Il ritorno della più grande competizione europea nel tempo di un caffè

Eccoci. Finalmente. Abbiamo atteso giorni, settimane, mesi lunghissimi, sviliti e senza obiettivi, procrastinando l'inevitabile crisi in campionato pur di riempire tutto questo tempo inutile.
Ma, finalmente, il gran giorno è arrivato. Oggi, finalmente, si torna a giocare il calcio che conta davvero.
E lo si fa con lui, Andrea Ranocchia, capitano morale nella vita di tutti i giorni, capitano in campo quando si giocano le partite che contano. 200 partite in nerazzurro oggi.

Bentornata Europa League!

Primo tempo

3' - Giochiamo con la classica squadra dell'est che potrebbe benissimo giocare in Brasilerao.
Tanta tecnica, tanto palleggio, poco fisico.

E gli Hapoel Beer Sheva feels diventano subito fortissimi.

8' - Pericolosa incursione tutta tecnica di Marcelinho.
Il capitano c'è.

Ausilio in tribuna è tutto curvo sul personale taccuino a scrivere nomi strani.

13' - Chi s'aspettava che questi sapessero giocare a calcio meglio di Biraghi?

14' - Nessuno, Piero, proprio nessuno...

19' - Giochiamo con l'attacco più basso della storia del calcio giocato e continuiamo a buttare palloni alti in area.

Bene così.

22' - Lautaro, diffidato, ranza senza pietà un avversario. Giallo.

Siamo tornati a Francoforte per caso?
È l'aria dell'Europa League che gli fa sto effetto?

24' - BIRAGHI! Grande numero di Moses sulla destra che ubriaca Cicinho, Marceliho e Ronaldinho e mette un gran pallone in mezzo.

Biraghi tira anche bene.
Ma non gli daremo mai la soddisfazione di ammetterlo.

31' - Ogni piccolo tocco palla di Eriksen apre le porte dell'Olimpo del calcio.
Peccato che la palla arrivi poi a Biraghi.

35' - 8 falli fischiati a noi, 1 al Ludogorets.

Com'è che solo noi non riusciamo ad avere arbitri casalinghi in Europa?

Secondo tempo

4' - Cicinho steso a terra da un cross di Biraghi.
Non giocherà bene ma almeno è abile a menomare gli avversari.

5' - SANCHEZ! Magia di tacco su cross di Moses che viene deviata sul palo.

La sensazione è che basta alzare il ritmo per infilarli una o due volte.
Il problema è alzare il ritmo.

12' - Mood attuale: OH BIRAGHI HA APPENA SALTATO UN UOMO (ok, in realtà ha solo spostato la palla) E MESSO UN CROSS DECENTE, UCCIDETEMI ORA COSÌ POSSONO MORIRE CON GLI OCCHI PIENI DI BELLEZZA IMPOSSIBILE

15' - Lista delle cose che Biraghi farebbe piuttosto di saltare l'uomo quando è lanciato sulla sinistra e si trova un avversario davanti:
- stendere l'avversario con un cross
- accartocciarsi sul pallone cadendo
- un cigar-party con Che Guevara e Fidel Castro
- prendere la tessera del PD

18' - ERIKSEN! Mancino da fuori al volo meraviglioso su cui Iliev si supera strozzandomi il gol in gola.

21' - OK, dopo un inizio incoraggiante stiamo tornando a giocare demmerda.

26' - ECCOLOOOOOOO! CHRISTIAN ERIKSEEEEEEEEEEN!
Sponda perfetta di Lukaku che serve al danese un pallone al limite dell'area con non può sbagliare.
Finally 1 a 0.

27' - Barella entra al posto di Moses? Giochiamo col 4312?
Mi prendete per il culo?

28' - MADONNA ERIKSEEEEEEN! UNA MINA OSCENA CHE A MOMENTI SFONDA LA TRAVERSA ZIO PORCONE.

35' - Standing ovation per Conte che ha finalmente deciso di sostituire Biraghi.

45' + 1' - Ti amo, Chri. È ufficiale.
Se poi mi batti gli angoli così.

45' +2' - L'arbitro decide di andare al VAR review per motivi non chiarissimi e trova il televisore già spento.
Spettacolo.

Ci assegna pure un rigore, doppio spettacolo.

45' + 4' - Lukaku contro Iliev. Come al solito il gigante è glaciale, portiere spiazzato.
2 a 0 tutti a casa.

Il ritorno della più grande competizione europea nel tempo di un caffè

Eccoci. Finalmente. Abbiamo atteso giorni, settimane, mesi lunghissimi, sviliti e senza obiettivi, procrastinando l'inevitabile crisi in campionato pur di riempire tutto questo tempo inutile.
Ma, finalmente, il gran giorno è arrivato. Oggi, finalmente, si torna a giocare il calcio che conta davvero.
E lo si fa con lui, Andrea Ranocchia, capitano morale nella vita di tutti i giorni, capitano in campo quando si giocano le partite che contano. 200 partite in nerazzurro oggi.

Bentornata Europa League!

Primo tempo

3' - Giochiamo con la classica squadra dell'est che potrebbe benissimo giocare in Brasilerao.
Tanta tecnica, tanto palleggio, poco fisico.

E gli Hapoel Beer Sheva feels diventano subito fortissimi.

8' - Pericolosa incursione tutta tecnica di Marcelinho.
Il capitano c'è.

Ausilio in tribuna è tutto curvo sul personale taccuino a scrivere nomi strani.

13' - Chi s'aspettava che questi sapessero giocare a calcio meglio di Biraghi?

14' - Nessuno, Piero, proprio nessuno...

19' - Giochiamo con l'attacco più basso della storia del calcio giocato e continuiamo a buttare palloni alti in area.

Bene così.

22' - Lautaro, diffidato, ranza senza pietà un avversario. Giallo.

Siamo tornati a Francoforte per caso?
È l'aria dell'Europa League che gli fa sto effetto?

24' - BIRAGHI! Grande numero di Moses sulla destra che ubriaca Cicinho, Marceliho e Ronaldinho e mette un gran pallone in mezzo.

Biraghi tira anche bene.
Ma non gli daremo mai la soddisfazione di ammetterlo.

31' - Ogni piccolo tocco palla di Eriksen apre le porte dell'Olimpo del calcio.
Peccato che la palla arrivi poi a Biraghi.

35' - 8 falli fischiati a noi, 1 al Ludogorets.

Com'è che solo noi non riusciamo ad avere arbitri casalinghi in Europa?

Secondo tempo

4' - Cicinho steso a terra da un cross di Biraghi.
Non giocherà bene ma almeno è abile a menomare gli avversari.

5' - SANCHEZ! Magia di tacco su cross di Moses che viene deviata sul palo.

La sensazione è che basta alzare il ritmo per infilarli una o due volte.
Il problema è alzare il ritmo.

12' - Mood attuale: OH BIRAGHI HA APPENA SALTATO UN UOMO (ok, in realtà ha solo spostato la palla) E MESSO UN CROSS DECENTE, UCCIDETEMI ORA COSÌ POSSONO MORIRE CON GLI OCCHI PIENI DI BELLEZZA IMPOSSIBILE

15' - Lista delle cose che Biraghi farebbe piuttosto di saltare l'uomo quando è lanciato sulla sinistra e si trova un avversario davanti:
- stendere l'avversario con un cross
- accartocciarsi sul pallone cadendo
- un cigar-party con Che Guevara e Fidel Castro
- prendere la tessera del PD

18' - ERIKSEN! Mancino da fuori al volo meraviglioso su cui Iliev si supera strozzandomi il gol in gola.

21' - OK, dopo un inizio incoraggiante stiamo tornando a giocare demmerda.

26' - ECCOLOOOOOOO! CHRISTIAN ERIKSEEEEEEEEEEN!
Sponda perfetta di Lukaku che serve al danese un pallone al limite dell'area con non può sbagliare.
Finally 1 a 0.

27' - Barella entra al posto di Moses? Giochiamo col 4312?
Mi prendete per il culo?

28' - MADONNA ERIKSEEEEEEN! UNA MINA OSCENA CHE A MOMENTI SFONDA LA TRAVERSA ZIO PORCONE.

35' - Standing ovation per Conte che ha finalmente deciso di sostituire Biraghi.

45' + 1' - Ti amo, Chri. È ufficiale.
Se poi mi batti gli angoli così.

45' +2' - L'arbitro decide di andare al VAR review per motivi non chiarissimi e trova il televisore già spento.
Spettacolo.

Ci assegna pure un rigore, doppio spettacolo.

45' + 4' - Lukaku contro Iliev. Come al solito il gigante è glaciale, portiere spiazzato.
2 a 0 tutti a casa.

Ultimi articoli

08/03/2020
Juventus - Inter nel tempo di un caffè al coronavirus

Mai nella vita mi sono approcciato a un derby di Italia con così poca carica. Non è l'assenza di tifosi il problema. Nemmeno quella di Eriksen. Il problema è che stiamo probabilmente per assistere agli ultimi 90 minuti della serie A di quest'anno. Primo tempo 1' - Ci prova Vecino da fuori. Meta. 6' - […]

08/03/2020
10 cose più facili di una vittoria contro la Juve

10. Trovare una scorta di Amuchina DOC Gran Riserva 1912 in cantina. 9. Mauro Icardi Premio Nobel per la Pace 2020 per il buon operato compiuto negli spogliatoi. 8. Alberto Angela al Grande Fratello VIP. 7. Tino Lazaro diventa brutto. 6. Cristiano Ronaldo tolto dai temi del giorno di Tuttosport. 5. Eriksen non prende la […]

03/03/2020
10 motivi per cui non è stata giocata Juve - Inter

10. Lega Calcio decide che la maggior parte delle partite devono essere giocate a porte chiuse. Oh, e come entrano i giocatori nello stadio, con un elicottero? Li fai paracadutare tutti dentro lo stadio? Li butti dentro COMEUNACATAPULTA? Menomale che ci sei tu Dal Pinho! 9. Come scusa, Ronaldo vuole andare a vedere il Clasico? […]

02/03/2020
Lo Stagno Magazine - Marzo 2020

Non perderti l'edizione di Marzo 2020 dello Stagno Magazine! Adesso puoi comodamente leggerlo dal browser oppure scaricarlo!

28/02/2020
Inter - Ludogorets, il pagellone della terra desolata

PADELLI 8: Sono venuto a sapere da fonti affidabili che qualcuno ha avuto il coraggio di criticare The Italian Stallion. E non mi sono ancora ripreso dalla cosa. Cioè ma come si fa?! Io capisco la psicosi Coronavirus, ma qua mi pare si esageri. Poco male, lui è talmente meraviglioso da rispondere alle critiche TOTALMENTE […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram