18/03/2018

Finché dura...GODOOOOOOOOOO

Cari amici di Ranocchiate, ammetto di essere spiazzato.
Dovrei essere felice, lo sono per carità di dio, ma per metabolizzare una partita del genere dovrò faticare più che con la doppietta di cenoni Natale-Capodanno (e dire che sono meridionale).

Come quei cenoni così abbondanti siano una sfida che trascende le facoltà umane, allo stesso modo mi ritrovo in difficoltà in questo caso.

Cioè abbiamo vinto 5-0.

Anzi, 0-5, che è più bello.

Noi.

Quelli che hanno perso col Genoa di Pandev, nostro ex di ormai 8 anni fa.

Boh, ok l'incoerenza, pazza inter e tutte quelle robe lì, ma a veder giocare i ragazzi sembra abbiano fatto colazione con pane ed Epo tutte le mattine: ho visto Candreva fare tagli di cinquanta metri a tagliare tutto il campo per servire Perisic esattamente sulla corsa.

Ho visto Brozovic fare un coast to coast di 30 metri saltando in corsa (IN CORSA!) 3 uomini.

HO VISTO PERISIC SEGNARE! DIO MIO! Quello che negli ultimi mesi ricordava più un vecchietto al cantiere che un calciatore.

Gagliardini giocare, Rafinha impostare da trequartista.
E dire che pensavo si fossero estinti, i trequartisti.

E' stata una partita talmente tanto sicura che ad un certo punto una mezza paperetta l'ha fatta Handanovic, così, giusto per mettere un po' di brio in una partita mai davvero in discussione.

Ho rivisto un terzino destro che spinge, crossa e dribbla. E porta la 7 Cancelo, sarà tipo il Santo Graal vivente, alla Dan Brown nel Codice Da Vinci.

La difesa ha respinto Quagliarella e soci manco fossero ragazzini di 10 anni troppo fissati con Holly e Benji.

E poi ho visto Mauro.

E l'ho visto ancora (di tacco).

E poi ancora.

E poi ancora.

 

E poi, alla fine di tutto, sapete cosa vi dico?
Magari la prossima la perdiamo pure, ma nel frattempo, questa settimana...

GODOOOOOOOOOOOOO

Finché dura...GODOOOOOOOOOO

Cari amici di Ranocchiate, ammetto di essere spiazzato.
Dovrei essere felice, lo sono per carità di dio, ma per metabolizzare una partita del genere dovrò faticare più che con la doppietta di cenoni Natale-Capodanno (e dire che sono meridionale).

Come quei cenoni così abbondanti siano una sfida che trascende le facoltà umane, allo stesso modo mi ritrovo in difficoltà in questo caso.

Cioè abbiamo vinto 5-0.

Anzi, 0-5, che è più bello.

Noi.

Quelli che hanno perso col Genoa di Pandev, nostro ex di ormai 8 anni fa.

Boh, ok l'incoerenza, pazza inter e tutte quelle robe lì, ma a veder giocare i ragazzi sembra abbiano fatto colazione con pane ed Epo tutte le mattine: ho visto Candreva fare tagli di cinquanta metri a tagliare tutto il campo per servire Perisic esattamente sulla corsa.

Ho visto Brozovic fare un coast to coast di 30 metri saltando in corsa (IN CORSA!) 3 uomini.

HO VISTO PERISIC SEGNARE! DIO MIO! Quello che negli ultimi mesi ricordava più un vecchietto al cantiere che un calciatore.

Gagliardini giocare, Rafinha impostare da trequartista.
E dire che pensavo si fossero estinti, i trequartisti.

E' stata una partita talmente tanto sicura che ad un certo punto una mezza paperetta l'ha fatta Handanovic, così, giusto per mettere un po' di brio in una partita mai davvero in discussione.

Ho rivisto un terzino destro che spinge, crossa e dribbla. E porta la 7 Cancelo, sarà tipo il Santo Graal vivente, alla Dan Brown nel Codice Da Vinci.

La difesa ha respinto Quagliarella e soci manco fossero ragazzini di 10 anni troppo fissati con Holly e Benji.

E poi ho visto Mauro.

E l'ho visto ancora (di tacco).

E poi ancora.

E poi ancora.

 

E poi, alla fine di tutto, sapete cosa vi dico?
Magari la prossima la perdiamo pure, ma nel frattempo, questa settimana...

GODOOOOOOOOOOOOO

Ultimi articoli

01/10/2020
Benevento-Inter, il pagellone della trasgressione danese

HANDANOVIC 10: Per fortuna in mezzo a tutta questa esaltazione (KTM VIVA CHILE CONTETUMAREEEE) c'è ancora qualcuno che rimane serio. In fondo avete mai visto un qualsivoglia tifoso balcanico elogiare i suoi giocatori all'estero? Ecco. Ricordiamoci che il gioco del calcio resta prima di tutto una fonte estrema di scazzo. Così quando Samir vede i […]

30/09/2020
Benevento - Inter nel tempo di un aperitivo

1' - Oh. Che bell'orario della sequoia.18 di mercoledi, contro una neopromossa allenata da Pippo Inzaghi.Rischiamo di preLUUUUUUUKAKUUUUUUUUUCambio di campo, uno-due Sanchez/Hakimi con il cileno che la mette in mezzo per Romelone che realizza il più facile dei gol Fifa Style. 1 - 0 quindi.Ah.E si è sempre potuto fare o è legale da poco? […]

30/09/2020
Prepartido: Las diez cosas mas probabiles del Inter que gana contra el Buenoviento

HOLAAAA A TODOS LOS AMIGOS DE RANOCHIADES, UN SALVDO A TODA LA GENTE INTERISTA Y SPECIALMENTE A LOS INTERISTAS CHILENOS, LOS MEJORES DEL MUNDO! Hoy es el dia del partido.El Inter de Milan juega contra el Buenoviento de Pipo Insaghis.Este partido es el segundo que jugamos pero de verdad es el primero de la competencia […]

27/09/2020
Inter-Fiorentina, il pagellone del VAE VICTIS

HANDANOVIC 6: Handa ai compagni nel pre-partita: "ragazzi questo è il nostro anno, finalmente possiamo vincere il campionato, è da una vita che aspetto questo momento. Siamo cresciuti, siamo maturi, non siamo più quelli del passato. Andiamo lì fuori e dimostriamolo." E dopo tre minuti Kouamé e Bonaventura varcano insieme la linea di porta mano […]

26/09/2020
Inter - Fiorentina nel tempo di un caffè

Poteva esserci qualcosa di più interista di vedere l’esordio dell’Inter a Bergamo contro la Fiorentina di camerata Biraghi? Primo tempo 0’ - Incredibile. Siamo ancora qui.Non sembra manco passata un’estate, forse perché effettivamente non lo è. 2’ - Cross di Perisic. Camilla e già in visibilio. 3’ - Gol della Fiorentina.Partito da un cross di […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram