Bologna - Inter nel tempo di uno shottino

Leggo le formazioni. Sobbalzo. Primo tempo 0' - Non faccio in tempo ad arrivare nel bar dei China sponsorizzato Suning dove ho visto sempre e solo vincere l'Inter, che il circolo di vecchietti sta già insultando il povero Dalbert che pascola sulla fascia sinistra. Ah, no. Ce l'hanno con Asamoah. 1’ - Calcio d’angolo per noi dopo 12 secondi. Partiamo forte come col Torino. Speriamo vada diversamente. 3 - Skorupski esce male su cross di Politano, la palla finisce a Perisic che però la stoppa male. E non segna a porta vuota. No comment. 6’ - Non c’è Candreva (per ora), ma i piccioni oggi li minaccia Gaglia. Palla che arriva al dischetto del rigore, ma per non rischiare Gaglia la tira fuori dallo stadio. 7’ - Come non detto, siamo un fuoco di paglia più della storiella estiva che ha riscaldato l'estate della tua altrimenti triste vita. 10’ - Grandissima parata di Samir su Helander da due passi. Così, Handa! ❤ 25’ - Ma i nostri lo sanno che devono tirare in porta per segnare? 30’ - Mi sa di no. 41’ - Quasi quasi vedo cosa fanno su Canale 5 44' - Arbitro contro e campo di patate è lo starter pack per la realizzazione della nostra serie b 2019/2020 . 45' - Attacchiamo l'area del Bologna con la stessa confusione di un gruppo di 13enni alla prima uscita in discoteca. Tante idee, tante proposte, ma dalla realizzazione sempre dubbia. Intervallo. Perché dimostriamo l'immensa qualità di addormentare la partita solo quando dobbiamo ancora segnare? Secondo tempo 2' - Il tono dei discorsi dei vecchietti è di natura diversa ora. "È Crisi. CRISIINTER. Stasera si apre la crisi." 4' - Velo di Gagliardini in fase offensiva. I numi puniscono la superbia del gesto facendo scattare il contropiede Bologna.

7' - Ma Andrea Poli si ricorda mai di essere un calciatore in giornate diverse da quelle in cui gioca con l'Inter?

9' - Prolungato possesso palla interista intorno al cerchio di centrocampo. Al quindicesimo ritorno palla di Asamoah per Skriniar, De Vrij prende il possesso e spara una minella verso la porta di Skorupski. "Di là, dobbiamo andare di là!" 13' - Ausilio in tribuna sembra più a disagio dei miei parenti al pranzo di natale dopo che ho bevuto il quinto bicchiere di vino. 20' - Embé, quando entra Gabigol? 21' - Basta il pensiero diretto al Sommo (bis) Gabriel Barbosa che veniamo premiati passando in vantaggio. Azione incredibilmente bella in una partita in cui sembravamo già affidare le uniche speranze di vittoria alla zampata su calcio piazzato. Siamo già tutti NAINGGOSESSUALI 22' - Non si fa in tempo a ripartire che già la sindrome di Torino interista prende piede. Bologna tutto riversato in attacco e serie di brividi per la difesa interista che Antonio Conte definirebbe "AGGHIACCIANTE". 28' - RAGGELANTE OCCASIONE PER IL BOLOGNA. A me quel Santander ha da subito ispirato poco. Molto poco. Il classico sconosciuto che non segna mai ma è molto generoso. Il nuovo Meggiorini in pratica. 30' - BENE ORA È ENTRATO LO SCONOSCIUTO DI TURNO OKWONKWO 31' - Nel frattempo Keita si mangia un gol che nemmeno io alla scuola calcio a 7 anni. 33' - "Si prepara a entrare Candreva" Evidentemente Spalletti vuole proprio sfidare il destino. 37' - NON CI CREDO. NON CI CREDO. NON CI CREDO. NON CI CREDO. NON CI CREDO. NON CI CREDO. NON CI CREDO. NON CI CREDO. Devo specificare che ha segnato Candreva? 39' - Ci prendiamo addirittura la soddisfazione di segnare il terzo gol. Gol venuto da una rimessa laterale nel pieno della scuola Hull City: tre tocchi, palla a Perisic, sterzata e gol. 42' - Antonio vuole esagerare e ci delizia con un taccone che nemmeno CR7. L'epopea di AK87 è appena cominciata.

Bologna - Inter nel tempo di uno shottino

Leggo le formazioni. Sobbalzo. Primo tempo 0' - Non faccio in tempo ad arrivare nel bar dei China sponsorizzato Suning dove ho visto sempre e solo vincere l'Inter, che il circolo di vecchietti sta già insultando il povero Dalbert che pascola sulla fascia sinistra. Ah, no. Ce l'hanno con Asamoah. 1’ - Calcio d’angolo per noi dopo 12 secondi. Partiamo forte come col Torino. Speriamo vada diversamente. 3 - Skorupski esce male su cross di Politano, la palla finisce a Perisic che però la stoppa male. E non segna a porta vuota. No comment. 6’ - Non c’è Candreva (per ora), ma i piccioni oggi li minaccia Gaglia. Palla che arriva al dischetto del rigore, ma per non rischiare Gaglia la tira fuori dallo stadio. 7’ - Come non detto, siamo un fuoco di paglia più della storiella estiva che ha riscaldato l'estate della tua altrimenti triste vita. 10’ - Grandissima parata di Samir su Helander da due passi. Così, Handa! ❤ 25’ - Ma i nostri lo sanno che devono tirare in porta per segnare? 30’ - Mi sa di no. 41’ - Quasi quasi vedo cosa fanno su Canale 5 44' - Arbitro contro e campo di patate è lo starter pack per la realizzazione della nostra serie b 2019/2020 . 45' - Attacchiamo l'area del Bologna con la stessa confusione di un gruppo di 13enni alla prima uscita in discoteca. Tante idee, tante proposte, ma dalla realizzazione sempre dubbia. Intervallo. Perché dimostriamo l'immensa qualità di addormentare la partita solo quando dobbiamo ancora segnare? Secondo tempo 2' - Il tono dei discorsi dei vecchietti è di natura diversa ora. "È Crisi. CRISIINTER. Stasera si apre la crisi." 4' - Velo di Gagliardini in fase offensiva. I numi puniscono la superbia del gesto facendo scattare il contropiede Bologna.

7' - Ma Andrea Poli si ricorda mai di essere un calciatore in giornate diverse da quelle in cui gioca con l'Inter?

9' - Prolungato possesso palla interista intorno al cerchio di centrocampo. Al quindicesimo ritorno palla di Asamoah per Skriniar, De Vrij prende il possesso e spara una minella verso la porta di Skorupski. "Di là, dobbiamo andare di là!" 13' - Ausilio in tribuna sembra più a disagio dei miei parenti al pranzo di natale dopo che ho bevuto il quinto bicchiere di vino. 20' - Embé, quando entra Gabigol? 21' - Basta il pensiero diretto al Sommo (bis) Gabriel Barbosa che veniamo premiati passando in vantaggio. Azione incredibilmente bella in una partita in cui sembravamo già affidare le uniche speranze di vittoria alla zampata su calcio piazzato. Siamo già tutti NAINGGOSESSUALI 22' - Non si fa in tempo a ripartire che già la sindrome di Torino interista prende piede. Bologna tutto riversato in attacco e serie di brividi per la difesa interista che Antonio Conte definirebbe "AGGHIACCIANTE". 28' - RAGGELANTE OCCASIONE PER IL BOLOGNA. A me quel Santander ha da subito ispirato poco. Molto poco. Il classico sconosciuto che non segna mai ma è molto generoso. Il nuovo Meggiorini in pratica. 30' - BENE ORA È ENTRATO LO SCONOSCIUTO DI TURNO OKWONKWO 31' - Nel frattempo Keita si mangia un gol che nemmeno io alla scuola calcio a 7 anni. 33' - "Si prepara a entrare Candreva" Evidentemente Spalletti vuole proprio sfidare il destino. 37' - NON CI CREDO. NON CI CREDO. NON CI CREDO. NON CI CREDO. NON CI CREDO. NON CI CREDO. NON CI CREDO. NON CI CREDO. Devo specificare che ha segnato Candreva? 39' - Ci prendiamo addirittura la soddisfazione di segnare il terzo gol. Gol venuto da una rimessa laterale nel pieno della scuola Hull City: tre tocchi, palla a Perisic, sterzata e gol. 42' - Antonio vuole esagerare e ci delizia con un taccone che nemmeno CR7. L'epopea di AK87 è appena cominciata.

Ultimi articoli

24/05/2020
L'universo alternativo in cui abbiamo vinto il campionato

24/05/2020Che tristezza le domeniche senza Serie A. Ma per fortuna c'è un continuum spazio temporale diverso in cui tutto è andato secondo i piani, un universo in cui siamo CAMP19NI D'ITALIA Un universo un cui alle ore 15.00 di questa domenica è andata in scena, come da programma, Atalanta-Inter e in cui ci siamo aggiudicati, […]

24/05/2020
Inter-Atalanta tra rigori, risse, triplette e follie

7 aprile 2013. Sette anni fa a San Siro va in scena una delle partite più belle degli ultimi anni.L'Inter guidata dal suo mitico condottiero Strama si trova tanto per cambiare in Crisi e scende in campo con un avveniristico 3-5-2 con Handa in porta, the wall difensivo con Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; centrocampo con […]

24/05/2020
Crotone-Inter e la mossa volante di Kondogbia

9 aprile 2017 L'Inter è ospite in trasferta a Crotone per la prima volta nella storia e decide di rendere onore a questo avvenimento epico indossando la maglia Sprite delle grandi occasioni. Dopotutto noi siamo ancora in piena "rincorsa Champions" che in realtà è più un "cerchiamo di evitarci i preliminari di Europa League". Che […]

24/05/2020
Torino-Inter tra gol dell'ex e milze

8 aprile 2018 L'Inter di Spalletti continua la sua pazza corsa verso la qualificazione in Champions, ogni partita è un testa a testa, la tensione è incredibile, non possiamo permetterci passi falsi. Ogni giornata è il panico puro, con gli occhi alla Marotta a guardare da un lato quello che facciamo noi e da un […]

22/05/2020
Inter-Bayern 2010: il pagellone degli Eroi di Madrid

JULIO CESAR 10: Quando arrivi a giocarti una finale sai che gli interventi saranno pochi ma decisivi. Ecco i due migliori di Julione di questa sera: prima la parata su Muller, al termine di una bella combinazione dell'attacco bavarese, poi un riflesso sul più classico dei tiri a giro di Robben.Parte da un suo rinvio […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram