05/06/2021

5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO

Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.
Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.
A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete con sua maestà Karel Poborský in panchina, per rimuovere completamente il trauma del 2002. Ma ci accontentiamo anche di Simeone.

2. PERCHÉ IN FONDO NON È NULLA DI NUOVO

Abbiamo un allenatore in fissa con il 3-5-2, che ormai diventato un meme vivente per il suo accento, famoso per le sue scuse e per i pianti in ogni conferenza stampa.
Ne abbiamo già avuti almeno due così, diciamo che non ci discostiamo troppo dal nostro passato. Se poi consideriamo che arriva anche dopo l'esperienza laziale proprio come il Mancio, alla fine non sarà troppo difficile abituarsi alla novità.
Spiaze.

3. PERCHÉ CI FA RISPARMIARE TEMPO

Dimentichiamoci l'hype e le varie presentazioni in pompa magna. Con Simone non c'è bisogno di queste frivolezze.
Avrete notato anche voi che, per cominciare, Inter Media House non si è degnata nemmeno di fargli un video.
Per non parlare della grafica di presentazione:

1) Ma quanto lo hanno scontornato male?
2) La scritta bianca sulla camicia bianca? Ma vi siete impegnati almeno un pochino?
3) Bellissimo anche quel "new head coach" per rispondere ai dubbi di tutto il nostro pubblico internazionale, che giustamente si stava chiedendo: "who the f**k is this man?"

5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi 1 Ranocchiate

4. PERCHÉ CI FA RISPARMIARE SOLDI

Tralasciando i calcoli su stipendi e buonuscite varie, la soluzione Inzaghi farà risparmiare un bel po' di quattrini.
Dopo due anni di "GOMBRADEMI VIDAAAL GOMBRADEMI GOLAROOOOOV VOGLIO IL MERGADOOOOOOO IL BERGORSOOOOOOOOO" un profilo aziendalista come Inzaghi sarà di sicuro una boccata d'aria per Marotta e Zhang.
Dopotutto stiamo parlando di un uomo che ha lavorato per 5 anni insieme a Claudio Lotito.

Possiamo già immaginare la prima riunione di mercato:

S.Z: "Abbiamo deciso di essele genelosi: pel la plossima estate avlemo un budget di 5€"
S.I.: "Così tanto?? Ma è una zifra che non ho mai visto in zinque anni alla Lazio! Grazie presidente!"
E si lancia ai piedi di Zhang piangendo di gioia.

5. PERCHÉ È INDIFESISSIMO E CI RICORDA DE BOER

Diciamolo sinceramente, ma lo avete visto? Mentre in giro parte già la crociata degli #InzaghiOut, comprensibilissima eh, a noi non può che scattare subito l'istinto di protezione tipico di Ranocchiate.
Basta cyberbullismo, vieni qua Simo che ti proteggiamo noi. In realtà noi siamo nati (anche) per diventare le uniche vedove esistenti di De Boer in tutto il panorama dei blog sull'Inter. Possiamo riuscire a voler bene anche a te.
Però con te non sarà mica difficile come con Frankie, vero?
VEROOOO?!??

5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi 2 Ranocchiate

Infine, chiudiamo l'articolo con un consiglio a mister Inzaghi, per aiutarlo a inserirsi in fretta nel suo nuovo ambiente lavorativo: MISTER, #COMPR IL NOSTRO LIBRO!!!

5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO

Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.
Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.
A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete con sua maestà Karel Poborský in panchina, per rimuovere completamente il trauma del 2002. Ma ci accontentiamo anche di Simeone.

2. PERCHÉ IN FONDO NON È NULLA DI NUOVO

Abbiamo un allenatore in fissa con il 3-5-2, che ormai diventato un meme vivente per il suo accento, famoso per le sue scuse e per i pianti in ogni conferenza stampa.
Ne abbiamo già avuti almeno due così, diciamo che non ci discostiamo troppo dal nostro passato. Se poi consideriamo che arriva anche dopo l'esperienza laziale proprio come il Mancio, alla fine non sarà troppo difficile abituarsi alla novità.
Spiaze.

3. PERCHÉ CI FA RISPARMIARE TEMPO

Dimentichiamoci l'hype e le varie presentazioni in pompa magna. Con Simone non c'è bisogno di queste frivolezze.
Avrete notato anche voi che, per cominciare, Inter Media House non si è degnata nemmeno di fargli un video.
Per non parlare della grafica di presentazione:

1) Ma quanto lo hanno scontornato male?
2) La scritta bianca sulla camicia bianca? Ma vi siete impegnati almeno un pochino?
3) Bellissimo anche quel "new head coach" per rispondere ai dubbi di tutto il nostro pubblico internazionale, che giustamente si stava chiedendo: "who the f**k is this man?"

5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi 3 Ranocchiate

4. PERCHÉ CI FA RISPARMIARE SOLDI

Tralasciando i calcoli su stipendi e buonuscite varie, la soluzione Inzaghi farà risparmiare un bel po' di quattrini.
Dopo due anni di "GOMBRADEMI VIDAAAL GOMBRADEMI GOLAROOOOOV VOGLIO IL MERGADOOOOOOO IL BERGORSOOOOOOOOO" un profilo aziendalista come Inzaghi sarà di sicuro una boccata d'aria per Marotta e Zhang.
Dopotutto stiamo parlando di un uomo che ha lavorato per 5 anni insieme a Claudio Lotito.

Possiamo già immaginare la prima riunione di mercato:

S.Z: "Abbiamo deciso di essele genelosi: pel la plossima estate avlemo un budget di 5€"
S.I.: "Così tanto?? Ma è una zifra che non ho mai visto in zinque anni alla Lazio! Grazie presidente!"
E si lancia ai piedi di Zhang piangendo di gioia.

5. PERCHÉ È INDIFESISSIMO E CI RICORDA DE BOER

Diciamolo sinceramente, ma lo avete visto? Mentre in giro parte già la crociata degli #InzaghiOut, comprensibilissima eh, a noi non può che scattare subito l'istinto di protezione tipico di Ranocchiate.
Basta cyberbullismo, vieni qua Simo che ti proteggiamo noi. In realtà noi siamo nati (anche) per diventare le uniche vedove esistenti di De Boer in tutto il panorama dei blog sull'Inter. Possiamo riuscire a voler bene anche a te.
Però con te non sarà mica difficile come con Frankie, vero?
VEROOOO?!??

5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi 4 Ranocchiate

Infine, chiudiamo l'articolo con un consiglio a mister Inzaghi, per aiutarlo a inserirsi in fretta nel suo nuovo ambiente lavorativo: MISTER, #COMPR IL NOSTRO LIBRO!!!

Notizie flash

Ultimi articoli

17/01/2022
Atalanta - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - OOOOOOH finalmente una non vittoria, tutto questo tempo e persino dicembre e gennaio senza un minimo di profumo di CRISIINTER mi stava troppo destabilizzando. 9 - Ah, dobbiamo sempre recuperare una partita?E comunque non abbiamo perso?Quindi non siamo ancora in CRISIINTER?Ah, ok. 8 - Io: madonna ma basta che schifo io con questi […]

16/01/2022
Atalanta - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Eccoci qui di nuovo per la più bella partita dell’anno per tutti coloro che non tifano. Per me, interista in terra bergamasca, una tassa, un supplizio che mi tocca pagare ogni anno. 8’ - Siamo già a 3 occasioni per l’Atalanta che la prospettiva ha fatto sembrare gol. 15’ - Dzeko […]

16/01/2022
Le 5 statistiche più ansiogene di Atalanta - Inter

Sarà la Supercoppa vinta contro la J**e, dopo aver recuperato uno svantaggio con un rigore a favore e vinta al 120’ con un gol del giocatore più umile della storia, sarà la vittoria con la Lazio che ha avuto tanto il sapore della #VENDETT, sarà che si parla di scippare ai nostri acerrimi nemici il […]

13/01/2022
Inter - Juventus, il pagellone del fallo tattico

HANDA 10 - Quanti feels ieri sera con il vicecap: vederlo con quel capello brizzolato da anni di Inter e di tasche piene di sassi mi ha riportato alla mente Francesco Toldo, mio primo amore calcistico.Forse non tutti se ne saranno accorti, ma ieri Handa ha fatto il primo vero tentativo di carriera postcalcistica: la […]

13/01/2022
Inter - Juventus, dieci leoni post - Supercoppa

🦁 ALZALAAAAAAAAAAAA ALZALA CAPITANO ALZALAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA 🦁Abbiamo perso anni di vita (come al solito), la salute fisica (che novità), la salute mentale (firts time?) ma ECCOCI QUI DOPO IL MINUTO 120:01 A FESTEGGIARE IL 12 GENNAIO E IL 13 GENNAIO E IL 14 GENNAIO ECC ECC UN TROFEO NON SO SE VI RENDETE CONTO UN T […]

12/01/2022
Inter - Juventus nel tempo di una supercoppa

Primo tempo 0’ - Eccoci qui, prontissimi, per la competizione meno interessante della stagione ma pur sempre l’occasione di esultare in faccia direttamente ai bianconeri. 1’ - Subito Dzeko su cross di Perry.Siamo più caldi del motore truccato del motorino di un bullo di provincia 5’ - De Vrij di testa su calcio d’angolo.È ROVENTE […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram