30/10/2016

4-3-3 Sampdoria-Inter: 4 pericoli; 3 chiavi tattiche; 3 motivi per vincere

Sappiamo tutti bene che ogni campionato arriva una partita che potrebbe segnare la svolta. Una partita fondamentale per l’allenatore, per i giocatori, per il tecnico e le ambizioni della squadra.

Peccato che, quest’anno, tale partita sia già arrivata almeno quattro volte: Pescara, Juventus, Southampton e Torino.

Con la Samp sarà la quinta; la quinta finale di un campionato ancora molto lungo.

4-3-3 Sampdoria-Inter: i 4 pericoli

  1. La prima preoccupazione di questa partita è sicuramente quella di non vincere, condannando probabilmente la squadra a un campionato anonimo e, forse, all'ennesimo insensato cambio di allenatore;
  2. La Sampdoria oggi scenderà in campo con la squadra titolare, schierando una formazione ben diversa da quella piena di rincalzi vista contro la Juventus;
  3. La Sampdoria, nonostante alcuni limiti dei singoli (ricordiamoci che il loro fenomeno è Ricky Alvarez), è una squadra che sa bene come si gioca a calcio: fraseggi rapidi, gioco di prima e velocità di manovra possono mettere in difficoltà la non sempre irreprensibile difesa interista;
  4. Giampaolo è sulla graticola. Oggi sa di giocarsi tanto del suo futuro al Marassi (così come Frank) e non vorrà lasciare nulla di intentato.

4-3-3 Sampdoria-Inter: le 3 chiavi tattiche

  1. Quella con la Sampdoria sarà la seconda partita in cui Medel sarà assente, buttando altra benzina sul fuoco del conflitto intestino al tifo interista: Medel, necessario o chiavica?
  2. Nella partita con il Torino siamo stati (finalmente) in grado di difenderci sui calci piazzati come fa una squadra di calcio. Riusciremo a farlo di nuovo?
  3. Brozovic è apparso chiaramente in crescita nel match con il Torino, lottando e mettendo insieme un numero di chilometri maggiore di chiunque altro in campo. La "cura De  Boer" è definitivamente funzionata?

4-3-3 Sampdoria-Inter: i 3 motivi per vincere

  1. Il primo motivo è sempre quello: uscire dal guado che ha contraddistinto questa stagione;
  2. Per De Boer un'altra vittoria potrebbe significare altro ossigeno e, soprattutto, metterla nel didietro ai giornalisti italiani che lo vorrebbero già licenziato;
  3. Sono stufo di andare a dormire triste la domenica sera (e questo è il motivo più importante)

Foto: www.inter.it

4-3-3 Sampdoria-Inter: 4 pericoli; 3 chiavi tattiche; 3 motivi per vincere

Sappiamo tutti bene che ogni campionato arriva una partita che potrebbe segnare la svolta. Una partita fondamentale per l’allenatore, per i giocatori, per il tecnico e le ambizioni della squadra.

Peccato che, quest’anno, tale partita sia già arrivata almeno quattro volte: Pescara, Juventus, Southampton e Torino.

Con la Samp sarà la quinta; la quinta finale di un campionato ancora molto lungo.

4-3-3 Sampdoria-Inter: i 4 pericoli

  1. La prima preoccupazione di questa partita è sicuramente quella di non vincere, condannando probabilmente la squadra a un campionato anonimo e, forse, all'ennesimo insensato cambio di allenatore;
  2. La Sampdoria oggi scenderà in campo con la squadra titolare, schierando una formazione ben diversa da quella piena di rincalzi vista contro la Juventus;
  3. La Sampdoria, nonostante alcuni limiti dei singoli (ricordiamoci che il loro fenomeno è Ricky Alvarez), è una squadra che sa bene come si gioca a calcio: fraseggi rapidi, gioco di prima e velocità di manovra possono mettere in difficoltà la non sempre irreprensibile difesa interista;
  4. Giampaolo è sulla graticola. Oggi sa di giocarsi tanto del suo futuro al Marassi (così come Frank) e non vorrà lasciare nulla di intentato.

4-3-3 Sampdoria-Inter: le 3 chiavi tattiche

  1. Quella con la Sampdoria sarà la seconda partita in cui Medel sarà assente, buttando altra benzina sul fuoco del conflitto intestino al tifo interista: Medel, necessario o chiavica?
  2. Nella partita con il Torino siamo stati (finalmente) in grado di difenderci sui calci piazzati come fa una squadra di calcio. Riusciremo a farlo di nuovo?
  3. Brozovic è apparso chiaramente in crescita nel match con il Torino, lottando e mettendo insieme un numero di chilometri maggiore di chiunque altro in campo. La "cura De  Boer" è definitivamente funzionata?

4-3-3 Sampdoria-Inter: i 3 motivi per vincere

  1. Il primo motivo è sempre quello: uscire dal guado che ha contraddistinto questa stagione;
  2. Per De Boer un'altra vittoria potrebbe significare altro ossigeno e, soprattutto, metterla nel didietro ai giornalisti italiani che lo vorrebbero già licenziato;
  3. Sono stufo di andare a dormire triste la domenica sera (e questo è il motivo più importante)

Foto: www.inter.it

Notizie flash

Ultimi articoli

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

23/05/2021
Inter-Udinese nel tempo di un caffè medagliato

Primo tempo 1' - Comincia la partita con meno ansia dell'ultimo decennio interista. Il mio cervello è in ansia perché non può provare ansia. 5' - Per oggi c'è solo una missione: CAPITANO FAI GOL (Non serve dirlo ma ci riferivamo a Froggy… Però se anche Handanovic voglie togliersi lo sfizio del gol dell'ex va […]

23/05/2021
Diario di avvicinamento ad Inter - Udinese

Martedì 18 Maggio Le partite contro l’Udinese mi hanno sempre messo tanta ansia. Sarà per i colori, sarà perchè la loro squadra è un esercito di #MITT e #PIGL con rimpiazzi infiniti, sarà perché SIAMO CAMPIONI D’ITALIA QUINDI CIAO CIAO ANSIA NON TI CONOSCO!P.s.: Se PER CASO un paio di giocatori dell’Udinese tipo De Paul […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram