12/10/2022

5 Cose più probabili della vittoria al Camp Nou

Lo so, lo so… giocando ogni tre giorni abbiamo lo stomaco che sembra finito sul Platano Picchiatore. Barcellona, Sassuolo a Reggio Emilia, ancora Barcellona al Camp Nou. Il tutto in sette giorni. Sette giorni che nemmeno la bambina di The Ring poteva programmare. La domanda non è se Simo mangerà il panettone, la domanda è se riusciremo a mangiarlo noi coi postumi di queste sofferenze.

Pessimismo a parte i primi due match li abbiamo superati abbastanza indenni, ecco perché molti di noi inguaribili interisti sono già convinti che arriverà la bastonata. Tuttavia dopo esserci confrontati con il centro statistico nerazzurro, vi portiamo le 5 cose più probabili della vittoria meneghina a Barcellona.

  1. Giampaolo allenatore del Barcellona

Xavi tentenna. Già dopo Milano sui social blaugrana qualcuno contestava l’operato dell’ex centrocampista. Perdere ancora gli costerebbe la panchina. Sotto le imponenti guglie della Sagrada Familia una certezza: il maestro Giampaolo potrebbe essere in pole per la sostituzione. D’altra parte “Testa alta e giocare a calcio” è il motto che ha contraddistinto per anni il Barça. Pronto il nuovo colpo dalla Serie A dopo la magia di Kevin Prince Boateng. 

Siete dubbiosi? È più probabile che Giampaolo alleni il Barça che Dzeko faccia un’altra doppietta stavolta a Ter Stegen

5 Cose più probabili della vittoria al Camp Nou 1 Ranocchiate
Un maestro sulle Ramblas

2. Gagliardini nella top 3 del pallone d’oro 2022 

Roberto Gagliardini viene inserito a sorpresa da France Football nella top 3 dei candidati al Pallone d’Oro. Una nota che arriva direttamente da Parigi scuote il mondo Inter. Roberto apre la mail su google all’account ImGagliaxd@netlog.com e stenta a credere ai suoi occhi. Un errore? Una svista? O semplicemente la giusta ricompensa per quanto profuso in questi anni di lotta in mezzo al campo? Corsa con Brozovic a scegliere l’abito giusto per la serata, prenotato il treno da Milano Centrale e aperto il profilo Tinder per rimorchiare le francesi: Parigi arriviamo! 

Siete dubbiosi? È più probabile che Gaglia vinca il pallone d’oro che Barella segni 3 gol in rovesciata condannando il Barcellona.

5 Cose più probabili della vittoria al Camp Nou 2 Ranocchiate
RG5

3. Rimorchiare la ragazza che ti piace in università

L’aula studio universitaria, si sa, da sempre è luogo di rimorch…ehm studio matto e approfondito. Si perdono diottrie tra appunti, dispense e pesanti tomi. L’ansia delle sessioni durante il mese di ottobre cala un pochino, lasciando spazio solo alla disperazione delle lezioni da 4 ore di statistica. Ecco che nei lunghi pomeriggi, anziché studiare, ci si guarda in giro puntando alla più bella del corso, oppure della facoltà vicina. 

Ed eccola , nel tavolo con le amiche. Lei studia, passa la matita sulle labbra mentre legge assorta gli appunti. Poi si scosta i capelli. Si gira. Oh mamma. I suoi occhi incrociano i tuoi. Il battito cardiaco aumenta. Lei ti sorride, quasi timida toglie lo sguardo. Tu sei impietrito come Handanovic su una parata laser. Dopo qualche risata e qualche commento con le amiche lei si alza, viene da te, ti porge un bigliettino con un numero di telefono. Ti da un bacio sulla guancia e si allontana. I tuoi compagni festeggiano. Pacche sulle spalle mentre lei esce dall’aula. Tutti la guardano perché è la più bella.

Siete dubbiosi? È più probabile che la più bella dell’università ti dia il suo numero che Darmian segni una doppietta scivolando come un torero sotto la curva del Nou Camp.

5 Cose più probabili della vittoria al Camp Nou 3 Ranocchiate
Il campus luogo dei sogni

4. Un misterioso miliardario compra l’Inter

Bomba su tutti i quotidiani sportivi, un misterioso profilo ha acquistato i nerazzurri. Zhang viene visto in fuga fuori dalla tangenziale est sulla sua 500. Qualcuno giura di averlo sentito urlare “Ciao Ciao panzoni!! Soldi soldi soldiiiiii”. Marotta e Ausilio sono basiti. 

Il misterioso magnate sana tutti i debiti in un solo colpo. L’Inter è libera dalle catene del FFP. Ceferin ci apre le porte del calciomercato. Contattato Haaland. Andonio Gonde da Londra continua a chiamare: “Hi Beppe! How are u? Voglio tornare, riprendiamo Hakimi, prendiamo Haaland, prendiamo tutti!”. Le disponibilità economiche sono illimitate. Javer Zanetti viene convocato in ufficio dal nuovo proprietario. Entra in punta di piedi quasi intimidito, la poltrona è girata verso la vetrata. “Ehi presidente, mi hai chiamato? Posso ricominsciare a giocare? Chi sei per avere tanti soldi?”

La poltrona si gira. Elon Musk con Berlusconi e Galliani. Zanetti caccia un urlo, Silvio esclama: “Caro Pupi, benvenuto sul mio canale ufficiale di Tik Tok Tak. Ricomponiamo la triade e facciamo un’Ambrosiana Inter bella, italiana, con giocatori sbarbati e non tatuati.”

Siete dubbiosi? È più probabile che Elon Musk compri l’Inter che Acerbi faccia gol in pallonetto da dietro la metà campo domani sera.

5 Cose più probabili della vittoria al Camp Nou 4 Ranocchiate
Il nuovo pres

5. Mbappè firma per il Taino in 3° categoria

Sulle rive del Lago Maggiore, sulle colline del basso Verbano illuminato dal sole autunnale, il bellissimo paesino di Taino decide che vorrà fare la Terza Categoria. Ma chi prendere? Oltre a fare dei colloqui a Rebibbia per assoldare eventuali giocatori, un’idea lampante arriva ai coraggiosi cittadini. Perché non Mbappè? Il sindaco, motivato dagli anziani a loro volta caricati dalle varie partite a briscola e dai bianchini chiama in Francia.

“Pronto? Mbappè?”

Oui!”

“Vieni a giocare a Taino? Abbiamo la polenta, le sagre di paese, molto amore e affetto”

“Amore e affettò? Oui! qui litigo solo con quel prepotente maranza di Neymar e il suo amichetto Messi. Voglio essere protagonista, arrivo”

Siete dubbiosi? È più probabile che Mbappè venga al Taino che Cordax pari un rigore a Lewandoski. 

5 Cose più probabili della vittoria al Camp Nou 5 Ranocchiate
Parco di Taino, nuova casa di Mbappè

Ironia a parte ragazzi, a Barcellona pare siano letteralmente ossessionati. Come nel 2010. Ma come disse un uomo venuto da Setubal, che oggi vive a Roma con cuore nerazzurro, per noi: “It’s not an obession, it’s just a dream”. Coraggio, Inter!

5 Cose più probabili della vittoria al Camp Nou

Lo so, lo so… giocando ogni tre giorni abbiamo lo stomaco che sembra finito sul Platano Picchiatore. Barcellona, Sassuolo a Reggio Emilia, ancora Barcellona al Camp Nou. Il tutto in sette giorni. Sette giorni che nemmeno la bambina di The Ring poteva programmare. La domanda non è se Simo mangerà il panettone, la domanda è se riusciremo a mangiarlo noi coi postumi di queste sofferenze.

Pessimismo a parte i primi due match li abbiamo superati abbastanza indenni, ecco perché molti di noi inguaribili interisti sono già convinti che arriverà la bastonata. Tuttavia dopo esserci confrontati con il centro statistico nerazzurro, vi portiamo le 5 cose più probabili della vittoria meneghina a Barcellona.

  1. Giampaolo allenatore del Barcellona

Xavi tentenna. Già dopo Milano sui social blaugrana qualcuno contestava l’operato dell’ex centrocampista. Perdere ancora gli costerebbe la panchina. Sotto le imponenti guglie della Sagrada Familia una certezza: il maestro Giampaolo potrebbe essere in pole per la sostituzione. D’altra parte “Testa alta e giocare a calcio” è il motto che ha contraddistinto per anni il Barça. Pronto il nuovo colpo dalla Serie A dopo la magia di Kevin Prince Boateng. 

Siete dubbiosi? È più probabile che Giampaolo alleni il Barça che Dzeko faccia un’altra doppietta stavolta a Ter Stegen

5 Cose più probabili della vittoria al Camp Nou 6 Ranocchiate
Un maestro sulle Ramblas

2. Gagliardini nella top 3 del pallone d’oro 2022 

Roberto Gagliardini viene inserito a sorpresa da France Football nella top 3 dei candidati al Pallone d’Oro. Una nota che arriva direttamente da Parigi scuote il mondo Inter. Roberto apre la mail su google all’account ImGagliaxd@netlog.com e stenta a credere ai suoi occhi. Un errore? Una svista? O semplicemente la giusta ricompensa per quanto profuso in questi anni di lotta in mezzo al campo? Corsa con Brozovic a scegliere l’abito giusto per la serata, prenotato il treno da Milano Centrale e aperto il profilo Tinder per rimorchiare le francesi: Parigi arriviamo! 

Siete dubbiosi? È più probabile che Gaglia vinca il pallone d’oro che Barella segni 3 gol in rovesciata condannando il Barcellona.

5 Cose più probabili della vittoria al Camp Nou 7 Ranocchiate
RG5

3. Rimorchiare la ragazza che ti piace in università

L’aula studio universitaria, si sa, da sempre è luogo di rimorch…ehm studio matto e approfondito. Si perdono diottrie tra appunti, dispense e pesanti tomi. L’ansia delle sessioni durante il mese di ottobre cala un pochino, lasciando spazio solo alla disperazione delle lezioni da 4 ore di statistica. Ecco che nei lunghi pomeriggi, anziché studiare, ci si guarda in giro puntando alla più bella del corso, oppure della facoltà vicina. 

Ed eccola , nel tavolo con le amiche. Lei studia, passa la matita sulle labbra mentre legge assorta gli appunti. Poi si scosta i capelli. Si gira. Oh mamma. I suoi occhi incrociano i tuoi. Il battito cardiaco aumenta. Lei ti sorride, quasi timida toglie lo sguardo. Tu sei impietrito come Handanovic su una parata laser. Dopo qualche risata e qualche commento con le amiche lei si alza, viene da te, ti porge un bigliettino con un numero di telefono. Ti da un bacio sulla guancia e si allontana. I tuoi compagni festeggiano. Pacche sulle spalle mentre lei esce dall’aula. Tutti la guardano perché è la più bella.

Siete dubbiosi? È più probabile che la più bella dell’università ti dia il suo numero che Darmian segni una doppietta scivolando come un torero sotto la curva del Nou Camp.

5 Cose più probabili della vittoria al Camp Nou 8 Ranocchiate
Il campus luogo dei sogni

4. Un misterioso miliardario compra l’Inter

Bomba su tutti i quotidiani sportivi, un misterioso profilo ha acquistato i nerazzurri. Zhang viene visto in fuga fuori dalla tangenziale est sulla sua 500. Qualcuno giura di averlo sentito urlare “Ciao Ciao panzoni!! Soldi soldi soldiiiiii”. Marotta e Ausilio sono basiti. 

Il misterioso magnate sana tutti i debiti in un solo colpo. L’Inter è libera dalle catene del FFP. Ceferin ci apre le porte del calciomercato. Contattato Haaland. Andonio Gonde da Londra continua a chiamare: “Hi Beppe! How are u? Voglio tornare, riprendiamo Hakimi, prendiamo Haaland, prendiamo tutti!”. Le disponibilità economiche sono illimitate. Javer Zanetti viene convocato in ufficio dal nuovo proprietario. Entra in punta di piedi quasi intimidito, la poltrona è girata verso la vetrata. “Ehi presidente, mi hai chiamato? Posso ricominsciare a giocare? Chi sei per avere tanti soldi?”

La poltrona si gira. Elon Musk con Berlusconi e Galliani. Zanetti caccia un urlo, Silvio esclama: “Caro Pupi, benvenuto sul mio canale ufficiale di Tik Tok Tak. Ricomponiamo la triade e facciamo un’Ambrosiana Inter bella, italiana, con giocatori sbarbati e non tatuati.”

Siete dubbiosi? È più probabile che Elon Musk compri l’Inter che Acerbi faccia gol in pallonetto da dietro la metà campo domani sera.

5 Cose più probabili della vittoria al Camp Nou 9 Ranocchiate
Il nuovo pres

5. Mbappè firma per il Taino in 3° categoria

Sulle rive del Lago Maggiore, sulle colline del basso Verbano illuminato dal sole autunnale, il bellissimo paesino di Taino decide che vorrà fare la Terza Categoria. Ma chi prendere? Oltre a fare dei colloqui a Rebibbia per assoldare eventuali giocatori, un’idea lampante arriva ai coraggiosi cittadini. Perché non Mbappè? Il sindaco, motivato dagli anziani a loro volta caricati dalle varie partite a briscola e dai bianchini chiama in Francia.

“Pronto? Mbappè?”

Oui!”

“Vieni a giocare a Taino? Abbiamo la polenta, le sagre di paese, molto amore e affetto”

“Amore e affettò? Oui! qui litigo solo con quel prepotente maranza di Neymar e il suo amichetto Messi. Voglio essere protagonista, arrivo”

Siete dubbiosi? È più probabile che Mbappè venga al Taino che Cordax pari un rigore a Lewandoski. 

5 Cose più probabili della vittoria al Camp Nou 10 Ranocchiate
Parco di Taino, nuova casa di Mbappè

Ironia a parte ragazzi, a Barcellona pare siano letteralmente ossessionati. Come nel 2010. Ma come disse un uomo venuto da Setubal, che oggi vive a Roma con cuore nerazzurro, per noi: “It’s not an obession, it’s just a dream”. Coraggio, Inter!

Notizie flash

Ultimi articoli

13/11/2022
Atalanta- Inter nel tempo di un ultimo caffè

Primo tempo 1’ - Palomino alla prima da titolare dell’anno dopo lo stop per il presunto caso di doping. Come gli miglioreremo ulteriormente la giornata? 5' - Dopo due sconfitte di fila, Atalanta in versione Olanda di Cruijff 12' - Ma quindi Bastoni era in mood Barella che si rotola e non si fa nulla […]

13/11/2022
Atalanta - Inter, il prepartita dell'ultima di campionato

Non so se essere più basito dal fatto che quella di oggi sia l'ultima partita dell'anno oppure dal fatto che ormai sia arrivato Natale. Cioè raga qui mancano qualcosa come 40 giorni o poco più e io ho ancora le t-shirt a maniche corte nel cesto del panni da lavare. Voi siete consci del fatto […]

10/11/2022
Inter - Bologna, il Pagellone del ritorno della grande Inter

ONANA 7 – La serata comincia con Musa Barrow (uno dei tanti che sembra avere un conto aperto con noi) che sfiora il gol, poi un tiro di Arna viene respinto con le cosce da Andrè, con un intervento che ricorda il sacrificio di Dambro in un derby di qualche anno fa. La differenza è […]

10/11/2022
Inter - Bologna, dieci ranocchie post-partita

🐸 - Abbiamo fatto 6 a 1 anche all’andata l’anno scorso, non serve giocare il ritorno che tanto sappiamo già come va a finire. 🐸- Ma poi non li potevate dividere sto gol, tipo 3 al Bologna e gli altri tre a Torino contro quelli là porcoilcaz 🐸 - Cose che non pensavo di vedere […]

09/11/2022
Inter - Bologna nel tempo di un caffè

0' - Milan e Roma pareggiano, lAtalanta perde, cosa potrebbe andare male oggi?Ah già, giochiamo noi. PRIMO TEMPO: 1’ - Vi diròVi diròVi diròChe la situa, dopo aver guardato FroggyCosì brutta non é 2' - Bare è già dolorante. Non so più se crederci o no 4' - Quasi gol del Bologna dopo un contropiede. […]

09/11/2022
Inter - Bologna, il prepartita delle speranze finite

Siamo fritti. Finiti. Distrutti. Se per una partita in casa contro il Bologna ci tocca scomodare il signore in copertina, ieri in visita alla Pinetina, significa che la situazione è davvero tragica. Non supereremo la notte. A conferma di quanto sto dicendo, arrivano immagini inedite dalla visita del Vate di ieri al centro di allenamento: […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram