Cari amici di Ranocchiate, che settimana.

Non so voi, ma sono io di quelli che si annoia parecchio quando capitano quei periodi un po' statici.

Tutto gira bene o tutto gira male, odio quella stasi tipica delle fasi di passaggio: mi ricorda un po' le puntate riempitive delle serie tv, come la puntata di Walter White contro una mosca in Breaking Bad.

40 minuti persi che rivoglio indietro.

Ecco, l'Inter in questo senso può essere considerata un eterna attesa o una eterna rivoluzione, dipende se siete tipi da bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: una cosa però è certa, non ci si annoia mai.

Soprattutto se ci mette lo zampino il Sommo.

I difensori centrali, quelli normali, vanno in rete di testa o di rapina da dentro l'area.

Andrea però questo non lo sa, e ha deciso di segnare con un gran tiro al volo dal limite dell'area.

Così, tanto per fare infiammare Ranocchiate e tutti i suoi sostenitori.

Ho perso la voce quel giorno, come se avesse segnato un mio familiare.

Ossigeno puro, in situazioni incerte come quella attuale.

Perché se dal campo i risultati continuano ad arrivare, è evidente che la vicenda Icardi è ancora una bomba ad orologeria tutt'altro che disinnescata.

Una immagine credo inquadri al meglio Mauro in questo momento: seduto a bordo-campo a fianco alla sua Wanda, mentre guarda i suoi compagni di squadra fare gruppo e combattere per andare oltre le vicende che lo riguardano: colui che è da molti anni il simbolo della nostra squadra e delle nostre potenzialità, è adesso diventato il simbolo dei nostri problemi interni.

Dice di avere dolore al ginocchio ma, soprattutto dopo quanto emerso dal recente referto medico stilato, il dubbio resta: ma lui dice di avere dolore.

E' proprio di queste ultime ore la notizia che questo fastidio lo potrebbe portare ad operarsi, saltando così il resto della stagione.

Strascichi e screzi di una inutile guerra monetaria interna o infausta coincidenza?

La verità la sa solo lui.

La pressione è sicuramente tanta, ma la determinazione, guardando al campo, sembra altrettanta.

E quindi eccoci al momento del "Test Viola" che, considerate le varie circostanze astrali che ci hanno portato a questa partita ed il fatto che il Franchi sia storicamente uno stadio ostico per i nostri, sarà un ottimo termometro per misurare lo stato di salute dei nostri.

Lancio un appello a nome di tutta la redazione di Ranocchiate al nostro allenatore, Luciano Spalletti:

LUCIA', #MITTARANOCCHIA PUNTA TITOLARE E LE VINCIAMO TUTTE.

Altro che Piatek.

 

Cari amici di Ranocchiate, che settimana.

Non so voi, ma sono io di quelli che si annoia parecchio quando capitano quei periodi un po' statici.

Tutto gira bene o tutto gira male, odio quella stasi tipica delle fasi di passaggio: mi ricorda un po' le puntate riempitive delle serie tv, come la puntata di Walter White contro una mosca in Breaking Bad.

40 minuti persi che rivoglio indietro.

Ecco, l'Inter in questo senso può essere considerata un eterna attesa o una eterna rivoluzione, dipende se siete tipi da bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno: una cosa però è certa, non ci si annoia mai.

Soprattutto se ci mette lo zampino il Sommo.

I difensori centrali, quelli normali, vanno in rete di testa o di rapina da dentro l'area.

Andrea però questo non lo sa, e ha deciso di segnare con un gran tiro al volo dal limite dell'area.

Così, tanto per fare infiammare Ranocchiate e tutti i suoi sostenitori.

Ho perso la voce quel giorno, come se avesse segnato un mio familiare.

Ossigeno puro, in situazioni incerte come quella attuale.

Perché se dal campo i risultati continuano ad arrivare, è evidente che la vicenda Icardi è ancora una bomba ad orologeria tutt'altro che disinnescata.

Una immagine credo inquadri al meglio Mauro in questo momento: seduto a bordo-campo a fianco alla sua Wanda, mentre guarda i suoi compagni di squadra fare gruppo e combattere per andare oltre le vicende che lo riguardano: colui che è da molti anni il simbolo della nostra squadra e delle nostre potenzialità, è adesso diventato il simbolo dei nostri problemi interni.

Dice di avere dolore al ginocchio ma, soprattutto dopo quanto emerso dal recente referto medico stilato, il dubbio resta: ma lui dice di avere dolore.

E' proprio di queste ultime ore la notizia che questo fastidio lo potrebbe portare ad operarsi, saltando così il resto della stagione.

Strascichi e screzi di una inutile guerra monetaria interna o infausta coincidenza?

La verità la sa solo lui.

La pressione è sicuramente tanta, ma la determinazione, guardando al campo, sembra altrettanta.

E quindi eccoci al momento del "Test Viola" che, considerate le varie circostanze astrali che ci hanno portato a questa partita ed il fatto che il Franchi sia storicamente uno stadio ostico per i nostri, sarà un ottimo termometro per misurare lo stato di salute dei nostri.

Lancio un appello a nome di tutta la redazione di Ranocchiate al nostro allenatore, Luciano Spalletti:

LUCIA', #MITTARANOCCHIA PUNTA TITOLARE E LE VINCIAMO TUTTE.

Altro che Piatek.

 

Ultimi articoli

01/10/2020
Inter in B, il girone che non si vergogna?

Ci siamo, come in ogni stagione ritorna anche l'appuntamento con la seconda competizione europea.Pomeriggi soporiferi passati sul divano a vedere palle che girano, ex campioni ormai resi irriconoscibili dall'età, le stesse grafiche riciclate dal 2005, gli occhi alla Marotta per seguire i vari gironi/intrecci/incroci, insomma, nulla di appassionante in confronto alla nostra amata E.L. Per […]

01/10/2020
Benevento-Inter, il pagellone della trasgressione danese

HANDANOVIC 10: Per fortuna in mezzo a tutta questa esaltazione (KTM VIVA CHILE CONTETUMAREEEE) c'è ancora qualcuno che rimane serio. In fondo avete mai visto un qualsivoglia tifoso balcanico elogiare i suoi giocatori all'estero? Ecco. Ricordiamoci che il gioco del calcio resta prima di tutto una fonte estrema di scazzo. Così quando Samir vede i […]

30/09/2020
Benevento - Inter nel tempo di un aperitivo

1' - Oh. Che bell'orario della sequoia.18 di mercoledi, contro una neopromossa allenata da Pippo Inzaghi.Rischiamo di preLUUUUUUUKAKUUUUUUUUUCambio di campo, uno-due Sanchez/Hakimi con il cileno che la mette in mezzo per Romelone che realizza il più facile dei gol Fifa Style. 1 - 0 quindi.Ah.E si è sempre potuto fare o è legale da poco? […]

30/09/2020
Prepartido: Las diez cosas mas probabiles del Inter que gana contra el Buenoviento

HOLAAAA A TODOS LOS AMIGOS DE RANOCHIADES, UN SALVDO A TODA LA GENTE INTERISTA Y SPECIALMENTE A LOS INTERISTAS CHILENOS, LOS MEJORES DEL MUNDO! Hoy es el dia del partido.El Inter de Milan juega contra el Buenoviento de Pipo Insaghis.Este partido es el segundo que jugamos pero de verdad es el primero de la competencia […]

27/09/2020
Inter-Fiorentina, il pagellone del VAE VICTIS

HANDANOVIC 6: Handa ai compagni nel pre-partita: "ragazzi questo è il nostro anno, finalmente possiamo vincere il campionato, è da una vita che aspetto questo momento. Siamo cresciuti, siamo maturi, non siamo più quelli del passato. Andiamo lì fuori e dimostriamolo." E dopo tre minuti Kouamé e Bonaventura varcano insieme la linea di porta mano […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram