Il derby nel tempo di un caffè e l’ennesimo orgasmico gol di Maurito all’ultimo

Primo tempo

 

0’ – Ma quindi quella di Dalbert titolare era una balla? Vai a capire ste leggende metropolitane da stadio.

1’ – Primo controllo palla di Brozovic più malandato dell’alcool con cui ha concluso la serata di ieri in compagnia del Ninja.

3’ – Primo tiro della partita. Ovviamente del nostro vedo-Inter-e-divento-Maradona preferito: Suso.

10’ – Dopo 10 minuti di dominio rossonero e di giropalla di risposta segniamo improvvisamente l’1-0 dopo una serie di lisci incredibili in area.
Ma tranquilli. Ci pensa mamma VAR a chiuderci l’urlo in gola come sempre.

11’ – Ormai ci siamo gasati. CRPoli si scatena in una serie di dribbling che mandano Romagnoli e Rodriguez direttamente dallo psicanalista e a momenti trova il gollonzo (che di solito viene fatto a noi) grazie a un cross basso deviato dalla difesa rossonera.

18’ – BIGLIA SEI UN ASSASSINO E PURE UN PAZZO SUICIDA.
TOCCA ANCORA RADJA E TI ARRIVANO LE BRIGATE RANOCCHIOSE A CASA.

21’ – Perisic! Scalda i guantoni a Donnaruma che però, convinto che alla palla ci sia attaccato l’attestato del suo 60, non si fa sfuggire il pallone.

28’ – COSA FA ASAAAAA.
Tenta il tunnel su Suso, ma anziché uccellarlo si fa uccellare da Suso rischiando di spalancare una prateria verso la porta di Handa.

29’ – Esce Nainggolan, entra il nostro nonno preferito.
BIGLIA GIURO CHE TI ASPETTO SOTTO CASA.

30’ – Non è manco entrato in campo e Nonno Borja è già a terra.
Non fa niente se sei tetraplegico. Noi ti si ama a priori.

33’ – AH LO VEDI CHE SE NON BATTI GLI ANGOLI A DUE QUALCHE PERICOLO LO CREI?!
Cross in mezzo di Versa, serie clamorosa di rimpalli, girata da Ibra&Karate di De Vrij e palla che si stampa sull’incrocio dei pali, come l’urlo nella mia gola.

37’ – Daje raga che li stiamo distruggendo.
Un gol, però, non sarebbe male.
Così, tanto per gradire.

39’ – Altro urlo che si strozza tragicamente in gola dopo una palla G-E-N-I-A-L-E di Borja per Icardi. Miracolo difensivo di Romagnoli che impedisce a Maurito di battere a rete.

42’ – E come al solito dopo un primo tempo di dominio arriva l’inculata sistematica a 3 minuti dalla fin… E INVECE NO! GRAZIE, MAMMA VAR!

45’ + 2’ – SUSO CARO HAI ROTTO LA MINCHIA.
SMETTILA. GRAZIE

 

Intervallo

 

Non so voi, ma io ho già 7 infarti che stanno aspettando il fischio finale per manifestarsi.

 

Secondo tempo

 

2’ – CHE CAZZO FA ASA DI NUOVO2
Ecco l’ottavo infarto che spinge. Lo sento.

9’ – Oh bello ‘sto secondo tempo, davvero.
Qualcuno ha visto la mia melatonina?

11’ – CRPoli! Sei l’unico a farmi esaltare, piccolo Messi del mio cuore.

12’ – Madonna ci pensano Donnarumma e Biglia a farmi sussultare! Rinvio corto e retropassaggio dell’argentino che non si accorge che il suo portiere è 10 metri lontano dai pali.
A momenti quell’assassino si faceva perdonare.

16’ – LA PRENDE VECINO!
Ma si spegne sul fondo.
E niente, fa già male così.

20’ – Palla invitantissima sul limite per Brozo che però la ciabatta con la stessa voglia di quando Perisic lo porta a giocare a beach volley d’estate.

24’ – Esce Perisic ed entra il WannaBeMITT Balde Keita. Mi spiace, caro, ma non sarai mai Karamoh.

25’ – Comunque io sono seriamente preoccupato per Nonno Borja che ormai corre senza sosta da almeno 40 minuti.

28’ – Ma sapete che non sentivo la mancanza di Cutrone?
Ma proprio per niente, eh.

29’ – CRPoli non smette mai di sorprendere.
Primo e unico giocatore nella storia dell’Inter a capire quando bisogna fare un fallo tattico.

33’ – NONNO BORJA NON SOLO VIVE MA TIRA PURE VERSO LA PORTA DEL MILAN

35’ – Dopo un 2° tempo di totale tranquillità, arriva il tipico momento di amnesia difensiva. Skrianiar e De Vrij si dimenticano di Suso che si ritrova solo, a centro-area, con la palla tra i piedi. Il regalo dei nostri centraloni è così generoso però che persino Suso si imbarazza e la passa ad Handanovic.

36’ – Donnarumma infame non si toglie la palla dalla testa di Nonno Borja proprio quando sta per fare il tap-in decisivo.

41’ – Anvedi che il brivido maggiore per la nostra porta arriva da un cross sghembo di Rodriguez che per un pelo non sorprende Handanovic intento a guardare le groupies in tribuna.

45’ + 1’ – Entra Abate. Entra per farci segnare?
MITT A’ MILITO.

45’ + 2’ – MAURITOOOOOOOOO.
MAURITOOOOOO.
ANCORA LUIIIII.
Stavolta Vecino la prende per metterla in mezzo, i difensori del Milan si incartano contro Donnarumma e Maurito solo solo può sbatterla in porta e segnare l’uno a zero.

45’ + 5’ – È finita. È finita. È finitaaaaaaaaa.

Il derby nel tempo di un caffè e l’ennesimo orgasmico gol di Maurito all’ultimo

Primo tempo

 

0’ – Ma quindi quella di Dalbert titolare era una balla? Vai a capire ste leggende metropolitane da stadio.

1’ – Primo controllo palla di Brozovic più malandato dell’alcool con cui ha concluso la serata di ieri in compagnia del Ninja.

3’ – Primo tiro della partita. Ovviamente del nostro vedo-Inter-e-divento-Maradona preferito: Suso.

10’ – Dopo 10 minuti di dominio rossonero e di giropalla di risposta segniamo improvvisamente l’1-0 dopo una serie di lisci incredibili in area.
Ma tranquilli. Ci pensa mamma VAR a chiuderci l’urlo in gola come sempre.

11’ – Ormai ci siamo gasati. CRPoli si scatena in una serie di dribbling che mandano Romagnoli e Rodriguez direttamente dallo psicanalista e a momenti trova il gollonzo (che di solito viene fatto a noi) grazie a un cross basso deviato dalla difesa rossonera.

18’ – BIGLIA SEI UN ASSASSINO E PURE UN PAZZO SUICIDA.
TOCCA ANCORA RADJA E TI ARRIVANO LE BRIGATE RANOCCHIOSE A CASA.

21’ – Perisic! Scalda i guantoni a Donnaruma che però, convinto che alla palla ci sia attaccato l’attestato del suo 60, non si fa sfuggire il pallone.

28’ – COSA FA ASAAAAA.
Tenta il tunnel su Suso, ma anziché uccellarlo si fa uccellare da Suso rischiando di spalancare una prateria verso la porta di Handa.

29’ – Esce Nainggolan, entra il nostro nonno preferito.
BIGLIA GIURO CHE TI ASPETTO SOTTO CASA.

30’ – Non è manco entrato in campo e Nonno Borja è già a terra.
Non fa niente se sei tetraplegico. Noi ti si ama a priori.

33’ – AH LO VEDI CHE SE NON BATTI GLI ANGOLI A DUE QUALCHE PERICOLO LO CREI?!
Cross in mezzo di Versa, serie clamorosa di rimpalli, girata da Ibra&Karate di De Vrij e palla che si stampa sull’incrocio dei pali, come l’urlo nella mia gola.

37’ – Daje raga che li stiamo distruggendo.
Un gol, però, non sarebbe male.
Così, tanto per gradire.

39’ – Altro urlo che si strozza tragicamente in gola dopo una palla G-E-N-I-A-L-E di Borja per Icardi. Miracolo difensivo di Romagnoli che impedisce a Maurito di battere a rete.

42’ – E come al solito dopo un primo tempo di dominio arriva l’inculata sistematica a 3 minuti dalla fin… E INVECE NO! GRAZIE, MAMMA VAR!

45’ + 2’ – SUSO CARO HAI ROTTO LA MINCHIA.
SMETTILA. GRAZIE

 

Intervallo

 

Non so voi, ma io ho già 7 infarti che stanno aspettando il fischio finale per manifestarsi.

 

Secondo tempo

 

2’ – CHE CAZZO FA ASA DI NUOVO2
Ecco l’ottavo infarto che spinge. Lo sento.

9’ – Oh bello ‘sto secondo tempo, davvero.
Qualcuno ha visto la mia melatonina?

11’ – CRPoli! Sei l’unico a farmi esaltare, piccolo Messi del mio cuore.

12’ – Madonna ci pensano Donnarumma e Biglia a farmi sussultare! Rinvio corto e retropassaggio dell’argentino che non si accorge che il suo portiere è 10 metri lontano dai pali.
A momenti quell’assassino si faceva perdonare.

16’ – LA PRENDE VECINO!
Ma si spegne sul fondo.
E niente, fa già male così.

20’ – Palla invitantissima sul limite per Brozo che però la ciabatta con la stessa voglia di quando Perisic lo porta a giocare a beach volley d’estate.

24’ – Esce Perisic ed entra il WannaBeMITT Balde Keita. Mi spiace, caro, ma non sarai mai Karamoh.

25’ – Comunque io sono seriamente preoccupato per Nonno Borja che ormai corre senza sosta da almeno 40 minuti.

28’ – Ma sapete che non sentivo la mancanza di Cutrone?
Ma proprio per niente, eh.

29’ – CRPoli non smette mai di sorprendere.
Primo e unico giocatore nella storia dell’Inter a capire quando bisogna fare un fallo tattico.

33’ – NONNO BORJA NON SOLO VIVE MA TIRA PURE VERSO LA PORTA DEL MILAN

35’ – Dopo un 2° tempo di totale tranquillità, arriva il tipico momento di amnesia difensiva. Skrianiar e De Vrij si dimenticano di Suso che si ritrova solo, a centro-area, con la palla tra i piedi. Il regalo dei nostri centraloni è così generoso però che persino Suso si imbarazza e la passa ad Handanovic.

36’ – Donnarumma infame non si toglie la palla dalla testa di Nonno Borja proprio quando sta per fare il tap-in decisivo.

41’ – Anvedi che il brivido maggiore per la nostra porta arriva da un cross sghembo di Rodriguez che per un pelo non sorprende Handanovic intento a guardare le groupies in tribuna.

45’ + 1’ – Entra Abate. Entra per farci segnare?
MITT A’ MILITO.

45’ + 2’ – MAURITOOOOOOOOO.
MAURITOOOOOO.
ANCORA LUIIIII.
Stavolta Vecino la prende per metterla in mezzo, i difensori del Milan si incartano contro Donnarumma e Maurito solo solo può sbatterla in porta e segnare l’uno a zero.

45’ + 5’ – È finita. È finita. È finitaaaaaaaaa.

Notizie flash

Ultimi articoli

20/10/2021
Inter - Sheriff, dieci coccodrilli post - partita

🐊 Quanto è bello svegliarsi alla mattina quando sai di essere stata la prima squadra a battere lo Sheriff Tiraspol in Champions League. Ciao Real Madrid, tu questo non lo sai fare. 🐊 Comunque mi state simpatici, amici dell’ONU datevi una mossa e riconoscete questo bellissimo stato con una popolazione magnifica, non vedo l’ora di […]

19/10/2021
Uno sceriffo strapazzato nel tempo di un caffè

Terza partita del girone e siamo già qua, a dover strappare con i denti 3 punti per non vedere già andare in frantumi il sogno europeo. Tutto molto interista. Almeno però negli ultimi anni aspettavamo l’ultima giornata. Beh, godiamoci lo spettacolo dello Sceriffo. Primo tempo 4’ - Prima discesa degli uomini dello Sceriffo e sto […]

19/10/2021
10 cose più probabili di una vittoria con lo Sheriff Tiraspol

10 – Mauro Ica**i e Max Allegri decidono di fondare una società di consulenza matrimoniale 9 – Il dR.anocchio scopre una nuova fondamentale porzione anatomica del ginocchio umano e decide di chiamarla capsula di Sensi 8 – Il Napoli vince lo scudetto a punteggio pieno 7 – Fifino Dumfries si ritira, si dà alla boxe […]

17/10/2021
Lazio - Inter, il pagellone rissoso

HANDA 6+10 - Una prestazione normale per il vicecap, che mi toglie la possibilità di difenderlo a spada tratta perché sul 3-1 decide di abbandonarci a noi stessi lasciando entrare la palla in porta. Ma nel megarissone dà il meglio di sé: lo trovi in tutte le situazioni più calde e a fine partita è […]

17/10/2021
Lazio - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - Simon Kjaer che festeggia la qualificazione della Danimarca ai Mondiali con addosso la 10 di Chris l’unica cosa bella della sosta nazionali. 9 - Però è stato bello pensare che mi mancasse il campionato per quasi due settimane. 8 - GRAZIE SIGNORA BEST MANAGER NARA WANDA PER IL DRAMA DELLA SERATA che bello […]

16/10/2021
Lazio - Inter nel tempo di un'infamata

Primo tempo 0’ - Se non altro Pardo mi conferma che non sono l’unico ad aver perplessità a intendere la nostra formazione. 10’ - Rigoreeeeeee Mamma Mbare che giocatore che sei diventato!E ora chi cazzo lo tira il rigore? 11’ - PERRYYYYYYYYYYYY RIGORE PERFETTOChi ha bisogno 18’ - Comunque Felipe Anderson ogni volta che vede […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram