14/01/2018

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti

1) SIAMO ANCORA DENTRO:  La sconfitta della Roma (GRAZIE GASPERINI OGNI TANTO TI RENDI UTILE A QUALCOSA) significa che anche oggi usciremo dalla Zona Champions domani.
Nonostante le due partite da recuperare (che contro Udinese e Sampdoria sono ancora tutte da giocare e non completamente scontate),  la classifica potrebbe dire LAZIO 43, INTER 42, ROMA 42.
Siamo dunque alla pari contro una squadra con una rosa forse più attrezzata e probabilmente più amalgamata della nostra, con uno scontro diretto vinto per 1-3 in casa loro e uno in arrivo in casa nostra. La corsa alla qualificazione è ancora apertissima.

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 1 Ranocchiate

2) UN PO’ DI RIPOSO: Questa sosta ci permette finalmente di tirare il fiato e recuperare energie. Ultimamente la rosa era spompata e qualche giorno di relax non può che averci fatto bene. Contemporaneamente potranno tornare gli infortunati come Danilo e Miranda. Non che questo sia un gravissimo problema. Infatti bisogna anche considerare un...

3) ...RANOCCHIA STRAORDINARIO: Diciamo la verità, tutti noi credevamo e ci auguravamo il meglio per Froggy, perché se lo merita. Ma questo rendimento è addirittura fin sopra le aspettative. La difesa con lui e Skriniar funziona a meraviglia e tra lui e Miranda forse il titolare che non ti aspetti è The Frog.

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 2 Ranocchiate

4) ICARDI SEGNA SEMPRE: Inutile parlare di crisi, l’unica sbavatura grave è stata il rigore a Reggio Emilia. Può succedere. Forse pensava che Emilia fosse qualche bella ragazza e si è distratto.
Per il resto il nostro vicecapitano continua a segnare a raffica e tenerci a galla, come a Firenze.
Immobile ne ha dovuti fare 4 in un colpo solo per raggiungerlo e superarlo, ma Maurito punta al titolo di capocannoniere e può andare a prenderselo.

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 3 Ranocchiate

5) LA DIFESA REGGE:
La difesa nerazzurra è una delle migliori del campionato e il rendimento anche in queste ultime giornate è altissimo. Difesa inviolata col Pordenone, con l’Udinese un po’ di sfortuna, col Sassuolo idem, col Milan beffati ai supplementari, con la Lazio 0-0 prezioso (I biancocelesti avevano sempre segnato da una sfilza lunghissima di partite) e infine con la Fiorentina ci ha beffato solo il Cholito al 92’. Altrimenti sarebbe stato un altro clean sheet per Super Handa (Portiere più in forma del campionato) & co.

6) LUCIANONE CI CREDE E CI GUIDA SEMPRE: Poco da aggiungere, a inizio anno eravamo tutti a elogiare lo stato di forma di alcuni giocatori che rendevano molto più del previsto grazie al nuovo mister. Ora che la squadra sta facendo un po’ peggio partono le critiche. Eppure era sotto gli occhi di tutti che, oggettivamente, in quel momento stavamo un po’ overperformando, per dirla alla Caressa

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 4 Ranocchiate

7) IL MERCATO: Qualcosa si farà. Abbiamo anche intascato due milioncini dal Liverpool. Magari non arriveranno nomi altisonanti, ma anche un giocatore in prestito è meglio di niente, e può far rifiatare per bene Perisic o Candreva. I grandi nomi non si spostano a gennaio, e soprattutto con un budget di 0€ è difficile.
Lisandro risolvera il problema numerico in difesa, Ramires e Rafinha potrebbero risolvere quello sul centrocampo. Anche se dovessero deludere si parla di prestiti con diritto di riscatto, e non ci rimettiamo nulla. Almeno allunghiamo un po' la rosa a disposizione del mister, e offriamo qualche soluzione in più anche dalla panchina.

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 5 Ranocchiate

8) DALBERTONE: SEGNATEVELO, Dalbert sarà la sorpresa del girone di ritorno. Deve ancora solo completare l’ambientamento, ma una volta acquisita più familiarità e autostima potrà rendersi anche lui utile alla nostra causa. Il vero acquisto di gennaio.

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 6 Ranocchiate


9)
 CALENDARIO: Eccezion fatta per il derby, che è una partita a sé, e la Lazio, ma all’ultima giornata, ci attendono molti scontri diretti in casa. Il fattore campo si potrà sentire, grazie alla grandiosa affluenza di pubblico per ogni partita. Nel girone di andata non abbiamo mai sfigurato negli scontri diretti, continuiamo su questo ottimo trend,magari per cercare di alzare addirittura l’asticella.

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 7 Ranocchiate

10) LAZIO DI COPPE: La Lazio, principale rivale per il quarto posto, si trova impegnata in Coppa Italia dove ha una semifinale contro il Milan, e in Europa League dove è protagonista di un buon percorso. La squadra di Inzaghi potrebbe inseguire la gloria in queste competizioni e magari lasciare ai loro amichetti gemellati di Milano qualche punto in più in campionato.
È bello arrivare in Champions, ma non è meglio arrivarci alzando un trofeo? Cari laziali, pensateci!

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti

1) SIAMO ANCORA DENTRO:  La sconfitta della Roma (GRAZIE GASPERINI OGNI TANTO TI RENDI UTILE A QUALCOSA) significa che anche oggi usciremo dalla Zona Champions domani.
Nonostante le due partite da recuperare (che contro Udinese e Sampdoria sono ancora tutte da giocare e non completamente scontate),  la classifica potrebbe dire LAZIO 43, INTER 42, ROMA 42.
Siamo dunque alla pari contro una squadra con una rosa forse più attrezzata e probabilmente più amalgamata della nostra, con uno scontro diretto vinto per 1-3 in casa loro e uno in arrivo in casa nostra. La corsa alla qualificazione è ancora apertissima.

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 8 Ranocchiate

2) UN PO’ DI RIPOSO: Questa sosta ci permette finalmente di tirare il fiato e recuperare energie. Ultimamente la rosa era spompata e qualche giorno di relax non può che averci fatto bene. Contemporaneamente potranno tornare gli infortunati come Danilo e Miranda. Non che questo sia un gravissimo problema. Infatti bisogna anche considerare un...

3) ...RANOCCHIA STRAORDINARIO: Diciamo la verità, tutti noi credevamo e ci auguravamo il meglio per Froggy, perché se lo merita. Ma questo rendimento è addirittura fin sopra le aspettative. La difesa con lui e Skriniar funziona a meraviglia e tra lui e Miranda forse il titolare che non ti aspetti è The Frog.

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 9 Ranocchiate

4) ICARDI SEGNA SEMPRE: Inutile parlare di crisi, l’unica sbavatura grave è stata il rigore a Reggio Emilia. Può succedere. Forse pensava che Emilia fosse qualche bella ragazza e si è distratto.
Per il resto il nostro vicecapitano continua a segnare a raffica e tenerci a galla, come a Firenze.
Immobile ne ha dovuti fare 4 in un colpo solo per raggiungerlo e superarlo, ma Maurito punta al titolo di capocannoniere e può andare a prenderselo.

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 10 Ranocchiate

5) LA DIFESA REGGE:
La difesa nerazzurra è una delle migliori del campionato e il rendimento anche in queste ultime giornate è altissimo. Difesa inviolata col Pordenone, con l’Udinese un po’ di sfortuna, col Sassuolo idem, col Milan beffati ai supplementari, con la Lazio 0-0 prezioso (I biancocelesti avevano sempre segnato da una sfilza lunghissima di partite) e infine con la Fiorentina ci ha beffato solo il Cholito al 92’. Altrimenti sarebbe stato un altro clean sheet per Super Handa (Portiere più in forma del campionato) & co.

6) LUCIANONE CI CREDE E CI GUIDA SEMPRE: Poco da aggiungere, a inizio anno eravamo tutti a elogiare lo stato di forma di alcuni giocatori che rendevano molto più del previsto grazie al nuovo mister. Ora che la squadra sta facendo un po’ peggio partono le critiche. Eppure era sotto gli occhi di tutti che, oggettivamente, in quel momento stavamo un po’ overperformando, per dirla alla Caressa

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 11 Ranocchiate

7) IL MERCATO: Qualcosa si farà. Abbiamo anche intascato due milioncini dal Liverpool. Magari non arriveranno nomi altisonanti, ma anche un giocatore in prestito è meglio di niente, e può far rifiatare per bene Perisic o Candreva. I grandi nomi non si spostano a gennaio, e soprattutto con un budget di 0€ è difficile.
Lisandro risolvera il problema numerico in difesa, Ramires e Rafinha potrebbero risolvere quello sul centrocampo. Anche se dovessero deludere si parla di prestiti con diritto di riscatto, e non ci rimettiamo nulla. Almeno allunghiamo un po' la rosa a disposizione del mister, e offriamo qualche soluzione in più anche dalla panchina.

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 12 Ranocchiate

8) DALBERTONE: SEGNATEVELO, Dalbert sarà la sorpresa del girone di ritorno. Deve ancora solo completare l’ambientamento, ma una volta acquisita più familiarità e autostima potrà rendersi anche lui utile alla nostra causa. Il vero acquisto di gennaio.

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 13 Ranocchiate


9)
 CALENDARIO: Eccezion fatta per il derby, che è una partita a sé, e la Lazio, ma all’ultima giornata, ci attendono molti scontri diretti in casa. Il fattore campo si potrà sentire, grazie alla grandiosa affluenza di pubblico per ogni partita. Nel girone di andata non abbiamo mai sfigurato negli scontri diretti, continuiamo su questo ottimo trend,magari per cercare di alzare addirittura l’asticella.

Cose da sosta: 10 motivi per essere ottimisti 14 Ranocchiate

10) LAZIO DI COPPE: La Lazio, principale rivale per il quarto posto, si trova impegnata in Coppa Italia dove ha una semifinale contro il Milan, e in Europa League dove è protagonista di un buon percorso. La squadra di Inzaghi potrebbe inseguire la gloria in queste competizioni e magari lasciare ai loro amichetti gemellati di Milano qualche punto in più in campionato.
È bello arrivare in Champions, ma non è meglio arrivarci alzando un trofeo? Cari laziali, pensateci!

Notizie flash

Ultimi articoli

07/05/2022
Inter - Empoli, il pagellone della follia

HANDA/SKRI/DE VRIJ/DIMA 7x4+5-2:3 -H: "Ciao a tutti ragazzi"in coro "Ehi Samir"H: "Avete presente quella volta che ho parato 3 tiri in un minuto contro il Milan e mi avete detto che mi dovevate un favore?"SK: "Si, certo"DE: "E che c'entra adesso?"DI: "Io manco c'ero…"H: "Dima tu sei l'ultimo arrivato quindi il tuo pensiero non conta. […]

18/09/2022
Udinese - Inter, dieci pensieri brutti post - partita

😡 - Ho capito che avremmo perso quando abbiamo segnato dopo quattro minuti su punizione. 😡 - Grazie per questo fine settembre di pausa nazionali, sfottò e replay in loop dei gol presi oggi. 😡 - Non mi posso fidare manco più di Amadeus nella vita per colpa di voi maledetti. 😡 - E quindi il Monza ha vinto […]

18/09/2022
Udinese - Inter nel tempo di un caffè scaduto

PRIMO TEMPO: 0’ - sono quasi sicuro che nella carta dei diritti dell’uomo ci sia un articolo che vieta le partite di domenica alle 12:30 2' - Primo attacco subito: ✅ 4’ - AAAAAAAAAAAAA NICOLINO COME ERIKSEEEEEEN AAAAAAabbiamo segnato su punizione?SERI?E l’ha messa nell’angolino? 13’ - scusate, sappiamo che la partita nel frattempo è andata […]

18/09/2022
Udinese-Inter nel Multiverso della follia

[Questo articolo prende libera ispirazione da uno dei miei prepartita preferiti di tutta la storia di Ranocchiate: Bologna-Inter, il prepartita parallelo del collega e omonimo Andrea. Se non l’avete letto, non ve lo ricordate o semplicemente vi va di esplorare il blog ancora un po’, recuperatelo dopo aver letto questo. O anche prima. O anche […]

14/09/2022
Viktoria Plzen - Inter, il Pagellone della prova generale per l'EL

ONANA 8 – Lunedì Andrès era ad Appiano ad allenarsi, quando mr. Scimo gli comunica che avrebbe giocato titolare. Poco dopo si avvicina Samir e gli fa: “Sai, ti invidio, Andrès”“Non ti preoccupare Samir, tu giocherai in campionato”“Lo so, ma avrei voluto tanto giocare l'Europa League...”“La Champions vuoi dire?”“La Champions è solo un passaggio, Andrès! […]

14/09/2022
Viktoria Plzen - Inter, dieci cigni post - partita

🦢 - Rilassatevi amici, non solo ci siamo guadagnati cinque giorni di serenità ma ci siamo anche evitati battute di dubbio gusto sull’hashtag #ViktoriaInter che mi ha causato svariati incubi 🦢 - Lauti, è inutile che smentisci, noi lo sapevamo già e siamo contentissimi 🥰(P. S. Miccio per il matrimonio l’ho già chiamato io) 🦢 - Best moments della […]

13/09/2022
Viktoria Plzen - Inter nel tempo di un caffè nella natura

0' - Ho fatto una lista delle cose più salutari e sensate che avreste potuto fare piuttosto che guardare questa partita: Fare una passeggiata Studiare Dormire Espatriare Guardare il Tottenham di Stellini e Perry Riconciliarvi con l'ex che vi ha tradito Maratona di Don Matteo Battere la testa contro il muro per un'ora e mezza […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram