06/11/2018

Dalbert's Inferno – Canto undicesimo del campionato interista

Al Mario, al Gaglia e allo Dalbert Santo,
cominciò, "gloria", tutto'l Meazza,
sì che m'inebriava il dolce canto.

Certo lo Genoa non è di prima scelta,
ma scorger nostro giuoco si perfetto,
mi chiedo se vien la Crisi anche stavolta.

Ma poco importa quando di bellezza immensa,
lo prato luccica e rimanda in cielo,
coi piedi suoi fatati, sorrisi dispensa.

Pur Handa accecato dallo bello,
si cicca lo rinvio e poco manca,
che beffi tutti noi pronti al decollo.

Anche Danilo senza occhial bruniti,
dal bello dei suoi occhi da Paul Newman,
si fa uccellar un paio di rossoblu arditi.

Lo sposalizio è solido e brillante,
bellezza e amor tra Skrigno e Stephano,
da li non passa nessun attaccante.

Lo Dalbo Santo prende mancina fascia,
accelera imposta e chiude, sbalorditi,
noi si fa festa lungi dall'angoscia.

Che poi che ti sorprendi dello costume,
tu interista sai che è meritato,
lo Epicroco crea gioco con grande acume.

E bistrattato prende in man lo fato,
o' Robertino rifletti così bene,
che la tripletta quasi c'hai regalato.

Ed ecco il bello impavido guerrier,
che di sua gran bellezza rinomato,
ci scopre che con sfera bravo inver,

esulta e canta insieme allo stadio,
felice di far parte del casato,
ci porta speranza e luce e tanto gaudio.

A vederlo ti parte il paragone,
lui dribbla sterza imbuca e infine tira,
lo CRPoli ormai è il nostro dragone.

Ivan ci mette tutta la sua esperienza,
che poco e torna in forma sento tremar,
chi contro gli dovrà metter presenza.

Mio caro Toro oggi eri braccato,
dallo difensor che ti marcava a uomo,
nemmeno in doccia solo t'ha lasciato.

Tu nonno sempre ordinato e preciso,
catechizzo lo Baldo novo arrivato,
guardar lavori è com'il paradiso.

Arrivan'a Milano gli spagnoli,
e subito la cresta s'alza pronta,
Radja pronto a falciar tibie e peroni.

Con questi in tutto quattro resuscitazioni,
ormai vengono a chiederti miracoli,
Biondissimo Lucianon dagli occhi buoni,

non chiediam chissà cosa per mardì ai gironi,
ma solo tanto cuore e convinzione,
che noi se la gioca alla pari coi leoni.

Dalbert's Inferno – Canto undicesimo del campionato interista

Al Mario, al Gaglia e allo Dalbert Santo,
cominciò, "gloria", tutto'l Meazza,
sì che m'inebriava il dolce canto.

Certo lo Genoa non è di prima scelta,
ma scorger nostro giuoco si perfetto,
mi chiedo se vien la Crisi anche stavolta.

Ma poco importa quando di bellezza immensa,
lo prato luccica e rimanda in cielo,
coi piedi suoi fatati, sorrisi dispensa.

Pur Handa accecato dallo bello,
si cicca lo rinvio e poco manca,
che beffi tutti noi pronti al decollo.

Anche Danilo senza occhial bruniti,
dal bello dei suoi occhi da Paul Newman,
si fa uccellar un paio di rossoblu arditi.

Lo sposalizio è solido e brillante,
bellezza e amor tra Skrigno e Stephano,
da li non passa nessun attaccante.

Lo Dalbo Santo prende mancina fascia,
accelera imposta e chiude, sbalorditi,
noi si fa festa lungi dall'angoscia.

Che poi che ti sorprendi dello costume,
tu interista sai che è meritato,
lo Epicroco crea gioco con grande acume.

E bistrattato prende in man lo fato,
o' Robertino rifletti così bene,
che la tripletta quasi c'hai regalato.

Ed ecco il bello impavido guerrier,
che di sua gran bellezza rinomato,
ci scopre che con sfera bravo inver,

esulta e canta insieme allo stadio,
felice di far parte del casato,
ci porta speranza e luce e tanto gaudio.

A vederlo ti parte il paragone,
lui dribbla sterza imbuca e infine tira,
lo CRPoli ormai è il nostro dragone.

Ivan ci mette tutta la sua esperienza,
che poco e torna in forma sento tremar,
chi contro gli dovrà metter presenza.

Mio caro Toro oggi eri braccato,
dallo difensor che ti marcava a uomo,
nemmeno in doccia solo t'ha lasciato.

Tu nonno sempre ordinato e preciso,
catechizzo lo Baldo novo arrivato,
guardar lavori è com'il paradiso.

Arrivan'a Milano gli spagnoli,
e subito la cresta s'alza pronta,
Radja pronto a falciar tibie e peroni.

Con questi in tutto quattro resuscitazioni,
ormai vengono a chiederti miracoli,
Biondissimo Lucianon dagli occhi buoni,

non chiediam chissà cosa per mardì ai gironi,
ma solo tanto cuore e convinzione,
che noi se la gioca alla pari coi leoni.

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram