 6.5: finalmente rivedo qualcuno con la mia stessa voglia di vivere. Rigenerato dalla pausa al Brozo café, prova ad applicare la nuova tecnica acquisita a freccette contro Gollini ma lui, maleducato, risponde presente.

Sensi 6.5: Rivedere il nostro bimbo col numero 12 in campo è come tornare a casa per pranzo e trovare le lasagne: scalda il cuore.
Ora però metti la sciarpa che fa freddo!

Biraghi 6: IL GIOVIN FANCIVLLO DI NVMERO 34 MVNITO DIMOSTRA NVOVAMENTE LA SVA SVPERIORITÀ, DIFENDENDO CON ITALICO FERVORE LA PROPRIA FASCIA DAGLI ASSALTI DI AVVERSARI DI IMPVRE ORIGINI OLANDESI AL GRIDO DI “VAE VICTIS” E MOSTRANDOSI ANCORA UNA VOLTA PRONTO A DIFENDERE GLI ITALICI CONFINI DAGLI ASSALTI DEGLI ALLEATI STRANIERI.

Lautaro 7.5: E che je voi dì a sto ragazzetto? Io lo manderei pure a discutere un trattato di pace fra USA ed Iran, per dire

Lukaku 6: prende un palo alla prima azione, serve alla perfezione Lauti sul primo gol. Perfetto. Poi si rende conto di aver esagerato e per compensare non fa più nulla

NONNO BORJA 6: In occasione del suo compleanno decide inaspettatamente di scendere in campo al cambio turno del cantiere: gestisce palloni con la stessa scioltezza con cui racconta ad Esposito dei bei tempi andati, sfiorando persino il gol di sinistro.

Polipoli S.V

GONDE 6: La squadra scende inizialmente bene in campo, controllando il gioco per tutto il primo tempo: poi però i secondi tempi non ci piace gestirli come i primi, finisce che ce la pareggiano e che ci becchiamo titoli come “è HANDATA bene”

Notizie flash

Ultimi articoli

05/03/2021
Parma - Inter, dieci pensieri post-partita

10 - Due cose sono infinite: l'universo e la sofferenza dell'Inter contro il Parma, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi. (semicit.) 9 - Io comunque io in live su Twitch vi avevo avvertiti azzeccando il primo pronostico della mia vita. 8 - Ho sofferto talmente tanto che a fine partita ho esultato come quando […]

04/03/2021
Parma - Inter nel tempo di sei caffè

Ore 20.45. Spengo nervosamente la sigaretta e accendo la tv. Ho mille pensieri per la testa, ma per una volta non riguardano me.Non oggi. Oggi c’è una pulsione che preme.Pulsione di morte, direbbe Freud. La pulsione di vedere come ci incasineremo la vita contro il Parma più scarso di sempre.Anche di quello che ci rifilò […]

04/03/2021
Parma - Inter, il prepartita dell'ansia perduta

Parma in zona retrocessione, due vittorie nelle ultime due al Tardini, Inter in un grande momento di forma e in fuga scudetto: sì, gli ingredienti per l'ansia ci sono tutti. Ogni volta che sfidiamo gli emiliani la mia mente Masochinterista si concentra su episodi tragici anziché sui bei ricordi: magari sono tragico io, magari il […]

01/03/2021
Inter - Genoa, il pagellone dei sorrisoni

HANDA 6: Ormai c'ha preso gusto con sta storia dei clean sheet.C'è da dire che il Genoa è pericoloso quanto i ladri di "Mamma ho perso l'aereo" e Scamacca più che provare a segnare sembrava giocasse al tiro a segno su di lui, ma chissenefrega.Lui è felice, noi siamo felici. E giurerei persino di averlo […]

28/02/2021
Inter - Genoa, dieci pensieri post-partita

10 - Premessa: non ho potuto vedere proprio tutta tutta la partita, ma ho letto il caffè, quindi ho l'autorizzazione a scrivere questo post. 9 - Eriksen ormai titolare fisso mi destabilizza, se poi me lo fa giocare pure per tutta la partita crollano tutte le mie certezze.Ma godo. 8 - Invia anche tu un […]

28/02/2021
Inter - Genoa nel tempo di un caffè a tinte bianconere

Ho un brutto presentimento.Giocare contro questo Genoa, dopo il passo falso della Juve. Non c’è niente di buono. In più ieri ha pure segnato Karamoh.Nuvole oscure ci attendono all’orizzonte. Mi manchi Yann. Primo tempo 1’ - NON CI CREDO LUKAKONEEEEEEE Progressione infinita sul lancio di Bastoni e punisce Perin senza pietà. 3’ - Che noia […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram