02/11/2022

Bayern Monaco - Inter, il pagellone ininfluente

ONANA 6 - "Ehi Simo"
"Ehi Massi, dimmi"
"Ma chi facciamo giocare contro il Bayern?"
"Maaaaa saiiii io penso cheeee dovremmo fare giocare quelli che finora hanno giocato meno"
"Si sono d'accordo...ma in porta?"
"In porta ci potremmo mandare Samir"
"Ma così tutti scoprirebbero la verità"
"No questo no"
"Eh ma come giustificheresti il fatto che proprio contro il Bayern, in una partita che non ha nulla da darci, giochi lui?"
"Nessuno deve scoprire che non ha più le tasche piene di sassi"
"Allora potremmo mettere Cordaz"
"No Alex no, gli ho affidato lo stand dell'asado fino a che non esce il Tucu...poi come ci pagheremmo la trasferta a Torino?"
"E allora mi sa che rimane un'unica soluzione..."
"Hai ragione, vado a prendere i guantoni"
"NO SIMO, non intendevo te...non sei nemmeno iscritto alla lista Champions"
"Ah allora intendi far giocare di nuovo Onana?"
"Eh sai, o lui o ci portiamo Botis dalla primavera?"
"E se chiedessimo a Matteo di giocare in porta?"
"Non possiamo, gli abbiamo già chiesto di giocare al posto di Skriniar"
"UFFAAAAAAAA NON VOGLIO SCHIERARE SEMPRE ONANAAAAAA"
"Si lo so, rischia di farsi un'idea sbagliata e pensare di essere ormai il titolare, ma non abbiamo altra scelta"
"E va bene, vada per Andrè: spiaze, ma che ci posso fare"
"Dai su Scimo, magari Handa lo schieriamo a sorpresa contro la Juve"
"Dici?"
"Si dai! Questa si che sarebbe una grande sorpresa per gli interisti, no?"

DARMY 6 - Ho un dubbio.
Nell'ultima stagione di Don Matteo (quello farlocco di Rai Uno) la stagione comincia con il trasferimento del prete presso una nuova sede e, al suo posto, viene chiamato un giovane sacerdote interpretato da un certo Raoul.
Ieri, nella partita di Champions, ho visto Darmy essere trasferito in una nuova sede, precisamente Braccetto di difesa (un piccolo paesino in provincia di Skriniar) e, a sostituirlo, ecco un giovane sacerdote di belle speranze di nome Raoul.
Cos'è Mone, eri a corto di idee e ti sei ispirato alla fiction più amata dagli anziani?
Mi sembra di vedere quelle situazioni per cui Fifa scripta a manetta facendoti perdere partite in cui fai 30 tiri in porta senza segnare ma il tuo avversario inciampa sulla palla e vince 1-0 che ormai si stanno verificando anche nella realtà perchè se Fifa non può andare verso la realtà allora sarà la realtà ad andare verso di Fifa con buona pace dei fegati dei tifosi.
Ad ogni modo, il nuovo ruolo a Braccetto di difesa non è esattamente congeniale al nostro Don D: inizialmente si ritrova ad affrontare una profonda crisi spirituale per un ruolo così diverso dal solito; nella sua vecchia parrocchia era tutto un corri e crossa, qui a Braccetto invece tocca essere sempre duri e sul chi vive.
Alla fine però, proprio quando tutto sembra perduto, ecco che Matteo viene illuminato da forze superiori è trova la soluzione a tutti i suoi problemi: basta pensare che siano tutti Dembelè.
Il risultato è semplicemente stupefacente.

DE VRIJ 6 - Si è visto schierato in una partita che non aveva nulla da dire e con le "seconde linee", quindi si è autoconcesso un turno di riposo seppur schierato in campo.
Onesto.

ACERBI 6 - Ciccio Sorrisone Acerbi, a differenza di Stefan, non è esattamente il tipo che sta lì a guardare la partita in cui è schierato: si impegna, si sbatte e segna persino un gol negato soltanto da stupide regole obsolete come il fuorigioco: cioè ragazzi, ma vogliamo concedere una gioia a questo ragazzo?
E' già da un paio di partite che ha il piede caldo ma non riesce a trovare il gol sempre di pochissimo: per porre rimedio, propongo una petizione per assegnare a tavolino un gol in partenza proprio a lui, che se lo sta meritando così tanto.
Ah la prossima è contro la J**e?
Eh vabbè dai, che sarà mai...

BELLNOU 6 - "CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO"
"Raoul?"
"Si? CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO"
"Oh ma fermati un attimo, così ti stanchi?"
"Io? CORROCORROCORROCORROCORRO stancarmi? CORROCORROCORROCORROCORRO nono, figurati CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO"
"Ma perchè corri così tanto scusa?"
"Ho paura che CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO se mi fermassi CORROCORROCORROCORROCORROCORRO il mister CORROCORROCORROCORROCORROCORRO si potrebbe ricordare CORROCORROCORROCORROCORROCORRO"
"Ce la facciamo entro questo secolo?"
"che di solito CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO non mi fa giocare CORROCORROCORROCORROCORRO"
"Ma guarda che ormai stai giocando"
"Si è vero ma CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO metti caso che CORROCORROCORROCORROCORROCORRO rischi di prendere un giallo CORROCORROCORROCORROCORRO"
"Ah hai paura che il mister ti tolga appena prendi un giallo?"
"Esatto CORROCORROCORROCORROCORROCORRO e non puoi CORROCORROCORROCORROCORRO prendere un giallo CORROCORROCORROCORROCORRO se sei impegnato a correre quindi CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO"
"Vabbè fai come ti pare, io non ho più fiato quindi o prendo il motorino o la chiudiamo qui"
"Tranquillo, io allora intanto CORROCORROCORROCORROCORRO"

BARE 6 - "Ehi Nico"
"Mister! Che bell'allenatore!"
"Oddio questo c'è rimasto sotto....senti ti volevo dire..."
"Brozo sta meglio?!?!?!?!?!?"
"No Marcelo non si è ancora ripreso"
"Che bel giocatoreeeeeee, vuole un po' di vino?"
"No Nico grazie, non ne ho voglia"
"Che bella sobrietàààààà"
"NICO! TI DEVO CHIEDERE UNA COSA, POSSO?"
"CHE BELLA DOMANDAAAA"
"Ma non te l'ho ancora fatta!"
"CHE BELLA SUSPANCE!"
"NICO PORCAPUT VUOI GIOCARE ANCHE COL BAYERN?"
"Ah"
"Eh si, sai, siamo un po' a corto di uomini...sono sicuro che tu abbia la resistenza atletica giusta per giocare 3 partite a settimana..."
"CHE BEI POLMONI!"
"Vabbò, giochi."
"CHE BEL TITOLAREEEEE"
(Una rappresentazione di NicoBare nella mente dei mematori, 2022)

ASLLANI 6 - Aspettavo questa partita da titolare di Kri Kri in Champions praticamente da quando ha firmato con noi: ora, non so voi, ma ogni volta che aspetto con tanto sentimento qualcosa finisce irrimediabilmente per deludermi
"Ed in effetti è andata così anche ieri, ha giocato male..."
No, gretti superficiali.
Io la sua partita non l'ho manco guardata.
O meglio, esternamente potrei anche aver dato questa impressione, ma nel mio cuore ogni volta che toccava palla immaginavo come avrebbe saltato tutti, segnato di pallonetto ed esultato con il salto della rana come segno dell'amore che ci lega.
Poi però ogni volta che finivo di vedere queste scene nella mia mente finiva che avevano palla quelli del Bayern e quindi non so dirvi come abbia giocato.
Dicono abbia battuto una bella punizione per il gol annullato ad Acerbi, ma anche in quel caso quella che ho visto io era entrata all'incrocio con un tiro di scorpione.

GAGLIA 6 - Roberto Gagliardini (Bergamo, 7 aprile 1994) è un calciatore italiano, centrocampista dell'Inter, della nazionale italiana e dell'All Star Team che in un futuro non troppo lontano si riunirà per affrontare gli alieni e salvare la terra vincendo contro di loro una partita a Calcio.
Ad oggi, si limita a far finta di essere un giocatore normale per poi mostrare tutto il suo potenziale nel momento in cui arriveremo a giocarci una finale di Champions.
Mica è colpa sua se ogni anno i suoi compagni sono così scarsi da non concederci l'opportunità di assistere alla grande bellezza.

GOSENS 6 - OOOOOOOOOOOO
SQUILLINO LE TROMBE
TINTINNINO I BOCCALI
SCROCCHINO I CRAUTI
FINALMENTEEEEEEEEE
Stavo seriamente iniziando a pensare che non sarei vissuto abbastanza per vedere una partita da titolare di Robin: ma proprio quando tutto sembrava perduto, ecco che i suoi connazionali gli concedono la chance di mettere in mostra tutto il suo potenziale in Champions dopo il gol contro il Barça (un saluto agli amici catalani, vi si vuole bene)
Alla fine per vederlo da titolare bastava giocare una partita totalmente inutile con nulla in palio: potevate dirlo prima, no?
Metterebbe anche a referto un ottimo assist per Lautaro, ma quando deve girarti male non c'è precisione che tenga e il Toro non riesce a spingere la palla in rete.
Vabbè, io sono comunque soddisfattissimo della sua prova: ci vediamo alla prossima, vedrai che 4 mesi passano in fretta

TUCU 6 - Avete presente il classico primo amore delle ragazze, il ragazzo ribelle e scapestrato che ti porta a pensare "Io posso cambiarlooooo"
Ecco, ai giorni nostri quel ragazzo è cresciuto ed oggi si dedica a toccare il pallone nel modo più sexy possibile e ad essere produttivo quanto una intera giornata passata sotto le coperte.
Eppure, sebbene ogni volta che tocca un pallone penso che, sebbene io sia nettamente fuori forma e con un un ginocchio sfasciato, abbia giocato sempre e solo da portiere a calcetto con gli amici perchè c'ho i piedi a pi greco ma potrei comunque fare meglio di lui, ecco che ogni volta che sta per iniziare la prossima partita mi ritrovo non so come ad urlare INZAGHI MITT AL TUCU LUI PUO' RISOLVERLAAAAA
Ah, la magia dei seducenti Mitt <3.

LAUTI 6 - Se per tutti Halloween, la festa del terrore, è stata il 31 di Ottobre, per noi interisti è stata posticipata di un giorno e si è celebrata all'Allianz Arena di Monaco: sfido CHIUNQUE di voi ad affermare di non aver sudato freddo ad averlo visto scendere in campo da titolare seppur diffidato.
Ho passato l'intera partita in un perenne flashback traumatico rivivendo quanto accaduto con Bare l'anno scorso ma sentendo risuonare nella mia mente l'eco di una sorta di remake delle parole di Mourinho a Balotelli contro il Kazan nel 2010.
Per essere precisi, ogni volta che Lauti correva verso un avversario, l'eco si faceva sempre più forte una cosa del tipo:
Lauti, giochi tu perchè probabilmente Edin ha bisogno di riposare , vai in campo e NON TOCCARE NESSUNO, NON REAGIRE, NON RISPONDERE ALLE PROVOCAZIONI TI PREGO LAUTI HO BISOGNO DI SAPERE CHE TI AVREMO AGLI OTTAVIIIIIIIIII
Fortunatamente questo cardiaco strazio è durato "solo" 60 minuti, momento in cui è stato finalmente sostituito e l'urlo di esultanza di tutti noi ha generato una crepa nel muro del suono talmente forte da far terrorizzare persino il riscaldamento globale.

DZEKO 6 - SIA BENEDETTA LA TUA INTEGRITA' FISICA ED IL TUO INGRESSO IN CAMPO CHE HA SALVATO IL MIO CUORE DAI 250 bpm fissi da inizio partita.
Avresti anche meritato quel gol al 93° se quell'insensibile di un portiere tedesco non ti avesse negato la sacrosanta gioia del gol.
Adesso mi raccomando riposati fino a domenica e stai lontano da Romelu, non sia mai che i suoi infortuni possano diventare contagiosi

MKHI 6 - L'armeno che corre come un treno viene lasciato in panchina perchè va bene tutto, ma col prezzo del carburante di questi tempi è meglio far rifiatare anche lui ogni tanto

CALHA 6 - Bravo Hakan, risparmia le energie per la prossima partita in cui QUELLI si ricorderanno improvvisamente come si gioca a pallone

TIN CARBONI 6 - Può un interista rimanere deluso da una partita in cui, come già ripetuto diverse volte per la grande gioia di Xavi Hernandez da Piantitos, non ci si giocava nulla perchè era già tutto deciso?
Si, se non leggi Carboni titolare dal primo minuto più che un dubbio questa è un'assoluta certezza.
Se poi lo si vede entrare solo al 76esimo, ecco che il pianto si trasforma in rabbia con la quale strappi lo striscione "TIN TI AMO" che avevo appeso al balcone di casa mia.

SKRI 6 - Entra per...boh, per entrare.
Skri, casualmente mi ritrovo sottomano una bellissima penna: ti va di provare ad usarla...che so, mettendo la tua firma in questo foglio pieno di scritte noiose?

MONE 6 - Rilassatezza, il tuo volto questa sera è Scimone Inzaghi da Spiazelandia.
Se di solito Mone è l'agitatissima rappresentanzione di tutti i nostri stati d'animo, ieri ogni volta che lo inquadravano sembrava di poter vedere le playlist di Youtube create per favorire il sonno nelle persone.
Giurerei di aver visto anche qualche metro in meno di occhiaie, ma probabilmente già domenica sera saranno tornate alla loro solita espansione.
Nota di demerito per non aver schierato Tin dal primo minuto perchè va bene tutto, ma sottovalutare l'importanza di un Mitt in una partita del genere è certamente un errore da non ripetere in futuro.

Bayern Monaco - Inter, il pagellone ininfluente

ONANA 6 - "Ehi Simo"
"Ehi Massi, dimmi"
"Ma chi facciamo giocare contro il Bayern?"
"Maaaaa saiiii io penso cheeee dovremmo fare giocare quelli che finora hanno giocato meno"
"Si sono d'accordo...ma in porta?"
"In porta ci potremmo mandare Samir"
"Ma così tutti scoprirebbero la verità"
"No questo no"
"Eh ma come giustificheresti il fatto che proprio contro il Bayern, in una partita che non ha nulla da darci, giochi lui?"
"Nessuno deve scoprire che non ha più le tasche piene di sassi"
"Allora potremmo mettere Cordaz"
"No Alex no, gli ho affidato lo stand dell'asado fino a che non esce il Tucu...poi come ci pagheremmo la trasferta a Torino?"
"E allora mi sa che rimane un'unica soluzione..."
"Hai ragione, vado a prendere i guantoni"
"NO SIMO, non intendevo te...non sei nemmeno iscritto alla lista Champions"
"Ah allora intendi far giocare di nuovo Onana?"
"Eh sai, o lui o ci portiamo Botis dalla primavera?"
"E se chiedessimo a Matteo di giocare in porta?"
"Non possiamo, gli abbiamo già chiesto di giocare al posto di Skriniar"
"UFFAAAAAAAA NON VOGLIO SCHIERARE SEMPRE ONANAAAAAA"
"Si lo so, rischia di farsi un'idea sbagliata e pensare di essere ormai il titolare, ma non abbiamo altra scelta"
"E va bene, vada per Andrè: spiaze, ma che ci posso fare"
"Dai su Scimo, magari Handa lo schieriamo a sorpresa contro la Juve"
"Dici?"
"Si dai! Questa si che sarebbe una grande sorpresa per gli interisti, no?"

DARMY 6 - Ho un dubbio.
Nell'ultima stagione di Don Matteo (quello farlocco di Rai Uno) la stagione comincia con il trasferimento del prete presso una nuova sede e, al suo posto, viene chiamato un giovane sacerdote interpretato da un certo Raoul.
Ieri, nella partita di Champions, ho visto Darmy essere trasferito in una nuova sede, precisamente Braccetto di difesa (un piccolo paesino in provincia di Skriniar) e, a sostituirlo, ecco un giovane sacerdote di belle speranze di nome Raoul.
Cos'è Mone, eri a corto di idee e ti sei ispirato alla fiction più amata dagli anziani?
Mi sembra di vedere quelle situazioni per cui Fifa scripta a manetta facendoti perdere partite in cui fai 30 tiri in porta senza segnare ma il tuo avversario inciampa sulla palla e vince 1-0 che ormai si stanno verificando anche nella realtà perchè se Fifa non può andare verso la realtà allora sarà la realtà ad andare verso di Fifa con buona pace dei fegati dei tifosi.
Ad ogni modo, il nuovo ruolo a Braccetto di difesa non è esattamente congeniale al nostro Don D: inizialmente si ritrova ad affrontare una profonda crisi spirituale per un ruolo così diverso dal solito; nella sua vecchia parrocchia era tutto un corri e crossa, qui a Braccetto invece tocca essere sempre duri e sul chi vive.
Alla fine però, proprio quando tutto sembra perduto, ecco che Matteo viene illuminato da forze superiori è trova la soluzione a tutti i suoi problemi: basta pensare che siano tutti Dembelè.
Il risultato è semplicemente stupefacente.

DE VRIJ 6 - Si è visto schierato in una partita che non aveva nulla da dire e con le "seconde linee", quindi si è autoconcesso un turno di riposo seppur schierato in campo.
Onesto.

ACERBI 6 - Ciccio Sorrisone Acerbi, a differenza di Stefan, non è esattamente il tipo che sta lì a guardare la partita in cui è schierato: si impegna, si sbatte e segna persino un gol negato soltanto da stupide regole obsolete come il fuorigioco: cioè ragazzi, ma vogliamo concedere una gioia a questo ragazzo?
E' già da un paio di partite che ha il piede caldo ma non riesce a trovare il gol sempre di pochissimo: per porre rimedio, propongo una petizione per assegnare a tavolino un gol in partenza proprio a lui, che se lo sta meritando così tanto.
Ah la prossima è contro la J**e?
Eh vabbè dai, che sarà mai...

BELLNOU 6 - "CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO"
"Raoul?"
"Si? CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO"
"Oh ma fermati un attimo, così ti stanchi?"
"Io? CORROCORROCORROCORROCORRO stancarmi? CORROCORROCORROCORROCORRO nono, figurati CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO"
"Ma perchè corri così tanto scusa?"
"Ho paura che CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO se mi fermassi CORROCORROCORROCORROCORROCORRO il mister CORROCORROCORROCORROCORROCORRO si potrebbe ricordare CORROCORROCORROCORROCORROCORRO"
"Ce la facciamo entro questo secolo?"
"che di solito CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO non mi fa giocare CORROCORROCORROCORROCORRO"
"Ma guarda che ormai stai giocando"
"Si è vero ma CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO metti caso che CORROCORROCORROCORROCORROCORRO rischi di prendere un giallo CORROCORROCORROCORROCORRO"
"Ah hai paura che il mister ti tolga appena prendi un giallo?"
"Esatto CORROCORROCORROCORROCORROCORRO e non puoi CORROCORROCORROCORROCORRO prendere un giallo CORROCORROCORROCORROCORRO se sei impegnato a correre quindi CORROCORROCORROCORROCORROCORROCORRO"
"Vabbè fai come ti pare, io non ho più fiato quindi o prendo il motorino o la chiudiamo qui"
"Tranquillo, io allora intanto CORROCORROCORROCORROCORRO"

BARE 6 - "Ehi Nico"
"Mister! Che bell'allenatore!"
"Oddio questo c'è rimasto sotto....senti ti volevo dire..."
"Brozo sta meglio?!?!?!?!?!?"
"No Marcelo non si è ancora ripreso"
"Che bel giocatoreeeeeee, vuole un po' di vino?"
"No Nico grazie, non ne ho voglia"
"Che bella sobrietàààààà"
"NICO! TI DEVO CHIEDERE UNA COSA, POSSO?"
"CHE BELLA DOMANDAAAA"
"Ma non te l'ho ancora fatta!"
"CHE BELLA SUSPANCE!"
"NICO PORCAPUT VUOI GIOCARE ANCHE COL BAYERN?"
"Ah"
"Eh si, sai, siamo un po' a corto di uomini...sono sicuro che tu abbia la resistenza atletica giusta per giocare 3 partite a settimana..."
"CHE BEI POLMONI!"
"Vabbò, giochi."
"CHE BEL TITOLAREEEEE"
(Una rappresentazione di NicoBare nella mente dei mematori, 2022)

ASLLANI 6 - Aspettavo questa partita da titolare di Kri Kri in Champions praticamente da quando ha firmato con noi: ora, non so voi, ma ogni volta che aspetto con tanto sentimento qualcosa finisce irrimediabilmente per deludermi
"Ed in effetti è andata così anche ieri, ha giocato male..."
No, gretti superficiali.
Io la sua partita non l'ho manco guardata.
O meglio, esternamente potrei anche aver dato questa impressione, ma nel mio cuore ogni volta che toccava palla immaginavo come avrebbe saltato tutti, segnato di pallonetto ed esultato con il salto della rana come segno dell'amore che ci lega.
Poi però ogni volta che finivo di vedere queste scene nella mia mente finiva che avevano palla quelli del Bayern e quindi non so dirvi come abbia giocato.
Dicono abbia battuto una bella punizione per il gol annullato ad Acerbi, ma anche in quel caso quella che ho visto io era entrata all'incrocio con un tiro di scorpione.

GAGLIA 6 - Roberto Gagliardini (Bergamo, 7 aprile 1994) è un calciatore italiano, centrocampista dell'Inter, della nazionale italiana e dell'All Star Team che in un futuro non troppo lontano si riunirà per affrontare gli alieni e salvare la terra vincendo contro di loro una partita a Calcio.
Ad oggi, si limita a far finta di essere un giocatore normale per poi mostrare tutto il suo potenziale nel momento in cui arriveremo a giocarci una finale di Champions.
Mica è colpa sua se ogni anno i suoi compagni sono così scarsi da non concederci l'opportunità di assistere alla grande bellezza.

GOSENS 6 - OOOOOOOOOOOO
SQUILLINO LE TROMBE
TINTINNINO I BOCCALI
SCROCCHINO I CRAUTI
FINALMENTEEEEEEEEE
Stavo seriamente iniziando a pensare che non sarei vissuto abbastanza per vedere una partita da titolare di Robin: ma proprio quando tutto sembrava perduto, ecco che i suoi connazionali gli concedono la chance di mettere in mostra tutto il suo potenziale in Champions dopo il gol contro il Barça (un saluto agli amici catalani, vi si vuole bene)
Alla fine per vederlo da titolare bastava giocare una partita totalmente inutile con nulla in palio: potevate dirlo prima, no?
Metterebbe anche a referto un ottimo assist per Lautaro, ma quando deve girarti male non c'è precisione che tenga e il Toro non riesce a spingere la palla in rete.
Vabbè, io sono comunque soddisfattissimo della sua prova: ci vediamo alla prossima, vedrai che 4 mesi passano in fretta

TUCU 6 - Avete presente il classico primo amore delle ragazze, il ragazzo ribelle e scapestrato che ti porta a pensare "Io posso cambiarlooooo"
Ecco, ai giorni nostri quel ragazzo è cresciuto ed oggi si dedica a toccare il pallone nel modo più sexy possibile e ad essere produttivo quanto una intera giornata passata sotto le coperte.
Eppure, sebbene ogni volta che tocca un pallone penso che, sebbene io sia nettamente fuori forma e con un un ginocchio sfasciato, abbia giocato sempre e solo da portiere a calcetto con gli amici perchè c'ho i piedi a pi greco ma potrei comunque fare meglio di lui, ecco che ogni volta che sta per iniziare la prossima partita mi ritrovo non so come ad urlare INZAGHI MITT AL TUCU LUI PUO' RISOLVERLAAAAA
Ah, la magia dei seducenti Mitt <3.

LAUTI 6 - Se per tutti Halloween, la festa del terrore, è stata il 31 di Ottobre, per noi interisti è stata posticipata di un giorno e si è celebrata all'Allianz Arena di Monaco: sfido CHIUNQUE di voi ad affermare di non aver sudato freddo ad averlo visto scendere in campo da titolare seppur diffidato.
Ho passato l'intera partita in un perenne flashback traumatico rivivendo quanto accaduto con Bare l'anno scorso ma sentendo risuonare nella mia mente l'eco di una sorta di remake delle parole di Mourinho a Balotelli contro il Kazan nel 2010.
Per essere precisi, ogni volta che Lauti correva verso un avversario, l'eco si faceva sempre più forte una cosa del tipo:
Lauti, giochi tu perchè probabilmente Edin ha bisogno di riposare , vai in campo e NON TOCCARE NESSUNO, NON REAGIRE, NON RISPONDERE ALLE PROVOCAZIONI TI PREGO LAUTI HO BISOGNO DI SAPERE CHE TI AVREMO AGLI OTTAVIIIIIIIIII
Fortunatamente questo cardiaco strazio è durato "solo" 60 minuti, momento in cui è stato finalmente sostituito e l'urlo di esultanza di tutti noi ha generato una crepa nel muro del suono talmente forte da far terrorizzare persino il riscaldamento globale.

DZEKO 6 - SIA BENEDETTA LA TUA INTEGRITA' FISICA ED IL TUO INGRESSO IN CAMPO CHE HA SALVATO IL MIO CUORE DAI 250 bpm fissi da inizio partita.
Avresti anche meritato quel gol al 93° se quell'insensibile di un portiere tedesco non ti avesse negato la sacrosanta gioia del gol.
Adesso mi raccomando riposati fino a domenica e stai lontano da Romelu, non sia mai che i suoi infortuni possano diventare contagiosi

MKHI 6 - L'armeno che corre come un treno viene lasciato in panchina perchè va bene tutto, ma col prezzo del carburante di questi tempi è meglio far rifiatare anche lui ogni tanto

CALHA 6 - Bravo Hakan, risparmia le energie per la prossima partita in cui QUELLI si ricorderanno improvvisamente come si gioca a pallone

TIN CARBONI 6 - Può un interista rimanere deluso da una partita in cui, come già ripetuto diverse volte per la grande gioia di Xavi Hernandez da Piantitos, non ci si giocava nulla perchè era già tutto deciso?
Si, se non leggi Carboni titolare dal primo minuto più che un dubbio questa è un'assoluta certezza.
Se poi lo si vede entrare solo al 76esimo, ecco che il pianto si trasforma in rabbia con la quale strappi lo striscione "TIN TI AMO" che avevo appeso al balcone di casa mia.

SKRI 6 - Entra per...boh, per entrare.
Skri, casualmente mi ritrovo sottomano una bellissima penna: ti va di provare ad usarla...che so, mettendo la tua firma in questo foglio pieno di scritte noiose?

MONE 6 - Rilassatezza, il tuo volto questa sera è Scimone Inzaghi da Spiazelandia.
Se di solito Mone è l'agitatissima rappresentanzione di tutti i nostri stati d'animo, ieri ogni volta che lo inquadravano sembrava di poter vedere le playlist di Youtube create per favorire il sonno nelle persone.
Giurerei di aver visto anche qualche metro in meno di occhiaie, ma probabilmente già domenica sera saranno tornate alla loro solita espansione.
Nota di demerito per non aver schierato Tin dal primo minuto perchè va bene tutto, ma sottovalutare l'importanza di un Mitt in una partita del genere è certamente un errore da non ripetere in futuro.

Notizie flash

Ultimi articoli

13/11/2022
Atalanta- Inter nel tempo di un ultimo caffè

Primo tempo 1’ - Palomino alla prima da titolare dell’anno dopo lo stop per il presunto caso di doping. Come gli miglioreremo ulteriormente la giornata? 5' - Dopo due sconfitte di fila, Atalanta in versione Olanda di Cruijff 12' - Ma quindi Bastoni era in mood Barella che si rotola e non si fa nulla […]

13/11/2022
Atalanta - Inter, il prepartita dell'ultima di campionato

Non so se essere più basito dal fatto che quella di oggi sia l'ultima partita dell'anno oppure dal fatto che ormai sia arrivato Natale. Cioè raga qui mancano qualcosa come 40 giorni o poco più e io ho ancora le t-shirt a maniche corte nel cesto del panni da lavare. Voi siete consci del fatto […]

10/11/2022
Inter - Bologna, il Pagellone del ritorno della grande Inter

ONANA 7 – La serata comincia con Musa Barrow (uno dei tanti che sembra avere un conto aperto con noi) che sfiora il gol, poi un tiro di Arna viene respinto con le cosce da Andrè, con un intervento che ricorda il sacrificio di Dambro in un derby di qualche anno fa. La differenza è […]

10/11/2022
Inter - Bologna, dieci ranocchie post-partita

🐸 - Abbiamo fatto 6 a 1 anche all’andata l’anno scorso, non serve giocare il ritorno che tanto sappiamo già come va a finire. 🐸- Ma poi non li potevate dividere sto gol, tipo 3 al Bologna e gli altri tre a Torino contro quelli là porcoilcaz 🐸 - Cose che non pensavo di vedere […]

09/11/2022
Inter - Bologna nel tempo di un caffè

0' - Milan e Roma pareggiano, lAtalanta perde, cosa potrebbe andare male oggi?Ah già, giochiamo noi. PRIMO TEMPO: 1’ - Vi diròVi diròVi diròChe la situa, dopo aver guardato FroggyCosì brutta non é 2' - Bare è già dolorante. Non so più se crederci o no 4' - Quasi gol del Bologna dopo un contropiede. […]

09/11/2022
Inter - Bologna, il prepartita delle speranze finite

Siamo fritti. Finiti. Distrutti. Se per una partita in casa contro il Bologna ci tocca scomodare il signore in copertina, ieri in visita alla Pinetina, significa che la situazione è davvero tragica. Non supereremo la notte. A conferma di quanto sto dicendo, arrivano immagini inedite dalla visita del Vate di ieri al centro di allenamento: […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram