17/10/2020

Il derby maledetto nel tempo di un caffè

Primo tempo

1’ - Incredibilmente, nonostante le diverse assenze, riusciamo a mettere undici giocatori in campo.

Per la panchina invece ci dobbiamo accontentare del figlio del magazziniere, di un compagno di merende di Pinamonti.
Si dice che Ausilio abbia tesserato al volo anche due passanti capitati per caso vicino a San Siro.

2’ - Subito Hamiki vispo vispo piazza un bel pallone dalla destra verso il centro e per poco non ne approfittiamo.

10’ - Kolarov si fa uccellare da Ibra.
Non contento, pensa bene anche di stenderlo in area.

Rigore.

Ma che cazzo abbiamo preso a fare sto brizzolato di merda ANTONIOOOOOOO

12’ - Handanovic para.
Ma come al solito noi un po’ di culo mai e la respinta e facile preda di Ibra.
1 a 0.

15’ - 2 a 0.
Leao uccella D’Ambrosio sulla sinistra, Kolarov si dimentica completamente di Ibra in area e lo svedese deve solo appoggiarla in porta.

Porca puttana l’abbiamo detto già?

18’ - Ah, come?
Mi state dicendo che quello brizzolato con la maglia di Kolarov è proprio il magazziniere?

25’ - Vorrei scrivere qualcosa di divertente ma questa partita mi sta solo deprimendo.
Ecco a voi quindi qualche risata con l’incipit de “I dolori del giovane Werther”:

“Come sono lieto di esser partito! Amico carissimo, che è mai il cuore dell’uomo! Ho lasciato te che amo tanto, dal quale ero inseparabile, e sono lieto! Pure so che tu mi perdonerai.”

28’ - LUKAKUUUUUU!
Arriva a svegliare il sonno che obnubilava le nostre menti.
Il magazziniere brizzolato dà un’ottima palla in profondità per il pescatore a strascico croato che la gira bene in mezzo per Lukakone che da due passi non sbaglia.

E ANNAMO ORAAA

29’ - In una partita normale comunque questo gol l’avrebbe sbagliato. Troppo facile.

Oggi c’è da recuperare l’handicap Kolarov.

31’ - Duplice occasione per noi. Prima salvataggio sulla linea sul colpo di testa di Lautaro, poi Barellone scambia bene con Lukaku sul limite ma tiraccia in faccia a Donnarumma.

36’ - Bare ormai sbraccia proprio come un vero brate.

37’ - Arbitro in evidente imbarazzo a non fischiarci due falli evidenti su Lautaro e Lukaku.

Per un momento non ci piazzavano pure un gol grazie alla ripartenza fallosa.

45’ - Porca merda Romelu.
Pescato da Brozo tutto solo su corner, gira di testa e la mette fuori di un centimetro.

Secondo tempo

3’ - Hakimi indiavolato redivivo si mangia Theo Hernandez sulla fascia e mette un pallone del-li-zio-so per Lukaku che però lo lascia sfilare per Lautaro e… sbaglia a farlo.

5’ - Saelemaeker o come cazzo si chiama sembra Zanetti reincarnato.

Non perde un rimpallo dal lontano 1523.

11’ - Kessie già ammonito uccide Hakimi ma per l’arbitro va tutto bene.

MA COSA CAZZO BISOGNA FARE PER AVERE UN ARBITRAGGIO SERIO QUEST’ANNO?

14’ - NOOOOOOOOOO! Gran palla di Vidal per l’inserimento di Hakimi che da pochi passi la mette fuori di testa.

Voglio morire.

19’ - Eriksen si alza dalla panchina e il pubblico applaude.

Pochi ma buoni.

20’ - Kessie continua a fare il cazzo che gli pare e l’arbitro continua a lasciarglielo fare.

22’ - Comunque mi dicono che anche quello che sembra D’Ambrosio è in realtà il fratello gemello.

25’ - MITT A SQUIZZATO

26’ - Barella invola Krunic verso la nostra porta ma grazie a dio se magna il gol.

27’ - RIGORE RIGORE RIGORE!
Subito Eriksen fa cose magiche anche coi rimpalli avversari e serve Lukaku in area che viene travolta da Donnarumma.

Daje forte raga!

28’ - Negato. Fuorigioco su un passaggio all’indietro di Kjaer.

Cose mai viste. SOLO QUESTO ARBITRO POTEVA NON CONSIDERARLA UNA GIOCATA.

34’ - ERIKSEN L’UNICO CHE RIESCE A RUBARE IL PALLONE A IBRA

45' + 5' - Occasionissima finale. Fallita.

Voglio morire, definitivamente.

Il derby maledetto nel tempo di un caffè

Primo tempo

1’ - Incredibilmente, nonostante le diverse assenze, riusciamo a mettere undici giocatori in campo.

Per la panchina invece ci dobbiamo accontentare del figlio del magazziniere, di un compagno di merende di Pinamonti.
Si dice che Ausilio abbia tesserato al volo anche due passanti capitati per caso vicino a San Siro.

2’ - Subito Hamiki vispo vispo piazza un bel pallone dalla destra verso il centro e per poco non ne approfittiamo.

10’ - Kolarov si fa uccellare da Ibra.
Non contento, pensa bene anche di stenderlo in area.

Rigore.

Ma che cazzo abbiamo preso a fare sto brizzolato di merda ANTONIOOOOOOO

12’ - Handanovic para.
Ma come al solito noi un po’ di culo mai e la respinta e facile preda di Ibra.
1 a 0.

15’ - 2 a 0.
Leao uccella D’Ambrosio sulla sinistra, Kolarov si dimentica completamente di Ibra in area e lo svedese deve solo appoggiarla in porta.

Porca puttana l’abbiamo detto già?

18’ - Ah, come?
Mi state dicendo che quello brizzolato con la maglia di Kolarov è proprio il magazziniere?

25’ - Vorrei scrivere qualcosa di divertente ma questa partita mi sta solo deprimendo.
Ecco a voi quindi qualche risata con l’incipit de “I dolori del giovane Werther”:

“Come sono lieto di esser partito! Amico carissimo, che è mai il cuore dell’uomo! Ho lasciato te che amo tanto, dal quale ero inseparabile, e sono lieto! Pure so che tu mi perdonerai.”

28’ - LUKAKUUUUUU!
Arriva a svegliare il sonno che obnubilava le nostre menti.
Il magazziniere brizzolato dà un’ottima palla in profondità per il pescatore a strascico croato che la gira bene in mezzo per Lukakone che da due passi non sbaglia.

E ANNAMO ORAAA

29’ - In una partita normale comunque questo gol l’avrebbe sbagliato. Troppo facile.

Oggi c’è da recuperare l’handicap Kolarov.

31’ - Duplice occasione per noi. Prima salvataggio sulla linea sul colpo di testa di Lautaro, poi Barellone scambia bene con Lukaku sul limite ma tiraccia in faccia a Donnarumma.

36’ - Bare ormai sbraccia proprio come un vero brate.

37’ - Arbitro in evidente imbarazzo a non fischiarci due falli evidenti su Lautaro e Lukaku.

Per un momento non ci piazzavano pure un gol grazie alla ripartenza fallosa.

45’ - Porca merda Romelu.
Pescato da Brozo tutto solo su corner, gira di testa e la mette fuori di un centimetro.

Secondo tempo

3’ - Hakimi indiavolato redivivo si mangia Theo Hernandez sulla fascia e mette un pallone del-li-zio-so per Lukaku che però lo lascia sfilare per Lautaro e… sbaglia a farlo.

5’ - Saelemaeker o come cazzo si chiama sembra Zanetti reincarnato.

Non perde un rimpallo dal lontano 1523.

11’ - Kessie già ammonito uccide Hakimi ma per l’arbitro va tutto bene.

MA COSA CAZZO BISOGNA FARE PER AVERE UN ARBITRAGGIO SERIO QUEST’ANNO?

14’ - NOOOOOOOOOO! Gran palla di Vidal per l’inserimento di Hakimi che da pochi passi la mette fuori di testa.

Voglio morire.

19’ - Eriksen si alza dalla panchina e il pubblico applaude.

Pochi ma buoni.

20’ - Kessie continua a fare il cazzo che gli pare e l’arbitro continua a lasciarglielo fare.

22’ - Comunque mi dicono che anche quello che sembra D’Ambrosio è in realtà il fratello gemello.

25’ - MITT A SQUIZZATO

26’ - Barella invola Krunic verso la nostra porta ma grazie a dio se magna il gol.

27’ - RIGORE RIGORE RIGORE!
Subito Eriksen fa cose magiche anche coi rimpalli avversari e serve Lukaku in area che viene travolta da Donnarumma.

Daje forte raga!

28’ - Negato. Fuorigioco su un passaggio all’indietro di Kjaer.

Cose mai viste. SOLO QUESTO ARBITRO POTEVA NON CONSIDERARLA UNA GIOCATA.

34’ - ERIKSEN L’UNICO CHE RIESCE A RUBARE IL PALLONE A IBRA

45' + 5' - Occasionissima finale. Fallita.

Voglio morire, definitivamente.

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram