Il settimo canto del campionato interista - Dalbert's Inferno

Da poi che Lucianon, sexy presenza,
m'ebbe chiarito posizione in campo,
io ero li già pronto in esultanza.

Mi caro Toro nella punta del diamante,
corri e sgomiti con tua potenza,
rispondi a chiamata fresco e presente.

Della tua prima era quasi certezza,
noi che di mitt siam la bandiera,
Pieron questa volta non compra monnezza.

E tu imperterrito cerchi anche invano,
con tue movenze da toro impazzito,
lo assist ad Andonio che oggi non umano,

ne sbaglia qualsiasi senza ritegno,
per Ninja o Matteo che provan a lanciarlo,
li tifosi ormai lo mandano al bagno.

Così come Gaglia senza condizione,
che gira li in mezzo cercando qualcosa,
nemmen con le bombe salviam prestazione.

Inver che lo Cagliari prova ben poco,
soltanto la mano a trovar lo specchio,
tanto che Samir non pareva in loco.

Lo VAR che l'annulla e rabbia vana,
noi, forti del campo n'approfittiam?
ma siam gentiluomini non piantagrana.

Lo Sindaco in mezzo spartisce cariche,
pare che l'abbian defibrillato,
la squadra con lui alza le maniche.

E che dir del nostro Magico Robertino,
ormai si chiamato dallo Luciano,
Dalbert si riscopre un gran terzino,

dribbling e difesa pare rinato,
lo stadio esulta nemmen fosse 'naldo,
par non avesse mai giocato.

Anche senza Skrigno forte difesa,
pare in effetti non avessero punte,
Stephan e Joao sempre nell'attesa,

che il Sommo sia pronto a prender in mano,
con la sua solita immensa bontà,
difesa e squadra e il cor di Milano.

Finisce col Tano che fa lo golazo,
che ai nostri occhi è già Lionelato,
lo stadio esulta con animo pazzo.

Siam terzi dopo partenza falsata,
ci aspettano anche in Olanda preoccupati,
qui non si può dir che tu non si' Amata,

lo nero e l'azzurro coloran lo sfondo,
di vite e giornate passate soffrendo,
la Pazza è tutto il nostro mondo.

Il settimo canto del campionato interista - Dalbert's Inferno

Da poi che Lucianon, sexy presenza,
m'ebbe chiarito posizione in campo,
io ero li già pronto in esultanza.

Mi caro Toro nella punta del diamante,
corri e sgomiti con tua potenza,
rispondi a chiamata fresco e presente.

Della tua prima era quasi certezza,
noi che di mitt siam la bandiera,
Pieron questa volta non compra monnezza.

E tu imperterrito cerchi anche invano,
con tue movenze da toro impazzito,
lo assist ad Andonio che oggi non umano,

ne sbaglia qualsiasi senza ritegno,
per Ninja o Matteo che provan a lanciarlo,
li tifosi ormai lo mandano al bagno.

Così come Gaglia senza condizione,
che gira li in mezzo cercando qualcosa,
nemmen con le bombe salviam prestazione.

Inver che lo Cagliari prova ben poco,
soltanto la mano a trovar lo specchio,
tanto che Samir non pareva in loco.

Lo VAR che l'annulla e rabbia vana,
noi, forti del campo n'approfittiam?
ma siam gentiluomini non piantagrana.

Lo Sindaco in mezzo spartisce cariche,
pare che l'abbian defibrillato,
la squadra con lui alza le maniche.

E che dir del nostro Magico Robertino,
ormai si chiamato dallo Luciano,
Dalbert si riscopre un gran terzino,

dribbling e difesa pare rinato,
lo stadio esulta nemmen fosse 'naldo,
par non avesse mai giocato.

Anche senza Skrigno forte difesa,
pare in effetti non avessero punte,
Stephan e Joao sempre nell'attesa,

che il Sommo sia pronto a prender in mano,
con la sua solita immensa bontà,
difesa e squadra e il cor di Milano.

Finisce col Tano che fa lo golazo,
che ai nostri occhi è già Lionelato,
lo stadio esulta con animo pazzo.

Siam terzi dopo partenza falsata,
ci aspettano anche in Olanda preoccupati,
qui non si può dir che tu non si' Amata,

lo nero e l'azzurro coloran lo sfondo,
di vite e giornate passate soffrendo,
la Pazza è tutto il nostro mondo.

Notizie flash

Ultimi articoli

29/11/2020
Vidal esclusivo: chi sarei diventato senza il calcio? Tutti ascoltano musica rock, io ho il mio modo per caricarmi....

Aggressivo, veemente ed istintivo, siamo abituati a descrivere in questi termini il neo acquisto neroazzurro ma si sa, come diceva Pirandello “imparerai a tue spese che nel lungo tragitto dellavita incontrerai tante maschere e pochi volti”. Arturo, se non fosse diventato calciatore professionista, cosa avrebbe fatto nella vita?“Non è semplice per me rispondere a questa […]

29/11/2020
GOSSIP - "Antonio Conte mi tradisce?" terremoto da Barbara D'Urso

A poche ore dalla fondamentale sfida dell'Inter, si scatena un terremoto in casa Conte: ospite da Barbara D'Urso, la moglie dell'allenatore nerazzurro lancia la bomba in diretta. 'Sono sicura al 99% dell'infedeltà di mio marito. Dice sempre di dover restare al lavoro fino a tardi, ma io chiamo alla Pinetina e il custode mi dice […]

29/11/2020
CRONACA - Pinamonti arrestato a Milano per atti vandalici estremi nel tentativo di ricevere attenzioni

Disordini quest’oggi in centro a Milano: il calciatore dell’Inter Andrea Pinamonti è stato portato via dalle forze dell’ordine dopo aver vandalizzato l’Inter Store in Galleria Passarella. Pare che il giovane, dopo essere impazzito per non aver visto nessuna maglietta con il suo nome, abbia disegnato con la bomboletta una gigante t-shirt con la scritta ‘Pinagol […]

29/11/2020
MERCATO - CASTING FASCIA SINISTRA: Emerson e Alonso in secondo piano, ora si punta forte sul cugino di Lukaku

BOLI-BOLINGOLI MBOMBO: è questo il nome caldo delle ultime ore in Viale della Liberazione in vista del mercato di gennaio. Una nuova idea per dare, una volta per tutte, un padrone alla fascia sinistra e accontentare il Misder, che da mesi chiede un rinforzo in quella posizione di campo per riuscire a proseguire il suo […]

29/11/2020
BUM-BUM LAUTARO!!! "BARCELLONA? QUI MI SENTO A CASA. LUKAKU È UN FRATELLO MAGGIORE. IL RAPPORTO CON ICARDI? CHE LA DOMANDA LA FACCIATE A ME E NON AD AGUSTINA MI RIEMPIE DI GIOIA"

Quella tra Lautaro Martinez e il Barcellona è stata la telenovela del mercato estivo, visto il flop di quella su Messi. Una storia che andava avanti da un po’ e le prestazioni del Toro ne hanno un po’ risentito. La pandemia e i problemi finanziari e societari dei Blaugrana hanno poi raffreddato una pista che, […]

29/11/2020
INTER, SENTI CHE SENSI! STO TORNANDO QUELLO DI INIZIO 2019. LA CONCORRENZA DEGLI EX COMPAGNI COME NAINGGOLAN È UNO STIMOLO.LA FIDUCIA DI CONTE? STANDO SUL DIVANO NE HO COMUNQUE PIÙ DI ERIKSEN, FAI TU."

La tenuta fisica di Stefano Sensi è sempre stato messa in dubbio dal mondo interista, a differenza della sua qualità tecnica e importanza tattica nello scacchiere di Conte. La miglior Inter degli ultimi due anni si è vista, infatti con Stefano in campo; poi una serie infinita di infortuni e ricadute. Ora, però, il nazionale […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram