13/05/2018

Europa League, stiamo tornando!

Cari amici di Ranocchiate, buongiornixximo1!1! Europa League?

No, non è stato un incubo, purtroppo: abbiamo davvero perso 2-1, in casa, contro un Sassuolo che nulla da chiedere aveva al campionato.

La settimana è cominciata bene, si analizzava il dato della differenza reti tra noi e la Lazio, immaginando una nostra possibile goleada per supplire i 5 gol di differenza reti.

E noi ci abbiamo anche creduto, portando allo stadio circa settantamila persone per sostenere i nostri nell'ultima gara casalinga dell'anno: alla fine pensi ok, magari non faremo una goleada, ma possiamo sicuramente vincere e provare a giocarcela all'ultima giornata.

AHAHAHAHAHAHAHAHHHAHAH.

No, noi per non rischiare calcoli strani abbiamo direttamente perso col Sassuolo, roba che se il Crotone non fa il miracolo (e probabilmente non lo farà, perchè il maiunagioia è uno stile di vita), alla fine potremo tornare ad affrontare quelle fantastiche trasferte in Kirghizistan che tanto amiamo.

E dire che ieri ci abbiamo provato, abbiamo giocato la nostra onesta partita: onesto non è pensare che Consigli possa parare manco fosse Julio Cesar nel 2010, ma indovinate cosa? Lo ha fatto comunque!

La verità è che ieri abbiamo giocato una buona partita, si diceva, ma alla faccia di chi si aspettava un biscottone, il Sassuolo ha risposto con una prova di tutto rispetto, reggendo bene ai nostri attacchi e riuscendo a capitalizzare al meglio le occasioni che hanno avuto.

Poi vabbè, se tiriamo e la palla non entra perchè Consigli la para letteralmente con una botta di culo e col culo di un rimbalzo, mentre Berardi (che ho al fantacalcio, e vi assicuro che ha fatto davvero schifo anche quest'anno) segna il suo quarto gol stagionale inventandosi una traiettoria incredibile DI DESTRO dal limite dell'aria, è facile capire come andrà a finire.

Il risveglio di un attaccante in difficoltà, un portiere che si innalza a saracinesca: se preferite le abbreviazioni, credo che "Inter" vada bene.

Ieri sono stato però impressionato dall'atteggiamento di Rafigna: ultimo a mollare, l'unico capace di violare la porta di Consigli, ad un certo punto ha fatto una cosa che dimostra quanto ci tenesse a questa partita.

Con Lemos a terra da 3 minuti buoni e pronto al cambio, ha letteralmente alzato di peso e trascinato fuori dal campo il giocatore del Sassuolo, per poi prontamente allontanare i compagni di squadra dall'accenno di rissa che si stava accendendo.

Poi ha preso una botta dentro l'area di rigore ma non si è lasciato cadere: che sfiga, l'unico del Barcelona che non simula; si vede che è da poco tempo in Serie A.

E quindi niente, è andata così.

Ora tocca tifare Crotone e sperare che i biancocelesti perdano o pareggino, per avere una ultima occasione di giocarci la Champions.

Godiamoci questi ultime ore senza conoscere il nostro destino, ore in cui potenzialmente abbiamo ancora una possibilità.

Vi dico però una cosa: da calabrese interista, esattamente come Mimmuzzo Berardi, se dovessi beccarlo per strada non gli porterei rancore.

Un bel "A puttanazza i mammata!" e amici come prima.

 

 

Europa League, stiamo tornando!

Cari amici di Ranocchiate, buongiornixximo1!1! Europa League?

No, non è stato un incubo, purtroppo: abbiamo davvero perso 2-1, in casa, contro un Sassuolo che nulla da chiedere aveva al campionato.

La settimana è cominciata bene, si analizzava il dato della differenza reti tra noi e la Lazio, immaginando una nostra possibile goleada per supplire i 5 gol di differenza reti.

E noi ci abbiamo anche creduto, portando allo stadio circa settantamila persone per sostenere i nostri nell'ultima gara casalinga dell'anno: alla fine pensi ok, magari non faremo una goleada, ma possiamo sicuramente vincere e provare a giocarcela all'ultima giornata.

AHAHAHAHAHAHAHAHHHAHAH.

No, noi per non rischiare calcoli strani abbiamo direttamente perso col Sassuolo, roba che se il Crotone non fa il miracolo (e probabilmente non lo farà, perchè il maiunagioia è uno stile di vita), alla fine potremo tornare ad affrontare quelle fantastiche trasferte in Kirghizistan che tanto amiamo.

E dire che ieri ci abbiamo provato, abbiamo giocato la nostra onesta partita: onesto non è pensare che Consigli possa parare manco fosse Julio Cesar nel 2010, ma indovinate cosa? Lo ha fatto comunque!

La verità è che ieri abbiamo giocato una buona partita, si diceva, ma alla faccia di chi si aspettava un biscottone, il Sassuolo ha risposto con una prova di tutto rispetto, reggendo bene ai nostri attacchi e riuscendo a capitalizzare al meglio le occasioni che hanno avuto.

Poi vabbè, se tiriamo e la palla non entra perchè Consigli la para letteralmente con una botta di culo e col culo di un rimbalzo, mentre Berardi (che ho al fantacalcio, e vi assicuro che ha fatto davvero schifo anche quest'anno) segna il suo quarto gol stagionale inventandosi una traiettoria incredibile DI DESTRO dal limite dell'aria, è facile capire come andrà a finire.

Il risveglio di un attaccante in difficoltà, un portiere che si innalza a saracinesca: se preferite le abbreviazioni, credo che "Inter" vada bene.

Ieri sono stato però impressionato dall'atteggiamento di Rafigna: ultimo a mollare, l'unico capace di violare la porta di Consigli, ad un certo punto ha fatto una cosa che dimostra quanto ci tenesse a questa partita.

Con Lemos a terra da 3 minuti buoni e pronto al cambio, ha letteralmente alzato di peso e trascinato fuori dal campo il giocatore del Sassuolo, per poi prontamente allontanare i compagni di squadra dall'accenno di rissa che si stava accendendo.

Poi ha preso una botta dentro l'area di rigore ma non si è lasciato cadere: che sfiga, l'unico del Barcelona che non simula; si vede che è da poco tempo in Serie A.

E quindi niente, è andata così.

Ora tocca tifare Crotone e sperare che i biancocelesti perdano o pareggino, per avere una ultima occasione di giocarci la Champions.

Godiamoci questi ultime ore senza conoscere il nostro destino, ore in cui potenzialmente abbiamo ancora una possibilità.

Vi dico però una cosa: da calabrese interista, esattamente come Mimmuzzo Berardi, se dovessi beccarlo per strada non gli porterei rancore.

Un bel "A puttanazza i mammata!" e amici come prima.

 

 

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram