Giocatori che non sono stati: Luc Castaignos, quello che ha segnato al Siena

Ci troviamo nell'inverno del 2010, periodo che tutti ricorderanno per il gol di Biabiany al Mondiale per Club, l'esonero di Benitez, l'arrivo di Leonardo e tante altre cose.

“Ora che è andato via lui, compreremo cinque giocatori”, aveva detto Massimo Moratti il giorno della presentazione del nuovo tecnico.
Il Presidente mantenne le promesse, portando giocatori fenomenali come Kharja (Oggi una delle stelle di Inter Forever), ma soprattutto Nagatomo e RANOCCHIA.
Perché è difficile migliorare la squadra campione del mondo, bisogna farlo con stile!!

In questa serie di grandi acquisti, Branca chiuse in silenzio (per soli 1.5 milioni) un affare con uno degli attaccanti più promettenti del panorama europeo, ma visti i numerosi arrivi che abbiamo citato, decise di aspettare l'anno successivo per presentarlo con più calma. Ovviamente stiamo parlando di Luc Castaignos, giovane talentino olandesefrancocapoverdiano, che tanto bene aveva fatto con la maglia del Feyenoord, suscitando già paragoni importanti.

Giocatori che non sono stati: Luc Castaignos, quello che ha segnato al Siena 1 RanocchiateLa stagione 2010/2011 si concluse in modo così così, e quella successiva proseguì ancora peggio.
Siccome certe cose devono finire nel dimenticatoio, non parleremo di quanto avvenuto in campo in quella (prima di tante) sciagurata stagione. SAPPIATE SOLO CHE È STATO MOLTO BRUTTO.

Giocatori che non sono stati: Luc Castaignos, quello che ha segnato al Siena 2 Ranocchiate

L'INIZIO DEL NUOVO CORSO INTERISTA

I due nuovi talentini sono subito a disposizione del mister Gasp.....ehm... di un tale mister che all'epoca sedeva sulla panchina dell'Inter. Ce ne sarà stato uno, no?
I due non tradiscono le aspettative, m al contrario iniziano a fare i fenomeni già in precampionato, contro corazzate come Trentino Team e Mezzocorona.

Scusate il video girato con qualità più che pessima, ma ci serve il vostro aiuto per capire cosa succede di preciso a 0.17

L'esordio ufficiale avviene in Cina in occasione della Supercoppa, subentrato nei minuti finali per ribaltare la ehm..vabbè quella partita in realtà non è mai esistita.

Castagna si ritaglia finalmente alcuni minuti in campionato, dove le cose non vanno proprio benissimo, ma non stiamo ad approfondire tutto, che ne dite?

Intanto l'Inter cambia mille allenatori e per passare il tempo Luc si distingue come caldarrostaro in piazza Duomo, il suo banchetto CastagneCastaignos è ancora un bel ricordo nelle menti dei milanesi grandi e piccini.

Giocatori che non sono stati: Luc Castaignos, quello che ha segnato al Siena 3 Ranocchiate

Nel mese di Novembre viene rispolverato e inserito a caso nella partita contro il Siena. Una delle più brutte prestazioni dell'Inter, ancora ignara del fatto che da lì in poi ci avrebbe abituato anche a molto peggio.

Finalmente arriva il momento del riscatto di Luc, che entra in campo nella magica staffetta con Alvarez e Zarate, e trova UN GOL BELLISSIMO, di punta, preciso nell'angolino, proprio negli ultimissimi minuti di una partitaccia incredibile.

Ecco il resoconto con il commento di 90° minuto che fa sembrare il tutto ancora più vintage. Degno di nota un ANDREA RANOCCHIA IN GRANDISSIMA FORMA, tra svarioni difensivi e SEMIROVESCIATE spettacolari. Purtroppo nel finale si becca un immotivato rimprovero dagli opinionisti, motivo per il quale ancora oggi non ci sentiamo di pagare il canone.

È il gran momento di Castaignos, è una celebrita, ha portato alla squadra tre punti fondamentali. Ormai tutti sono innamorati di lui, riceve anche l'incoronazione ufficiale di un suo idolo di sempre, El Cacha Forlan.

Sembra tutto troppo bello per essere vero, e infatti non lo è.
L'Inter torna a giocare di.....scretamente e Castaignos sparisce dai radar.

Un bel giorno torna all'improvviso e si mette a fare a gara di sputi da 3 metri con un giocatore del Bologna. Non ricordiamo di preciso il risultato della partita, forse un 5-0 con poker di Ranocchia, ma per sicurezza dovremmo riconsultare gli archivi. Torniamo subito eh, voi guardate il video.

Scherzone anche questa partita non è mai esistita.

Dice bene l'imparzialissimo Zio Bergomi, che con quella distanza non è uno sputo cattivo; ma in realtà Luc è soprannominato "Il Lama di Schiedam" fin da bambino, per motivi che potete immaginare, perciò si becca tre giornate di squalifica.

L'Inter per punizione lo manda in Primavera, lui si rompe (Nel senso che si fa male, non che si rompe le palle) e da lì in poi sparisce definitivamente. Conclude con sole 8 presenze, ma anche con un gol indimenticabile.

In estate il Twente offre 6 milioni di euro. L'Inter pensa che sia uno scherzo, ma a quanto pare ad Enschede hanno una strana perversione fin dai tempi di Marko Arnautovic .   Così facciamo una plusvalenzona e non ci pensiamo mai più. Ciao Luc, grazie di tutto.

I più critici lo additeranno come bidone, ma prendersela con lui sarebbe come guardare la famosa pagliuzza anziché la trave. Giovanissimo, 3 punti a Siena, E SOPRATTUTTO C'E STATO DI PEGGIO.

Una volta tornato a sentire il profumo dell'erba olandese (dello stadio ovviamente, sempre a pensare male)  Luc ritorna a giocare bene a calcio, attirando le attenzioni dell'Eintracht Frankfurt, dove fa abbastanza pena, poi dello Sporting Lisbona, dove fa abbastanza pena (ma ha una clausolona da 60 milioni, non si sa mai) e infine al Vitesse, dove non abbiamo voglia di controllare le statistiche ma probabilmente sta continuando a far pena.

Un girovagare per l'Europa per il povero Luc, che ancora oggi avvolge le sue amate castagne con le pagine della Gazzetta, in onore a una nazione che gli ha dato tanto calcisticamente.

Giocatori che non sono stati: Luc Castaignos, quello che ha segnato al Siena 4 Ranocchiate

Grazie Castagna, noi ti ricorderemo con affetto <3

Sembrerebbe una storia triste, ma almeno uno sfizio se lo è tolto, infatti a Lisbona ha avuto l'onore di essere in squadra con il Galgo Schelotto in persona. Della serie "non tutto il male viene per nuocere."

Attualmente Luc è ritornato allo Sporting dopo il prestito al Vitesse e da vero #MITT non ha ancora collezionato nemmeno una presenza.

Giocatori che non sono stati: Luc Castaignos, quello che ha segnato al Siena 5 RanocchiateNON SO ESATTAMENTE COSA STIA SUCCEDENDO, MA SEMBRA UN MOMENTO MOLTO TOCCANTE.

Giocatori che non sono stati: Luc Castaignos, quello che ha segnato al Siena

Ci troviamo nell'inverno del 2010, periodo che tutti ricorderanno per il gol di Biabiany al Mondiale per Club, l'esonero di Benitez, l'arrivo di Leonardo e tante altre cose.

“Ora che è andato via lui, compreremo cinque giocatori”, aveva detto Massimo Moratti il giorno della presentazione del nuovo tecnico.
Il Presidente mantenne le promesse, portando giocatori fenomenali come Kharja (Oggi una delle stelle di Inter Forever), ma soprattutto Nagatomo e RANOCCHIA.
Perché è difficile migliorare la squadra campione del mondo, bisogna farlo con stile!!

In questa serie di grandi acquisti, Branca chiuse in silenzio (per soli 1.5 milioni) un affare con uno degli attaccanti più promettenti del panorama europeo, ma visti i numerosi arrivi che abbiamo citato, decise di aspettare l'anno successivo per presentarlo con più calma. Ovviamente stiamo parlando di Luc Castaignos, giovane talentino olandesefrancocapoverdiano, che tanto bene aveva fatto con la maglia del Feyenoord, suscitando già paragoni importanti.

Giocatori che non sono stati: Luc Castaignos, quello che ha segnato al Siena 6 RanocchiateLa stagione 2010/2011 si concluse in modo così così, e quella successiva proseguì ancora peggio.
Siccome certe cose devono finire nel dimenticatoio, non parleremo di quanto avvenuto in campo in quella (prima di tante) sciagurata stagione. SAPPIATE SOLO CHE È STATO MOLTO BRUTTO.

Giocatori che non sono stati: Luc Castaignos, quello che ha segnato al Siena 7 Ranocchiate

L'INIZIO DEL NUOVO CORSO INTERISTA

I due nuovi talentini sono subito a disposizione del mister Gasp.....ehm... di un tale mister che all'epoca sedeva sulla panchina dell'Inter. Ce ne sarà stato uno, no?
I due non tradiscono le aspettative, m al contrario iniziano a fare i fenomeni già in precampionato, contro corazzate come Trentino Team e Mezzocorona.

Scusate il video girato con qualità più che pessima, ma ci serve il vostro aiuto per capire cosa succede di preciso a 0.17

L'esordio ufficiale avviene in Cina in occasione della Supercoppa, subentrato nei minuti finali per ribaltare la ehm..vabbè quella partita in realtà non è mai esistita.

Castagna si ritaglia finalmente alcuni minuti in campionato, dove le cose non vanno proprio benissimo, ma non stiamo ad approfondire tutto, che ne dite?

Intanto l'Inter cambia mille allenatori e per passare il tempo Luc si distingue come caldarrostaro in piazza Duomo, il suo banchetto CastagneCastaignos è ancora un bel ricordo nelle menti dei milanesi grandi e piccini.

Giocatori che non sono stati: Luc Castaignos, quello che ha segnato al Siena 8 Ranocchiate

Nel mese di Novembre viene rispolverato e inserito a caso nella partita contro il Siena. Una delle più brutte prestazioni dell'Inter, ancora ignara del fatto che da lì in poi ci avrebbe abituato anche a molto peggio.

Finalmente arriva il momento del riscatto di Luc, che entra in campo nella magica staffetta con Alvarez e Zarate, e trova UN GOL BELLISSIMO, di punta, preciso nell'angolino, proprio negli ultimissimi minuti di una partitaccia incredibile.

Ecco il resoconto con il commento di 90° minuto che fa sembrare il tutto ancora più vintage. Degno di nota un ANDREA RANOCCHIA IN GRANDISSIMA FORMA, tra svarioni difensivi e SEMIROVESCIATE spettacolari. Purtroppo nel finale si becca un immotivato rimprovero dagli opinionisti, motivo per il quale ancora oggi non ci sentiamo di pagare il canone.

È il gran momento di Castaignos, è una celebrita, ha portato alla squadra tre punti fondamentali. Ormai tutti sono innamorati di lui, riceve anche l'incoronazione ufficiale di un suo idolo di sempre, El Cacha Forlan.

Sembra tutto troppo bello per essere vero, e infatti non lo è.
L'Inter torna a giocare di.....scretamente e Castaignos sparisce dai radar.

Un bel giorno torna all'improvviso e si mette a fare a gara di sputi da 3 metri con un giocatore del Bologna. Non ricordiamo di preciso il risultato della partita, forse un 5-0 con poker di Ranocchia, ma per sicurezza dovremmo riconsultare gli archivi. Torniamo subito eh, voi guardate il video.

Scherzone anche questa partita non è mai esistita.

Dice bene l'imparzialissimo Zio Bergomi, che con quella distanza non è uno sputo cattivo; ma in realtà Luc è soprannominato "Il Lama di Schiedam" fin da bambino, per motivi che potete immaginare, perciò si becca tre giornate di squalifica.

L'Inter per punizione lo manda in Primavera, lui si rompe (Nel senso che si fa male, non che si rompe le palle) e da lì in poi sparisce definitivamente. Conclude con sole 8 presenze, ma anche con un gol indimenticabile.

In estate il Twente offre 6 milioni di euro. L'Inter pensa che sia uno scherzo, ma a quanto pare ad Enschede hanno una strana perversione fin dai tempi di Marko Arnautovic .   Così facciamo una plusvalenzona e non ci pensiamo mai più. Ciao Luc, grazie di tutto.

I più critici lo additeranno come bidone, ma prendersela con lui sarebbe come guardare la famosa pagliuzza anziché la trave. Giovanissimo, 3 punti a Siena, E SOPRATTUTTO C'E STATO DI PEGGIO.

Una volta tornato a sentire il profumo dell'erba olandese (dello stadio ovviamente, sempre a pensare male)  Luc ritorna a giocare bene a calcio, attirando le attenzioni dell'Eintracht Frankfurt, dove fa abbastanza pena, poi dello Sporting Lisbona, dove fa abbastanza pena (ma ha una clausolona da 60 milioni, non si sa mai) e infine al Vitesse, dove non abbiamo voglia di controllare le statistiche ma probabilmente sta continuando a far pena.

Un girovagare per l'Europa per il povero Luc, che ancora oggi avvolge le sue amate castagne con le pagine della Gazzetta, in onore a una nazione che gli ha dato tanto calcisticamente.

Giocatori che non sono stati: Luc Castaignos, quello che ha segnato al Siena 9 Ranocchiate

Grazie Castagna, noi ti ricorderemo con affetto <3

Sembrerebbe una storia triste, ma almeno uno sfizio se lo è tolto, infatti a Lisbona ha avuto l'onore di essere in squadra con il Galgo Schelotto in persona. Della serie "non tutto il male viene per nuocere."

Attualmente Luc è ritornato allo Sporting dopo il prestito al Vitesse e da vero #MITT non ha ancora collezionato nemmeno una presenza.

Giocatori che non sono stati: Luc Castaignos, quello che ha segnato al Siena 10 RanocchiateNON SO ESATTAMENTE COSA STIA SUCCEDENDO, MA SEMBRA UN MOMENTO MOLTO TOCCANTE.

Ultimi articoli

26/09/2020
Inter - Fiorentina nel tempo di un caffè

Poteva esserci qualcosa di più interista di vedere l’esordio dell’Inter a Bergamo contro la Fiorentina di camerata Biraghi? Primo tempo 0’ - Incredibile. Siamo ancora qui.Non sembra manco passata un’estate, forse perché effettivamente non lo è. 2’ - Cross di Perisic. Camilla e già in visibilio. 3’ - Gol della Fiorentina.Partito da un cross di […]

26/09/2020
10 cose più probabili di una vittoria alla prima in campionato contro la Fiorentina

10 - Non subire il gol dell'ex da Candreva alla prima occasione utile 9 - Affrontare il possibile trasferimento del Sommo con serenità e maturità (NO ANDREA NON LASCIARCIIII :'( :'( ) 8 - Pareggiare all'esordio in campionato 7 - Scoperta la causa della generosità dell'Inter nei confronti del Cagliari: Zhang e Giulini hanno una […]

23/09/2020
I 10 tipi di Interista precampionato

Cari amici di Ranocchiate, il campionato è ricominciato. Noi, tipi strani fino all'ultimo, dobbiamo però ancora fare il nostro esordio: la seconda partita del campionato sarà la nostra prima e viceversa con il prossimo turno.Niente di che a pensarci, un banale prolungamento del tempo di riposo considerato che poco più di un mese fa giocavamo […]

19/09/2020
Inter-Pisa, la partita segreta nel tempo di un caffé

Oggi in concomitanza con la prima giornata di Serie A (CHE NOIAAAAAA MA CHI SE NE FREGAAAA) è andata in scena una partita molto più importante, ma purtroppo i poteri forti hanno deciso di oscurarla. Per fortuna i 1000 tifosi interisti che hanno avuto l'occasione di tornare a San Siro potranno raccontarla... MA NON NOI, […]

15/09/2020
Inter-Lugano nel tempo di un caffé

CI SIAMO. DALLO STADIO “Campetto dietro la Pinetina”, TUTTO PRONTO PER INTER-LUGANO. IL TERZO APPUNTAMENTO CON LA PRESTIGIOSISSIMA LUGANO CUP, ORMAI UN VERO E PROPRIO CULT DEL CALCIO ESTIVO, ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. L’Inter viene da due edizioni consecutive in cui abbiamo sollevato la coppa, e non ho capito perché quest’anno si parli di “amichevole” […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram