31/03/2018

EiaMaurazione precoce

Cari amici di Ranocchiate, oggi è stata davvero una MAUROOOOOOOOOOO! 1-0!

No ma sul serio ragazzi, 40 secondi per passare in vantaggio sembrano decisamente illegali.
Non ero pronto, mi stavo ancora sedendo per guardare la partita.

A scrivervi è un terrone fuorisede che è rimasto nella propria sede universitaria per le vacanze pasquali: ammetto di essere un po' melanconico a pensarci, ma la razionalità imponeva di organizzarsi in modo diverso (cosa che voleva fare anche mia madre, che a momenti mi avrebbe mandato il grande pasto pasquale in anteprima assoluta nel sempreverde #paccodagiù, ma ha poi desistito).

C'è stata la pausa di mezzo, il che vuol dire che non vedo partite da 2 settimane se non quelle dell'Italia. Quindi non vedo partite da 2 settimane.

Ho visto però ad esempio una partita di rugby domenica scorsa, ho visto vincere il mio coinquilino. E magari questo a voi non frega, ma già che ci siamo 2 consigli:
1- Se vi capita di poter vedere una partita di Rugby dal vivo, fatelo: mai sono stato così tanto soddisfatto di vedere tante botte in una volta sola, ho riscoperto mosse che ricordavo dal wrestling (ma loro si menano davvero)
2- Se vi venisse voglia di giocarlo dal vivo, portate a termine il punto 1, il resto verrà da sè.

Ma torniamo alla palla ovale. Pronti,via, 1-0 dicevamo.

"Vabbè dai, figurati, ora ce la pareggiano" ho pensato per rimanere con i piedi per terra.
Poi però ho visto Brozovic fare un lancio di 40 metri manco fosse Pirlo e Perisic stoppare e tirare manco fosse Cristiano Ronaldo. E siamo 2-0. Al 14°.
Giuro, non ho nemmeno esultato.

Dire che ero incredulo è come dire che Cassano aveva qualche problema a concentrarsi: riduttivo, decisamente riduttivo.

"Vabbè dai, è il Verona, sono lì a giocare perché non hanno di meglio da fare" è quello che verrebbe da pensare: ma la verità è che alla fine abbiamo pareggiato con Spal e Crotone, per dire, credo ci sia ben poco da fare i galletti considerati i nostri precedenti.

Andiamo a riposo sul 2-0, ma in campo c'è solo l'Inter.

Ma sul serio? Non è l'Atalanta? Cos'è questa sensazione?
Sono calmo, rilassato, non ho ansia, non ho paura che le cose possano cambiare da un momento all'altro.
Boh, non sarà una buona cosa, ne sono certo.

E poi rientriamo in campo e Mauro segna.

Cioè davvero, oggi l'ha messa dentro con una velocità disarmante, cose che se accadessero con Wanda, la manager/soubrette/instagram addicted lo avrebbe già lasciato senza troppi complimenti.
Ma poi, per dirla tutta, hanno giocato tutti clamorosamente bene: non vedevo Handanovic così inoperoso e tranquillo...dai tempi dell'Udinese, credo.

Brozovic è quasi commovente, nel suo nuovo ruolo di giocatore.
Rafinha trattava i giocatori del Verona come fossero i giocatori della Primavera.
Skriniar non l'ho nemmeno notato, tanto per farvi capire.

Note a margine?
Beh, Nicholas, il portiere del Verona, è stato espulso ed è andato in porta Romulo per qualche minuto.

Avremmo potuto vincere 7 a 0, se fossero entrati almeno 3 dei tiri di Candreva.

Ed ora il derby.
Uomini forti, destini forti.

Dimostriamolo.

 

EiaMaurazione precoce

Cari amici di Ranocchiate, oggi è stata davvero una MAUROOOOOOOOOOO! 1-0!

No ma sul serio ragazzi, 40 secondi per passare in vantaggio sembrano decisamente illegali.
Non ero pronto, mi stavo ancora sedendo per guardare la partita.

A scrivervi è un terrone fuorisede che è rimasto nella propria sede universitaria per le vacanze pasquali: ammetto di essere un po' melanconico a pensarci, ma la razionalità imponeva di organizzarsi in modo diverso (cosa che voleva fare anche mia madre, che a momenti mi avrebbe mandato il grande pasto pasquale in anteprima assoluta nel sempreverde #paccodagiù, ma ha poi desistito).

C'è stata la pausa di mezzo, il che vuol dire che non vedo partite da 2 settimane se non quelle dell'Italia. Quindi non vedo partite da 2 settimane.

Ho visto però ad esempio una partita di rugby domenica scorsa, ho visto vincere il mio coinquilino. E magari questo a voi non frega, ma già che ci siamo 2 consigli:
1- Se vi capita di poter vedere una partita di Rugby dal vivo, fatelo: mai sono stato così tanto soddisfatto di vedere tante botte in una volta sola, ho riscoperto mosse che ricordavo dal wrestling (ma loro si menano davvero)
2- Se vi venisse voglia di giocarlo dal vivo, portate a termine il punto 1, il resto verrà da sè.

Ma torniamo alla palla ovale. Pronti,via, 1-0 dicevamo.

"Vabbè dai, figurati, ora ce la pareggiano" ho pensato per rimanere con i piedi per terra.
Poi però ho visto Brozovic fare un lancio di 40 metri manco fosse Pirlo e Perisic stoppare e tirare manco fosse Cristiano Ronaldo. E siamo 2-0. Al 14°.
Giuro, non ho nemmeno esultato.

Dire che ero incredulo è come dire che Cassano aveva qualche problema a concentrarsi: riduttivo, decisamente riduttivo.

"Vabbè dai, è il Verona, sono lì a giocare perché non hanno di meglio da fare" è quello che verrebbe da pensare: ma la verità è che alla fine abbiamo pareggiato con Spal e Crotone, per dire, credo ci sia ben poco da fare i galletti considerati i nostri precedenti.

Andiamo a riposo sul 2-0, ma in campo c'è solo l'Inter.

Ma sul serio? Non è l'Atalanta? Cos'è questa sensazione?
Sono calmo, rilassato, non ho ansia, non ho paura che le cose possano cambiare da un momento all'altro.
Boh, non sarà una buona cosa, ne sono certo.

E poi rientriamo in campo e Mauro segna.

Cioè davvero, oggi l'ha messa dentro con una velocità disarmante, cose che se accadessero con Wanda, la manager/soubrette/instagram addicted lo avrebbe già lasciato senza troppi complimenti.
Ma poi, per dirla tutta, hanno giocato tutti clamorosamente bene: non vedevo Handanovic così inoperoso e tranquillo...dai tempi dell'Udinese, credo.

Brozovic è quasi commovente, nel suo nuovo ruolo di giocatore.
Rafinha trattava i giocatori del Verona come fossero i giocatori della Primavera.
Skriniar non l'ho nemmeno notato, tanto per farvi capire.

Note a margine?
Beh, Nicholas, il portiere del Verona, è stato espulso ed è andato in porta Romulo per qualche minuto.

Avremmo potuto vincere 7 a 0, se fossero entrati almeno 3 dei tiri di Candreva.

Ed ora il derby.
Uomini forti, destini forti.

Dimostriamolo.

 

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram