22/10/2016

4-3-3 Atalanta-Inter: 4 pericoli, 3 chiavi tattiche, 3 motivi per vincere

Dopo la vittoria in casa con il Southampton, la trasferta domenicale è breve. Circa i 60 km che separano Bergamo da Milano.

Quella contro l’Atalanta non sarà una partita semplice nonostante la squadra di Bergamo sembrasse piuttosto allo sbando a inizio campionato.

Scopriamo il perché con il nostro 4-3-3 Atalanta-Inter

4-3-3 Atalanta-Inter: i quattro pericoli

  1. Innanzitutto la cosa che mi spaventa di più dell’Atalanta è un giocatore che tempo fa abbiamo a lungo corteggiato, Papu Gomez. Si sa, la nostra difesa non è troppo a suo agio contro attaccanti veloci e sguscianti e Gomez accompagna a questa caratteristica una notevole capacità tecnica.
  2. Segue direttamente un timore, ovvero quello del gruppetto di giocatori dell’Atalanta che potranno sentirsi in clima derby, come Paloschi e Petagna. Soprattutto quest’ultimo che nelle ultime giornate ha scalzato i compagni nelle gerarchie.
  3. Il terzo pericolo è affine al secondo, ma riguarda i nostri ex. Insomma, io non voglio perdere per un gol in rovesciata di Pinilla al 90’.
  4. L’Atalanta, dopo una partenza a dir poco complicata, sta risalendo in fretta e ora è a quota 10 punti (solo uno meno rispetto a noi). Inoltre ha totalizzato 7 punti nelle ultime 3 gare.

4-3-3 Atalanta-Inter: le tre chiavi tattiche

  1. Sicuramente il vantaggio più grande di giocare contro Gasperini sta nel fatto che non è il tipo di allenatore che parcheggia il pullman davanti alla difesa e si limita a ripartire velocemente. Se c’è una partita in cui potremmo non fare fatica a trovare spazi è questa.
  2. L’Atalanta gioca con la difesa a tre. Se l’Inter vuole trovare il modo di fare breccia tra le mura bergamasche dovrà essere capace di creare spazi tra i difensori dell’Atalanta sfruttando gli inserimenti dei centrocampisti e delle ali.
  3. Infine, l’ultima chiave tattica della partita sarà la nostra capacità di pressare alto e impedire ai nerazzurri (quelli cattivi) di ripartire velocemente facendoci trovare scoperti.

4-3-3- Atalanta-Inter: i tre motivi per vincere

  1. Non siamo in un bel periodo. Grazie alla campagna della stampa contro i nostri colori lo sanno anche i pastori del Turkmenistan occidentale. Vincere è necessario.
  2. Il secondo motivo è Gasperini che, lo sappiamo, ha ancora il dente a dir poco avvelenato contro di noi e che potrebbe, come al solito, sfruttare una vittoria per far parlare un po’ di sé e “di quanto velocemente sia stato giudicato in fretta.” (Poverino, aveva solo schierato Sneijder ala sinistra. Una cosa da nulla)
  3. Perché mi sono stufato di vedere l’Atalanta che gioca alla morte con noi mentre con la Juve s’inchina e prende 3 gol in un tempo.

4-3-3 Atalanta-Inter: 4 pericoli, 3 chiavi tattiche, 3 motivi per vincere

Dopo la vittoria in casa con il Southampton, la trasferta domenicale è breve. Circa i 60 km che separano Bergamo da Milano.

Quella contro l’Atalanta non sarà una partita semplice nonostante la squadra di Bergamo sembrasse piuttosto allo sbando a inizio campionato.

Scopriamo il perché con il nostro 4-3-3 Atalanta-Inter

4-3-3 Atalanta-Inter: i quattro pericoli

  1. Innanzitutto la cosa che mi spaventa di più dell’Atalanta è un giocatore che tempo fa abbiamo a lungo corteggiato, Papu Gomez. Si sa, la nostra difesa non è troppo a suo agio contro attaccanti veloci e sguscianti e Gomez accompagna a questa caratteristica una notevole capacità tecnica.
  2. Segue direttamente un timore, ovvero quello del gruppetto di giocatori dell’Atalanta che potranno sentirsi in clima derby, come Paloschi e Petagna. Soprattutto quest’ultimo che nelle ultime giornate ha scalzato i compagni nelle gerarchie.
  3. Il terzo pericolo è affine al secondo, ma riguarda i nostri ex. Insomma, io non voglio perdere per un gol in rovesciata di Pinilla al 90’.
  4. L’Atalanta, dopo una partenza a dir poco complicata, sta risalendo in fretta e ora è a quota 10 punti (solo uno meno rispetto a noi). Inoltre ha totalizzato 7 punti nelle ultime 3 gare.

4-3-3 Atalanta-Inter: le tre chiavi tattiche

  1. Sicuramente il vantaggio più grande di giocare contro Gasperini sta nel fatto che non è il tipo di allenatore che parcheggia il pullman davanti alla difesa e si limita a ripartire velocemente. Se c’è una partita in cui potremmo non fare fatica a trovare spazi è questa.
  2. L’Atalanta gioca con la difesa a tre. Se l’Inter vuole trovare il modo di fare breccia tra le mura bergamasche dovrà essere capace di creare spazi tra i difensori dell’Atalanta sfruttando gli inserimenti dei centrocampisti e delle ali.
  3. Infine, l’ultima chiave tattica della partita sarà la nostra capacità di pressare alto e impedire ai nerazzurri (quelli cattivi) di ripartire velocemente facendoci trovare scoperti.

4-3-3- Atalanta-Inter: i tre motivi per vincere

  1. Non siamo in un bel periodo. Grazie alla campagna della stampa contro i nostri colori lo sanno anche i pastori del Turkmenistan occidentale. Vincere è necessario.
  2. Il secondo motivo è Gasperini che, lo sappiamo, ha ancora il dente a dir poco avvelenato contro di noi e che potrebbe, come al solito, sfruttare una vittoria per far parlare un po’ di sé e “di quanto velocemente sia stato giudicato in fretta.” (Poverino, aveva solo schierato Sneijder ala sinistra. Una cosa da nulla)
  3. Perché mi sono stufato di vedere l’Atalanta che gioca alla morte con noi mentre con la Juve s’inchina e prende 3 gol in un tempo.

Notizie flash

Ultimi articoli

16/05/2021
Juventus - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - Complimenti alla Juventus per il meritatissimo sorpa...ah no? Siamo sempre primi?Ce l’abbiamo sempre cucito sul petto?La settimana prossima la alziamo comunque noi?Ah ok. 9 - Napoli e Milan non sono mai state attraenti come in questo momento 8 - Sanzione di 20 frustate per Pirlo dopo aver sostituito Sua Illustrissima ed Unica Maestosità […]

15/05/2021
Juventus - Inter nel tempo di un se non bestemmio guarda...

Mood prepartita: ho passato troppe stagioni ad autoconvincermi della superiorità dell'Europa League sulla Champions.Quindi non so più se voglio vincere oggi. Ok mi è bastato vederli uscire dal tunnel per cambiare idea. Madó quanto sono brutti.Li comprano proprio seguendo un identikit ben preciso. Primo tempo 2' - Bastano due minuti e Lautaro è lanciato a […]

15/05/2021
Guida allo sfottò anti-Juventino

EHI TU! Ma chi, io? SÌ, PROPRIO TU! STANCO DI VENIRE SFOTTUTO DA QUEL TUO CUGGGGINO PARTICOLARE? QUELLO CON LA MAGLIA BIANCA E NERA Come fai a sapere che ho un cugino in carcere? Si intuiva dalla faccia... MA NO! QUELLO CHE TIFA JUVENTUS! Come fai a sapere che ho un cugino che tifa Juventus? […]

13/05/2021
Inter - Roma, il pagellone tutto bello ma quando arriva la CRISINTER?

HANDA 10: Una buona prestazione di Samir, che perde l'imbattibilità con gol di Mkhycoso ma dimostra la solita concentrazione quando è necess…scusate mi chiamano dalla redazione…COME RADU?! MA SIETE SICURI?! Vabbé dai ora aggiusto tutto, tranquilli… Sisi.. Cià cià cià cià cià.…RADU 100: QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I MITT COMINCIANO A GIOCARE. No […]

13/05/2021
Inter - Roma, dieci pensieri post - partita

10 - Buongiornissimo caffè, brati, salutate Chris <3 9 - AUGURI PICCOLO PANTERONE MOSCIONE DEI NOSTRI CUORI NON TE NE ANDARE MAI <3<3<3<3<3<3 8 - Per carità, bellissima IEEEEEEEEEESAIEMINTER, gasa tantissimo e la so già a memoria, però quel IL DIIIIIIIIIICIAAAAAANNOVESIMO del Maestro Bini aveva quel tocco di poesia in più. 7 - Vinciamo 3 […]

12/05/2021
Inter - Roma nel tempo di un caffè

Primo tempo 1’ - Comunque sta quarta maglia è bellissima. Sembriamo una strana fusione tra la Croazia ai mondiali del 98 e il Parma. 5' - Le urla di Radu sono la cosa più bella che abbia mai sentito su un campo da calcio. 10’ - MAR-CE-LO BRO-ZO-VIC Azione squisita che si conclude con apertura […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram