Atalanta - Inter, il pagellone del punto che non serve a nessuno

Handanovic 6.5 - Più vedo parare quest'uomo, più dovremmo arrivare in Champions fosse anche solo perché merita di giocarla: ultimamente si è abbonato ad una super-parata a partita; quest'oggi, ha evitato che un perfetto sconosciuto battezzasse il suo esordio in A con un gol proprio contro di noi, altro che miracoli

D'Ambrosio 5.5 - una via di mezzo fra il 4 del primo tempo e l'onestissimo 6 del secondo, mezzo punto più per l'impegno nel provare persino ad adattarsi al ruolo di difensore centrale.

Skriniar 6.5 - Nel primo tempo anche lui in difficoltà, fatica a far ripartire il gioco e non dà quella solita sensazione di onnipotenza difensiva, nel secondo si unisce a Miranda nel fantastico "acchiappa l'orobico"

Miranda 7 -Di gran lunga il migliore dei nostri: una prestazione sicura e compatta; una volta tanto, non gioca al posto del Sommo solo perché raccomandato.

Ma Ranocchia deve giocare lo stesso.

Cancelo 6 - un po' più leggero del solito, nell'inedito ruolo di esterno di centrocampo riesce a rendere meglio in produzione offensiva, della difensiva ogni tanto si dimentica, ma non voglio che suoni come una critica.

Ti vogliamo tutti bene Cancelo <3.

Gagliardini 6 - Ha il compito di contenere colui che lo ha sostituito all'Atalanta, ovvero Cristante, e in quello ci riesce.
Poi però per il resto sembra soffrire parecchio la mancanza del compagno di bevute, Mr. Sbronzo.

Borja Valero 5 - Dai Borja, così non ci siamo!
Svelato l'arcano del perché abbia visto poco il campo ultimamente: lento, compassato, in ritardo.

Giustamente, possiamo avere solo un buon costruttore di gioco per volta, ora come ora sta girando bene Rafinha, per cui ci si adegua.

Santon 5.5 - Sono un esterno di fascia semplice, cerco sempre la fascia e punto al cross: lui invece è un Davide Santon semplice, torna sempre indietro e gioca sempre la palla in orizzontale.
Nel secondo tempo, dopo una probabile sfuriata di Lucianone, comincia a fare qualche sgroppata in avanti e la situazione migliora: fa anche un bel tiro, ma adesso non mi sembra il caso di esagerare e voler segnare.

Rafinha 6 - Non in una delle sue serate migliori, questo è certo, ma la sua imprevedibilità ci fa sempre comodo, considerato che è l'unico a cercare qualche giocata diversa dalle altre: ha anche una ghiottissima occasione per segnare, ma sta cercando di farsi accettare dai compagni di squadra per integrarsi al meglio, quindi sbaglia anche lui.

Perisic 5 - Tra le cose che mi hanno spiazzato più di tutto, nelle ultime partite, c'è sicuramente la continuità di rendimento di Brozovic, ma ora ho capito il trucco: anche qui, possiamo avere solo un croato costante in squadra.
Si divora una ottima palla gol, ha qualche altra buona occasione, ma di Ivan il terribile, l'esterno di fascia che arava la parte sinistra del campo a suon di sgroppate, nemmeno l'ombra.

Icardi 5 - Sembra non essere più ripreso dalla partita con il Milan, ok, non gli arrivano palle veramente buone da giocare, ma anche lui scompare fra Toloi, Masiello e Caldara.

Eder 6.5 - Il Panzerotto italo-brasiliano continua a dimostrarsi un giocatore magari un po' brutto da vedere in certe giocate, ma anche uno dei più concreti ed utili in certe giornate complicate: gioca con la solita determinazione, sfiora anche il gol.

Karamoh s.v (purtroppo)

Spalletti 5.5 - Giocare a Bergamo contro l'Atalanta non è certamente semplice per nessuno, ma l'impressione è che la squadra non riesca ad incidere come dovrebbe in fase offensiva.
Poi vabbé, gioca contro Mazzarri e Gasperini ed improvvisamente si risveglia con un'insana voglia di difesa a 3, poi MITT sempre a KARAMOH troppo tardi...

Atalanta - Inter, il pagellone del punto che non serve a nessuno

Handanovic 6.5 - Più vedo parare quest'uomo, più dovremmo arrivare in Champions fosse anche solo perché merita di giocarla: ultimamente si è abbonato ad una super-parata a partita; quest'oggi, ha evitato che un perfetto sconosciuto battezzasse il suo esordio in A con un gol proprio contro di noi, altro che miracoli

D'Ambrosio 5.5 - una via di mezzo fra il 4 del primo tempo e l'onestissimo 6 del secondo, mezzo punto più per l'impegno nel provare persino ad adattarsi al ruolo di difensore centrale.

Skriniar 6.5 - Nel primo tempo anche lui in difficoltà, fatica a far ripartire il gioco e non dà quella solita sensazione di onnipotenza difensiva, nel secondo si unisce a Miranda nel fantastico "acchiappa l'orobico"

Miranda 7 -Di gran lunga il migliore dei nostri: una prestazione sicura e compatta; una volta tanto, non gioca al posto del Sommo solo perché raccomandato.

Ma Ranocchia deve giocare lo stesso.

Cancelo 6 - un po' più leggero del solito, nell'inedito ruolo di esterno di centrocampo riesce a rendere meglio in produzione offensiva, della difensiva ogni tanto si dimentica, ma non voglio che suoni come una critica.

Ti vogliamo tutti bene Cancelo <3.

Gagliardini 6 - Ha il compito di contenere colui che lo ha sostituito all'Atalanta, ovvero Cristante, e in quello ci riesce.
Poi però per il resto sembra soffrire parecchio la mancanza del compagno di bevute, Mr. Sbronzo.

Borja Valero 5 - Dai Borja, così non ci siamo!
Svelato l'arcano del perché abbia visto poco il campo ultimamente: lento, compassato, in ritardo.

Giustamente, possiamo avere solo un buon costruttore di gioco per volta, ora come ora sta girando bene Rafinha, per cui ci si adegua.

Santon 5.5 - Sono un esterno di fascia semplice, cerco sempre la fascia e punto al cross: lui invece è un Davide Santon semplice, torna sempre indietro e gioca sempre la palla in orizzontale.
Nel secondo tempo, dopo una probabile sfuriata di Lucianone, comincia a fare qualche sgroppata in avanti e la situazione migliora: fa anche un bel tiro, ma adesso non mi sembra il caso di esagerare e voler segnare.

Rafinha 6 - Non in una delle sue serate migliori, questo è certo, ma la sua imprevedibilità ci fa sempre comodo, considerato che è l'unico a cercare qualche giocata diversa dalle altre: ha anche una ghiottissima occasione per segnare, ma sta cercando di farsi accettare dai compagni di squadra per integrarsi al meglio, quindi sbaglia anche lui.

Perisic 5 - Tra le cose che mi hanno spiazzato più di tutto, nelle ultime partite, c'è sicuramente la continuità di rendimento di Brozovic, ma ora ho capito il trucco: anche qui, possiamo avere solo un croato costante in squadra.
Si divora una ottima palla gol, ha qualche altra buona occasione, ma di Ivan il terribile, l'esterno di fascia che arava la parte sinistra del campo a suon di sgroppate, nemmeno l'ombra.

Icardi 5 - Sembra non essere più ripreso dalla partita con il Milan, ok, non gli arrivano palle veramente buone da giocare, ma anche lui scompare fra Toloi, Masiello e Caldara.

Eder 6.5 - Il Panzerotto italo-brasiliano continua a dimostrarsi un giocatore magari un po' brutto da vedere in certe giocate, ma anche uno dei più concreti ed utili in certe giornate complicate: gioca con la solita determinazione, sfiora anche il gol.

Karamoh s.v (purtroppo)

Spalletti 5.5 - Giocare a Bergamo contro l'Atalanta non è certamente semplice per nessuno, ma l'impressione è che la squadra non riesca ad incidere come dovrebbe in fase offensiva.
Poi vabbé, gioca contro Mazzarri e Gasperini ed improvvisamente si risveglia con un'insana voglia di difesa a 3, poi MITT sempre a KARAMOH troppo tardi...

Notizie flash

Ultimi articoli

21/02/2021
Milan-Inter, dieci pensieri post-derby

10 - Buonasera buonasera buonasera buonasera, sono un'interista, sono a digiuno, e tra le 15 e le 17 circa sono morta e risorta un centinaio di volte, sono capolista e serenamente godo. 9 - MADOOOOOOOOO SIAMO PRIMI GRAZIE A UN DERBY CON TRE GOL RIFILATI AL MILAN IO GODISSIMO E SE NEEE VAAAAAAAA 8 - […]

21/02/2021
Il Derby nel tempo di tre schiaffi in faccia

Primo tempo 1’ - E niente sono già deluso. Ho aspettato invano lo scambio di strette di mano tra Lukaku e Ibra con possibile improvvisazione in scazzottata / la più bella royal rumble mai vista. E invece niente strette di mano e niente. Triste. 4’ - LA LULA COLPISCE ANCORAAAAAAAAAAAAAAAA Perché Romelu?Perché?Perché continui ad attentare […]

21/02/2021
Alla Ricerca del Derby Perfetto

Ho diversi anni di interismo alle spalle ed ho vissuto tantissimi derby. Molti, da bambino, attaccato alla radio e raccontati dalle voci di Sandro Ciotti ed Enrico Ameri.Diversi, da adolescente, visti in TV a casa di amici, o in un bar, in stato di ebrezza e blasfemia.Nessuno putroppo vissuto allo stadio, avendo abitato sempre a […]

19/02/2021
Milan - Inter: il Derby in 5 istantanee

Sinceramente ragazzi, il Derby di Milano è una partita così unica, particolare e ricca di aneddoti nella storia, che scegliere 5 istantanee è davvero difficile. Noi "Bauscia" (Inter squadra della borghesia) e loro "casciavitt" (Milan squadra degli operai e del popolo) siamo sempre stati in competizione, eppure mai nemici, ma sempre cugini. Grandi campioni hanno […]

15/02/2021
Inter - Lazio, il pagellone in ideogrammi

汉达诺维奇 10: Dice il saggio "Fare 5 clean sheet di fila sventure attira"Dice 汉达诺维奇: "Queste non si parano nemmeno col laser!"Anche i tifosi interisti hanno detto qualcosa in quel momento, ma manteniamo il mistero. 什克里尼亚尔, 德弗赖, 巴斯托尼 7: Nell'era dell'integrazione, del "Love is Love" e delle famiglie di ogni tipo, il QG non si lascia […]

15/02/2021
Inter-Lazio, dieci pensieri post-partita

10 - Come si scrive SPIAZE PER I RAGASSI in cinese? 9 - Bella partita, vittoria netta, ma noi tranquilli mai con Brozo, Barella e Bastoni diffidati e a rischio squalifica per il Derby in campo per 90 minuti. 8 - Antonio Conte nel frattempo: 7 - Più in alto dell'Inter capolista solo il livello […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram