ERKIN: Giocatori che non sono stati che non sono stati

Hakan Sukur, Emre Belozoglu, Okan Buruk.

La storia tra l'Inter e la Turchia è costellata di grandi nomi, che ancora oggi provocano una lacrimuccia di commozione e un brivido godurioso lungo la schiena.

Per anni i tifosi dell'Inter hanno sentito un vuoto all'interno dei loro cuori, pensando "Ma quando cazzo ce lo compriamo un altro bel turco?"

Come sempre il nostro Pierino non ci ha delusi, e ci ha accontentati subito con CANER ERKIN.

PER DI PIU' NEL RUOLO DI TERZINO SINISTRO.

ERKIN: Giocatori che non sono stati che non sono stati 1 Ranocchiate

Trattativa lampo, voluto dal Mancio che a Istanbul lo ha conosciuto bene, arriva gratis a parametro zero, cosa potrebbe mai andare storto?

Ci vediamo già tutti a intonare CANER CANER CANER CANER, il nuovo terzino sinistro dell'Inter, pronto a raccogliere la pesantissima eredità dei campioni che in passato si sono succeduti su quella fascia.

Un giocatore grintoso, dal fascino esotico, che ci fa già sognare. In poche parole tutto perfetto.

ERKIN: Giocatori che non sono stati che non sono stati 2 Ranocchiate

SEDOTTI E ABBANDONATI.

Ma non solo noi, anche il povero Erkin. Mancini come tutti sanno schizza fuori di testa e se ne va dall'Inter..

Fanculo i Cinesi, Kia Joorabchian, Gabigol e Joao Mario che vorrebbe togliergli il ruolo di reginetta di bellezza dello spogliatoio.

Così non si può continuare, dunque il Mancio fugge verso altri lidi e all'Inter atterra da un altro pianeta un tale Frank De Boer.

Erkin resta solo come un Caner.

Franchino ha tanti di quei problemi che nemmeno si accorge della sua presenza.

Lo scambia per uno dei giardinieri di Brunico e non gli parla per una settimana.

Erkin è scoraggiato, appena arrivato in Italia, non conosce un cazzo di nessuno, sperduto tra i monti delle Dolomiti, talmente disperato che si unisce davvero alla squadra dei giardinieri.

Ancora oggi i contadini della valle parlano di quanto cazzo fossero fighi i suoi praticelli. Aveva talento.

De Boer vorrebbe iniziare con dei colloqui faccia a faccia con i suoi nuovi giocatori ma il problema è che con la sua strana lingua nessuno capisce un cazzo.

Solo con Erkin che è turco in qualche modo si riesce a comunicare, e così Franchino gli dice gentilmente di togliersi dai coglioni.

Uno appena arrivato dal campionato turco non potrà mai imporsi in Serie A.

Un po' come uno appena arrivato dall'Eredivisie.

Erkin allora svuota l'armadietto, accorgendosi che in realtà non lo aveva mai riempito, saluta i suoi compagni di squadra (giardinieri) e se ne va via.

Vedendo il proseguimento della stagione gli è andata anche bene.

lo giriamo al Besiktas per 750.000 euro, PLUSVALENZONA.

E IL FPF MUTO.

Erkin gioca solo un paio di partite in patria e si rompe per infortunio per 8 mesi.

"Sempre meglio così che all'Inter", avrà pensato.

Quando guarisce ci siamo dimenticati tutti di lui e nessuno fa partire un #RIPIGL, così se ne resta al Besiktas.

ERKIN: Giocatori che non sono stati che non sono stati 3 Ranocchiate

Ancora una volta ci siamo affezionati al giocatore sbagliato.

Quella interista rimane solo una parentesi molto infelice, ed entra di diritto nei giocatori che non sono stati CHE NON SONO STATI.

Di lui non si sente piu' parlare tranne una volta in cui insulta un arbitro e si becca sei giornate di squalifica,

peccato che fosse contro il club preferito di Erdogan e sia stato accusato di "insulti a un funzionario responsabile dell’ordine pubblico” , con il rischio di farsi ben due anni di carcere.

Ma di questa storia non se ne è piu' parlato, è rimasto un mistero. Forse era tutta una bufala, o forse quando giochi in squadra con Quaresma e Medel il rischio di un arresto non fa più notizia.

ERKIN: Giocatori che non sono stati che non sono stati

Hakan Sukur, Emre Belozoglu, Okan Buruk.

La storia tra l'Inter e la Turchia è costellata di grandi nomi, che ancora oggi provocano una lacrimuccia di commozione e un brivido godurioso lungo la schiena.

Per anni i tifosi dell'Inter hanno sentito un vuoto all'interno dei loro cuori, pensando "Ma quando cazzo ce lo compriamo un altro bel turco?"

Come sempre il nostro Pierino non ci ha delusi, e ci ha accontentati subito con CANER ERKIN.

PER DI PIU' NEL RUOLO DI TERZINO SINISTRO.

ERKIN: Giocatori che non sono stati che non sono stati 4 Ranocchiate

Trattativa lampo, voluto dal Mancio che a Istanbul lo ha conosciuto bene, arriva gratis a parametro zero, cosa potrebbe mai andare storto?

Ci vediamo già tutti a intonare CANER CANER CANER CANER, il nuovo terzino sinistro dell'Inter, pronto a raccogliere la pesantissima eredità dei campioni che in passato si sono succeduti su quella fascia.

Un giocatore grintoso, dal fascino esotico, che ci fa già sognare. In poche parole tutto perfetto.

ERKIN: Giocatori che non sono stati che non sono stati 5 Ranocchiate

SEDOTTI E ABBANDONATI.

Ma non solo noi, anche il povero Erkin. Mancini come tutti sanno schizza fuori di testa e se ne va dall'Inter..

Fanculo i Cinesi, Kia Joorabchian, Gabigol e Joao Mario che vorrebbe togliergli il ruolo di reginetta di bellezza dello spogliatoio.

Così non si può continuare, dunque il Mancio fugge verso altri lidi e all'Inter atterra da un altro pianeta un tale Frank De Boer.

Erkin resta solo come un Caner.

Franchino ha tanti di quei problemi che nemmeno si accorge della sua presenza.

Lo scambia per uno dei giardinieri di Brunico e non gli parla per una settimana.

Erkin è scoraggiato, appena arrivato in Italia, non conosce un cazzo di nessuno, sperduto tra i monti delle Dolomiti, talmente disperato che si unisce davvero alla squadra dei giardinieri.

Ancora oggi i contadini della valle parlano di quanto cazzo fossero fighi i suoi praticelli. Aveva talento.

De Boer vorrebbe iniziare con dei colloqui faccia a faccia con i suoi nuovi giocatori ma il problema è che con la sua strana lingua nessuno capisce un cazzo.

Solo con Erkin che è turco in qualche modo si riesce a comunicare, e così Franchino gli dice gentilmente di togliersi dai coglioni.

Uno appena arrivato dal campionato turco non potrà mai imporsi in Serie A.

Un po' come uno appena arrivato dall'Eredivisie.

Erkin allora svuota l'armadietto, accorgendosi che in realtà non lo aveva mai riempito, saluta i suoi compagni di squadra (giardinieri) e se ne va via.

Vedendo il proseguimento della stagione gli è andata anche bene.

lo giriamo al Besiktas per 750.000 euro, PLUSVALENZONA.

E IL FPF MUTO.

Erkin gioca solo un paio di partite in patria e si rompe per infortunio per 8 mesi.

"Sempre meglio così che all'Inter", avrà pensato.

Quando guarisce ci siamo dimenticati tutti di lui e nessuno fa partire un #RIPIGL, così se ne resta al Besiktas.

ERKIN: Giocatori che non sono stati che non sono stati 6 Ranocchiate

Ancora una volta ci siamo affezionati al giocatore sbagliato.

Quella interista rimane solo una parentesi molto infelice, ed entra di diritto nei giocatori che non sono stati CHE NON SONO STATI.

Di lui non si sente piu' parlare tranne una volta in cui insulta un arbitro e si becca sei giornate di squalifica,

peccato che fosse contro il club preferito di Erdogan e sia stato accusato di "insulti a un funzionario responsabile dell’ordine pubblico” , con il rischio di farsi ben due anni di carcere.

Ma di questa storia non se ne è piu' parlato, è rimasto un mistero. Forse era tutta una bufala, o forse quando giochi in squadra con Quaresma e Medel il rischio di un arresto non fa più notizia.

Ultimi articoli

01/10/2020
Inter in B, il girone che non si vergogna?

Ci siamo, come in ogni stagione ritorna anche l'appuntamento con la seconda competizione europea.Pomeriggi soporiferi passati sul divano a vedere palle che girano, ex campioni ormai resi irriconoscibili dall'età, le stesse grafiche riciclate dal 2005, gli occhi alla Marotta per seguire i vari gironi/intrecci/incroci, insomma, nulla di appassionante in confronto alla nostra amata E.L. Per […]

01/10/2020
Benevento-Inter, il pagellone della trasgressione danese

HANDANOVIC 10: Per fortuna in mezzo a tutta questa esaltazione (KTM VIVA CHILE CONTETUMAREEEE) c'è ancora qualcuno che rimane serio. In fondo avete mai visto un qualsivoglia tifoso balcanico elogiare i suoi giocatori all'estero? Ecco. Ricordiamoci che il gioco del calcio resta prima di tutto una fonte estrema di scazzo. Così quando Samir vede i […]

30/09/2020
Benevento - Inter nel tempo di un aperitivo

1' - Oh. Che bell'orario della sequoia.18 di mercoledi, contro una neopromossa allenata da Pippo Inzaghi.Rischiamo di preLUUUUUUUKAKUUUUUUUUUCambio di campo, uno-due Sanchez/Hakimi con il cileno che la mette in mezzo per Romelone che realizza il più facile dei gol Fifa Style. 1 - 0 quindi.Ah.E si è sempre potuto fare o è legale da poco? […]

30/09/2020
Prepartido: Las diez cosas mas probabiles del Inter que gana contra el Buenoviento

HOLAAAA A TODOS LOS AMIGOS DE RANOCHIADES, UN SALVDO A TODA LA GENTE INTERISTA Y SPECIALMENTE A LOS INTERISTAS CHILENOS, LOS MEJORES DEL MUNDO! Hoy es el dia del partido.El Inter de Milan juega contra el Buenoviento de Pipo Insaghis.Este partido es el segundo que jugamos pero de verdad es el primero de la competencia […]

27/09/2020
Inter-Fiorentina, il pagellone del VAE VICTIS

HANDANOVIC 6: Handa ai compagni nel pre-partita: "ragazzi questo è il nostro anno, finalmente possiamo vincere il campionato, è da una vita che aspetto questo momento. Siamo cresciuti, siamo maturi, non siamo più quelli del passato. Andiamo lì fuori e dimostriamolo." E dopo tre minuti Kouamé e Bonaventura varcano insieme la linea di porta mano […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram