01/10/2017

Benevento–Inter, il pagellone dell’indipendenza

Oggi il Barça era molto carico, visti i giorni caldi sul fronte indipendentista.
Come dite? Non eravamo in Catalogna bensì in Campania? Non ce ne eravamo accorti!

HANDANOVIC 6: È fortunato perché quando vediamo giallorosso almeno un paio di legni dobbiamo prenderli, per il resto è poco impegnato e passa il tempo a chiedersi com’è che Belec abbia più Champions di lui. LEGNOSO

D’AMBROSIO 5.5: Sarebbe quasi una prestazione decente se non fosse che giocavamo contro l'ultimissima in classifica. RIMANDATO

SKRINIAR 5.5: Peccato per la ranocchiata sul gol ma a parte quello è il solito armadietto affidabile di sempre. ¡NO PASARAN!

MIRANDA 5.5: Iemmello rievoca brutti incubi ma l'eroe di turno è D’Alessandro. SORPRESA!

Benevento–Inter, il pagellone dell’indipendenza 1 Ranocchiate
NAGATOMO 5.5: Il triangolo Nagatomo-Candreva-Brozovic è la cosa più commovente dai tempi di Alvarez-Rocchi-Jonathan. Lo sappiamo che è ripetitiva questa cosa delle rimesse laterali, ma siamo ancora stupiti. COME CAZZO SI FA?

VECINO 5.5: Oggi in difficoltà quando si tratta di difendere, e di attaccare, e di centrocampare. SPAESATO

BORJA VALERO 5.5: Tiene alto l’onore di Re Filippo IV finché Don Luciano non lo richiama in panchina. MONARCHICO.

GAGLIARDINI 5.5: Entra in campo senza capire bene quello che deve fare SPAESATISSIMO

CANDREVA 5.5:  La svolta della partita arriva nel primo tempo, quando si sposta sulla fascia sinistra, scambia con Nagatomo e azzecca un cross DI SINISTRO per l’amico Epic. Abbandonato il consumistico abuso di cross, abbandonate le doppie finte ingannevoli nei confronti del proletariato, è tempo di una nuova lotta di classe per un’equa distribuzione degli assist. MARXISTA

JOAO MARIO 5.5: Porta un po’ di bellezza al centrocampo. BELLO

PERISIC 5.5: Una prestazione da Don Chisciotte, poco efficace nella sua lotta contro i mulini a Benevento.  NAGATOMO SANCHO PANZA

BROZOVIC 7: In tre minuti ci porta in guadagno, ottiene una punizione al limite con un numero pazzesco e segna il raddoppio con la punizione. Ok ora è a posto per le prossime 18 partite. “TORNO SUBITO”

ICARDI 5.5: Ennesima prestazione opaca e adesso alla lista degli avversari che lo hanno annullato aggiungiamo anche questo Gym City o come si chiama. STREGATO.

DALBERT s.v. : Entra come se non avessimo abbastanza strizza ma tutto sommato si rivela utile. PREZIOSO

SPALLETTI 5.5: BASTA CORNER CORTI O SUL PRIMO PALO. MAI PIU MAI PIU MAI PIUUUUUUUUUUU

Benevento–Inter, il pagellone dell’indipendenza 2 Ranocchiate

Benevento–Inter, il pagellone dell’indipendenza

Oggi il Barça era molto carico, visti i giorni caldi sul fronte indipendentista.
Come dite? Non eravamo in Catalogna bensì in Campania? Non ce ne eravamo accorti!

HANDANOVIC 6: È fortunato perché quando vediamo giallorosso almeno un paio di legni dobbiamo prenderli, per il resto è poco impegnato e passa il tempo a chiedersi com’è che Belec abbia più Champions di lui. LEGNOSO

D’AMBROSIO 5.5: Sarebbe quasi una prestazione decente se non fosse che giocavamo contro l'ultimissima in classifica. RIMANDATO

SKRINIAR 5.5: Peccato per la ranocchiata sul gol ma a parte quello è il solito armadietto affidabile di sempre. ¡NO PASARAN!

MIRANDA 5.5: Iemmello rievoca brutti incubi ma l'eroe di turno è D’Alessandro. SORPRESA!

Benevento–Inter, il pagellone dell’indipendenza 3 Ranocchiate
NAGATOMO 5.5: Il triangolo Nagatomo-Candreva-Brozovic è la cosa più commovente dai tempi di Alvarez-Rocchi-Jonathan. Lo sappiamo che è ripetitiva questa cosa delle rimesse laterali, ma siamo ancora stupiti. COME CAZZO SI FA?

VECINO 5.5: Oggi in difficoltà quando si tratta di difendere, e di attaccare, e di centrocampare. SPAESATO

BORJA VALERO 5.5: Tiene alto l’onore di Re Filippo IV finché Don Luciano non lo richiama in panchina. MONARCHICO.

GAGLIARDINI 5.5: Entra in campo senza capire bene quello che deve fare SPAESATISSIMO

CANDREVA 5.5:  La svolta della partita arriva nel primo tempo, quando si sposta sulla fascia sinistra, scambia con Nagatomo e azzecca un cross DI SINISTRO per l’amico Epic. Abbandonato il consumistico abuso di cross, abbandonate le doppie finte ingannevoli nei confronti del proletariato, è tempo di una nuova lotta di classe per un’equa distribuzione degli assist. MARXISTA

JOAO MARIO 5.5: Porta un po’ di bellezza al centrocampo. BELLO

PERISIC 5.5: Una prestazione da Don Chisciotte, poco efficace nella sua lotta contro i mulini a Benevento.  NAGATOMO SANCHO PANZA

BROZOVIC 7: In tre minuti ci porta in guadagno, ottiene una punizione al limite con un numero pazzesco e segna il raddoppio con la punizione. Ok ora è a posto per le prossime 18 partite. “TORNO SUBITO”

ICARDI 5.5: Ennesima prestazione opaca e adesso alla lista degli avversari che lo hanno annullato aggiungiamo anche questo Gym City o come si chiama. STREGATO.

DALBERT s.v. : Entra come se non avessimo abbastanza strizza ma tutto sommato si rivela utile. PREZIOSO

SPALLETTI 5.5: BASTA CORNER CORTI O SUL PRIMO PALO. MAI PIU MAI PIU MAI PIUUUUUUUUUUU

Benevento–Inter, il pagellone dell’indipendenza 4 Ranocchiate

Notizie flash

Ultimi articoli

17/01/2022
Atalanta - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - OOOOOOH finalmente una non vittoria, tutto questo tempo e persino dicembre e gennaio senza un minimo di profumo di CRISIINTER mi stava troppo destabilizzando. 9 - Ah, dobbiamo sempre recuperare una partita?E comunque non abbiamo perso?Quindi non siamo ancora in CRISIINTER?Ah, ok. 8 - Io: madonna ma basta che schifo io con questi […]

16/01/2022
Atalanta - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Eccoci qui di nuovo per la più bella partita dell’anno per tutti coloro che non tifano. Per me, interista in terra bergamasca, una tassa, un supplizio che mi tocca pagare ogni anno. 8’ - Siamo già a 3 occasioni per l’Atalanta che la prospettiva ha fatto sembrare gol. 15’ - Dzeko […]

16/01/2022
Le 5 statistiche più ansiogene di Atalanta - Inter

Sarà la Supercoppa vinta contro la J**e, dopo aver recuperato uno svantaggio con un rigore a favore e vinta al 120’ con un gol del giocatore più umile della storia, sarà la vittoria con la Lazio che ha avuto tanto il sapore della #VENDETT, sarà che si parla di scippare ai nostri acerrimi nemici il […]

13/01/2022
Inter - Juventus, il pagellone del fallo tattico

HANDA 10 - Quanti feels ieri sera con il vicecap: vederlo con quel capello brizzolato da anni di Inter e di tasche piene di sassi mi ha riportato alla mente Francesco Toldo, mio primo amore calcistico.Forse non tutti se ne saranno accorti, ma ieri Handa ha fatto il primo vero tentativo di carriera postcalcistica: la […]

13/01/2022
Inter - Juventus, dieci leoni post - Supercoppa

🦁 ALZALAAAAAAAAAAAA ALZALA CAPITANO ALZALAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA 🦁Abbiamo perso anni di vita (come al solito), la salute fisica (che novità), la salute mentale (firts time?) ma ECCOCI QUI DOPO IL MINUTO 120:01 A FESTEGGIARE IL 12 GENNAIO E IL 13 GENNAIO E IL 14 GENNAIO ECC ECC UN TROFEO NON SO SE VI RENDETE CONTO UN T […]

12/01/2022
Inter - Juventus nel tempo di una supercoppa

Primo tempo 0’ - Eccoci qui, prontissimi, per la competizione meno interessante della stagione ma pur sempre l’occasione di esultare in faccia direttamente ai bianconeri. 1’ - Subito Dzeko su cross di Perry.Siamo più caldi del motore truccato del motorino di un bullo di provincia 5’ - De Vrij di testa su calcio d’angolo.È ROVENTE […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram