11/01/2020

5 interisti ai piedi della Dea

Per il pre partita odierno abbiamo analizzato in che modo i tifosi della beneamata si stanno preparando a questo importantissimo match. Se non doveste ritrovarvi in questa lista non preoccupatevi, faremo finta di credervi.

#1 Il Napoleone
Innamorato perso dell’Atalanta del Gasperson, è da una settimana che cerca di analizzarne le strategie per coglierne i punti deboli. Quando parli con lui della partita inizia un pippone genealogico sul modulo a farfalla rovesciata di Gasperini e sui temibili tagli in diagonale circolare di Gosens.

Quando gli fai notare che la sua esperienza da allenatore si ferma al 2009 quando ha insegnato ai suoi 3 gatti a cantare miagolando la sigla di Star Wars ti risponde che una volta a Football Manager ha portato il Krasnodar sul tetto d’Europa. A quel punto consigliamo di alzare le mani e dargliela vinta.

#2 Il Di Marzio
Della partita non gliene frega un cazzo. Il suo unico pensiero è il calcio mercato. Ha festeggiato l’arrivo del nuovo anno regalandosi l’abbonamento premium a www.calciomercatoquelloverocontuttiisegreti.pocho per rimanere sempre aggiornato.

Lui sa tutto, vede tutto, ma soprattutto crede a tutto. Su instagram posta le foto di Milano taggando Messi perché un giornale abusivo ucraino ha detto che Leo ha le tende del bagno nerazzurre. Su Twitter si lancia in analisi tecniche su qualsiasi giocatore venga accostato all’Inter con messaggi come “Fondamentale l’arrivo di…” “Non capisco questo acquisto” “7 Gennaio + 0 acquisti = SOCIETA’ ASSENTE”.

Personaggio insopportabile, può essere detronizzato chiedendo ragguagli sulla trattativa per Lavezzi.

#3 Il Mortisia
Ottimista come un abitante di Teheran in questo momento, sta appollaiato come un gufo in attesa della #CrisiInter. Pensando alla partita di stasera riesce a vedere solo tragedie. “Eh ma vedrai che il Papu tra le linee non lo blocchi mai”, “Eh ma Ilicic quest’anno è incontenibile”, “Eh ma si vede che siamo in crisi, ieri mio cugino che lavora all’Esselunga mi ha detto che ha visto Lautaro piangere al reparto frutta”.

Nella sua testa la partita è già stata giocata 300 volte e tutte e 300 è finita bene quanto la storia d’amore tra Romeo e Giulietta. Tranquilli, anche in caso di vittoria il suo commento sarà comunque “Eh ci è andata bene, ma si vede che la squadra non gira, ci sono le energie negative”.

#4 Il Pentastellato
È la versione complottista del Mortisia. Anche lui attende la #CrisiInter come Spalletti attende i messaggini di Nainggolan, ma è fermamente convinto che arriverà a causa di un complotto pluto massonico ai nostri danni.

Anti Juventino convinto, vede complotti ovunque. Una volta stilata la lista degli arbitri per Inter - Atalanta è solito mandare messaggi sui gruppi facebook del tipo “+++ VERGOGNA +++ Ennesimo scandalo della famiglia Agnelli che fa arbitrare la partita a Rocchi. Se ci fate caso, togliendo la lettera R a ROCCHI il risultato da “OCCHI” e tutti gli AGNELLI hanno gli OCCHI. VERGOGNAAAAAAA”.

#5 Il Directioner.
È quello che non sa gestire le vittorie. È il classico amico/a che quando fa ambo alla tombolata di Natale si inginocchia in mezzo alla sala ringraziando Dio per questo incredibile risultato. Vive di emozioni e di questo non se ne può fare una colpa, ma quando la squadra va bene inizia a delirare come una tredicenne in tempesta ormonale al concerto dei One Direction.

Di solito ha una foto dell’Inter come immagine del profilo, come sfondo del telefono, come tavoletta del cesso e sulla pettorina del cane. Sui social ha nomi come “LU+LA_ETERNO_AMORE_1987” o “Binba-SkriniarXOXO”. Durante tutta la settimana ha postato 8000 foto degli allenamenti sottolineando tutti i sorrisi, gli abbracci e le risate accompagnate da decine, centinaia, migliaia di emoji con i cuoricini.

Quando va allo stadio non tifa, urla. Urla per tutto. “STEFAN TI AMOOO”, “LUKAKU SEI UN PANTERONEEE”, “TIZIO DELLE BIBITE INGRAVIDAMIIII”. Quando giustamente ti giri per dirgli “Oh ma che cazzo ti gridi che siamo ancora in metro?”, si gira imbronciato dandoti dell’insensibile.

Il suo sogno è essere invitato come damigella al matrimonio di Skriniar e De Vrij. Puoi provare a farlo ragionare ricordandogli che tendenzialmente i giocatori non si sposano tra di loro e che con il vestito da damigella sembra un salmone con la scoliosi, ma non appena inizierete a parlare la sua mente inizierà a ripassare il discorso di matrimonio che prepara da un anno e mezzo.

E tu quale interista sei?

5 interisti ai piedi della Dea

Per il pre partita odierno abbiamo analizzato in che modo i tifosi della beneamata si stanno preparando a questo importantissimo match. Se non doveste ritrovarvi in questa lista non preoccupatevi, faremo finta di credervi.

#1 Il Napoleone
Innamorato perso dell’Atalanta del Gasperson, è da una settimana che cerca di analizzarne le strategie per coglierne i punti deboli. Quando parli con lui della partita inizia un pippone genealogico sul modulo a farfalla rovesciata di Gasperini e sui temibili tagli in diagonale circolare di Gosens.

Quando gli fai notare che la sua esperienza da allenatore si ferma al 2009 quando ha insegnato ai suoi 3 gatti a cantare miagolando la sigla di Star Wars ti risponde che una volta a Football Manager ha portato il Krasnodar sul tetto d’Europa. A quel punto consigliamo di alzare le mani e dargliela vinta.

#2 Il Di Marzio
Della partita non gliene frega un cazzo. Il suo unico pensiero è il calcio mercato. Ha festeggiato l’arrivo del nuovo anno regalandosi l’abbonamento premium a www.calciomercatoquelloverocontuttiisegreti.pocho per rimanere sempre aggiornato.

Lui sa tutto, vede tutto, ma soprattutto crede a tutto. Su instagram posta le foto di Milano taggando Messi perché un giornale abusivo ucraino ha detto che Leo ha le tende del bagno nerazzurre. Su Twitter si lancia in analisi tecniche su qualsiasi giocatore venga accostato all’Inter con messaggi come “Fondamentale l’arrivo di…” “Non capisco questo acquisto” “7 Gennaio + 0 acquisti = SOCIETA’ ASSENTE”.

Personaggio insopportabile, può essere detronizzato chiedendo ragguagli sulla trattativa per Lavezzi.

#3 Il Mortisia
Ottimista come un abitante di Teheran in questo momento, sta appollaiato come un gufo in attesa della #CrisiInter. Pensando alla partita di stasera riesce a vedere solo tragedie. “Eh ma vedrai che il Papu tra le linee non lo blocchi mai”, “Eh ma Ilicic quest’anno è incontenibile”, “Eh ma si vede che siamo in crisi, ieri mio cugino che lavora all’Esselunga mi ha detto che ha visto Lautaro piangere al reparto frutta”.

Nella sua testa la partita è già stata giocata 300 volte e tutte e 300 è finita bene quanto la storia d’amore tra Romeo e Giulietta. Tranquilli, anche in caso di vittoria il suo commento sarà comunque “Eh ci è andata bene, ma si vede che la squadra non gira, ci sono le energie negative”.

#4 Il Pentastellato
È la versione complottista del Mortisia. Anche lui attende la #CrisiInter come Spalletti attende i messaggini di Nainggolan, ma è fermamente convinto che arriverà a causa di un complotto pluto massonico ai nostri danni.

Anti Juventino convinto, vede complotti ovunque. Una volta stilata la lista degli arbitri per Inter - Atalanta è solito mandare messaggi sui gruppi facebook del tipo “+++ VERGOGNA +++ Ennesimo scandalo della famiglia Agnelli che fa arbitrare la partita a Rocchi. Se ci fate caso, togliendo la lettera R a ROCCHI il risultato da “OCCHI” e tutti gli AGNELLI hanno gli OCCHI. VERGOGNAAAAAAA”.

#5 Il Directioner.
È quello che non sa gestire le vittorie. È il classico amico/a che quando fa ambo alla tombolata di Natale si inginocchia in mezzo alla sala ringraziando Dio per questo incredibile risultato. Vive di emozioni e di questo non se ne può fare una colpa, ma quando la squadra va bene inizia a delirare come una tredicenne in tempesta ormonale al concerto dei One Direction.

Di solito ha una foto dell’Inter come immagine del profilo, come sfondo del telefono, come tavoletta del cesso e sulla pettorina del cane. Sui social ha nomi come “LU+LA_ETERNO_AMORE_1987” o “Binba-SkriniarXOXO”. Durante tutta la settimana ha postato 8000 foto degli allenamenti sottolineando tutti i sorrisi, gli abbracci e le risate accompagnate da decine, centinaia, migliaia di emoji con i cuoricini.

Quando va allo stadio non tifa, urla. Urla per tutto. “STEFAN TI AMOOO”, “LUKAKU SEI UN PANTERONEEE”, “TIZIO DELLE BIBITE INGRAVIDAMIIII”. Quando giustamente ti giri per dirgli “Oh ma che cazzo ti gridi che siamo ancora in metro?”, si gira imbronciato dandoti dell’insensibile.

Il suo sogno è essere invitato come damigella al matrimonio di Skriniar e De Vrij. Puoi provare a farlo ragionare ricordandogli che tendenzialmente i giocatori non si sposano tra di loro e che con il vestito da damigella sembra un salmone con la scoliosi, ma non appena inizierete a parlare la sua mente inizierà a ripassare il discorso di matrimonio che prepara da un anno e mezzo.

E tu quale interista sei?

Notizie flash

Ultimi articoli

17/01/2022
Atalanta - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - OOOOOOH finalmente una non vittoria, tutto questo tempo e persino dicembre e gennaio senza un minimo di profumo di CRISIINTER mi stava troppo destabilizzando. 9 - Ah, dobbiamo sempre recuperare una partita?E comunque non abbiamo perso?Quindi non siamo ancora in CRISIINTER?Ah, ok. 8 - Io: madonna ma basta che schifo io con questi […]

16/01/2022
Atalanta - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Eccoci qui di nuovo per la più bella partita dell’anno per tutti coloro che non tifano. Per me, interista in terra bergamasca, una tassa, un supplizio che mi tocca pagare ogni anno. 8’ - Siamo già a 3 occasioni per l’Atalanta che la prospettiva ha fatto sembrare gol. 15’ - Dzeko […]

16/01/2022
Le 5 statistiche più ansiogene di Atalanta - Inter

Sarà la Supercoppa vinta contro la J**e, dopo aver recuperato uno svantaggio con un rigore a favore e vinta al 120’ con un gol del giocatore più umile della storia, sarà la vittoria con la Lazio che ha avuto tanto il sapore della #VENDETT, sarà che si parla di scippare ai nostri acerrimi nemici il […]

13/01/2022
Inter - Juventus, il pagellone del fallo tattico

HANDA 10 - Quanti feels ieri sera con il vicecap: vederlo con quel capello brizzolato da anni di Inter e di tasche piene di sassi mi ha riportato alla mente Francesco Toldo, mio primo amore calcistico.Forse non tutti se ne saranno accorti, ma ieri Handa ha fatto il primo vero tentativo di carriera postcalcistica: la […]

13/01/2022
Inter - Juventus, dieci leoni post - Supercoppa

🦁 ALZALAAAAAAAAAAAA ALZALA CAPITANO ALZALAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA 🦁Abbiamo perso anni di vita (come al solito), la salute fisica (che novità), la salute mentale (firts time?) ma ECCOCI QUI DOPO IL MINUTO 120:01 A FESTEGGIARE IL 12 GENNAIO E IL 13 GENNAIO E IL 14 GENNAIO ECC ECC UN TROFEO NON SO SE VI RENDETE CONTO UN T […]

12/01/2022
Inter - Juventus nel tempo di una supercoppa

Primo tempo 0’ - Eccoci qui, prontissimi, per la competizione meno interessante della stagione ma pur sempre l’occasione di esultare in faccia direttamente ai bianconeri. 1’ - Subito Dzeko su cross di Perry.Siamo più caldi del motore truccato del motorino di un bullo di provincia 5’ - De Vrij di testa su calcio d’angolo.È ROVENTE […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram