07/08/2020

EL Files: Tutto quello che c'è da sapere sul Leverkusen

La vittoria contro il Getafe ha aumentato ancora di più i nostri sogni di gloria, anche se comunque è dal momento del gol di Ansu Fati a San Siro che pensiamo solo a Froggy che alza il trofeo.

Senza offendere il Getafe e il Ludogorets, per la prima volta possiamo dire di trovare una squadra "seria" sul nostro cammino, e siamo curiosi di vedere che cosa succederà.
Anche il Bayer arriva dalla Champions , e anche loro con il terzo posto nel girone hanno ottenuto la "promozione" in Europa League.
In fondo dopo aver sfidato per 180 minuti XOAO MAPNO quella competizione non veva più nulla da offrire.

EL Files: Tutto quello che c'è da sapere sul Leverkusen 1 Ranocchiate

In Bundesliga invece sono arrivati esattamente dove saremmo noi senza D'Ambrosio, cioé al 5° posto.

La loro stagione è stata caratterizzata anche da un bel percorso nella coppa di Germania, ma in finale contro il Bayern di Perry c'è stato poco da fare.

In patria sono soprannominati "Neverkusen" per la loro abilità di perdere tutte le finali, ma mi sembra poco elegante prendere in giro una squadra per questo motivo, a meno che non si tratti proprio di una in particolare.

EL Files: Tutto quello che c'è da sapere sul Leverkusen 2 Ranocchiate

Sono una squadra capace di giocare un bel calcio, con qualche talento interessante. Un nome su tutti è sicuramente quello di Kai Havertz: classe '99, prodotto del vivaio, ha già raggiunto la bellezza di 150 presenze e 45 reti, confermandosi come uno dei migliori giovani al mondo.

Tutto questo mentre noi ai nostri giovani diciamo "MITT! speriamo di vederlo in campo dieci minuti contro il Crotone!!!"

Il Leverkusen gioca un calcio offensivo e fantasioso, molti danno merito al loro allenatore olandese, Peter Bosz.
La sua carriera di spicco è iniziata nel 2016 quando è arrivato all'Ajax al posto di De Boer, quindi in realtà è lui che dovrebbe dare i giusti meriti a noi.

Il Leverkusen finora ha fatto un buon percorso ed è arrivato fin qui dopo aver eliminato Porto e Rangers. Il loro sogno è quello di replicare il successo in coppa UEFA della stagione 1987-88, uno degli unici due trofei in bacheca.
Forse in pochi lo sanno, ma è una delle pochissime squadre ad aver vinto un trofeo europeo senza aver mai vinto il campionato nazionale.

EL Files: Tutto quello che c'è da sapere sul Leverkusen 3 Ranocchiate

Il precedente storico sorride a noi: li abbiamo battuti due volte su due nella Champions del 2003, tra l'altro con il primo gol in nerazzurro di un giovanissimo Oba Oba Martins.

Le altre reti sono state realizzate da Di Biagio e da Emre Belozoglu...che qualità.
Emre vuoi tornare al posto di Gaglia per favore?

Affronteremo quindi una squadra particolare e folkloristica, rispettata in tutta Europa anche se a volte è stata criticata per la sua proprietaria: l'omonima casa farmaceutica dai trascorsi a dir poco oscuri, che ha inventato anche l'eroina.

Ma la nostra ha preferito Pistone a Roberto Carlos, quindi chi siamo per giudicarli?

#ROADTOGDANSKOLN

EL Files: Tutto quello che c'è da sapere sul Leverkusen

La vittoria contro il Getafe ha aumentato ancora di più i nostri sogni di gloria, anche se comunque è dal momento del gol di Ansu Fati a San Siro che pensiamo solo a Froggy che alza il trofeo.

Senza offendere il Getafe e il Ludogorets, per la prima volta possiamo dire di trovare una squadra "seria" sul nostro cammino, e siamo curiosi di vedere che cosa succederà.
Anche il Bayer arriva dalla Champions , e anche loro con il terzo posto nel girone hanno ottenuto la "promozione" in Europa League.
In fondo dopo aver sfidato per 180 minuti XOAO MAPNO quella competizione non veva più nulla da offrire.

EL Files: Tutto quello che c'è da sapere sul Leverkusen 4 Ranocchiate

In Bundesliga invece sono arrivati esattamente dove saremmo noi senza D'Ambrosio, cioé al 5° posto.

La loro stagione è stata caratterizzata anche da un bel percorso nella coppa di Germania, ma in finale contro il Bayern di Perry c'è stato poco da fare.

In patria sono soprannominati "Neverkusen" per la loro abilità di perdere tutte le finali, ma mi sembra poco elegante prendere in giro una squadra per questo motivo, a meno che non si tratti proprio di una in particolare.

EL Files: Tutto quello che c'è da sapere sul Leverkusen 5 Ranocchiate

Sono una squadra capace di giocare un bel calcio, con qualche talento interessante. Un nome su tutti è sicuramente quello di Kai Havertz: classe '99, prodotto del vivaio, ha già raggiunto la bellezza di 150 presenze e 45 reti, confermandosi come uno dei migliori giovani al mondo.

Tutto questo mentre noi ai nostri giovani diciamo "MITT! speriamo di vederlo in campo dieci minuti contro il Crotone!!!"

Il Leverkusen gioca un calcio offensivo e fantasioso, molti danno merito al loro allenatore olandese, Peter Bosz.
La sua carriera di spicco è iniziata nel 2016 quando è arrivato all'Ajax al posto di De Boer, quindi in realtà è lui che dovrebbe dare i giusti meriti a noi.

Il Leverkusen finora ha fatto un buon percorso ed è arrivato fin qui dopo aver eliminato Porto e Rangers. Il loro sogno è quello di replicare il successo in coppa UEFA della stagione 1987-88, uno degli unici due trofei in bacheca.
Forse in pochi lo sanno, ma è una delle pochissime squadre ad aver vinto un trofeo europeo senza aver mai vinto il campionato nazionale.

EL Files: Tutto quello che c'è da sapere sul Leverkusen 6 Ranocchiate

Il precedente storico sorride a noi: li abbiamo battuti due volte su due nella Champions del 2003, tra l'altro con il primo gol in nerazzurro di un giovanissimo Oba Oba Martins.

Le altre reti sono state realizzate da Di Biagio e da Emre Belozoglu...che qualità.
Emre vuoi tornare al posto di Gaglia per favore?

Affronteremo quindi una squadra particolare e folkloristica, rispettata in tutta Europa anche se a volte è stata criticata per la sua proprietaria: l'omonima casa farmaceutica dai trascorsi a dir poco oscuri, che ha inventato anche l'eroina.

Ma la nostra ha preferito Pistone a Roberto Carlos, quindi chi siamo per giudicarli?

#ROADTOGDANSKOLN

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram