Il derby nel tempo di un caffè e l’ennesimo orgasmico gol di Maurito all’ultimo

Primo tempo

 

0’ – Ma quindi quella di Dalbert titolare era una balla? Vai a capire ste leggende metropolitane da stadio.

1’ – Primo controllo palla di Brozovic più malandato dell’alcool con cui ha concluso la serata di ieri in compagnia del Ninja.

3’ – Primo tiro della partita. Ovviamente del nostro vedo-Inter-e-divento-Maradona preferito: Suso.

10’ – Dopo 10 minuti di dominio rossonero e di giropalla di risposta segniamo improvvisamente l’1-0 dopo una serie di lisci incredibili in area.
Ma tranquilli. Ci pensa mamma VAR a chiuderci l’urlo in gola come sempre.

11’ – Ormai ci siamo gasati. CRPoli si scatena in una serie di dribbling che mandano Romagnoli e Rodriguez direttamente dallo psicanalista e a momenti trova il gollonzo (che di solito viene fatto a noi) grazie a un cross basso deviato dalla difesa rossonera.

18’ – BIGLIA SEI UN ASSASSINO E PURE UN PAZZO SUICIDA.
TOCCA ANCORA RADJA E TI ARRIVANO LE BRIGATE RANOCCHIOSE A CASA.

21’ – Perisic! Scalda i guantoni a Donnaruma che però, convinto che alla palla ci sia attaccato l’attestato del suo 60, non si fa sfuggire il pallone.

28’ – COSA FA ASAAAAA.
Tenta il tunnel su Suso, ma anziché uccellarlo si fa uccellare da Suso rischiando di spalancare una prateria verso la porta di Handa.

29’ – Esce Nainggolan, entra il nostro nonno preferito.
BIGLIA GIURO CHE TI ASPETTO SOTTO CASA.

30’ – Non è manco entrato in campo e Nonno Borja è già a terra.
Non fa niente se sei tetraplegico. Noi ti si ama a priori.

33’ – AH LO VEDI CHE SE NON BATTI GLI ANGOLI A DUE QUALCHE PERICOLO LO CREI?!
Cross in mezzo di Versa, serie clamorosa di rimpalli, girata da Ibra&Karate di De Vrij e palla che si stampa sull’incrocio dei pali, come l’urlo nella mia gola.

37’ – Daje raga che li stiamo distruggendo.
Un gol, però, non sarebbe male.
Così, tanto per gradire.

39’ – Altro urlo che si strozza tragicamente in gola dopo una palla G-E-N-I-A-L-E di Borja per Icardi. Miracolo difensivo di Romagnoli che impedisce a Maurito di battere a rete.

42’ – E come al solito dopo un primo tempo di dominio arriva l’inculata sistematica a 3 minuti dalla fin… E INVECE NO! GRAZIE, MAMMA VAR!

45’ + 2’ – SUSO CARO HAI ROTTO LA MINCHIA.
SMETTILA. GRAZIE

 

Intervallo

 

Non so voi, ma io ho già 7 infarti che stanno aspettando il fischio finale per manifestarsi.

 

Secondo tempo

 

2’ – CHE CAZZO FA ASA DI NUOVO2
Ecco l’ottavo infarto che spinge. Lo sento.

9’ – Oh bello ‘sto secondo tempo, davvero.
Qualcuno ha visto la mia melatonina?

11’ – CRPoli! Sei l’unico a farmi esaltare, piccolo Messi del mio cuore.

12’ – Madonna ci pensano Donnarumma e Biglia a farmi sussultare! Rinvio corto e retropassaggio dell’argentino che non si accorge che il suo portiere è 10 metri lontano dai pali.
A momenti quell’assassino si faceva perdonare.

16’ – LA PRENDE VECINO!
Ma si spegne sul fondo.
E niente, fa già male così.

20’ – Palla invitantissima sul limite per Brozo che però la ciabatta con la stessa voglia di quando Perisic lo porta a giocare a beach volley d’estate.

24’ – Esce Perisic ed entra il WannaBeMITT Balde Keita. Mi spiace, caro, ma non sarai mai Karamoh.

25’ – Comunque io sono seriamente preoccupato per Nonno Borja che ormai corre senza sosta da almeno 40 minuti.

28’ – Ma sapete che non sentivo la mancanza di Cutrone?
Ma proprio per niente, eh.

29’ – CRPoli non smette mai di sorprendere.
Primo e unico giocatore nella storia dell’Inter a capire quando bisogna fare un fallo tattico.

33’ – NONNO BORJA NON SOLO VIVE MA TIRA PURE VERSO LA PORTA DEL MILAN

35’ – Dopo un 2° tempo di totale tranquillità, arriva il tipico momento di amnesia difensiva. Skrianiar e De Vrij si dimenticano di Suso che si ritrova solo, a centro-area, con la palla tra i piedi. Il regalo dei nostri centraloni è così generoso però che persino Suso si imbarazza e la passa ad Handanovic.

36’ – Donnarumma infame non si toglie la palla dalla testa di Nonno Borja proprio quando sta per fare il tap-in decisivo.

41’ – Anvedi che il brivido maggiore per la nostra porta arriva da un cross sghembo di Rodriguez che per un pelo non sorprende Handanovic intento a guardare le groupies in tribuna.

45’ + 1’ – Entra Abate. Entra per farci segnare?
MITT A’ MILITO.

45’ + 2’ – MAURITOOOOOOOOO.
MAURITOOOOOO.
ANCORA LUIIIII.
Stavolta Vecino la prende per metterla in mezzo, i difensori del Milan si incartano contro Donnarumma e Maurito solo solo può sbatterla in porta e segnare l’uno a zero.

45’ + 5’ – È finita. È finita. È finitaaaaaaaaa.

Il derby nel tempo di un caffè e l’ennesimo orgasmico gol di Maurito all’ultimo

Primo tempo

 

0’ – Ma quindi quella di Dalbert titolare era una balla? Vai a capire ste leggende metropolitane da stadio.

1’ – Primo controllo palla di Brozovic più malandato dell’alcool con cui ha concluso la serata di ieri in compagnia del Ninja.

3’ – Primo tiro della partita. Ovviamente del nostro vedo-Inter-e-divento-Maradona preferito: Suso.

10’ – Dopo 10 minuti di dominio rossonero e di giropalla di risposta segniamo improvvisamente l’1-0 dopo una serie di lisci incredibili in area.
Ma tranquilli. Ci pensa mamma VAR a chiuderci l’urlo in gola come sempre.

11’ – Ormai ci siamo gasati. CRPoli si scatena in una serie di dribbling che mandano Romagnoli e Rodriguez direttamente dallo psicanalista e a momenti trova il gollonzo (che di solito viene fatto a noi) grazie a un cross basso deviato dalla difesa rossonera.

18’ – BIGLIA SEI UN ASSASSINO E PURE UN PAZZO SUICIDA.
TOCCA ANCORA RADJA E TI ARRIVANO LE BRIGATE RANOCCHIOSE A CASA.

21’ – Perisic! Scalda i guantoni a Donnaruma che però, convinto che alla palla ci sia attaccato l’attestato del suo 60, non si fa sfuggire il pallone.

28’ – COSA FA ASAAAAA.
Tenta il tunnel su Suso, ma anziché uccellarlo si fa uccellare da Suso rischiando di spalancare una prateria verso la porta di Handa.

29’ – Esce Nainggolan, entra il nostro nonno preferito.
BIGLIA GIURO CHE TI ASPETTO SOTTO CASA.

30’ – Non è manco entrato in campo e Nonno Borja è già a terra.
Non fa niente se sei tetraplegico. Noi ti si ama a priori.

33’ – AH LO VEDI CHE SE NON BATTI GLI ANGOLI A DUE QUALCHE PERICOLO LO CREI?!
Cross in mezzo di Versa, serie clamorosa di rimpalli, girata da Ibra&Karate di De Vrij e palla che si stampa sull’incrocio dei pali, come l’urlo nella mia gola.

37’ – Daje raga che li stiamo distruggendo.
Un gol, però, non sarebbe male.
Così, tanto per gradire.

39’ – Altro urlo che si strozza tragicamente in gola dopo una palla G-E-N-I-A-L-E di Borja per Icardi. Miracolo difensivo di Romagnoli che impedisce a Maurito di battere a rete.

42’ – E come al solito dopo un primo tempo di dominio arriva l’inculata sistematica a 3 minuti dalla fin… E INVECE NO! GRAZIE, MAMMA VAR!

45’ + 2’ – SUSO CARO HAI ROTTO LA MINCHIA.
SMETTILA. GRAZIE

 

Intervallo

 

Non so voi, ma io ho già 7 infarti che stanno aspettando il fischio finale per manifestarsi.

 

Secondo tempo

 

2’ – CHE CAZZO FA ASA DI NUOVO2
Ecco l’ottavo infarto che spinge. Lo sento.

9’ – Oh bello ‘sto secondo tempo, davvero.
Qualcuno ha visto la mia melatonina?

11’ – CRPoli! Sei l’unico a farmi esaltare, piccolo Messi del mio cuore.

12’ – Madonna ci pensano Donnarumma e Biglia a farmi sussultare! Rinvio corto e retropassaggio dell’argentino che non si accorge che il suo portiere è 10 metri lontano dai pali.
A momenti quell’assassino si faceva perdonare.

16’ – LA PRENDE VECINO!
Ma si spegne sul fondo.
E niente, fa già male così.

20’ – Palla invitantissima sul limite per Brozo che però la ciabatta con la stessa voglia di quando Perisic lo porta a giocare a beach volley d’estate.

24’ – Esce Perisic ed entra il WannaBeMITT Balde Keita. Mi spiace, caro, ma non sarai mai Karamoh.

25’ – Comunque io sono seriamente preoccupato per Nonno Borja che ormai corre senza sosta da almeno 40 minuti.

28’ – Ma sapete che non sentivo la mancanza di Cutrone?
Ma proprio per niente, eh.

29’ – CRPoli non smette mai di sorprendere.
Primo e unico giocatore nella storia dell’Inter a capire quando bisogna fare un fallo tattico.

33’ – NONNO BORJA NON SOLO VIVE MA TIRA PURE VERSO LA PORTA DEL MILAN

35’ – Dopo un 2° tempo di totale tranquillità, arriva il tipico momento di amnesia difensiva. Skrianiar e De Vrij si dimenticano di Suso che si ritrova solo, a centro-area, con la palla tra i piedi. Il regalo dei nostri centraloni è così generoso però che persino Suso si imbarazza e la passa ad Handanovic.

36’ – Donnarumma infame non si toglie la palla dalla testa di Nonno Borja proprio quando sta per fare il tap-in decisivo.

41’ – Anvedi che il brivido maggiore per la nostra porta arriva da un cross sghembo di Rodriguez che per un pelo non sorprende Handanovic intento a guardare le groupies in tribuna.

45’ + 1’ – Entra Abate. Entra per farci segnare?
MITT A’ MILITO.

45’ + 2’ – MAURITOOOOOOOOO.
MAURITOOOOOO.
ANCORA LUIIIII.
Stavolta Vecino la prende per metterla in mezzo, i difensori del Milan si incartano contro Donnarumma e Maurito solo solo può sbatterla in porta e segnare l’uno a zero.

45’ + 5’ – È finita. È finita. È finitaaaaaaaaa.

Notizie flash

Ultimi articoli

28/02/2021
Inter - Genoa, dieci pensieri post-partita

10 - Premessa: non ho potuto vedere proprio tutta tutta la partita, ma ho letto il caffè, quindi ho l'autorizzazione a scrivere questo post. 9 - Eriksen ormai titolare fisso mi destabilizza, se poi me lo fa giocare pure per tutta la partita crollano tutte le mie certezze.Ma godo. 8 - Invia anche tu un […]

28/02/2021
Inter - Genoa nel tempo di un caffè a tinte bianconere

Ho un brutto presentimento.Giocare contro questo Genoa, dopo il passo falso della Juve. Non c’è niente di buono. In più ieri ha pure segnato Karamoh.Nuvole oscure ci attendono all’orizzonte. Mi manchi Yann. Primo tempo 1’ - NON CI CREDO LUKAKONEEEEEEE Progressione infinita sul lancio di Bastoni e punisce Perin senza pietà. 3’ - Che noia […]

28/02/2021
Inter - Genoa: 3 motivi per non perderti questa partita

Premessa: diamo a Cesare quel che è di Cesare. Il nostro allenatore – che è una pesantezza di uomo – già alle 17.15 di domenica scorsa diceva di essere concentrato solo sulla prossima partita, e alle 9 di lunedì mattina faceva già sputare fuoco a Vidal facendolo allenare con Zanetti. Ecco, ringraziamo il fatto che […]

22/02/2021
Milan - Inter, il pagellone che non ci si crede

HANDA 52: EUREKA! IL LASER FUNZIONA!Non esistono altre possibili spiegazioni al fatto che il tiro di Theo Hernandez non sia entrato: giuro, finché non è ripreso il gioco avrei giurato di essere stato vittima di un allucinazione.E invece no.E' TUTTO VERO.Poi però non gli basta e decide di fare 3 parate che valgono 3 gol […]

21/02/2021
Milan-Inter, dieci pensieri post-derby

10 - Buonasera buonasera buonasera buonasera, sono un'interista, sono a digiuno, e tra le 15 e le 17 circa sono morta e risorta un centinaio di volte, sono capolista e serenamente godo. 9 - MADOOOOOOOOO SIAMO PRIMI GRAZIE A UN DERBY CON TRE GOL RIFILATI AL MILAN IO GODISSIMO E SE NEEE VAAAAAAAA 8 - […]

21/02/2021
Il Derby nel tempo di tre schiaffi in faccia

Primo tempo 1’ - E niente sono già deluso. Ho aspettato invano lo scambio di strette di mano tra Lukaku e Ibra con possibile improvvisazione in scazzottata / la più bella royal rumble mai vista. E invece niente strette di mano e niente. Triste. 4’ - LA LULA COLPISCE ANCORAAAAAAAAAAAAAAAA Perché Romelu?Perché?Perché continui ad attentare […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram