23/08/2018

Dalbert's Inferno - Canto primo del campionato

di Simone Vergari

Nel mezzo del guardar nostra partita,
mi ritrovai per un pensier oscur,
ch'il mio cervello stanco ha dato vita.


Ah quanto tempo e squadre, inver, son passate
da quando in sto terren tra zucche e patate,
vincevam 7 a 0, danzando sull'orticel che è da zappare.


Tant'è amara che poco è più #riscatt;
ma per trattar disfatta tant'assurda
dirò de l'altre cose, iddio dalbert.


Io non so ben dir come concepisti
quest'aberrante modulo calcistico
mio caro Lucianon dagli occhi tristi.


Fischiaron un contatto assai sospetto,
in area crolla nemmen sparato in petto,
tant'è che Joao si volta con disprezzo.


Domenico prov'anche ad aiutare,
sparando a Samir pallone in centro,
ma la serata volge ormai a santi saltare.


Il fischetto decider d'esser avvelenato,
che tanto al caricar su Asamoah scattante,
il cenno di dinnego pronto e presentato.


Il povero ragazzo è strabiliato,
da tanta ingiustizia e malaffare,
al quale prima era mica abituato.


Allor fu la paura a sussurare,
al nostro conduttor, di Ivan schierare
e al caro Dalberton di riposare.


Ed ecco infatti cambiare qualcosa,
già all'alba della partita in ripresa,
provando a bucar i dieci lì in difesa.


Un verso per il toro che ci prova,
non tanto per l'erronea posizione,
ma quanto per la scorretta linciazione.


S'arrabbia sbraita prova un po' a cambiare
buttando Keita Balde nella ressa,
il nostro Lucianon prova a sognare.


D'un tratto s'alza un grido dai Ranocchi,
"ci butti dentro a #mitt per favore",
cedendo alla richiesta per lucidarci gli occhi.


A nulla serve l'assalto finale,
provando Stefan, incornando il pallone,
che in porta hanno Mirante aureo e infernale.


Crolliamo alla prima tanto attesa,
che tutti si era fatta già festa,
ma non i conti con la situazione appesa,


di tanti avventor che son ancor mal messi
dalla preparazion e dal campo coltivato
al dir che anche quest anno siam gli stessi.

Dalbert's Inferno - Canto primo del campionato

di Simone Vergari

Nel mezzo del guardar nostra partita,
mi ritrovai per un pensier oscur,
ch'il mio cervello stanco ha dato vita.


Ah quanto tempo e squadre, inver, son passate
da quando in sto terren tra zucche e patate,
vincevam 7 a 0, danzando sull'orticel che è da zappare.


Tant'è amara che poco è più #riscatt;
ma per trattar disfatta tant'assurda
dirò de l'altre cose, iddio dalbert.


Io non so ben dir come concepisti
quest'aberrante modulo calcistico
mio caro Lucianon dagli occhi tristi.


Fischiaron un contatto assai sospetto,
in area crolla nemmen sparato in petto,
tant'è che Joao si volta con disprezzo.


Domenico prov'anche ad aiutare,
sparando a Samir pallone in centro,
ma la serata volge ormai a santi saltare.


Il fischetto decider d'esser avvelenato,
che tanto al caricar su Asamoah scattante,
il cenno di dinnego pronto e presentato.


Il povero ragazzo è strabiliato,
da tanta ingiustizia e malaffare,
al quale prima era mica abituato.


Allor fu la paura a sussurare,
al nostro conduttor, di Ivan schierare
e al caro Dalberton di riposare.


Ed ecco infatti cambiare qualcosa,
già all'alba della partita in ripresa,
provando a bucar i dieci lì in difesa.


Un verso per il toro che ci prova,
non tanto per l'erronea posizione,
ma quanto per la scorretta linciazione.


S'arrabbia sbraita prova un po' a cambiare
buttando Keita Balde nella ressa,
il nostro Lucianon prova a sognare.


D'un tratto s'alza un grido dai Ranocchi,
"ci butti dentro a #mitt per favore",
cedendo alla richiesta per lucidarci gli occhi.


A nulla serve l'assalto finale,
provando Stefan, incornando il pallone,
che in porta hanno Mirante aureo e infernale.


Crolliamo alla prima tanto attesa,
che tutti si era fatta già festa,
ma non i conti con la situazione appesa,


di tanti avventor che son ancor mal messi
dalla preparazion e dal campo coltivato
al dir che anche quest anno siam gli stessi.

Notizie flash

Ultimi articoli

28/02/2021
Inter - Genoa: 3 motivi per non perderti questa partita

Premessa: diamo a Cesare quel che è di Cesare. Il nostro allenatore – che è una pesantezza di uomo – già alle 17.15 di domenica scorsa diceva di essere concentrato solo sulla prossima partita, e alle 9 di lunedì mattina faceva già sputare fuoco a Vidal facendolo allenare con Zanetti. Ecco, ringraziamo il fatto che […]

22/02/2021
Milan - Inter, il pagellone che non ci si crede

HANDA 52: EUREKA! IL LASER FUNZIONA!Non esistono altre possibili spiegazioni al fatto che il tiro di Theo Hernandez non sia entrato: giuro, finché non è ripreso il gioco avrei giurato di essere stato vittima di un allucinazione.E invece no.E' TUTTO VERO.Poi però non gli basta e decide di fare 3 parate che valgono 3 gol […]

21/02/2021
Milan-Inter, dieci pensieri post-derby

10 - Buonasera buonasera buonasera buonasera, sono un'interista, sono a digiuno, e tra le 15 e le 17 circa sono morta e risorta un centinaio di volte, sono capolista e serenamente godo. 9 - MADOOOOOOOOO SIAMO PRIMI GRAZIE A UN DERBY CON TRE GOL RIFILATI AL MILAN IO GODISSIMO E SE NEEE VAAAAAAAA 8 - […]

21/02/2021
Il Derby nel tempo di tre schiaffi in faccia

Primo tempo 1’ - E niente sono già deluso. Ho aspettato invano lo scambio di strette di mano tra Lukaku e Ibra con possibile improvvisazione in scazzottata / la più bella royal rumble mai vista. E invece niente strette di mano e niente. Triste. 4’ - LA LULA COLPISCE ANCORAAAAAAAAAAAAAAAA Perché Romelu?Perché?Perché continui ad attentare […]

21/02/2021
Alla Ricerca del Derby Perfetto

Ho diversi anni di interismo alle spalle ed ho vissuto tantissimi derby. Molti, da bambino, attaccato alla radio e raccontati dalle voci di Sandro Ciotti ed Enrico Ameri.Diversi, da adolescente, visti in TV a casa di amici, o in un bar, in stato di ebrezza e blasfemia.Nessuno putroppo vissuto allo stadio, avendo abitato sempre a […]

19/02/2021
Milan - Inter: il Derby in 5 istantanee

Sinceramente ragazzi, il Derby di Milano è una partita così unica, particolare e ricca di aneddoti nella storia, che scegliere 5 istantanee è davvero difficile. Noi "Bauscia" (Inter squadra della borghesia) e loro "casciavitt" (Milan squadra degli operai e del popolo) siamo sempre stati in competizione, eppure mai nemici, ma sempre cugini. Grandi campioni hanno […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram