05/07/2020

"A tal deg", Inter - Bologna è una partita da non perdere

Cari amici di Ranocchiate, buona domenica.
Non so voi, ma io inizio a sentirmi provato: non ho ancora metabolizzato la partita col Sassuolo che abbiamo preso Hakimi, vinto all’ultimo col Parma e con un sonoro 6-0 contro il Brescia.
Poi la Lazio ha resuscitato il Milan, la Giuve stravince il derby della Mole e si dice persino che Ridge sia ancora vivo: la caratteristica principale di questo periodo la conoscevo già in effetti, ma viverla è tutt’altra cosa.
Va tutto maledettamente di fretta.

Ne mancano solo 9, oggi tocca di nuovo a noi: riceviamo un Bologna che fra ex giocatori ed altri che non segnerebbero nemmeno al torneo del mio quartiere, potrebbe succedere davvero di tutto.

In principio fu Ronaldo "O' Fenomeno", in seguito Kondogbia sostituto al 28° da De Boer, Gabigol e Karamoh: i rossoblu sono indissolubilmente legati a momenti magici per i nostri colori (anche perché credo che in qualche perverso modo ci amino, considerato il numero di giocatori poi passati dai nostri ai loro colori e viceversa).

"A tal deg", Inter - Bologna è una partita da non perdere 1 Ranocchiate


Sospetto che Gianni Morandi sia riuscito ad infiltrarsi dalle parti di Viale della Liberazione e compaia ogni qual volta un giocatore dell’Inter pensa alla cessione con un « BUONGIORNISSIMO, BOLOGNA??? » ma purtroppo non ne ho le prove.

Vi confesserò una cosa però: sarà l’astinenza da calcio degli scorsi mesi, ma sono felice come un bambino; si va talmente tanto veloci che non c’é tempo né di gioire né di abbattersi, con buona pace della mia solita ansietta.
Mi viene persino da pensare che le 17.15 di Domenica su Dazn non sia una brutta combinazione alla fine (se avete di meglio da fare a quest’ora avete decisamente una vita migliore della mia).

A tra poco, Bologna: magari questa é la volta buona per Agoumé, che ne dici?
Nel dubbio, #mitt.

P.S: non vi azzardate a mettere in campo 11 Medel, che quello é un nostro schema.

"A tal deg", Inter - Bologna è una partita da non perdere

Cari amici di Ranocchiate, buona domenica.
Non so voi, ma io inizio a sentirmi provato: non ho ancora metabolizzato la partita col Sassuolo che abbiamo preso Hakimi, vinto all’ultimo col Parma e con un sonoro 6-0 contro il Brescia.
Poi la Lazio ha resuscitato il Milan, la Giuve stravince il derby della Mole e si dice persino che Ridge sia ancora vivo: la caratteristica principale di questo periodo la conoscevo già in effetti, ma viverla è tutt’altra cosa.
Va tutto maledettamente di fretta.

Ne mancano solo 9, oggi tocca di nuovo a noi: riceviamo un Bologna che fra ex giocatori ed altri che non segnerebbero nemmeno al torneo del mio quartiere, potrebbe succedere davvero di tutto.

In principio fu Ronaldo "O' Fenomeno", in seguito Kondogbia sostituto al 28° da De Boer, Gabigol e Karamoh: i rossoblu sono indissolubilmente legati a momenti magici per i nostri colori (anche perché credo che in qualche perverso modo ci amino, considerato il numero di giocatori poi passati dai nostri ai loro colori e viceversa).

"A tal deg", Inter - Bologna è una partita da non perdere 2 Ranocchiate


Sospetto che Gianni Morandi sia riuscito ad infiltrarsi dalle parti di Viale della Liberazione e compaia ogni qual volta un giocatore dell’Inter pensa alla cessione con un « BUONGIORNISSIMO, BOLOGNA??? » ma purtroppo non ne ho le prove.

Vi confesserò una cosa però: sarà l’astinenza da calcio degli scorsi mesi, ma sono felice come un bambino; si va talmente tanto veloci che non c’é tempo né di gioire né di abbattersi, con buona pace della mia solita ansietta.
Mi viene persino da pensare che le 17.15 di Domenica su Dazn non sia una brutta combinazione alla fine (se avete di meglio da fare a quest’ora avete decisamente una vita migliore della mia).

A tra poco, Bologna: magari questa é la volta buona per Agoumé, che ne dici?
Nel dubbio, #mitt.

P.S: non vi azzardate a mettere in campo 11 Medel, che quello é un nostro schema.

Notizie flash

Ultimi articoli

19/05/2024
Inter - Lazio nel tempo di un caffè

0’ - Non é iniziata la partita ed ho già visto una coreografia commovente e Patrick e SpongeBob allo stadioNon ci capisco nulla ma sto piangendo PRIMO TEMPO: 1' - NOI PATRICK VOI PATRIC 2’ - ma oggi dobbiamo essere felici o tristi? 3’ - Taty ma che vuoi oh?Lasciaci festeggiare per 3 minuti dico […]

19/05/2024
Inter - Lazio. Il prepartita della festa

UEEEEEEEEEEE Cazzarola Steven si parlava di festeggiamenti piuttosto importanti ma non pensavamo che avresti presa per vera la canzone delle lampadine che si canta ad ogni comunione sulla faccia della terra. LA NOSTRA FESTA NON DEVE FINIRE NON DEVE FINIRE E NON FINIRÀ AAAAAAAAAAALLELUJA ALLELUJA AAAAAAAAAAAA Vabbè ma se vogliamo continuare per noi va bene. […]

11/05/2024
Frosinone – Inter, il pagellone goleador

MR. HUNZIKER 10 –  Non si può lasciare la porta incustodita un secondo a Reggio Emilia, che i ragazzi tornano a casa con una sconfitta e, cosa ancora peggiore, il record di clean sheet a forte rischio. Allora Yann decide di prendere la situazione nel guantone e comincia a sfoderare tutto il repertorio di parate […]

10/05/2024
Frosinone - Inter nel tempo di cinque caffè

Primo tempo 1' - Mone ha le occhiaie da ansia anche oggi. Forse pensa a Laurientè 7' - un po' di Moneball per compiacere il pubblico 11’ - sembra un’amichevole estiva 11'- Con la differenza che il Frosinone si gioca la serie A 13' - Frat cambia i tacchetti per favore 16' -  cross poetico di […]

10/05/2024
Frosinone - Inter, qualche pensierino prepartita

💭 Sì andiamo in versione ridotta perché oh Lukaku può permettersi di sparire nelle partite che contano e noi non possiamo mettere qualche punto in meno al prepartita di FrosinoneCulone - Inter valevole per 'sta grandissima ceppa? Sempre con affetto eh Romè. 💭 Che poi a proposito di culoni, visto bella settimana? Manca solo che […]

05/05/2024
Sassuolo - Inter, il pagellone che ci aspettavamo

AUDERO 6 - "Aaaaah, che bello! Questa volta sarò io a portare a casa il clean sheet senza fare nulla!"Fu così che il giovane Emil si ritrovò a dover fare un mezzo pericolo su quel gran pezzo di sconosciuto di Lipani per poi venire fulminato da un tiro sotto l'incrocio di Laurientè, uno che si […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram