Chi non salta juventino è

Cari amici di Ranocchiate, sono sfinito.
Avete presente quelle giornate nate pesanti fin dal principio, che vi portano ad essere stanchi già alle 16?
Ecco, oggi per me è una giornata così.
E so, brati miei, che è un po' la giornata di tutti.

E' che alzarsi con la consapevolezza che oggi giochiamo contro quelli lì è..sfiancante.

Sono talmente teso che vorrei essere io a scendere in campo: lì il contrattempo è solo uno: sono scarso. Però chissà, magari con la cura Spalletti...

Pippe a parte, per sentirmi più vicino ai miei oggi ho sentito il bisogno di indossare la nostra maglia già da stamattina.

Perché a questa partita, a conti fatti, ci arriviamo con la possibilità di potercela fare.
E loro?

Beh, loro ci arrivano con la voglia di conquistare San Siro. Di conquistarci a casa nostra. Capite fin dove arriva la loro arroganza?

E per carità di dio, hanno tutti i motivi per pensare di poterci riuscire. Non prendiamoci in giro, è l'organico più completo di tutta Italia, il loro.

Eppure, tutto ciò potrebbe non servirgli. E' già successo.

Perché dopo aver superato più disavventure di Grey's Anatomy, gli ultimi a creare dei dissidi sono proprio i tifosi.

E no ragazzi. Non dobbiamo fare gli stronzi proprio ora.

Concediamocelo: è stato un anno in cui abbiamo imprecato un po' tutti, da Zhang fino all'ultimo dei tifosi.

Non abbiamo avuto pace fra malumori, rendimenti scostanti, infortuni, dissidi negli spogliatoi e negli spogliatoi televisivi: sfido chiunque a non sentirsi incazzato.

E nonostante tutto, siamo comunque terzi con la piccola possibilità di sperare persino nel secondo posto.

Dei giovani ragazzini olandesi ce lo hanno appena dimostrato: non sono imbattibili, ma dobbiamo volere questa vittoria più di loro

Per cui, almeno per queste ultime 5 giornate, facciamo i seri.

Gli avversari sono loro. Gli scoloriti. Quelli coi colori dei carcerati.

Voglio sentire un solo coro oggi: "CHI NON SALTA JUVENTINO E'! E'!"

 

In chiusura, vi rivelo che sono un po' triste: stando alle ultime indiscrezioni, pare che Maksim non giochi.

Ogni tanto mi capita di pensare al vero Mauro Icardi...chissà come se la passa.
Magari riesce a ritornare proprio per questa sera...

Poi oggi torna Brozo: mi sei mancato, coccodrillo che non sei altro! <3

Adesso vado, è tempo di iniziare gli ampi scongiuri pre partita seguendo la live su Twitch.

#Amala

 

 

 

Chi non salta juventino è

Cari amici di Ranocchiate, sono sfinito.
Avete presente quelle giornate nate pesanti fin dal principio, che vi portano ad essere stanchi già alle 16?
Ecco, oggi per me è una giornata così.
E so, brati miei, che è un po' la giornata di tutti.

E' che alzarsi con la consapevolezza che oggi giochiamo contro quelli lì è..sfiancante.

Sono talmente teso che vorrei essere io a scendere in campo: lì il contrattempo è solo uno: sono scarso. Però chissà, magari con la cura Spalletti...

Pippe a parte, per sentirmi più vicino ai miei oggi ho sentito il bisogno di indossare la nostra maglia già da stamattina.

Perché a questa partita, a conti fatti, ci arriviamo con la possibilità di potercela fare.
E loro?

Beh, loro ci arrivano con la voglia di conquistare San Siro. Di conquistarci a casa nostra. Capite fin dove arriva la loro arroganza?

E per carità di dio, hanno tutti i motivi per pensare di poterci riuscire. Non prendiamoci in giro, è l'organico più completo di tutta Italia, il loro.

Eppure, tutto ciò potrebbe non servirgli. E' già successo.

Perché dopo aver superato più disavventure di Grey's Anatomy, gli ultimi a creare dei dissidi sono proprio i tifosi.

E no ragazzi. Non dobbiamo fare gli stronzi proprio ora.

Concediamocelo: è stato un anno in cui abbiamo imprecato un po' tutti, da Zhang fino all'ultimo dei tifosi.

Non abbiamo avuto pace fra malumori, rendimenti scostanti, infortuni, dissidi negli spogliatoi e negli spogliatoi televisivi: sfido chiunque a non sentirsi incazzato.

E nonostante tutto, siamo comunque terzi con la piccola possibilità di sperare persino nel secondo posto.

Dei giovani ragazzini olandesi ce lo hanno appena dimostrato: non sono imbattibili, ma dobbiamo volere questa vittoria più di loro

Per cui, almeno per queste ultime 5 giornate, facciamo i seri.

Gli avversari sono loro. Gli scoloriti. Quelli coi colori dei carcerati.

Voglio sentire un solo coro oggi: "CHI NON SALTA JUVENTINO E'! E'!"

 

In chiusura, vi rivelo che sono un po' triste: stando alle ultime indiscrezioni, pare che Maksim non giochi.

Ogni tanto mi capita di pensare al vero Mauro Icardi...chissà come se la passa.
Magari riesce a ritornare proprio per questa sera...

Poi oggi torna Brozo: mi sei mancato, coccodrillo che non sei altro! <3

Adesso vado, è tempo di iniziare gli ampi scongiuri pre partita seguendo la live su Twitch.

#Amala

 

 

 

Ultimi articoli

02/08/2020
Atalanta-Inter, il pagellone da pic-nic

HANDANOVIC 6: Quando lo abbiamo comprato, ogni anno finivamo la stagione con la delusione di non essere andati in Champions, ora invece siamo delusi perché non vinciamo il campionato. È bello scoprire nuovi livelli di delusione. Samir se ti va possiamo scappare insieme in Slovenia per un ritiro spirituale, pare che adesso vada di moda. […]

01/08/2020
Atalanta - Inter nel tempo di un secondo posto

E anche quest’anno, per la seconda volta, mi ritrovo a vedere questa partita in un covo di soli Atalantini. Vantaggi: potenzialmente esultare in faccia ai nerazzurri sbagliati Contro: Rischio figura di merda Rischio sgozzamento Rischio morte generico 1’ - NON CI CREDOOOOO.Calcio d’angolo, Gosens va a farfalle, investe Gollini e D’Ambrosio può insaccare il gol […]

01/08/2020
10 cose più probabili del secondo posto all’ultima giornata contro l'Atalanta

10 - Ufficiale: Messi all’IntAHHAHAHHAHHAAHAH 9 - “Quest’uomo vale davvero 80 milioni?” 8 - Lazio al secondo posto 7 - Lautaro è un nuovo giocatore del Barcelona 6 - La dichiarazione di Ibra: “no vabbè dai regà, io alla fine sono un essere umano come gli altri” 5 - Il riscatto di Sanchez 4 - […]

29/07/2020
Inter-Napoli, il pagellone degli Epic Bros

HANDANOVIC 10: Prosegue la campagna di Samir per far esordire Berni. Ormai mancano sempre meno partite, bisogna usare tutti i mezzi a disposizione, senza farsi scrupoli inutili. Il nuovo vice capitano allora si ispira a una vecchia strategia, usata con successo dall'ex vice prima di lui: "MISTER MI FA MALE IL SCINOKIO". Entra lo staff […]

28/07/2020
Inter - Napoli nel tempo di un caffè in cui si sente tutto

1’ - Brozo come spirito guida verso la scrittura.Come ogni brate che si rispetti tutta ‘sta costanza mi sfianca. 2’ - +++ SPOILER ALERT +++Come Caressa e Bergomi non mancano di rimarcare per tutta la partita, oggi si sente tutto. La stesura di quest’articolo potrebbe essere influenzata dalle voci provenienti dal campo. 5’ - Partita […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram